30 luglio 2011

VERBALE DEL 27 LUGLIO 2011....DI MALE IN PEGGIO!!!???

Ecco colleghi cosa sono andati a fare il 27 a Roma i cari sindacalisti di cgil-cisl-uil avevano fatto credere agli ex lsu ata che sarebbero andati a discutere per permettere una veloce retribuzione dei periodi della cassa integrazione (almeno così ci riferiscono colleghi iscritti alla triade) e invece come si evince dal verbale sono andati ad accordarsi su come distribuire il personale ex lsu ata anche su altre scuole (ad uso bestiame)...ASPETTIAMOCI QUINDI TRASFERIMENTI DI PERSONALE SU ALTRE SCUOLE E AUMENTI DEI CARICHI DI LAVORO, come vi avevamo preannunciato molti mesi fa. Noi invece con la USB, ieri , abbiamo avuto un colloquio con i dirigenti dell'INPS di Roma per far si che effettivamente ci sia una rapida retribuzione dei periodi di cassa integrazione (visto che la retribuzione è anticipata dall’INPS). I funzionari ci riferiscono che dipende dai tempi di consegna di tutta la documentazione che le aziende dovranno inviare all'INPS...il lavoro dell'INPS, ci riferiscono, puo' essere svolto anche in poco più di due settimane... E' per questi motivi che abbiamo preparato una comunicazione da inviare a tutte le aziende a raccomandargli di velocizzare al massimo la consegna di tutta la documentazione utile per la cassa (soprattutto del modello SR41) onde evitare disagi ai lavoratori. E' utile sapere che nella discussione si è reso utile concordare con l'INPS di cominciare ad avviare la procedura, per i lavoratori di quelle aziende che consegnano nei tempi giusti la documentazione,in modo che almeno per i lavoratori di tali aziende, possa essere retribuita la cassa senza aspettare eventuali ritardi di altre aziende. Entro pochi giorni l'INPS ci comunicherà istruzioni su quali sedi territoriali dovranno raccogliere e trattare le pratiche per fare la liquidazione della cassa....hanno infatti intenzioni di organizzare dei poli Regionali. Comunico ai lavoratori che in questi giorni stiamo preparando i ricorsi sulla riserva del 30% e che a settembre cominceremo ad inoltrarli a tutti i nostri iscritti. A fine agosto abbiamo fissato una riunione con tutto il coordinamento nazionale USB utile a delineare iniziative di lotta da mettere in campo a settembre.

1.136 commenti:

  1. Salve, ma non si dovevano fare prima i prepensionamenti?Si mette davvero male!Speravo che facendo i prepensionamenti non si sarebbe dovuto ricorrere ai trasferimenti.La settimana finisce in bellezza....

    RispondiElimina
  2. Maurì a settembre è assai tardi!!! bisogna cominciare prima!

    RispondiElimina
  3. Penso che bisogna rafforzare la forza contrattuale su ogni ditta: e questo si può fare con l'aumento delle tessere USb.Nella mia ditta l'Usb è primo sindacato...e l'azienda per forza di cose deve chiamarmi,per ogni minima sciocchezza che riguarda i miei tesserati....Vorrei una situazione del genere dappertutto....Quest'ottim​izzazione è TOSTA,,,anzi fà proprio schifo...non lasciamo gestire tutto ai confederali....

    RispondiElimina
  4. Ho letto e mi sembra giusto visto che ci sono scuole di 100 mq con 15 persone ex lsu. Giuseppe.

    RispondiElimina
  5. l'ottimizzazione va bene ma non va bene fare lavori diversi da quello che prevede il contratto non va bene non avere materiali per pulire non va bene tutto se si deve ottimizzare ottimizziamo diritti e doveri vestiario ticket visite mediche sostituzioni ottimizziamo lo stipendio il livello visto che siamo sempre al 2 da 10 anni ottimizziamo che dopo il part time ora c'è la cassa in deroga ottimizziamo gli invalidi che non fa il suo dovere unilateralmente ditte e operai !!!

    RispondiElimina
  6. Anonimo delle 12,41...rimango allibito

    L'OTTIMIZZAZIONE VA BENE ?
    OTTIMIZZIAMO GLI INVALIDI CHE NON FANNO IL LORO DOVERE ????

    Ma che cavolo dici...se l'ottimizzazione fosse la distribuzione del personale in quei plessi anomali che dal 2001 si grattano la pancia (ci sono scuole in cui ci sono decine di lavoratori su poco più di 3 aule )andrebbe bene e sarebbe giusto farlo ma amico mio l'ottimizzazione è ben altro...
    Si parla di un aumento di metri quadri nel 2011 pari a 1400 MQ che corrispondono si ai parametri nazionali... ma senza abbattimento per presenza di suppellettili,banchi,sedie come è stato dal 2011 ad oggi (ad oggi si puliva 700 MQ al giorno).
    E poi con quale coraggio parli di ottimizzare gli invalidi...

    Ringrazia Dio di non esserlo tu !!
    Non hai la minima idea dei disagi che sono costretti ad affrontare!

    Se poi ti riferisci a colleghi FALSI INVALIDI che scoppiano di salute e hanno fatto carte false per non lavorare ...allora convengo con te!

    RispondiElimina
  7. x maurizio la parola stessa ottimizzare vuol dire far funzionare qualcosa che non è al momento ottimale,detto questo io non intendevo certamente mettere a fare i lavori forzati i colleghi invalidi anzi ottimizzare loro nelle mansioni che prevede la loro invalidità poi converrai che ci sono scuole dove ci sono 30 ex lsu a grattarsi la pancia questo caro Maurizio non è che ci sia stato d'aiuto in questi anni per non parlare dei falsi invalidi dei parenti e delle pastette varie...

    RispondiElimina
  8. Se mi permettete la parola "OTTIMIZZARE" significa ricercare la soluzione ad un problema attraverso la quale i fattori negativi siano ridotti al minimo (rischi) ed i fattori positivi esaltati al massimo (vantaggi).
    Se ne deduce che, il minimo dei rischi ed il massimo dei vantaggi sono visti soltanto nella logica della ricerca del GUADAGNO aziendale.
    Rispondo allora a chi dice che ottimizzare sarebbe una buona soluzione. Potrei dire che in parte sono concorde, se si prevede solo la possibilità di una migliore ed equa distribuzione del personale su tutte le scuole.
    Qualora, oltre alla distribuzione equa ci imponessero un maggior carico lavorativo e lo spostamento da una città all'altra senza indennità di trasferta (ma non solo), c’è la reale possibilità che le persone affette da invalidità, possano essere licenziati, perché come tutti sappiamo, per le aziende private vige un parametro numerico di assunzione degli invalidi. Secondo me questa OTTIMIZZAZIONE è da rispedire al mittente. Mi chiedo come faranno gli invalidi a pulire 200 mq l’ora, oppure i più anziani tra noi, che già oggi sono in difficoltà?
    E tutto questo sarà realtà da qui a trenta giorni ma il banco di prova non finisce qui, a gennaio subiremo un altro impatto da non sottovalutare perché si affinerà maggiormente la redistribuzione del personale e a quanto pare, settembre 2012 segnerà l’inizio di vere e proprie trasferte, anche a lunghe distanze.

    RispondiElimina
  9. Non ce la fanno i fannulloni e non gli invalidi, quelli che fanno un'ora di lavoro e poi se ne vanno a casa. Saluti Elisa.

    RispondiElimina
  10. Scusate se mi intrometto nel vostro blog, ma ritengo importante fornire alcuni chiarimenti in relazione alle ottimizzazioni che sono previste dagli accordi sottoscritti al MIUR. Come da voi auspicato esse saranno finalizzate ad eliminare, o almeno a ridurre, quelle situazioni di difficoltà e di disagio che vedono una grande differenza di presenze e quindi di operatività fra i lavoratori, anche appartenenti a scuole vicine e favoriscono in tal modo comportamenti non sempre corretti e opportuni. Inoltre abbiamo concordato che non vi siano aumenti di prestazioni o metrature e che siano considerate con attenzione le situazioni legate ai lavoratori che presentano difficoltà o addirittura invalidità o prescrizioni importanti. Tutto questo dovrebbe contribuire a rendere la vostra presenza nelle scuole più accettabile dagli altri soggetti presenti e coinvolti con l'obiettivo di tutelare per quanto possibile il lavoro e il reddito. Credo che tutti siamo consapevoli che il momento non è dei più propizi, ma penso convenga lavorare tutti per fare in modo che, al di là delle vostre legittime e comprensibili aspettative, almeno possa esserci qualche prospettiva di mantenimento di reddito.
    Scusate nuovamente il disturbo.
    Bruno Baioni Consorzio Ciclat Bologna

    RispondiElimina
  11. signor baioni perche non ci dite quando ci arrivera la cassaintegraz? come lei ben sa il nostro misero stipendio lo prendiamo nel mese di ottobre ci dice come mangiamo agosto e settembre grazie per la risposta

    RispondiElimina
  12. X il sig. Baioni della Ciclat

    Quindi rimarranno i 700 mq procapite che fino ad oggi abbiamo espletato ???

    Se così fosse....ci andrebbe bene..ottimizziamo quelle scuole dove ci sono anomalie, ma sig. Bruno se così non fosse, visto il disagio della cassa integrazione che già grava sui lavoratori, sarebbe come buttare benzina sul fuoco!!

    La ringrazio anticipatamente per la risposta e chiarisco che non consideriamo assolutamente la sua presenza nel blog un disturbo....magari si aprisse un confronto diretto con i lavoratori e si mettessero da parte alcuni sindacati da strapazzo.

    RispondiElimina
  13. mi fa piacere che il sig.Baioni diciamo rimette "la spada nel fodero..."anzi visto che dimostra di voler dialogare volevo chiedergli se uno come il sottoscritto che ha un invalidità del 50% ha diritto sul lavoro a qualcosa...grazie

    RispondiElimina
  14. Diamo il benvenuto al nostro ospite Dr. Bruno Baioni del Consorzio Ciclat e lo ringraziamo per essere intervenuto sull’attualissimo tema “ottimizzazione”, che tra un mese interesserà buona parte degli Ex Lsu Ata. Ma proprio grazie a questa opportunità, vorremmo chiarire alcuni aspetti della questione.
    Premesso che, lo sappiamo tutti ormai: i Sindacati concertativi, il Miur e le aziende, decidono le sorti dei lavoratori prima in maniera privata e poi, fissano incontri che non sono altro che delle farse, dove viene ufficializzato ciò che era già stato deciso. Questo, solo per collegarci alle dichiarazioni del Dr. Baioni, il quale ci sta rassicurando sulla bontà dei futuri piani di ottimizzazione e quindi, possiamo pensare che egli conosca delle direttive di cui noi non siamo al corrente. Altrimenti non ci spieghiamo come mai, la sua lettura del piano di ottimizzazione attuale, differisce da quei contenuti ben più aggressivi, di quello presentato ad aprile 2010, dove si prevedevano 200 mq ora, con la previsione di aumentare a 300 mq ora per l’anno successivo (tra l’altro sono superfici impensabili da pulire per una sola persona in un ambito come la scuola). Detto questo, crediamo sia difficile stare tranquilli, perché già di per se i carichi di lavoro aumenteranno, vuoi per il calo fisiologico del numero addetti, vuoi per i possibili prepensionamenti , la riduzione oraria prevista e i trasferimenti, l’aggravio di lavoro è matematico. Senza contare i casi da noi conosciuti personalmente, dove ad una visita medica aziendale, accertata un’alta percentuale di in validità di un lavoratore, lo stesso veniva licenziato in tronco.
    In quanto al momento difficile ed alla necessità di garantire il reddito, siamo pienamente d’accordo. Ma come dice lo stesso Dr. Baioni, abbiamo delle legittime e comprensibili aspettative. E ci siamo sempre battuti per queste aspettative. Sappiamo che nessuno ci può definire irresponsabili se reclamiamo un diritto, anche in un momento di crisi come questo. Perché ormai è storia nota: la nostra stabilizzazione rappresenterebbe una scelta più che responsabile e conveniente. Sappiamo che il gioco delle parti, impone al Dr. Baioni di svolgere il suo ruolo di responsabile di un Consorzio e nel ringraziarlo di essersi posato sul nostro blog, lo invitiamo a tornarci e gli comunichiamo che il suo intervento non è stato affatto un disturbo, se mai un piacere!
    Ma questo non ci permette di essere ipocriti al punto di non dire come la pensiamo da sempre.

    RispondiElimina
  15. per il DOTT.BRUNO BAIONI.
    Se fosse cosi gentile da chiarire.
    Quando nel suo post lei scrive:ABBIAMO CONCORDATO:si riferisce alla CICLAT o a nome di tutti i CONSORZI firmatari dell'accordo?
    GRAZIE EX LSU NAPOLI

    RispondiElimina
  16. vede Signor Baiani, veramente quello che gli ex lsu hanno sempre chiesto al Miur è stato e sarà sempre: l'eliminazione dei consorzi e, con li stessi finanziamenti, essere stabilizzati. Sinceramente, dal mio punto di vista, la vedo come un coccodrillo che, mangiato la preda, gli chiede scusa. Ci deve, se lo ritiene opportuno, chiarire cosa intende per: "siano considerate con attenzione le situazioni legate ai lavoratori che presentano difficoltà o addirittura invalidità o prescrizioni importanti", perchè non dice chiaramente che avete fatto richiesta per togliervi la "zavorra" che vi dà molto fastidio, perchè non ci spiega cosa intende per: " al di la delle vostre legittime e comprensibili aspettative, almeno possa esserci qualche prospettiva di mantenimento del reddito". Cosa intende Signor Baiani: che comunque vada il reddito non cambierà rispetto a quello attuale o: comunque vada è meglio lavorare come schiavi con quattro soldi che andare a casa, mentre voi "compagni di merenda" intascate sempre e comunque centinaia di milioni di euro alle spalle degli ex lsu.
    Perchè non ritornate allo Stato tutti i soldi che, per anni, avete intascato per pensionamento o, addirittura, per decesso degli ex lsu., perché non avete mai denunciato che migliaia di lavoratori, firmavano solo l’entrata alla scuola ma di fatto non hanno mai lavorato, vi ha fatto comodo risparmiare sul costo degli accessori, vestiario, macchie di pulizia, detersivi e altro, non è forse vero?
    Se avete la coscienza pulita come dite, ma ne dubito, attendo Vostra risposta.
    Oronzino da Maglie

    RispondiElimina
  17. X il sig. Baioni, giustamente a voi nel 2001 vi è stato presentato un "piatto molto ricco " cioè gli EX LSU ATA SVENDUTI DAI VOSTRI AMICI CONFEDERALI, e giustamente voi avete accettato con molto piacere (chi sarebbe stato quello stupido che non l'avrebbe fatto), ma la stabilizzazione promessa CON L'INGANNO SEMPRE DALLA SPORCA TRIADE non è MAI arrivata....anzi stiamo diventando sempre più precari.
    Le ditte che nel 2001 erano stipate in topaie adesso hanno stabili enormi con il SOLDI RUBATI AI LAVORATORI.....si dico rubati perchè non avete MAI DATO IL MATERIALE GIUSTO E ABBONDANTE.
    Ora secondo lei tutto questo (denunciato nel libro bianco ), verrà a galla come verranno a galla ditte che cambiano nome ma rimangono sempre le stesse e TUTTO IL RESTO DEI SPORCHI AFFARI CHE GIRANO INTORNO A QUESTA LOBBY DI COOPERATIVE E SINDACATI VENDUTI.
    Ormai tutti gli LSU hanno capito i vostri loschi affari e secondo me non appena indagheranno su certe DITTE O SCOPRIRANNO IL GIRO DI MAZZETTE CHE C'E' DIETRO FORSE IL NOSTRO INCUBO FINIRA' E AVREMO QUELLO CHE CI E' STATO TOLTO CON L'INGANNO NEL 2001...CIOE' L'INTERNALIZZAZIONE .
    Purtroppo questa è l'amara verità che nessuno PUO' SMENTIRE.
    NOI PER I CONSORZI SIAMO LA 14^ MENSILITA' PER CUI NE POTETE FARE A MENO... VISTO IL MOMENTO DI CRISI.
    SALUTI DA UN LSU-ATA CHE VUOLE SOLO UNA COSA "FUORI LE COOPERATIVE DALLE SCUOLE "
    Mario da Palermo

    RispondiElimina
  18. D.R BRUNO BAIONI COME AVRà CAPITO NOI EX LSU ATA NON VOGLIAMO LE COOPERATIVE VE NE DOVETE ANDARE AVETE MANGIATO SULE NOSTRE SPALLE DAL 2001 FINO AD OGGI ORA BASTA, TROPPE INGIUSTIZIE SONO STATE FATTE SU DI NOI VI DOVETE METTERE UNA MANO SULA COSCIENZA CI STATE ROVINANDO COLLEGHI CON MUTUI DA PAGARE NON SANNO COME FARE MENTRE X VOI ORA IL PROBLEMA E TROVARE IL LUOGO DOVE TRASCORRERE LE VOSTRE VACANZE CON I NOSTRI SOLDI ANCHE IO ATTENDO UNA VOSTRA RISPOSTA DOTT BAIONI.

    RispondiElimina
  19. Sinceramente penso che per tutti noi avere una risposta dal dott BAIONI sara un attesa inutile
    a qest'ora si stara godendo il sole in qualche bella isola tropicale

    RispondiElimina
  20. l'unica cosa che posso dire a questo sig.Baioni, vergongatevi state rovinando 12000 famiglie,io sono uno di quelli che a il mutuo della casa e 3 bambbini piccoli che vanno alla silo,sa cosa significa stare senza stipendio,e la banca che sta per prendersi la casa perche non sono piu nelle condizzioni di pagare il mutuo,dinuovo vergognatevi.

    RispondiElimina
  21. Raccomandiamo al sig. Baglioni della CICLAT e ai dirigenti dei Consorzi MILES-CNS-MANITAL di inviare al più presto il modello SR41 all'INPS ben compilato...la compilazione sbagliata o il ritardo di invio all' INPS causerà notevoli ritardi sui pagamenti della cassa integrazione....e come potete leggere ci sono lavoratori che non hanno soldi neanche per pagare il mutuo.

    RispondiElimina
  22. hai detto bene maurizio molti di noi stiamo attraversando il periodo più brutto della nostra vita, volevo ricordare al signor baioni che non c'e solo il mutuo della casa da pagare la mia bolletta enel e scaduta già da 20 giorni l'enel mi ha già mandato due raccomandate di sollecito e se entro 15 giorni non avrò provveduto al pagamento della fattura enel saranno costretti a sospendermi l'energia eletrica signor baioni visto in che condizioni ci avete portato? pertanto ci potete dire se tutte le ditte hanno inviato il modello SR41? e come vi ricordava maurizio cercate di compilarlo bene onde evitare ULTERIORI CASINI

    RispondiElimina
  23. CARI COLLEGHI MOLTI DI NOI ANCORA HANNO DEI RESIDUI MISERI DELLA 14MA MA DOPO IL 10 DI AGOSTO OGNI GIORNO MIETERA' DELLE VITTIME SOCIALI,VE LO ASSICURO, MOLTI NON PAGHERANNO L AFFITTO,LE BOLLETTE,LE RATE I MUTUI,ECC.ECC.!!ANCHE SE LE AZIENDE HANNO MANDATO LA DOCUMENTAZIONE GIUSTA PENSATE CHE PRENDEREMO I SOLDI PRIMA DI SETTEMBRE? MIO FIGLIO 6 ANNI VORREBBE ANDARE 1(UNO) GIORNO AD UN ACQUA PARCH SI PAGA 25 EURO A TESTA I BIMBI 18 SIAMO IN 4 FATE VOI!!HO SPIEGATO CHE se ANDIAMO NON POSSIAMO MANGIARE PER TUTTO IL MESE,è GRAZIE A DIO NON PAGO CASA!!MI STO VERGOGNANDO COME PADRE TROVARMI A 50 ANNI IN QUESTA SITUAZIONE.PRIVARE UN FIGLIO DI UN MISERO GIORNO DI DIVERTIMENTO!!!alex palermo

    RispondiElimina
  24. guardi sig.baione questa e la nostra realta,gente che vive con un misero stipendio,e oggi non riesce piu a prendere,e da gennaio diminuira pure,mettetevi una mano sulla coacienzza,e sollecita un po di gente che dietro di lei,per far prendere almenno quella misera cassaintegr..

    RispondiElimina
  25. per alex, a vergognarsi non dobbiamo essere noi ma questi signori che ci hanno portato a queste condizioni anche io ho 2 bambini piccoli 8 e 5 anni e visto la loro eta mi chiedono ogni giorno di portarli al mare ma non sarà possibbile visto che il mare da me dista 30 km e 30 al ritorno sono 60 km ci vogliono 10 euro se andiamo al mare una volta non e possibbile ritornarci per la 2 volta privare dei bambini di una giornata di mare o come dici tu alex un giorno ad un ACQUA PARCH ti fa stare male ma non siamo noi che ci dobbiamo VERGOGNARE ma chi ci ha portato a queste condizioni per curare i loro interessi ciao alex da palermo

    RispondiElimina
  26. sono nella tua stessa situazione,collega alex, mi piange il cuore privare miei figli di un giorno di divertimento. ti racconto, l'altro giorno siamo usciti con moglie e 2 figli piccoli, c'era il parco dei divertimenti volevano sedere nelle giostre li ho accontentati un giro,volevano continuare, li ho messi in macchina piangendo a singhiozzi,ti giuro che vorrei darle oro a miei figli ma nn è possibile. auguro a chi ci ha messo in questa situazione di vedere piangere i loro figli e di nn avere neanche pane da darle,i bambini nn hanno colpe ma neanche i nostri avevano colpe quando loro i magnaccioni hanno deciso la nostra sorte,noi viviamo tutti alla giornata, se tardano a darci la cassaint.nn sappiamo come fare.alex ti giuro mi dispiace anche x te e x tutti noi. ciao saluti a tutti. dino

    RispondiElimina
  27. Vorrei fare un appello a tutti i colleghi che anche se capisco benissimo vi prego di non dare soddisfazione ai Padroni mettendoin piazza
    i nostri problemi, perchè a loro non gliene frega niente altimenti non avrebbero fatto quelli che hanno fatto.Ma piuttosto mettere in piazza tutta la nostra rabbia,partecipare attivamente a tutte la forme di protesta che verranno messe in atto da ora in avanti.piangere non serve a niente gli dobbiamo far capire che come si dice a Napoli: o italian si fa sicc ma nun more: e finche abbiamo vita ci batteremo sempre per i nostri sacrosanti diritti.UN SALUTO A TUTTI VOI EX LSU NAPOLI

    RispondiElimina
  28. credo che dopo aver sentito un po di storie nostre ,il sig.Baioni non postera piu,non puo capire queste cose,chi non a probblemi.

    RispondiElimina
  29. Ma cosa volete che posti di nuovo il sig. Baioni
    abbiamo letto "meglio poco che niente"in questo periodo di crisi.Le stesse parole della triade, in realtà è un tentativo per cercare di tenerci buoni perché hanno sentore e timore che a Settembre ci saranno azioni forti di protesta,ma noi immaginiamo cosa provocherebbe il blocco di tutte le scuole dove sono presenti ex lsu?Già si vocifera nella mia zona,di accordi di dirigenti con genitori per contromosse da mettere in atto in caso dovessimo veramente bloccare l'inizio delle attività didattiche,magari avessimo questo unico obiettivo,il blocco ad oltranza fino al riconoscimento dei nostri diritti, l'assunzione sui posti accantonati.

    RispondiElimina
  30. PER I COLLEGHI MIMMO STELLA E MAURIZIO CI DITE COME POSSIAMO FARE PER SAPERE SE LE DITTE HANNO MANDATO ALL'INPS IL MODELLINO SR41? NOI STIAMO PROVANDO A CHIAMARE ALLA NOSTRA DITTA DA IERI MA NON RISPONDE NESSUNO EVIDENTEMENTE SONO IN FERIE, GRAZIE

    RispondiElimina
  31. ma se il ministero paga a servizi potrebbero chiedere anche le attività ausiliarie i cosidetti bidelli ,perchè per me quando filisetti comunica sulle circolari parla anche di attività ausiliarie ,che vuol dire? maurizio lo letto in una circolare quella fatta da filisetti alle scuole per comunicare la proroga dei servizi e secondo te cosa vuoldire SCUOLE TITULARI DI CONTRATTI DI PULIZIA ED ALTRE EVENTUALI ATTIVITà AUSILIARE.... COSA VUOL DIRE NEL PARAGRAFO RISORSE FINANZIARIE ...L'ASSEGNAZIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE PER L'AQISTO DEI SERVIZI AUSILIARI SARà EFFETUATA A VALERE SUI FONDI PER IL FUNZIONAMENTO DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE DI CUI ALL'ART.1 COMMA 601 DELLA LEGGE 27 DICEMBRE 2006,TENENDO PRESENTI LE EFFETTIVE ESIGENZE DI ESTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI CIASCUNA SCUOLA,COME DESUMIBILI DAL NUMERO DI POSTI ACCANTONATI PRESSO LA STESSA SCUOLA, IN UNA LOGICA DI SERVIZIO IN VISTA DELLA PROGRESSIVA OTTIMIZZAZIONE DELLO STESSO. POTREI CAPIRE IN PAROLE POVERE CHE VUOL DIRE? GRAZIE.

    RispondiElimina
  32. A SETTEMBRE ABBIAMO LA POSSIBILITA' DI DARE SFOGO ALLA RABBIA CHE ABBIAMO ACCUMULATO IN 10 ANNI DI SOPRUSI.
    MANCA POCO PREPARIAMOCI AD AZIONI MIRATE PER DISTRUGGERE "IL CASTELLO DELLE MENZOGNE" DI PROPRIETA' DEI CONFEDERALI E CONSORZI.
    FUORI TUTTA STA PORCHERIA DALLE SCUOLE, VOGLIAMO E DOBBIAMO LOTTARE PER AVERE L'INTERNALIZZAZIONE.
    NON DIMENTICATE CHE ORA SIAMO UNA GRANDE FORZA ORGANIZZATA , E LORO CI TEMONO PERCHE' SE DECIDIAMO DI NON FARE APRIRE LE SCUOLE SARANNO CAZZI AMARI PER TUTTI STI PEZZI DI MERDA CHE GIRANO INTORNO ALL'AFFARE LSU-ATA.

    RispondiElimina
  33. condivido con Macetor,a settembbre dobbiamo creare piu disagi possibili,il giro si sta allarganto tutti insieme possiamo farcela,riprendiamoci i nostri posti.

    RispondiElimina
  34. Ma smettetela di fare i piagnoni,di inveire contro chi fà gli interessi rappresentando la propria società......voi non fate i vostri manifestando e dissociandovi da chi vi dovrebbe rappresentare e invece vi rema contro.....LSU è un'offerta di lavoro....VOI lavorate..le SOCIETA' vi pagano...lo STATO paga il vostro servizio reso attraverso le Società....è da una vita che funziona così.SE NON SIETE D'ACCORDO DI QUESTA SITUAZIONE dissociatevi dai sindacati che vi hanno portato a questa situazione, e rafforzate la VOCE di chi fà i vostri interessi come USB,funziona così, il sig. Baioni per Ciclat..Usb per VOI. SVEGLIATEVI.
    Un NON lsu.

    RispondiElimina
  35. scusami se non sei lsu ,perche ti prendi la briga di postare nel bloog,quanto non e un interesse tuo?

    RispondiElimina
  36. Buongiorno a tutti. ero consapevole, entrando nel vostro blog, che l'operazione non sarebbe stata indolore: avevo messo in preventivo lo scatenarsi di recriminazioni, rabbia, disagi, attacchi anche personali ma avevo ritenuto che fosse più importante aprire un dialogo con i lavoratori e fornire qualche elemento oggettivo, incontestabile sui quali ognuno possa formarsi una propria opinione senza minimamente derogare dai propri principi e dalle proprie convinzioni politiche, sindacali, umane. Colgo quindi l'invito di fornire alcune risposte utili a chiarire alcuni aspetti, con una premessa se mi permettete.
    Condizione indispensabile per aprire un dialogo è riconoscere credibilità e buona fede all'interlocutore: i vostri bravissimi rappresentanti alle lunghe ore trascorse al Ministero del Lavoro (Carmela Bonvino, la signora Nadia, Maurizio, Patrizio) possono dare atto che, contrariamente ad ogni prassi sindacale, assieme all'amico e collega De Francesco del CNS abbiamo espressamente richiesto di sedere al tavolo con i sindacati autonomi, legittimando in tal modo la loro presenza di fronte alle altre organizzazioni sindacali e ai ministeri interessati. Quindi, se possibile, tralasciamo i riferimenti ai padroni, ai proprietari di non so quale azienda, ai ladri, ai magnaccioni, ai rifiuti organici, alle spiagge tropicali: è facile ma, oltre ad essere falso, non ci aiuta a capire.
    Credo sia opportuno partire da un dato di fatto: in seguito alla emissione della famosa e famigerata direttiva 103 (direttiva ministeriale, non dimentichiamolo) e che seguiva e precedeva numerose dichiarazioni pubbliche del Ministro, al 30 giugno del 2011 tutti i lavoratori addetti ai servizi nelle scuole erano di fatto espulsi dalle attività, senza alcuna possibilità di ricorrere agli ammortizzatori sociali e sopratutto senza alcuna prospettiva per l'avvenire in quanto perdenti il diritto di usufruire dell' art. 4 del CCNNLL in seguito alla cessazione del servizio. Vi garantisco che è stato necessario utilizzare tutto il peso politico giuridico, organizzativo dei Consorzi e delle associazioni di riferimento (Confcooperative, Legacoop, Fise di Confindustria) e delle OOSS per convincere il MIUR a ritirare la direttiva (una direttiva Ministeriale già comunicata alle scuole!!!) e ad aprire una trattativa che, partendo dalla evidente indisponibilità del MIUR a mantenere i finanziamenti per i servizi di pulizia come evolutisi negli anni, ha portato ad una soluzione che da una parte comporta certamente sacrifici per i lavoratori ma che dall'altra mantiene vivi i diritti degli stessi per la prosecuzione nei prossimi anni del rapporto di lavoro chiunque sia a gestire i servizi.

    Continua

    RispondiElimina
  37. Diverso è il ragionamento di quello che ho definito come legittima aspettativa da parte vostra e cioè l'internalizzazione del rapporto di lavoro. Anche qui credo che occorra essere chiari: mai in nessun momento si è presentata la possibilità che la scelta politica del MIUR sia stata per questa soluzione e che se eventualmente si fosse prospettata avrebbe riguardato la stabilizzazione dei precari della scuola già colpiti dai tagli del decreto Gelmini riferiti ai mancati rinnovi dei contratti di supplenza annuale. Naturalmente fatto salvo il fatto di eventuali sentenze positive riferite alla copertura del famoso 30% riservato negli organici, che comunque allo stato sembra complicato.
    Occorrerebbe poi fare chiarezza anche sui costi di una eventuale assunzione: come avevo cercato di chiarire ai vostri rappresentanti il famoso libro bianco su cui basate gran parte delle vostre valutazioni contiene alcune inesattezze e carenze; in particolare non tiene conto nella determinazione del costo del valore dell IVA che viene considerata nel totale del finanziamento ma che non rappresenta un ricavo per le aziende ma un costo che va restituito quasi integralmente allo stato. Occorre poi considerare il costo per i materiali e tutti i costi indotti per malattie, sostituzioni, limitazioni riferiti al personale dipendente che portano alla necessità di considerare il fabbisogno di copertura dei posti non 1:1 ma almeno 1:1,5 se non a volte 1:2, Diverso potrebbe essere il caso se il Dott. Filisetti portasse a compimento quello che non ha mai nascosto essere un suo possibile obiettivo, anche in caso di fallimento della trattativa, e cioè quello di ripristinare il famoso organico congelato degli ATA nel qual caso non vorrebbe proprio utilizzare personale che i suoi stessi Dirigenti Scolastici in molti casi tollerano a fatica nelle scuole, indipendentemente dalle qualità delle persone, determinando in tal caso la fuoriuscita definitiva dei lavoratori con danno grave ai lavoratori stessi e alle imprese coinvolte.
    Continua (se volete)

    RispondiElimina
  38. Due parole sui Consorzi: Naturalmente potete pensarla come volete, ma siete sicuri che, al di là della internalizzazione, qualcuno sarebbe stato in grado di far fronte, sia pure con fatica e disagi, agli inqualificabili ritardi di pagamento da parte del MIUR che hanno visto i Consorzi esporsi e anticipare per decine di milioni di euro in un contesto che ancora oggi non è risolto? E non ritenete più utile utilizzare il peso di pochi soggetti piuttosto che frazionare il tutto in una miriade di riferimenti? Poi è certamente vero che non tutti siamo uguali e si sono manifestate nel tempo situazioni difficili e disagevoli, ma comprenderete come fosse complicato anche per noi intervenire di fronte a continue incertezze dovute alla mancanza di chiarezza sia sulla continuità che sul valore dell'appalto. Vi ricordo soltanto la necessità di attivare per 5 volte le procedure di mobilità. Eppure molti interventi sono stati compiuti e molti verranno fatti.
    Confermo che il piano di ottimizzazione che avrà inizio a settembre non prevede aumenti di produttività ma dovrà fornire una prima risposta alle esigenze di alcune scuole e affrontare le situazioni più eclatanti ed evidenti di diseguaglianza nella distribuzione delle risorse. Anche i successivi passaggi previsti saranno sempre attuati con il coinvolgimento dei lavoratori attraverso le loro associazioni di rappresentanza e nel pieno rispetto del CCNNLL. Confermo inoltre che il corrispettivo sarà determinato a servizio, anticipando in tal modo quanto previsto nella gara Consip ed eliminando tutte quelle situazioni che hanno provocato disagio e cattiva informazione. Basti ricordare che già le procedure di gara riferite agli ex LSU prevedevano che il corrispettivo rimanesse invariato indipendentemente dal numero di lavoratori impiegati e le risorse eventualmente rimaste sono servite a coprire parzialmente l'aumento unilaterale delle ore retribuite da 30 a 35/36 e l'adeguamento del costo del lavoro.
    Come vedete gli aspetti da considerare sono molti e molti altri potrebbero essere valutati, ma ritengo di avere abusato abbastanza della vostra cortesia e pazienza.
    Naturalmente sono disponibile a qualsiasi confronto che sia nei limiti della correttezza e del rispetto.
    Grazie
    Bruno Baioni Consorzio Ciclat

    P.S.Abbiamo sollecitato le imprese ad accelerare al massimo le procedure per la CIGS.
    B.

    RispondiElimina
  39. SIG.BAIONI
    Io personalmente la ringrazio per le sue spiegazione e per essersi esposto.Chissa forse come si dice La Verita sta sempre in mezzo.
    EX LSU NAPOLI

    RispondiElimina
  40. All'anonimo delle 13:12
    Nonostante ciò questo è ancora un paese libero,lo dimostra la serietà e la pacatezza delle informazioni date da un rappresentante di una società la Ciclat che alcuni ritengono sia un Nemico,invece ,come ho sempre ostentato la buona educazione non muore mai,che ne sai se faccio parte di Lsu o altro,questo è un blog dove sono accettati buoni consigli ,diritti d'opinione,senza denigrare alcuni,di fede religiosa o politica diversa,al sig. Baioni dico venga quassù molto più spesso,le opinioni, anche contrarie, di alcuni suoi dipendenti,sono un bagaglio culturale che io personalmente ritengo sempre portarsi appresso,l'aiuterà a comprendere meglio le difficoltà di questa categoria di lavoratori,ormai tutti 50enni,a non scoraggiarsi alla prima offesa,posso assicurarla che è frutto di disperazione,e NON di maleducazione,io non appartengo più al mondo dei lavoratori,ma vivo lo stesso disagio per i miei figli che ancora non hanno una certezza lavorativa sicura.Mi farebbe cosa gradita rileggerla di nuovo.
    Un NON lsu.

    RispondiElimina
  41. X IL SIG. BAIONI
    Le fa onore il fatto che è disponibile ad un confronto con i lavoratori, e che scrive in questo blog, che è stato sempre libero e aperto a tutti.
    Ma nel suo post non ha menzionato la famosa riserva del 30% dei posti che abbiamo, e che nessuno ci può togliere(infatti abbiamo vinto una causa dopo 10 anni cioè quella della Puglia ).
    E credo che in base a questo 30% ci spetta l'inserimento nell'organico della scuola.
    Voi come consorzi esistevate prima che vi affidassero gli ex lsu-ata, e quindi credo che anche senza di noi continuerete come prima.
    A noi nel 2001 l'esternalizzazione ci è stata presentata come "LA STABILIZZAZIONE DEFINITIVA" , ma dopo 10 anni passati con ritardi nei pagamenti, appesi ad ogni finanziaria,soprusi di ogni genere, etc.etc. beh credo che ormai siamo tutti stufi e stanchi...e anche vecchi.
    Io vorrei farle provare a vivere e lavorare per un mese come noi( lavoriamo in scuole dove SIAMO VISTI IN MAL MODO DA TUTTI, e le ditte sono pure contro di noi in qualsiasi cosa,se c'è un problema la colpa è sempre nostra e cercano di accontentare il Dirigente anche se questo ha torto marcio, per cui noi non siamo ne carne ne pesce )e poi vorrei vedere come la pensa.

    Cordiali saluti

    RispondiElimina
  42. A dire il vero non mi aspettavo che lei scivesse ancora debbo riconoscere di essermi sbagliato.Ora sig.BAIONE visto che lei e tanto gentile non potrebbe usare tutto il peso politico, giuridico,organizativo dei consorzi e delle associazione di riferimento,per far in modo che per il 2012 non ci sia piu la CIG.
    il vantaggio sarebbe reciproco.GRAZIE
    EX LSU NAPOLI

    RispondiElimina
  43. un nostro collega, ha spedito una lettera ai vari ministri, politici regionali e nazionali,
    delineando in modo sintetico, ma allo stesso tempo incisivo, il nostro percorso lavorativo e le ingiustizie subite in tutti questi lunghi anni, allegando per finire il disegno di legge della senatrice poli bertone, e chiedendo un aiuto da parte loro.
    inaspettatamente, hanno risposto diversi "personaggi", tra i quali, giovanni biondi, capo dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
    LA SUA RISPOSTA E' QUANTO SEGUE
    ho letto con attenzione la sua nota e mi rendo conto dei problemi che vi trovate ad affrontare , la risoluzione può passare solamente da

    una legge.

    Io non sono Onorevole ma solo Direttore Generale e ,come tale, cerco di applicare al meglio le leggi esistenti ma non posso

    proporne di nuove . La “manna” dal cielo che aspettate da 15 anni richiede un intervento Parlamentare.



    Giovanni Biondi

    colleghi, prendiamo spunto dal suggerimento di giovanni biondi, tutti i parlamentari devono conoscere la nostra storia, per tanti siamo ancora fantasmi....dai forza!!!!!

    RispondiElimina
  44. X il sig. Baioni

    Faccio subito una premessa prima di entrare nei meriti della questione...

    Mi dissocio da ogni attacco personale e offensivo nei suoi confronti e confermo che, in occasione dell'incontro al Ministero, lei e gli altri Dirigenti dei Consorzi vi siete resi disponibili ad un confronto con i lavoratori e il sindacato USB.

    Nel risponderla vorrei però pregarla di non dare per scontato che quanto da lei dichiarato sia oggettivo e incontestabile....non è una buona premessa per un democratico confronto.

    Riguardo alla Direttiva 103....specifico che il dott. Filisetti inviò sulle scuole, illegittimamente, una direttiva che non aveva avuto ancora l'approvazione della Corte dei Conti e che la stessa ha poi bocciato a causa del sistema “a cottimo fiduciario” che determinava complicazioni per tutti, Dirigenti scolastici, Consorzi, lavoratori e non rispettava giuridicamente neanche quanto previsto dalle direttive Europee.

    Non esisteva rischio di espulsione degli ex lsu dall’appalto: inizialmente si era parlato della possibilità di partecipazione anche di ditte aderenti al contratto pulizia e artigianato che non garantiva il rispetto dell’articolo 4, ma, subito dopo, in successivi incontri con Pizza e Filisetti, ci furono rassicurazioni, ci fu garantito che ad partecipare alle gare a cottimo sarebbero state aziende aderenti al contratto multiservizi a livello provinciale e non più comunale.

    In questione, invece, erano i due mesi estivi (luglio e agosto) che prevedevano un nostro licenziamento al 30 giugno e una riassunzione al 1 settembre … infatti, come lei dice, il dott. Filisetti aveva intenzione di darci una sospensione senza retribuzione e molte riunioni furono infatti concentrate sull’individuazione di fondi per prevedere ammortizzatori sociali nei due mesi estivi. LA DIRETTIVA, INSOMMA, SAREBBE STATO UN DISASTRO PER TUTTI!!

    Parliamo ora dei costi…..

    Lei dice che nel Libro bianco non abbiamo considerato i costi indotti dalle malattie, dalle sostituzioni e delle spese materiali…SI SBAGLIA sig. Baglioni, li abbiamo, invece, considerati, solo che lei li troverà sempre nel capitolo SPRECHI e mi spiego:

    continua......

    RispondiElimina
  45. - MALATTIE: le ditte (almeno dal 2001 ad oggi) non hanno mai comunicato alle segreterie scolastiche le assenze per malattia dei lavoratori per permettere lo storno di tali costi previsto dalle fatture visto che il pagamento da parte delle scuole è sempre stato procapite per lavoratore; questo ha comportato un doppio incasso per le aziende che hanno percepito per il periodo in questione sia il pagamento dal MIUR con le fatture che dall’INPS…stesso è valso per ferie e aspettative.

    -SOSTITUZIONI: in genere non avete previsto rimpiazzi al personale assente; i lavoratori presenti nelle scuole si sono sempre dovuti caricare sulle loro spalle anche il lavoro dei colleghi assenti e, laddove qualche volta è stata prevista, non mi risulta che questa sia mai avvenuta dietro retribuzione aggiuntiva per i lavoratori che se ne sono fatti carico ed è stata eseguita sempre dal personale ex lsu.

    -MATERIALI: nelle scuole inizialmente avete consegnato le quantità giuste (periodo 2001/2004) ma negli ultimi anni (e mi riferisco soprattutto alle consorziate MILES che conosco meglio) non avete consegnato materiale sufficiente a garantire la giusta igiene in locali frequentati da bambini (non voglio entrare nello specifico per non suscitare indignazione da parte eventuali genitori che seguono il blog) .

    Parliamo ora dei Consorzi…….

    Nella consapevolezza delle difficoltà dei Consorzi che spesso e volentieri hanno dovuto anticipare milioni di euro, le rispondo che moltissimi lavoratori hanno pagato a caro prezzo tali difficoltà perdendo casa e diventando cattivi pagatori con le banche per esser rimasti per molti mesi (alcune ditte non hanno pagato gli stipendi per ben 6 mesi) senza stipendio! Ho ancora impresso i volti di molti colleghi disperati perché gli avevano staccato la corrente elettrica in casa o non avevano soldi per poter fare la spesa per i loro figli.

    Riguardo alle procedure di mobilità…le abbiamo sempre considerate indegne, con esse ci siamo sempre sentiti merce di ricatto per far rifinanziare l’appalto dal MIUR.

    Le garantisco che non è una bella sensazione.

    Ribadisco sig. Baioni quanto le ho già detto alla riunione del 12 luglio a lei e al dott. Cipriani, Dirigente del Ministero del lavoro:

    LA CASSA INTEGRAZIONE E IL FINANZIAMENTO STANZIATO PER L'APPALTO, A conti fatti, COSTA SEMPRE PIU' DELL'INTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO CON L' ASSUNZIONE ATA DEGLI EX LSU.

    RispondiElimina
  46. Russo Elisabetta04/08/11, 19:22

    Caro sign Baioni è inutile girare in tondo quà siamo tutti esasperati per il modo in cui si svolgono le cose .... Siamo stanki di essere trattati come burattini oltretutto sempre con l'ansia... è da tempo ke non conosciamo ferie e di anno in anno le cose vanno peggio ora nemmeno le ferie estive ci stiamo godendo in quanto senza soldi non possiamo andare in nessun posto noi avremo voluto lavorare e non stare a casa senza nemmeno poterci comprare un gelato .... io personalmente vivo a mono reddito e per me la cosa è molto grave e come me tanti altri.... Mettetevi tutti quanti una mano sulla coscienza il ragionamento ke lei ha fatto è lo stesso dei confederali uguale identico .... mi viene in mente quando un sindacalista della uil mi ha detto nel mese di maggio (tranquilla elisabetta male ke vada ti abbassano le ore) non si può immagginare il mio stato d'animo in quel momento visto ke a casa sua gli entrano non uno ma tre stipendii e poi quando mi ha detto (.... e ke vuoi guadagnare 1o mila euro al mese) e non sà quanto mi ha fatto male quest'altra frase.... io non voglio 10mila euro al mese ma almeno i soldi per comprare un gelato al mio bambino ke ora non ho nemmeno quelli ... kiedo scusa ma non è un modo di piangermi addosso non è da me ... ma lo stato in cui mi trovo mi fà ire questo ed altro ....

    RispondiElimina
  47. ormai ci siamo destati come dice l'inno e nessuno ci fermerà abbiamo un diritto dopo tanti sacrifici noi lottiamo per l'assunzione ata anke xkè siamo tutti grandi e vaccinati e non è una lettera di 4 pagine ke ci fà regredire dal nostro obiettivo .... COLLEGHI ORA PIù KE MAI ANDIAMO AVANTI E DIFENIAMO IL NOSTRO DIRITTO COSTI QUEL CHE COSTI.....

    RispondiElimina
  48. X LE COOP E I CONSORZI
    SETTEMBRE SARA' UN MESE INFUOCATO...METTETEVELO BENE IN TESTA, LA PACE SOCIALE E' FINITA ORMAI.... E' GUERRA TOTALE E USEREMO TUTTE LE ARMI A NOSTRA DISPOSIZIONE...SEMPRE NEL RISPETTO DELLE LEGGI.....FORSE...!!
    Mario da Palermo

    RispondiElimina
  49. e' una buona cosa che il sig. baioni continui a scrivere sul blog e chiedo a tutti di mantenere sempre nei limiti con le parole cosi' come lui gentilmente fa'....visto che ci ha rassicurato che i metri quadri non aumenteranno sarebbe il caso che ci dica ufficialmente cosa dice la ciclat in merito alla sostituizione del personale che gia' da settembre vorra' usufruire delle ferie spettanti e che obbligatoriamente dovra' fare entro dicembre. altra cosa fondamentale sarebbe fare capire alle scuole che la nostra attivita' di pulimento si dovra' svolgare in orario post scolastico.....spero che il sig.baioni risponda....saluti a tutti

    RispondiElimina
  50. al signor baioni vorrei dire due parole: se non vi conviene perchè non rinunciate? noi non possiamo rinunciare perchè è l'unico lavoro che abbiamo mentre voi avrete sicuramente altri appalti per poter vivere,l'appalto con il miur se non esistevamo noi lsu ve lo sognavate,quindi siamo noi che diamo lavoro a voi già da 10 anni.mò basta i primi anni vi siete arricchiti,risparmiando anche sui responsabili usavate alcuni lsu di noi pagandoli a40 ore e 4 livello senza carico di lavoro ,il carico del responsabile veniva distribuito fra gli altri e sareste voi quelli ad aver avuto le difficoltà?voi siete abbituati a gestire i condomini non i grandi lavori perchè non avendo personale qualificato ai colloqui con i dirigenti alle prime minacce sui tagli alle fatture si diceva sempre di si,come la volete evitare la guerra.i dirigenti non vogliono le imprese e non le vorranno mai,avete voglia di portare loro panettoni e spumante a natale quelli con l'autonomia sono diventati peggio di voi.

    RispondiElimina
  51. maurizio ho letto in un tuo post che il miur pagherà alla scuola a servizio che significa?se i soldi messi sono quelli degli ata accantonati di quali servizi parla stò marco ugo filisetti direttore generale dei miei stivali.anzi degli stivali di tutti gli ex lsu.

    RispondiElimina
  52. il problema non è tanto quest'anno, ma l'anno prossimo le ore tolte non le recupereremo più perchè per filisetti siamo come gli appalti storici che lavorano 9 mesi l'anno a 4 o5 ore al giorno,perchè ci fanno fare lo stesso lavoro.la guerra a settembre ma quella vera dobbiamo far tremare dirigenti,consorzi e sindacati come si dice da per tutto in tutte le lingue Merda per NOI MERDA PER TUTTI VISTO CHE LI CI HANNO BUTTATO PROPIO NELLA MERDA,USANDO LA SCUSA DELLA CRISI STANNO OTTENENDO QUELLO CHE VOLEVANO DA TEMPO.è VERO NELLA SCUOLA C'è STATO IL TAGLIO DEL PERSONALE MA NON DELLO STIPENDIO LA CRISI LA STIAMO PAGANDO NOI.

    RispondiElimina
  53. mi raccomando a settembbre non deve rientrare nessuno ,tutti in malattia devono cacare quello che ci anno fatto in questi due mesi,NON DOBBIAMO PULIRE DEVONO CAPIRE CHE SIAMO UTILI E NON INUTILI COME DICE QUALCUNO.

    RispondiElimina
  54. paolo ogliastra04/08/11, 22:29

    signor Baioni,dove sono finiti i soldi dei 50 lavoratori EX LSU lasciati nella diperazione totale,dalla vostra associata EUROCOOP DI PORTOTORRES nel 2009 deffilatasi con tfr,stipendio e emolumenti vari.PER caso non e' che l'ha messo nel conto perdite della ditta,invece di metterlo nel fascicolo guadagni come i soldi INPS per malattia,sostituzioni ecc, ecc. paoloexlsuata ogliastra

    RispondiElimina
  55. Dott.Baioni,perchè non ci parla anche di quei 950 circa ex lsu che verranno posti in mobilità?Fra quanto tempo avverrà e come,le modalità ecc.Cordialmente la saluto.

    RispondiElimina
  56. Rispondo al Sig.Baioni premetto la stima e la correttezza nel suo scritto.Il mio pensiero per voi Consorzi è giunto il momento di fare un passo indietro.Tutto quello che lei Sig.Baioni ha detto sono favole e zollette di zucchero che noi non accettiamo.A riguardo dei precari della scuola le asssicuro che il 90% il primo giorno nelle scuole è stato dopo il 2001.Io avrei piacere che tutta questa storia andrebbe in mano a dei Giudici perchè siamo stati calpestati dei nostri Diritti,anche elementari.Capisco i vostri guadagni nel sfruttare i lavoratori e giustamente la colpa è anche del Dr.Filisetti che gli avete messo i paraocchi,non intende che la Scuola Pubblica il servizio di pulizia deve essere compreso nel personale in organico e quindi non vi è nessuna ragione di fare l'appalto.Il Dr.Filisetti quando vuole l'appalto si crea un istituto privato e se lo gestisce oppure privatizza le Scuole Statali.Ho tirato in ballo il Dr.Filisetti perchè Sig.Baioni lei l'ha menzionato nel suo scritto facendo credere l'agnello e il lupo,ma i figli sono lupacchiotti e con ciò finisco.Giuseppe-Caserta.

    RispondiElimina
  57. solo due parole per dire che che oltre che Euroccop si è rubata i nostri soldi, ci ha sempre fatto fare le sostituzioni per malattia a GRATIS UNA SOPRATUTTO PER UN ANNO E MEZZO INTERO SENZA MAI UN EURO IN PIU', MENTRE LA SCUOLA PAGAVA LE FATTURE PER INTERO. CI MINACCIAVANO, E NON CI HANNO MAI COORDINATO NEL LAVORO ABBIAMO SEMPRE FATTO DA SOLI, I DETERSIVI ERANO TALMENTE PIENI DI ACQUA CHE NON SERVIVANO A NIENTE, ABBIAMO COMPRATO PER TANTO TEMPO ANCHE QUELLI. POTREI CONTINUARE ANCORA MA STENDO UN VELO PIETOSO SULLA QUESTIONE,. NESSUNO DI NOI CREDE PIU' A NIENTE CHE NON SIA L'ASSUNZIONE ATA E PER QUESTO SIAMO PRONTI A TUTTO PERCHè LE INGIUSTIZIE E I SOPRUSI ALIMENTANO LA RABBIA E LA VOGLIA DI GIUSTIZIA NEGLI ESSERI UMANI PERCHE' E' QUESTO CHE SIAMO: ESSERI UMANI GRAZIA NUORO

    RispondiElimina
  58. tutte chiacchiere a settembre tutto come prima:due ore di lavoro(e anche meno) e poi tutti a fare i propi comodi.....MA CHI VIVE SOLO DI QUELLO NON CI STA' PIU'.....saremo noi i vostri primi nemici altrimenti che vi sostituiscano. IL MARCIO E' RADICATO TRA NOI SIAMO PRONTI A COMBATTERE MA SUL SERIO E COMINCIANDO DA CHI NON FA' QUELLO CHE GLI SPETTA....ALTRIMENTI COMPORTIAMOCI TUTTI COSI'....E PULIRA' CHI?

    RispondiElimina
  59. dott. baioni sarebbe gradita una sua risposta riguardo alle sostituizioni del personale riguardo alle ferie e alla malattia.....lavoriamo per i consorzi ma abbiamo a che fare con ditte che neanche ci considerano ne ci ricevono....E' uno schifo....OK I CONSORZI MA ALLE LORO STRETTE DIPENDENZE.....SE MAI SI POTRA' FARE....ALMENO TOGLIAMO QUESTE DITTE DI MERDA....

    RispondiElimina
  60. a settembre o facciamo finta di niente e tutto sara' come prima(PER LA GIOIA DI CHI TRA NOI SE NE FREGA)altrimenti cominciamo a rispettare l'orario e pretendiamo i nostri diritti....altrimenti confermiamo che il marcio e' radicato tra noi

    RispondiElimina
  61. sarebbe gradita una risposta certa sull'orario da effettuare (se disgiunto dall'attivita' scolastica) e sul giorno di riposo che dovrebbe essere il sabato....gentilmente date risposte certe. grazie

    RispondiElimina
  62. Al sig Baioni da settembre fate in modo da far funzionare almeno in parte dignitosamente questi
    appalti e mi riferisco a quanto detto dai colleghi prima di me in molte realtà l'orario non è stato rispettato perchè ha fatto comodo prima alle ditte niente sostituzioni niente detersivi niente vestiario ci siamo comprati il detersivo per pulire una scuola... materna!!!! tanti di noi oltre che che a pulirle abbiamo i nostri figli in queste scuole iniziamo a fare un po i diritti con i doveri le ditte nemmeno il foglio delle firme ti portano pure quello abbiamo dovuto fotocopiarci da soli!!!
    attendo una risposta dal dott Bioni
    ex lsu Napoli

    RispondiElimina
  63. di una cosa non si e' parlato.... gente in aspettativa perenne(perche' svolge altro lavoro)
    gente in malattia da anni....e noi a SOSTITUIRLI GRATIS( non possiamo neppure lamentarci, perche' arrivano le minacce( ti controllo se non fai tutto il tuo orario e ti licenzio)
    gente che lavora negli uffici della ditta( e non sa cosa significa 1 giornata di pulizie nella scuola)
    colleghi addetti alla consegna del materiale(i primi anni avveniva tramite corriere direttamente alle scuole e ne avevamo quasi in avanzo, ora viene elemosinato)
    un parametro 115 mai ricevuto( lavoratori che prestano servizio mattina e pom, altri dalle 13.00 in poi, chiudendo edifici scolastici e prestandosi comunque a richieste della scuola,
    visite mediche mai accordate,
    pretese del responsabile di lavorare sei giorni su sei( con gli stessi mq),
    piani di ottimizzazioni(aumento dei mq. e trasferimento personale in altre scuole sino a 40 km) in alcune regioni si ed in altre no,
    nel periodo delle elezioni siamo obbligati a ripulire le scuole(avendole consegnate comunque pulite)naturalmente il resp. d'accordo
    e.....ce ne sarebbe ancora tanto da includere...
    come le coop che fanno incontri rsa esclusivamente con i rappr. filcams
    TUTTO QUESTO E' UN SOPRUSO!!!!

    RispondiElimina
  64. Ogni tanto qualcuno dice qualcosa di sensato e noi cosa facciamo? Lo invitiamo a farsi gli affari suoi!! Parlo dell'anonimo del 4 Agosto ore 12.35, che si definisce un "NON LSU". E' l'unico invece che ha centrato il nocciolo della questione, ossia, ha spiegato un particolare che avevo evidenziato anch'io nel precedente commento: Il Dr. Baioni, uno dei massimi esponenti del consorzio Ciclat, anche quando commenta su di un blog come il nostro (sacrificando qualche oretta delle sue vacanze), sta svolgendo soltanto il suo lavoro e per la verità lo fa in maniera ineccepibile. E' normale che sia così, difende gli interessi della propria azienda, chiunque di noi nella sua posizione farebbe l'identica cosa. E quindi, per una persona della sua levatura non è difficile trovare parole e argomenti tali da incantare qualcuno, ma si tratta sempre di un discorso di parte, non dimentichiamolo. Faccio un esempio: se un avvocato assume la difesa di un imputato, è ovvio che davanti alla corte pur sapendo della colpevolezza di costui, ne sosterrà sempre l'innocenza. Con questo non dico che i consorzi siano colpevoli di qualcosa, ma che ognuno fa la sua parte. Quello che mi stupisce invece, continua ad essere l'incapacità di alcuni nostri colleghi di fare altrettanto, tutelando i propri, in modo che la partita tra interessi contrapposti, sia aperta a qualsiasi risultato. Non entro nel merito tecnico e dei conteggi perché l'ha fatto già Maurizio ma ribadisco quello che qualcuno faceva notare: nel complesso, il quadro presentatoci dal Dr. Baioni, tenuto conto dei ritardi del Miur nell'effettuare gli accrediti, degli alti costi sostenuti dalle cooperative nella gestione degli appalti, sembra essere fallimentare. Ma io dico, vi sembra possibile che delle imprese continuino caparbiamente a mantenere in vita un contratto se è in perdita? Sono anni che sento dire da alcuni responsabili aziendali: “prossimamente lasceremo l’ appalto perché non è conveniente”. Ma non l’hanno mai fatto!!!
    Un altro punto fondamentale, è la bravura con la quale aziende e sindacati concertativi, sanno girare a loro vantaggio situazioni che davanti a una platea differente, sarebbero invece avverse. Una di queste è farci credere che, grazie alle loro capacità di mediazione, abbiamo scampato il pericolo di un licenziamento che secondo me era improbabile. Se fossimo tutti degli smemorati, farebbero sicuramente buon gioco, ma purtroppo per loro, tanti ricordano benissimo l’episodio che smonta in assoluto, tutte le loro tesi. Nel 2003, a seguito dell’annullamento da parte del Consiglio di Stato, della sospensione della riserva del 30%, a soli 22 mesi dall’insediamento dei consorzi, l’allora ministro Moratti, decise di dare corso all’applicazione della riserva per gli Ex Lsu Ata. In quel momento si scatenò un putiferio, i sindacati confederali in primis e le aziende da dietro le quinte, sembravano le oche del campidoglio. Tutti a gridare allo scandalo! Si stava avviando una guerra tra poveri! E sappiamo bene quanto quell’affermazione fosse mendace. Non stavamo togliendo il pane a nessuno, tantomeno agli Ata a tempo determinato, perché la cifra necessaria alla nostra assunzione era già disponibile con l’accantonamento. Se mai, toglievamo i lauti guadagni ai “furbetti del quartierino”.
    Una raccomandazione per alcuni colleghi: smettetela di scodinzolare, un po’ di dignità, almeno quando si parla dei vostri diritti!!!

    RispondiElimina
  65. X EX LSU NAPOLI
    Fatti assumere direttamente dal Dott. Baioni come suo autista personale o altro.....ma che cazzo chiedi...cose che non dovresti perchè te li devono dare per diritto e poi ti premiri per la pulizia....loro si sono preoccupati per te su come vivere 3 mesi senza stipendio....????
    Ha ragione Mimmo...appena parla IL PADRONE QUALCHE CANE INCOMINCIA A SCONDINZOLARE......VERGOGNA.
    Mario da Palermo

    RispondiElimina
  66. Nadia (Lazio)05/08/11, 10:35

    Ecco cosa succede a mancare 3 giorni da casa...ti giri un attimo e quando torni ti ritrovi BAIONI sul BLOG!!!! E bravo dott. Baioni...intanto complimenti per il coraggio...i miei colleghi non sono delle mammolette...ma mi domando "MA COME MAI????" Questo dialogo tra di noi, secondo lei DOVE ci dovrebbe portare??? Confermo che già dal 12 luglio lei prospettava l'idea di un possibile confronto, ma non dimentico però che come Consorzi avete rifiutato d'inserire nell'accordo(che infatti non abbiamo firmato)LA TUTELA DEI LAVORATORI CHE HANNO LE MANSIONI LIMITATE, DEGLI INVALIDI..cambiando il tipo di pagamento(a servizio) sono le persone più a rischio. E non perchè lo diciamo noi USB, ma perchè da tempo ce lo dicono i responsabili aziendali.Tutto questo per dirle che resto diffidente...personalmente lei mi è sembrato disponibile, tranquillo, per alcuni versi anche simpatico...MA SINCERAMENTE NON VALUTO LA NOSTRA SITUAZIONE SU BASI DI QUESTO TIPO. CONTANO I FATTI...e già dal 12 LUGLIO, RIFIUTANDO LA TUTELA AGLI INVALIDI, avete confermato che VOI siete una cosa e noi un'altra. SO CHE CI TENETE A RAGIONARE CON I LAVORATORI, MA NON PER NOI, NON PER MIGLIORARCI LE CONDIZIONI LAVORATIVE...Per voi E' ESSENZIALE CHE DA SETTEMBRE TUTTO PROCEDA PER IL MEGLIO...che sia ASSICURATA LA QUALITA' DEL SERVIZIO...Cosa dirle??? Io non me la sento di assicurare proprio niente...resto una exlsu ata...e come tutta la mia categoria, una lavoratrice a cui è stato NEGATO parecchio: lei ha già avuto modo di sentire ciò che penso delle ditte e dei consorzi, il 12 luglio sono stata chiara, per me siete inutili e dannosi. E lei deve convenire con me, che questi 10 anni, pesano sulle nostre spalle e non sulle vostre.Per 2 soldi s'intende. Molte cose lei neanche le sa...53 ditte, 53 responsabili aziendali...pensa di conoscere davvero come siamo stati noi in questi 10 anni? E nella consapevolezza di aver subito il torto della NON ASSUNZIONE...ma su questo ci stanno confortando le vie legali...Resto quindi dell'idea che lei voglia interagire con noi solo per potersi assicurare una gestione migliore e dei lavoratori e del servizio. Condizione essenziale per mantenere gli appalti...E se questo è, sinceramente non mi interessa....Provate invece a ragionare di nuovo su tutta una serie di cose...A PARTIRE DALLA TUTELA dei colleghi che hanno le MANSIONI LIMITATE per esempio...e per seguire tutti i punti toccati da Maurizio e da Angela...LEI INVECE SI E' PRESENTATO ALLA SOLITA MANIERA...cercando di convincere cioè i LAVORATORI a INGOIARE l'ENNESIMO CALICE AMARO...cercando di mitigare gli animi, dicendo che abbiamo rischiato il peggio(E NON é VERO...VOI LO AVETE RISCHIATO)...cercando pure di far credere che quest'ottimizzazione è indolore (ESATTAMENTE COME LA TRIPLICE)..ma che ne sa lei??? Nella mia ditta che lavora su 3 comuni sposterà da settembre lavoratrici che ADESSO rientrano in esubero, proprio in virtù dei nuovi parametri e del personale che riesce ad andare in pensione.E' certo quindi che ci si dovrà trasferire (20 km) per lavorare su più mq...per meno reddito annuale. Caro sig. Boiano...come dire??? Dialoghiamo pure...ma con questi presupposti la vedo dura...e sopratutto sto dialogo A CHI SERVE??? I LAVORATORI HANNO BISOGNO DI FATTI CONCRETI....INIZI A RAGIONARE CON I SUOI COLLEGHI DI QUESTO....MI SEMBRA PIU' OPPORTUNO...

    RispondiElimina
  67. Chiedo cortesemente al collega Mario di palermo di moderare il linguaggio, altrimenti ci vedremo costretti ad eliminare i commenti. Grazie

    RispondiElimina
  68. Mi scuso con Mimmo e tutti i colleghi per il linguaggio usato , ma a volte mi viene naturale scrivere ed esternare la RABBIA CHE C'E' IN ME.
    FUORI I CONSORZI DALLE SCUOLE ED INTERNALIZZAZIONE PER TUTTI....IL TEMPO DELLE CHIACCHIERE E' FINITO Sig BOIANI.
    Mario da Palermo

    RispondiElimina
  69. a settembbre le scuole le puliscono i responsabbili.

    RispondiElimina
  70. Nadia (Lazio)05/08/11, 11:44

    A settembre, durante le nostre 7 ore, faremo ciò che ci riesce di fare...dipende da tante cose...materiali,tipo di sporco, attrezzature, mq, sicuramente troveremo le scuole un bordello...e allora? Come si fa??? Noi faremo quello che ci è possibile fare...e cmq parteciperemo alle iniziative per evidenziare TUTTO IL NOSTRO DISAGIO...PER RIVENDICARE CIO' CHE CI E' STATO TOLTO... sicuramente non siamo noi a penalizzare il servizio, ma l'accordo de 14 giugno...che ci vede meno presenti nelle scuole e con le superfici aumentate. Il MIUR i CONSORZI e i Confederali hanno la responsabilità di aver tagliato oltre che sul salario dei lavoratori, anche sulla qualità del servizio...oltre che ad aver scatenato un disagio sociale...

    RispondiElimina
  71. nella nostra scuola erano 7 bidelli ,3 sono andati in penzione e ne anno rimpiazzato solo 1,ora sono in totale 5 ,per loro a settembbre sara critico,calcolate che la scuola e enorme non riescono a coprire nemmeno il servizzio portineria,morale della favola se noi non rietriamo sono nella totale merda,(e noi che ne siamo 3 tutti daccordo, a settembbre non rientriamo siamo tutti in malattia).

    RispondiElimina
  72. questo e sicuro

    RispondiElimina
  73. ma non si doveva, e si deve parlare, delle iniziative da mettere in campo per settembre? o pensate di risolvere tutto continuando a scrivere sul blog, e inveire, contro il Sig. Boiani? ve lo ripeto per l'ennesima volta, non è così che risolverete il problema, non è lui in vostro diretto interlocutore, ma altri, nemmeno minacciando tutti di assentarvi per malattia, loro vogliono solo un pretesto per licenziarvi, fate attenzione. Tenete conto che il Sig. Boiani è un impreditore e, come tale ha fatto, fa e farà solo e soltanto gli interessi della propria azienda e personali, se avanzerà un ossicino, sempre che i suoi cani lo rifiutino, lo darà a voi. Il suo intento è la mediazione, è il calmare gli animi, è far dire grazie al loro interessamento che a settembre si ritorna al lavoro, per tutti quelli che fanno la fame, che rischiano la casa, che non comprano il gelato ai figli, vi posso garantire che non è un problema che lo riguarda. Per la riduzione delle ore e, quindi, dello stipendio che può dirvi se non: perchè vi lamentate, in fondo state comunque lavorando, sempre grazie al loro intervento. Sig. Boiani, il cloroformio e tutto l'anestetico che sta buttando sul blog e sugli lsu, lo usi per i suoi dipendenti, che immagino si siano ormai abituati. A tutti gli amici ex lsu un solo consiglio: non pensate e non scrivete facendo riferimento al Sig. Boiani perdete solo tempo, iniziate invece a concentrarvi su tutte le iniziative da mettere in campo già da oggi, senza aspettare settembre, perchè con l'inizio dell'anno scolastico vedrete che sarà molto dura.
    Oronzino da Maglie

    RispondiElimina
  74. Voglio ricordare a Oronzino che non si puo licenziare per malattia,in questo modo bisogna creare disagio nelle scuole,e un segnale che deve arrivare al ministero,x fargli capire che la nostra richiesta e l'assunzione ata,e continueremo ad oltranza a creare disagi,basta guardare come ci anno ridotti,ma pensate che abbiamo paura di qualcuno che ci minacci,siamo stanchi di questa situazzione,questi 2 mesi senza stipendio ci e servito a farci uscire il nervosimo che avevamo dentro e no riuscivamo a sfogarlo,ma ora basta con questi ricatti e chiacchiere,ora basta con queste elemosine,ora vogliamo quello che ci tocca ASSUNZIONE ATA ATA ATA ATA.

    RispondiElimina
  75. hai perfettamente ragione, non si può licenziare per malattia, me ne guarderei bene dal scrivere idiozie, non è nel mio stile.
    Se leggi bene il mio post, il licenziare era riferito solo e soltanto per tutti coloro che a settembre, hanno intenzione di presentare (tutti insieme) il certificato medico.
    Penza un momento alla precettazione del ministro (già avvenuta in altri casi) per interruzione di pubblico servizio.
    Oronzino da Maglie

    RispondiElimina
  76. dopo quello del 27 luglio il 4 agosto era previsto il secondo incontro tra le parti per stabilire il percorso dei lavoratori prossimi alla pensione qualcuno sa se si è fatto?
    ex lsu fabio

    RispondiElimina
  77. per tutte le coop che transitano sul blog,vi comunichiamo che se non ci anticipate la gig,a settembbre non rientriamo a lavoro,pertanto per evitare disagi datevi una mossa.

    RispondiElimina
  78. SE CI MINACCIANO RISPONDEREMO DURAMENTE.....E CREDO CHE CON LA DISPERAZIONE CHE C'E' IN GIRO, LE NOSTRE RITORSIONI POTREBBERO ESSERE INCONTROLLABILI.....NON PERMETTETEVI A TORCERE NEMMENO UN CAPELLO AGLI LSU-ATA.....NON E' UNA MINACCIA...MA UN CONSIGLIO.
    SPERO SOLO CHE QUESTO BLOG VENGA LETTO DA QUALCHE MAGISTRATO CHE MAGARI AVVII UN' INDAGINE IN QUESTA "ORGIA" CONFEDERALI-COOP.
    FUORI I CONSORZI DALLE SCUOLE, RIDATECI QUELLO CHE CI AVETE RUBATO...ASSUNZIONE ATA....E BASTA.
    Un Ex Lsu-Ata MOOOOLTO INCAZZATO

    RispondiElimina
  79. vedo che la pensiamo tutti alla stessa maniera,bisogna difendere pure i colleghi piu debboli,colleghi qualsiasi problema avete sfogatevi possiamo esservi di aiuto,x le coop state attenti come vi muovete,uomo avvisato mezzo salvato,sopratutto a i referenti che si credodo di essere i padreterni,rischiate di brutto a l'apertura della scuola.

    RispondiElimina
  80. arrabbiato05/08/11, 13:11

    possiamo organizzare in ogni citta un gruppo di perssone con le palle sotto,per mantenere la situazzione sottocontrollo,x aiutare i colleghi sottoricatto,attenzione referenti.

    RispondiElimina
  81. Buongiorno a tutti, ecco il risultato dell'accordo SCELLERATO che hanno fatto i CONFEDERALI E CONSORZI.
    Avete scatenato la rabbia di migliaia di lavoratori, e come dice Oronzino l'anestetico non basta per calmare gli animi.
    Avete scatenato un conflitto senza precedenti, non ci sarà più pace sociale, e i confederali (ormai deboli poichè hanno perso tantissime adesioni anche quelli dei FEDELISSIMI)non sanno più che cosa inventarsi o che bugie raccontare ai lavoratori.
    Avete la colpa di aver reso più poveri e disperati migliaia di lsu , quindi non aspettatevi niente di buono.
    Il Dott. Baioni sicuramente starà informando i colleghi di merende....spero che saranno le ultime che magerete assieme sulla nostra
    pelle.
    Saluti a tutti, Settembre è alle porte.

    RispondiElimina
  82. EX PRECARIO ATA05/08/11, 14:52

    tutte chiacchere....vedrete che da settembre sara' tutto come prima....circa due ore di lavoro agli orari piu' congienali x tutti e poi a fare i propi comodi come sempre. solo se si svegliano coloro che campano solo di questo ci sara' da vedere....io ve lo auguro.saluti a tutti.

    RispondiElimina
  83. dispiace che sia un EX precario ata a parlare...MA HA PROPIO RAGIONE. il marcio e' radicato tra noi rx lsu

    RispondiElimina
  84. Si sa qualcosa dell'incontro del 3,ci sono persone che non hanno ricevuto niente di niente,quindi si presume che andranno in mobilità.Chi sà qualcosa è pregato di informare queste persone,grazie e vi saluto.

    RispondiElimina
  85. fabio....ma di cosa parli? sii piu' chiaro grazie

    RispondiElimina
  86. DOTT. BAIONI LE SUE SPIEGAZIONI NON FANNO UNA PIEGA,MA IL NOSTRO DISCORSO è UN ALTRO!MOLTO SEMPLICE,IL NOSTRO DOVEVA ESSERE UN CAMMINO VERSO LA STABILIZZAZIONE ,NESSUNO DI NOI IL 1 LUGLIO 2001 è VENUTO A CERCARVI LAVORO ,NOI GIA LAVORAVAMO NELLE SCUOLE COME LSU ATA PER CONTO DEGLI ENTI LOCALI,CHI CON IL COMUNE,PROVINCIA ECC.COME MAGIA SIETE SPUNTATI VOI ,NEL MIO CASO UN RAPPRESENTANTE DEL GRUPPO GORLA SPA DI MILANO CHE MI FA FIRMARE UN CONTRATTO DI ASSUNZIONE A TEMPO INDETERM.,DICENDOCI CHE CONTINUAVAMO A SVOLGERE LA STESSA MANSIONE NELLA PROPPIA SCUOLA DI PROVENIENZA CON MANSIONI DI PULIZIA,QUINDI NESSUNO CI HA PROSPETTATO CHE DOPO 10 ANNI CI AVRESTE SERVITI QUESTO DOLCE,IN SICILIA DICIAMO "LASSA A PEZZA PER QUANDU VENI U PUTTUSU!" IL BUCO CHE CI AVETE FATTO SIA NELL ANIMA CHE NEL PORTAFOGLI è GRANDE è GRANDE SARà IL PREZZO CHE PAGHERETE!!FRANCO BARCELLONA!!

    RispondiElimina
  87. ebbene si' ha propio ragione questo ex precari ata... io sono uno di quelli che vive solo di questo e vi posso assicurare che sono disposto a fare la guerra per primo con i miei colleghi che forti di un doppio lavoro e anche con la moglie che lavora mai si sono interessati al nostro lavoro...a loro interessa solo prendere lo stipendio e lavorare anche meno di due ore. mai hanno partecipato ad una riunione e se ne fregano se si pagheranno ad ottobre...tanto per loro non cambia niente. e non venitemi a dire che non e' vero tanto lo sappiamo tutti. mi viene da ridere solo a pensare che da settembre tutti gli imboscati(favoriti dalle ditte) dovranno fare per intero il propio dovere perche' noi non siamo piu' disposti a sostenerli nel lavoro. questa e' la guerra che si deve fare... a chi non e' interessato dico se ha il coraggio di tirasi fuori e permrttere a chi ha veramente bisogno di questo lavoro di continuare. e' tutto finito e per primo basta fare accordi con i dirigenti scolastici riguardo all'orario per permettere il doppio lavoro... sarebbe gradito un commento su questo dal dott. baioni che ci deve dare risposte certe anche sull'orario che dobbiamo fare e sara' un problema delle scuole chiudere quando noi aBBIAMO TERMINATO L'ORARIO LAVORATIVO.basta compromessi tanto sempre noi ce la prendiamo in quel posto.da settembre spero che siamo tutti uniti anche se sara' molto difficile

    RispondiElimina
  88. gli accordi li faranno sempre e questo il dott baioni lo sa vedi caro collega del post 15:50 io la penso come te e giunta l'ora di dire BASTA ma devo dirti caro collega noi facciamo il 1 passo ma anche le ditte devono fare la sua parte basta accordi tra ditte e scuole in cambio di favori alle ditte ci usano di mattina e questo il dott baioni lo sa benissimo.
    DOTTOR BAIONI perche avete usato i colleghi come merce di scambio? io faccio un favore a te mettendoti un ex lsu di mattina e tu in cambio devi stare zitto e sa bene a cosa mi riferisco dott baioni

    RispondiElimina
  89. Signori iniziamo a fare la conta di noi stesssi perchè un elenco delle persone lsu ata e cococo non è fornito da nessuno. parecchie persone sono andate in pensione, altri hanno trovato collocazione migliore ma sembra che siano sempre rimpiazzati i vuoti che si creano. Provate a immaginare se si inizia a delineare qualcosa di positivo per noi voui vedere che alla cieca qualcuno andrà a fare il bidello e il vero ex lsu starà con i consorzi? io ho questa impressione

    RispondiElimina
  90. vorrei rispondere a nadia che 7ore solo per pulire sono pure troppe ,fisicamente parlando se si vuole veramente pulire non c'è la si fà.pensa un pò il mio dirigente in un occasione di continui progetti pomeridiani e festeggiamenti mattutini ,perchè questo il miur forse non lo sa che nelle scuole si festeggia di tutto e dipiù .midisse che io la pulizia la prendevo troppo a cuore e che bisognava adattarsi alle situazioni.e per forza a lui sui progetti entrano puliti i soldi in tasca più se ne fanno meglio è,gli risposi non c'è nessun problema se vuole un servizio superficiale me lo metta per iscitto che io lo appendo all'albo,cosi a vista per i genitori o per le inseganti che c'è ne stanno tante che il rispetto per noi che puliamo non lo conoscono propio .vorrei tanto capire ho letto in alcuni post precedenti altre attivita ausiliarie che significa?forse un altra presa in giro?

    RispondiElimina
  91. SIGNOR BAIONI CERCATE DI FARCI AVERE I SOLDI DELLA CASSA ENTRO LA FINE DI AGOSTO SE NO A SETTEMBRE NE VEDRETE DELLE BELLE LE DITTE SARANNO COSTRETTE A MANDARE NELLE SCUOLE DEL PERSONALE NON EX LSU PERCHE NOI TRA FERIE TRA MALATTIA NOI NON ALZIAMO UN DITO PER PULIRE BUONE VACANZE SIGNOR BAIONI PER LEI ORGANIZZARSI UNA VACANZA NON E UN PROBLEMA I SOLDI NON GLI MANCANO

    RispondiElimina
  92. COLLEGHI EX LSU ATA MA VI SIETE CHIESTI LA PRESENZA DI BAIONI NEL NOSTRO BLOG? COME MAI SI E ACCORTO SOLO ORA DEL BLOG? SECONDO ME GLI ABBIAMO DATO UN PICCOLO VANTAGGIO LEGGENDO LA NOSTRA RABBIA LE DITTE SANNO GIà DA ORA CHE PER LORO NON SARà UN SETTEMBRE TRANQUILLO

    RispondiElimina
  93. io aspetto che passi questo maledetto mese senza un euro e con i nervi a fior di pelle...ma di certo vi posso dire che se entro il 25 agosto non ricevero' la c.i.g. di luglio il 5 settembre non rientrero' e lo faro' all'inizio delle lezioni....che provvedano loro a pulire. VEDRETE CHE SI INVENTERANNO QUALCOSA RIGUARDO AL MODELLO SR41 PER PAGARCI IN RITARDO....

    RispondiElimina
  94. cosi bisogna fare colleghi,non diamogliela vinta,si sapeva che con le coop non cera garanzia lavorativa,comunque reaggiamo e creamo disagio alle scuole,andassero a pagare lo staordinario agli estranei.

    RispondiElimina
  95. Nadia (Lazio)05/08/11, 19:10

    Per l'anonimo delle 17.23...c'hai ragione e tanta...una delle cose che rendono particolare il nostro lavoro è proprio il continuo adeguarsi a ogni minima variazione dell'attività didattica e quindi riunioni, consigli, corsi, assemblee, incontri e...feste e festicciole. Quelle 7 ore, svolte su più piani, in una scuola come la mia ad esempio, che apre alle 8.00 e chiude alle 22.00 per via del serale, sono 7 ore da organizzare giorno per giorno...Ma a chi interessa??? In quelle scuole ci vanno i nostri figli e non i loro...figli a cui abbiamo però sopratutto il sacrosanto dovere di assicurare una vita dignitosa...ci riusciremo??? Lavorare per fare la fame è quanto ci assicurano gli ultimi accordi del MIUR...a cui politicamente non interessa nè il servizio e nè i lavoratori...

    RispondiElimina
  96. sai nadia, tempo addietro, uno dei soci della mia ditta, ci disse che noi non sapevamo pulire e aggiunse:" non c'e' bisogno di stare sempre a lavare..... quando vedete una macchia sul pavimento, prendete un panno e pulite solo la dove e' sporco... non si accorgera' nessuno che non avete lavato" QUESTE SONO LE IMPRESE DI PULIZIA!!!!

    RispondiElimina
  97. tutti uniti se non prendiamo la cassa entro il 25 agosto il 5 settembre va il signor baioni a pulire le scuole con i supoi colleghi

    RispondiElimina
  98. Poco fa mi e arrivata sta email dalla cisl
    verbale di un incontro fatto .

    il 3 agosto u.s. si è svolta, a livello nazionale, un’ulteriore riunione con le imprese che svolgono i servizi nelle scuole tramite c.d. "appalti storici" e con il MIUR per conoscere meglio la situazione esistente nelle diverse scuole in termini di distribuzione del personale e delle risorse, per concordare tra imprese MIUR ed OOSS la corretta applicazione della ulteriore riduzione dell'importo annuo, senza che ciò riduca l'occupazione e gli orari attualmente svolti dai lavoratori.


    Al termine di un lungo approfondimento nel corso del quale sono intervenuti tutti gli imprenditori e riaffermato da parte della Ns Segreteria Nazionale a tutti che va salvaguardato in maniera assoluta quanto previsto dall'accordo quadro del 14 giugno u.s. in materia di "continuità occupazionale senza ulteriore riduzione di orario" per gli addetti attualmente occupati, si è sottoscritto un verbale (di cui si allega copia) nel quale sono elencati vincoli, percentuale delle risorse da ridurre in rapporto alle regioni e modalità di individuazione.


    Le imprese entro la fine della prossima settimana provvederanno ad indicare al ministero dove vengono effettuate le riduzioni in modo da determinare quale sono le scuole nelle quali far pervenire meno risorse.
    Si è anche provveduto come da verbale, a fissare un momento di verifica ~ai primi di settembre sull'andamento della riduzione.
    Viene ribadito nel verbale che Sicilia, Sardegna Liguria e Piemonte hanno una diversa situazione, sopratutto viene individuata una positiva soluzione condivisa per la realtà del Piemonte.


    Per quanto concerne la regione Sicilia, constatato che l'accordo commerciale effettuato dalla società Dussman con il MIUR è stato nettamente inferiore alle condizioni previste per le altre regioni, comportando nel passaggio di appalto un taglio degli orari dei lavoratori di oltre il 60%, si è convenuto di effettuare una serie di incontri di approfondimento a livello locale, che devono portare anche per questa regione alla riduzione massima del 30% dell'importo pagato in precedenza, ripristinando le condizioni minime di agibilità dell'orario dei lavoratori. Tale verifica si dovrà concludere entro il 6 settembre p.v. .


    Per le direzioni didattiche che non hanno più rinnovato i contratti di appalto, il ministero ha assicurato che le risorse saranno nuovamente assegnate anche a queste direzioni e saranno vincolate all'acquisto di servizi tramite la "prosecuzione" dei precedenti contratti di appalto con le ditte titolari.

    ex lsu (il siciliano)

    RispondiElimina
  99. ma parla di contratti x gli appalti storici,e una cosa che a noi non ci riguarda.

    RispondiElimina
  100. Quanto scritto sul blog. Comunque se ricordate la Gelmini ha detto che ci saranno 35.000 tra bidelli e tecnici che veranno assunti in tutta ITALIA ma penso proprio che noi non facciamo parte di questo novero di persone .Non ci facciamo illusioni.EX LSU LAZIO

    RispondiElimina
  101. Signor Baioni lei sul blog ha scritto un lungo post senza spiegare a cosa servono, veramente, i consorzi e le coop dentro le scuole. Lei dice delle cose inesatte, quando eravamo LSU i dirigenti scolastici plaudivano il nostro lavoro, perché adesso non dovrebbero tollerarci? L’intolleranza dei dirigenti è, che non posso utilizzarci, come vorrebbero, il nostro impiego è fuori della funzionalità logica di un istituto scolastico. Nella mia scuola abbiamo A A, AT, CS, con la licenza elementare, qualcuno ha frequentato un corso serale all’E.N.A.I.P. Tutto questo avveniva grazie al clientelismo politico perpetrato dai deputati della provincia. Tra di noi ci sono persone diplomate, con specializzazioni e competenze che potrebbero dare di più, alla scuola, degli attuali AA, AT, molti di noi svolgono i lavori di pulizie con responsabilità e dovere che non si riscontra tra i CS. Signor Baioni l’antipatia e la simpatia e una questione personale, non di categoria. Perché, il signor Felisetti dovrebbe sistemare il personale ATA congelato e non noi, con la famosa legge del 30%, noi eravamo prima di loro dentro le scuole. Nel 2001 sono entrati nella graduatoria ATA persone che avevano lavorato nelle scuole SOLO UN MESE e non noi che avevamo lavorato come LSU a nero per diversi anni, facevamo funzionare le scuole con sacrificio perché credevamo che saremmo stati premiati con la stabilizzazione definitiva, invece siamo stati depennati dalla graduatoria. Il governo di allora, (1996/2001), con una legge fatta ad hoc , esternalizza i servizi di pulizia delle scuole, svendendo gli LSU ai consorzi, dal quel giorno siamo diventati ne carne, ne pesce, ma solo una fonte di guadagno per..
    Perché il signor Felisetti è contrario agli appalti? Tre sono le cose:
    1) Gli appalti sono un fallimento, hanno un costo elevato. Il personale non può essere utilizzato in base ai fabbisogni degl’istituti.
    2) Se, il personale ATA congelato ha diritto di essere stabilizzato, perché! noi, no? Noi abbiamo il diritto di essere stabilizzati con la legge del 30%. Noi non siamo cittadini di seria C, o figli di un Dio minore.
    3) Se con gli appalti non avete il giusto guadagno, perché ogni anno lottate per ottenere di nuovo il rifinanziamento degli appalti? Io, questo non guadagno non lo vedo. Io vedo i rappresentanti delle cooperative che cambiano auto di grossa cilindrata ogni anno. E tante altre cose che noi non possiamo permetterci.

    RispondiElimina
  102. Signor Baioni lei ha detto solo delle bugie, non siete patetici e avete un po’ di rispetto verso la nostra intelligenza. La verità sta in tre punti:
    1) Alcuni politici hanno avuto l’attenzione di interessarsi del nostro caso e la questione può diventare di opinione pubbliche. Se si scopre che a tenerci schiavi e per 15 anni abbiamo subito delle ingiustizie sociali, da parte dei sindacati, di alcuni politici che dovrebbero stare dalla parte degli operai, sarà un vero è proprio terremoto. I vostri sostenitori, sindacali e politici, che nelle loro interviste, talk- show, denunciano questioni immorali, affari illeciti di lobby affaristici, spreco di denaro pubblico in un periodo di crisi, ecc.. ci perderanno la faccia, la dignità e la credibilità, difronte a tutti gl’italiani.
    2) Circola la voce che alcuni avvocati che stanno curando i ricorsi deli EX LSU, hanno intenzione,(oltre il MIUR), di chiamare in causa, le cooperative, a pagare con sostanziosi indennizzi, i danni materiali, morali per averci utilizzati impropriamente con una qualifica diversa, da LSU, impiegandoci, anche, in lavori che non sono di nostra competenza.
    3) Alcuni avvocati sono convinti che la riserva del 30% si può farla applicare tramite ricorso a partire dalle prossime assunzioni del personale ATA.
    Molti degli ex LSU si sono rivolti a degli avvocati, a dei politici, alla stampa, (continueremo a lottare), che hanno preso in considerazione la nostra situazione. Il piatto, della torta, degli appalti è ricco e molti cercheranno di avere la sua fetta, in un periodo di crisi. Molti avvocati hanno trovato un lavoro e molti politici hanno trovato dei nuovi elettori, e qualche giornalista, cane sciolto, che vuole la sua notorietà. La verità è che VOI e i vostri complici di affari avete paura, dei massicci ricorsi che partiranno a settembre e che la nostra questione può diventare una vera e propria valanga che avrà ripercussioni, morali, politiche, economiche, non poco indifferenti.

    RispondiElimina
  103. Baioni la verità è che AVETE PAURA CHE LA QUESTIONE DEGLI EX LSU VERRA ALLA RIBALTA' DELLA CRONICA GIUDIZIARA.

    RispondiElimina
  104. Continuiamo a nn capire che i soli responsabili della nostra disfatta lavorativa sono solo i confederali CGIL CISL E UIL. Nessun altro ha colpe solo loro e finchè nn vi cancellate sarà sempre così.
    CANCELLATEVI PRIMA POSSIBILE AVREMO COSI' NOI LAVORATORI PIU' FORZA PER RICHIEDERE I NOSTRI DIRITTI. CANCELLATEVI:

    RispondiElimina
  105. Signor Baioni i suoi amici, confederali e alcuni politici del centro sinistra, ogni anno rilasciano delle interviste, “ Se il governo non rifinanzia gli appalti delle pulizie, le scuole saranno sporche, i nostri figli faranno le lezioni nella sporcizia, ” “ 15.000 famiglie di operai resteranno senza reddito, una vera tragedia per il meridione dell'Italia Sono discorsi fatte da persone patetiche e poco dignitose, che rappresentano alcune istituzioni dello stato. L’unica cosa sporca è la vostra coscienza, l’unico reddito che viene a mancare sono i vostri loschi affari. Ci volevano 4 senatori del centro destra, a fare un disegno di legge in nostro favore. Come vede non e poi tanto difficile, se c’è la volontà per trovare delle soluzioni. Noi, non dimenticheremo e non facciamo dimenticare ai nostri parenti amici e conoscenti, l’operato di questi 4 senatori. Come non dimenticheremo e non facciamo dimenticare ai nostri parenti amici e conoscenti, chi c’è stato contro.
    Collega delle 10:25 la colpa della nostra disfatta e della nostra miseria oltre a CGIL, CISL, UIL, c'è la una parte politica della sinistra, che ha favorito è ha taciuto difronte a uno scempio cosi. In tempi di elezioni dobbiamo ricordarci chi è stato, chi continua a stare dalla nostra parte anche se appartiene a uno schieramento politico cne non è nostro ideologicamente. Nel 2001 in questo casino ci ha messo un governo di centro sinistra,no perchè non c'erano altre alternative, ma solo per favorire le coop a nostro svantaggio non dimenticatolo

    RispondiElimina
  106. MALTESE MARIA LUCIA06/08/11, 12:26

    MI RIVOLGO A TUTTI I COCOCO SCUOLA INFORMANDOVI CHE PER NOI CI SARA' SOLAMENTE IL RINNOVO DEL CONTRATTO A PARTIRE DAL 1° DI SETTEMBRE 2011 AL 31 AGOSTO 2012 E DALLE NOTIZIE AVUTE DAL MIUR DI ROMA NON CI SARA' NESSUNA STABILIZZAZIONE PER NOI.
    ADDIRITTURA NON VOGLIONO NESSUN RICORSO, MA E' QUELLO CHE STIAMO A FARE, DATO CHE NON VOGLIONO CREARE DELLE DISCORDANZE CON IL PERSONALE ATA.
    HANNO PORTATO ALLE LUNGHE QUESTA PROBLEMATICA E' ARRIVATA L'ORA DI DIRE BASTA.
    RICORDATE CHE I DIECI ANNI SONO PASSATI E SE NON CI MUOVIAMO ANDRA' TUTTO IN PRESCRIZIONE.
    DISTINTI SALUTI
    F.to MALTESE MARIA LUCIA

    IL MIO E-MAIL E' marialucia.maltese@virgilio.it

    RispondiElimina
  107. Al signor Maurizio, vorrei sapere i criteri per il pre-pensionamento, da che età posso fare la richiesta. Grazie anticipatamente della risposta Antonio da Frosinone

    RispondiElimina
  108. salve colleghi, vorrei capire il significato del verbale del 27 luglio dove dice che l'tttimizzazione deve avere un parametro di riferimento iniziale detto è individuato nel rapporto da 0 a 5 dove 0 risulta il numero degli organici accantonati nel singolo istituto. poi se a settembre parte l'ottimizzazione ridistribuendo lavoro e personale cosa succede a gennaio quando faremo 4 ore in meno?
    il contratto è stato rinnovato quindi a giugno ci sono 25 euro di adeguamento come mai a noi non ci hanno adeguato ancore visto che con la busta paga di giugno era ancora senza adeguamento. CHI PUO RISPONDA sono sempre disponibile visto che non faccio piu vacanze da 16 anni

    RispondiElimina
  109. Leggendo il blog si ha l'impressione che i commenti troppo lunghi e articolati, forse non sono sempre ben interpretati. Volendo provare a fare un estratto più breve possibile e dare una risposta a tutti i commenti messi assieme, dovremmo soltanto dire che: Le responsabilità oggettive di tutto ciò che ci è capitato dal 2000 ad oggi, sono soltanto dei sindacati ai quali ci eravamo affidati e nostre, in quanto (a parte pochi che se ne sono accorti subito) ancora oggi hanno seguito. Pertanto, invece di abbaiare alla luna, cercando nel Dr. Baioni (che abbiamo detto fa solo il suo lavoro e gli interessi suoi) il nostro capro espiatorio, finiamola e facciamo un po di autocritica!!! Attacchiamo piuttosto quei colleghi sordi ad ogni avviso, ad ogni evidenza dei fatti. Si sappia solo una cosa: da settembre, il sottoscritto, come lavoratore prima e rappresentante sindacale poi, non difenderà i lavativi, anzi li denuncerà se sarà il caso. Vedremo se cosi cambieranno le cose, cominciamo ad abbattere questo muro di omertà, poi si vedrà!

    RispondiElimina
  110. Bravo Mimmo,diamo una ventata di legalità,in sintesi ma molto in sintesi,noi stiamo dalla parte del giusto,gli altri non lo sò.Ciao.

    RispondiElimina
  111. come il collega antonio di frosinone,anch'io vorrei sapere a che età una donna và in pensione di vecchiaia avendo 23 anni di contributti? e quando può andare in prepensionamento? se potete rispondere vi ringrazio.ciao. gianna da palermo

    RispondiElimina
  112. Mimmo ma in quale città ti trovi ?????
    Un NON lsu.

    RispondiElimina
  113. La colpa è solo di CGIL CISL E UIL cancellatevi e fra meno di un'anno saremo internalizzati. Cancellatevi ne và del vostro futuro. Mandate le disdette alle vostre ditte. CANCELLATEVI:

    RispondiElimina
  114. per antonio da frosinone e gianna da palermo, sono benedetto da napoli, il nostro prepenzionamento (argomento da me gia trattato abbontantemente su questo blog) e' un altra pagliacciata, come tutta la nostra storia.. dal dal 1 gennaio 2011 in italia settore privato, la donna va in pensione a 61 anni , mentre l'uomo va in pensione a 66,,tutto il grande prepensionamento partorito al tavolo delle trattative consiste che la donna ex lsu a 60 anni viene posta in mobilita'per un anno poi va in pensione , e l'uomo ex lsu a 65 anni viene posto in mobilita' per un anno poi va in pensione, a prescindere dai contributi,,,mi spiego meglio, se supera i 20 anni di contributi prende la pensione inps per quello che a maturato piu' gli assegni familiari, se non supera i 20 anni prende la pensione sociale 417 euro al mese, senza gli assegni familiari perche' non competono essendo una pensione assistenziale, tutto questo sino al 31/12/2012, quello che succedera nel 2013 lo sa' solo dio,,, per qualsiasi altro chiarimento sono a disposizione,,,,approfitto per dire a tutti i colleghi che in canpania all 99/100 pagheranno la cig di luglio nel mese di agosto, (fonte inps di napoli) mi auguro che sia cosi' anche nel resto d'italia,,saluto tutti benedetto

    RispondiElimina
  115. Caro dott.Bruno Baioni del Consorzio Ciclat Bologna.
    Per il momento mi limito a stampare quanto da Lei affermato e sottoscritto in questo Blog
    Lunedì prossimo mi recherò dal segretario comunale per l'autentica della documentazione (data certa).
    A settembre ne riparleremo. Buone ferie dott. Baioni
    Ex Lsu dalla provincia di Salerno

    RispondiElimina
  116. cancellatevi dalla triade. solo così non avranno più voce in capitolo.
    I sindacati hanno messo i loro resposnsabili e spono 10 anni che non fanno niente. è ora di finirla è ora di dire basta caro dottor baioni è ora di finirla . Voi conoscete tutti i nomi dei responsabili aziendali che non hanno mai fatto un c.....zo. io sono una lamvoratrice della provincia di salerno e ti posso assicurare che esposito amedeo che fa il responsabile aziendale sono 10 anni che non lavora e favorisce sua moglie anche lei lsu in servizio a pagani prov salerno e lei queste cose le sa benissimo . poi mi deve spiegare una cosa amedeo come fa a fere il responsabile se è un ciuccio quanto me? e teresa garofano che non sa usare nemmeno una calcolatrice? chi ce la messa a fare la referente. a settembre deve sapere che sarà guerra. per prima cosa mettete responsabili seri e preparati non questi ciucci da stalla e preparatevi perchè ci sara diritti e doveri . come voi pretenderete da noi lavoratricie noi difenderemeo con le unghie i nostri diritti fate le cose per legge perche chiameremo subito l'ispettorato del lavoro appena rientreremo il 3 settembre.
    ora se avete capito chi sono perseguitatemi pure
    Una onesta lavoratice . provv. sa

    RispondiElimina
  117. Per Un NON Lsu.
    Se entri nel mio profilo, cliccando sulla foto, trovi la mia ubicazione.
    Colgo l'occasione per ricordare a tutti gli utenti di questo sito, di mantenere sempre un linguaggio moderato e di rapportarsi con gli altri frequentatori in maniera civile e democratica, ponendo al primo posto il rispetto reciproco.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  118. grazie benedetto x l'informazione,sei stato chiaro, io nn ho mai scritto sel blog ma lo leggo tutti i giorni e leggo i tuoi commenti e le tue risposte, sono precise e utili per chi chiede delle informazioni, faccio i miei complimenti a te, maurizio, mimmo, stella,siete delle persone che noi nn possiamo farne a meno. un abbraccio a tutti. gianna da palermo

    RispondiElimina
  119. Mimmo, ogni volta che si parla di politica, in questo blog, e si coinvolge il centro sinistra, tu intervieni in sua difesa. Lo so che sei di sinistra, come lo sono stato io da generazioni. Quando la sinistra stava, in prima linea, dalla parte dei più deboli, molti miei famigliari hanno sacrificato il loro futuro migliore per aver partecipato, alle lotte, contadine, operai, studentesche, perché, credevano in un cambiamento migliore della classe proletaria, Tutti i diritti che hanno ottenuto i proletari, sono incominciate dalle lotte della sinistra e non dai sindacati che sono venuti dopo la nascita del socialismo. Se, 30 anni fa i sindacati avrebbero fatto la porcata che hanno fatto con noi, la sinistra sarebbe stata a guardare! Come sta facendo il centro sinistra adesso! Addirittura, per ottenere i nostri diritti e per non essere sfruttati, dobbiamo sperare, in un disegno di legge presentato dai deputati del centro destra! Assurdo ! ma ben accetto il loro intervento. Mimmo, dimmi! Quanti disegni di legge di stabilizzazione hanno presentato, per noi, il centro sinistra e la sinistra quando era al governo? NESSUNO DISEGNO DI LEGGE! Come, tu sai la legge di esternalizzazione dei servizi di pulizia delle scuole, è stata una legge fatta ad hoc, da un governo di centro sinistra, (PRODI, D’ALEMA, D’ AMATO), per favorire le coop, che di certo non sono di destra, ma in maggioranza sono di sinistra. Ricorda, quando la Moratti, (centro destra), voleva stabilizzarci i sindacati, l’hanno impedito, il centro sinistra dov’era! In vacanza? Ha taciuto! Non ha fatto nessun intervento in nostro favore. Gli unici interventi, che qualche deputato del centro sinistra ha fatto, sono stato per il rifinanziamento degli appalti, quello che hanno sempre voluto i confederali e i consorzi. Come tu sai i confederati sono una costola di tutta la sinistra italiana: CGIL una costola del PCI, CISL una costola della sinistra della DC, UIL una costola del PSI. La maggior parte di questi esponenti, politici e sindacali, sono confluiti nel centro sinistra. Come si può vedere c’è un grado di parentela tra i sindacati e il centro sinistra. Perché la base della sinistra non fa mai una critica irruenta a costringere i dirigenti a fare MEA CULPA dei loro sbagli e che la sinistra ideologicamente ha avuto una trasformazione politica affaristica liberista e non di protezionismo verso le classi sociali più deboli. Mimmo dobbiamo essere noi la base a gridare senza paura e senza vergogna gli sbagli che la sinistra sta commettendo, smarrendo la via del socialismo. Se si continua cosi, si torna ai tempi del medio evo, uno dei periodi più brutti della storia dell’umanità. I nostri figli, i giovani,figli dei proletari, non avranno futuro.

    RispondiElimina
  120. sono benedetto sono daccordissimo con l'anonimo delle 10,03,,,ma la vergogna piu grande della sinistra te la racconto io,,la disocupazione ordinaria legge 1115 del 1968 (per chi perde il lavoro nella piccola inpresa) riguarda oltre 10 milioni di lavoratori italiani non tutelati da cig o mobilita' da oltre 30 anni era ferma alla durava di 6 mesi e il sussidio ammontava al 30/100 della paga lorda ,,il governo di destra visto che la sinistra si era distratta per 30 anni riformo la legge allungandone la durata sino a 12 mesi, e raddoppiando il sussidio dal 30 al 60/100 dell'ultima paga lorda,,,la destra perdera le prossime elezioni, ma questa riforma restera' scolpita nella pietra a far vergognare per sempre la sinistra,,,

    RispondiElimina
  121. X Benedetto e tutti i colleghi interessati...

    A me risulta che in prepensionamento andranno colleghi ad un anno dalla pensione come ha detto Benedetto ma non a prescindere dai contributi...
    In questi giorni le ditte hanno avviato le procedure di licenziamento collettivo indirizzate ai sindacati….dove si comunicano i nominativi di tutti quei lavoratori che saranno collocati in mobilità a cui manca un anno alla pensione.
    I sindacati di conseguenza chiederanno un incontro presso la DPL - IN SEDE DI ESAME CONGIUNTO DELLE PROCEDURE DI MOBILITA’.
    In questo incontro ci saranno accordi a far si che eccezionalmente il personale collocato in mobilità sarà il più vecchio e non il più giovane come la legge prevede…ora mi risulta difficile credere che un QUALSIASI SINDACATO si accordasse costringendo un lavoratore ad entrare in mobilità con i presupposti di una minima pensione.
    Io personalmente alla DPL non firmerei mai un accordo simile…

    Riguardo poi ai pagamenti della CIG in deroga, Benedetto io me ne guarderei bene dall’affermare con tanta convinzione che al 99% l’INPS pagherà ad agosto…queste sono affermazioni di Cgil –Cisl - Uil…tali sindacati in Campania infatti stanno riferendo ai lavoratori che entro il 15 agosto verranno retribuiti…
    Per quanto ne so alla sede INPS Centrale di Roma ci hanno riferito che non avevano la minima idea di quando sarebbero stati in grado di retribuire la cassa, perché dipendeva dai tempi di consegna della documentazione da parte delle aziende e smentivano con convinzione le affermazioni della triplice in riferimento alla data del 15 agosto.
    Ora a prescindere che io da lavoratore me lo auguro per il bene mio e di tutti i lavoratori che quanto da te affermato Benedetto sia vero…ti chiedo: se i lavoratori poi ad agosto non verranno retribuiti, non credi che sia un ulteriore mazzata avergli creato aspettative ??
    E che sia chiaro…con questo non voglio dire che do per scontato che tu hai torto, ma che per il bene dei nostri colleghi è meglio, vista la già critica situazione, evitargli ulteriori mazzate morali..Benedetto ci sono colleghi che stanno vivendo gravi disagi con la cassa integrazione, colleghi che hanno difficoltà a mettere un piatto di minestra a tavola e noi di questo quando scriviamo ne dobbiamo sempre tenere conto.
    Sapessi quante volte ci tratteniamo dal dare notizie proprio per questi motivi…


    saluti

    RispondiElimina
  122. mi rivolgo a te benedetto che tu sei bene informato riguardo le pensioni,mi chiamo maria ex lsu dal 1995,stò vivendo tutto ciò che succede a noi ma io tra poco andrò in pensione quindi la mia odissea finisce, mi dispiace con cuore dei miei colleghi che combattono ancora.vorrei chiederti caro benedetto essendo nata il 28/11/1952 quando andrò in pensione? spiegami un pò la mia situazione. io ti ringrazio col cuore se puoi rispondermi quanto prima.ciao. maria

    RispondiElimina
  123. Grazie Mimmo,il caffè alla prossima sei troppo lontaqno....Benede' tu di Casoria ,io vicino a te...la destra non perderà le elezioni stanne certo...vedi per il sindaco di Napoli hanno voluto cambiare dalla sinistra alla estrema sinistra e stiamo peggio di prima....non voglio suscitare suscettibilità di qualcuno,ma politicamente parlando vedi Casini..una botta a destra e una a sinistra dove gli conviene,la politica deve essere di dx o di sx, e per ora quella di destra in tutto il mondo funziona di più,chi non è convinto di ciò guardi qualche telegionale di più.Buona domenica a tutti gli amici/che Lsu.......Un NON lsu.

    RispondiElimina
  124. uomo leone di sardegna07/08/11, 13:42

    pare che solo poche ditte hanno consegnato il modello sr41 in tempi rapidi quindi non fatevi illusioni il pagamento bene che vada sara' non prima della fine di settembre. E' TORNATO BENEDETTO A BOMBARDARCI DI CHIACCHERE.....ORA PARLA ANCHE COME ESPERTO DI POLITICA.MA A NOI NON CE NE FREGA NIENTE

    RispondiElimina
  125. A rieccolo è tornato BENEDETTO lo sparacazzate.
    Famosissimo per farsi da solo le domande in anonimo per poi dare le risposte sotto il nome di Benedetto.
    Aiuto liberateci dalla cassa integrazione e da benedetto vi prego.

    RispondiElimina
  126. luigi da napoli07/08/11, 13:49

    speriamo che benedetto non ricominci a riempirci la testa di chiacchiere....gia' lo aspettiamo riguardo agli importi della c.i.g. dati esclusivamente da lui ora parla anche come portavoce dell'inps e detta anche i tempi del pagamento della c.i.g. SIAMO STANCHI E SPERIAMO VADA IN PENSIONE PER IL BENE DI TUTTI...

    RispondiElimina
  127. dalle ultime indiscrezioni pare che al rientro dalla c.i.g. tutte le ditte faranno una riunione con i lavoratori(anzi e' certo) per cercare di farci fare quello che vogliono loro...tutti ci dobbiamo attenere al contratto sia come orario che come mansioni,dovete capire che non ci puo' piu' essere la collaborazione di prima con le scuole anche se ci lavoriamo dal 1995. ci dobbiamo attenere a quello che ci spetta e non piu' concordare orari a noi favorevoli per permettere il doppio lavoro... sfido tutti a dire se in questi mesi di sofferenza e riunioni varie se hanno visto questi nostri colleghi di merda che hanno sempre fatto i loro comodi aiutati sia dalle ditte che dai dirigenti scolastici. io vivo solo di questo e vi posso dire che oggi con quasi 35 gradi di caldo non posso nemmeno portare i miei bambini al mare anche solo per un gelato. a costo di qualunque cosa mi battero' contro questi personaggi tanto non ho piu' niente da perdere. ma ho il presentimento che tutto potrebbe essere come prima....vedremo.saluti pino da lecce

    RispondiElimina
  128. Colleghi il problema non è Benedetto, il problema è che tutti bisogna impegnarci a tutelare al massimo la categoria e proteggerla ....le notizie del pagamento della cassa, a quanto afferma benedetto, gli vengono dall'INPS di Napoli…non sono sue affermazioni, ma ciò non toglie che magari l’INPS possa aver fatto affermazioni a calmare gli animi(mi risulta ci siano stati lavoratori che hanno manifestato sotto l’inps giorni fa) …io sono del parere che è meglio , in occasioni così delicate, mantenersi sempre sul vago e non dare mai notizie certe..perchè di certo non c’è niente in questo appalto di merda.
    E il 99% è certezza per me…..ma questa è una mia opinione.

    saluti

    RispondiElimina
  129. 2CircoloUsb07/08/11, 17:42

    Per Pino da Lecce
    Sono daccordissimo con te.
    I nostri diritti li difenderemo a qualsiasi costo.

    RispondiElimina
  130. Messaggio rivolto a tutti coloro che ......... lasciamo perdere.
    Dico solo questo: cancellatevi dai confederali.
    Cancellatevi, cancellatevi, cancellatevi .
    Ci hanno ridotto a questo stato di cose e, molti di voi continuano puntualmente a farsi trattenere circa 120,00 euro l'anno? (se ho sbagliato i conti qualcuno mi corregga)
    Roba da rabbrividire! Non sarebbe meglio spartirseli in famiglia questi soldi?
    Su la testa colleghi, è venuto il momento di resettare.
    Per settembre chiedo a tutti voi di disdettare le tessere dai confederali.
    I primi a tremare saranno i referenti aziendali assieme ai loro protettori (CGIL CISL e UIL) e, per ultimo, e non per ultimo, i consorzi con le loro consorziate.

    RispondiElimina
  131. io riguardo al pagamento della CIG non mi sento di fare date ma ci potrebbe essere una differenza di date fra la varie Regione perche da quello che ho potuto capire ,mentre l'INPS di Napoli ha subito accettato l'SR41 per via telematica le sede Inps di altre regione hanno fatto un po di storie,ma cio non toglie che trattasi di pochi giorni.

    RispondiElimina
  132. franco da mesagne(BR)07/08/11, 20:34

    a brindisi siamo pronti a linciare per primo il delegato cisl(fernando toma e i suoi compari)se non ci paghiamo PRIMA di ferragosto come lui ci ha assicurato con certezza. ma noi tutti non li crediamo piu' e le tessere gia' le abbiamo revocate gia' prima del 14 giugno. ora siamo pronti a passare ai fatti

    RispondiElimina
  133. Bravo Franco da Mesagne. Prendete esempio dal collega. REVOCATEGLI LE TESSERE . Vedrete come finiranno di dettare legge.
    Umberto

    RispondiElimina
  134. Parte la campagna:
    revocare tessere cgil
    revocare tessere cisl
    revocare tessere uil
    coraggio si tratta inoltre di risparmiare soldi visto che questi venduti ci hanno ridotto alla fame

    RispondiElimina
  135. ign. leone di sardegna08/08/11, 02:21

    maurizio addirittura ora difende benedetto....eppure lo ha sempre criticato....MHA....non ci capiamo piu' niente.pare tutto uno schifo

    RispondiElimina
  136. SPERIAMO CHE BENEDETTO CI LASCI INPACE...PERO' SE PUO' DARCI QUALCHE INFORMAZIONE RIGUARDO ALLE BORSE INTERNAZIONALI NE SIAMO FELICI VISTA LA SUA COMPETENZA DI TUTTOLOGO

    RispondiElimina
  137. italo da casoria08/08/11, 02:31

    e' un poveretto....lasciate stare benedetto.

    RispondiElimina
  138. ma perche' pagare 12 euro al mese x 14 mensilita' di tessera sindacale quando remano contro di noi? APRITE GLI OCCHI

    RispondiElimina
  139. i primi a prendere scopa e paletta saranno I DELEGATI/REFERENTI/VENDUTI AZIENDALI

    RispondiElimina
  140. amedeo (detto o puorco) preperati la pacchia è finita

    RispondiElimina
  141. sono arcistufo di sentire lamentele,sono sicuro che a settembre le cose rimaranno come sono,i refferenti faranno il loro interessi ,come hanno sempre fatto,gli amici dei referenti la stessa cosa,non parliamo dei delegati che vanno a braccietto con i refferenti,fanno vedre che sono dalla parte dei lavoratori invece anche loro fanno i loro interessi,e noi lavoratori schiavi per paura di rittorsioni non apriremo bocca.Vorrei proprio sapre ma dobbianmo continuare a fare il lavoro dei colleghi che sono in aspettativa perenne e in malattia?

    RispondiElimina
  142. DI DOV'è STO PUORCO SI PUO SAPERE?

    RispondiElimina
  143. per nunzia se è quello che penso io è della provincia di salerno
    caterina d.

    RispondiElimina
  144. i referenti devono dare l'esempio per cui saranno i primi a prendere scopa e paletta volendo o nolendo
    A settembre la musica cambia . Per tutti!
    Colgo l'occasione per fare un appello al sindacato USB: di denunciare chi non fa il proprio dovere a cominciare dai referenti aziendali che, ci hanno ricattato per 10 anni facendoci lavorare per le colleghe in infortunio o in malattia senza percepire un soldo in più.
    Grazie
    Benevento

    RispondiElimina
  145. All'anonimo del 07 agosto 10:03.
    Penso prima di ogni cosa, che tu mi conosca anche personalmente, non so perché ma ho questa sensazione. Comunque, aldilà di questo, vorrei che mi si mostrasse un solo commento dove io abbia preso le difese della sinistra! Che non sono di destra, penso si sia capito ma non ho fatto mai pesare questa ideologia sul blog, tranne qualche raro accenno al governo Berlusconi, ho criticato sempre e soltanto i sindacati confederali. Se questo significa difendere la sinistra, c'è qualcosa che non torna, perché di questi sindacati, due su tre dovrebbero essere proprio di sinistra. E poi vorrei far notare, che in occasione della presentazione al Senato, da parte delle Senatrici Poli Bortone, Castiglione, Saia e Palmizio, del disegno di legge n.2709, sono stato tra i primi a riconoscere tutti i meriti alle suddette, senza guardare il colore politico. Ho dichiarato immediatamente, che si tratta del primo caso in cui si chiede chiaramente la stabilizzazione degli Ex Lsu Ata, puntando il dito sugli sprechi e non le solite interrogazioni parlamentari, fatte solo per chiedere la prosecuzione degli appalti. Se poi vogliamo trovare il pelo nell'uovo, facciamolo pure ma mi sembra tempo perso inutilmente, potremmo impiegarlo meglio ricercando argomenti costruttivi. Buona giornata

    RispondiElimina
  146. rompeteci il sedere a sto Puorco,poi vedete se si leva il vizzio di fare il lecchino e l'infamone.

    RispondiElimina
  147. Per anonimo delle 08,58 - 09,35 - 10,02 -10,26

    Ma la smettiamo di scrivere cretinate sul blog...
    Cosa credete interessi alla categoria di questo signore !!
    Se volete manifestare il vostro disappunto basta dire che non condividete che colleghi facciano i responsabili aziendali MA SIETE PREGATI DI NON FARE NOMI E INSULTI PERSONALI.

    RispondiElimina
  148. x Maurizzio,pure io sono un referente,ma non mi sono mai permesso di dare ordini,cerco soltanto di organizzare il servizzio,siamo tutti uguali ,tutti padri di famiglia,e dobbiamo portarci rispetto l'uno con l'altro,per questo non condivido quello che fanno alcuni responsabbili.

    RispondiElimina
  149. sono benedetto, rispondo a maria, tu compirai 60 anni il 28/11/2012, dovresti essere posta in mobilita dal giorno dopo per un anno e poi vai in pensione automaticamente,,, ho usato la parola (dovresti) perche' tu compi gli anni in un brutto momento, un mese prima che finisce l'accordo 31/12/2012, se non e' automatica la messa in mobilita' la ditta si potrebbe distrarre, quindi devi stare attenta e insistere, rivolgiti al sindacato se sei iscritta, anzi ti do un consiglio quanto sara'il momento manda una raccomandata con ricevuta di ritorno alla tua ditta dove gli fai presente che compi 60 anni e nel rispetto dell'accordo di governo vuoi essere posta in mobilita',cosi' ti resta una prova che in caso estremo puoi usarla anche legalmente,,,cara maria non prenderla alla leggera nel 2013 non si sa' che fine faremo, potremo anche trovarci con una gara consip a 5 ore, (economicamente e meglio un anno di mobilita'che un anno a 5 ore),,,benedetto

    RispondiElimina
  150. Mimmo non farci caso anche io ho visto che non avevi fatto nessun commento politico, volevo anche rispondere sul blog poi ho preferito non intromettermi, quello che però ti faccio notare è che subito dopo il sig Benedetto è entrato a condividere il commento anonimo che ti aveva tirato in causa.
    La cosa mi puzza
    a questo punto ho anche io l'impressione che si facciano commenti in anonimo per poi dare risposte per fare solo la parte dei saputelli, la domanda sorge spontanea, quale potrebbe essere l'obiettivo ? Non so, puro protagonismo ? Voglia di diventare punto di riferimento degli ex lsu ?
    A te giudicare Mimmo.

    RispondiElimina
  151. caro maurizio sono benedetto per il pagamento il 99/100 non il 100/100 resta sempre una possibilita'che non ci pagano, con qualche amicizia siamo arrivati all'inps di napoli, i modelli sr41 per le ditte campane sono tutti in mano all'inps, anzi colgo l'occasione per postare il numero di pratica della mia ditta cooplat:::: cig pratica n. 3000 = 15.07.2012 = 0113944 il numero centrale e la data di consegna della pratica ,, sono passati 24 giorni dalla consegna, gia'ci sono gli estremi per una causa per tardati pagamenti,,,l'ultima frase e una battuta,,,ti saluto benedetto

    RispondiElimina
  152. all'anonimo delle 11 34
    Non ci hai detto se organizzi solo il lavoro (così non va bene) oppure, pulisci anche. Perchè se così non fosse.............. i tuoi colleghi ti faranno fare quello che non hai fatto fino a oggi. (ti conviene fare le -prove tecniche di pulizia-)
    Umberto

    RispondiElimina
  153. caro mimmo sono benedetto, tengo a precisare che posso avere tutti i difetti di questo mondo, ma non ma la suono e me la canto, non ascoltare queste chiacchiere e poi non riesco a capire che senso avrebbe, non sto' con voi per l'eta 62 anni,,ma neanche sono contro di voi , e i confederali li ho lasciati 10 anni fa....detto questo voglio chiarire che condividevo la critica alla sinistra, mettendoci anche del mio, ma non era mia intenzione criticare minimamente la persona di mimmo,,,,benedetto

    RispondiElimina
  154. caro Benedetto oci fai oci sei leggo latua dove ci dici che la pratica per la cassa integrazione e a posto poi ci dici anche numero e data di presentazione peccato che la data che indichi cioè 15/7/2012 arriverà fra un anno.ciao Massimo

    RispondiElimina
  155. ma si sa quando prenderemo sta cassa integrazione?oggi ancora la nostra azienda ci ha chiamato dicendoci che dovevamo mandargli il modulo che ci ha rilasciato l ufficio di collocamento, se no non ci pagano ma dio mio dal 14 luglio che l abbiamo mandato ce lo viene a dire 8 di agosto!!ragazzi mi sto cercando un altro lavoro che vadano a fanculo consorzi sindacati,gelmini in primis.basta mi sono rotto.sul tavolo devo mettere da mangiare no fogli di carta !!franco palermo.

    RispondiElimina
  156. X Benedetto

    Il mio commento precedente è chiaro e semplice da capire...se non hai colto il senso di quello che ho voluto dire non ci posso fare niente...Benedetto io ho il diritto e il dovere, soprattutto come amministratore del blog, di tutelare i lavoratori ex LSU ATA...si capisce nel mio commento successivo che non era una critica verso di te, tanto è vero che il leone della sardegna si è stranito con me...quindi trovo la tua puntualizzazione utile solo a farmi intendere che non hai afferrato il senso del mio discorso.....me ne farò una ragione.

    saluti

    RispondiElimina
  157. Una cosa è certa benedetto, ogni volta che commenti nel blog crei polemiche e commenti negativi.
    Sei purtroppo persona che ispira sentimenti negativi, spiace ma è un dato di fatto.
    La colpa però non credo sia dei colleghi ma tua, fatti un esame di coscienza.
    Hai un atteggiamento da presuntuoso e arrogante come hanno sostenuto diversi colleghi, sforzati ad essere più modesto per il tuo bene e per il nostro perchè così risulti antipatico.

    RispondiElimina
  158. Per il messaggio delle 11:02 di Maurizio
    Ognuno è libero di scrivere, anche citando i nomi, quello che gli pare. NATURALMENTE PRENDENDOSI LE PROPRIE RESPONSABILITÀ'
    Anche il dott. Baioni (a detta di qualcuno) ha scritto qualche bugia (vedi anonimo delle 10:06, 10:48 del 6 agosto; Nadia e via di seguito).
    Addirittura l'anonimo delle 00:19 del 7 agosto (mi pare di capire), che intende autenticare le affermazioni del dottor Baioni.
    Non capisco per quale motivo, anzi colgo l'occasione per chiedere se fosse così gentile di spiegarci qualcosa.
    Benevento

    RispondiElimina
  159. caro anonimo delle 14,30 sono benedetto senza che ti sforzi a capire ti do io la risposta, non e ne protagonismo, ne diventare punto di riferimento ex lsu, nel 2001 ero delegato,visto l'andazzo diedi le dimissioni, cose che qualcuno di voi sta divulgando solo adesso dopo 10 anni,,,, la risposta sta in una parola sola altuismo,,,e chiaro che se ci sono gli sfotto' la cosa cambia,,,come per esempio qull'asino delle 02,27 che crede di sfottere con l'argomento mercati finanziari, non sa che lo stato italiano a un debito di 1900 miliardi di euro che gli costa 80 miliardi di interessi ogni anno, pagando una media del 4 per cento, ora poiche' lo stato italiano non pone rimedio a tutti gli sprechi e i privilegi esistenti in questo paese,e non governa piu' da almeno un anno, a intrapreso la strada che porta al fallimento,di consequenza gli investitori non si accontentano piu del 4 per cento perche' l'italia e a rischio vogliono il 7 per cento quindi se non rientra questa anomalia (il governo e l'europa sta cercando di porre rimedio)lo stato italiano dovra pagare 120 miliardi di interessi invece di 80 miliardi , solo 60 miliardi in piu,,,i primi a saltare saremmo noi, e tutti gli lsu che sono rimasti a crattarsi la pancia dal 29 settembre 1995, e non troveremmo mai piu il lavoro neanche se campassimo 100 anni ,,,saluto tutti benedetto

    RispondiElimina
  160. Per l'anonimo delle 16,12

    Non credo proprio...

    Tu se vuoi scrivere sul blog sei obbligato a non offendere le persone, se non ti sta bene liberissimo di andare in altri blog
    altrimenti verrai cancellato e se insisti denunciato alla polizia postale.
    Le regole sul blog le decidiamo noi non certo tu !!!!

    RispondiElimina
  161. RIVOLTO AI MIEI COLLEGHI ,Sè QUALCUNO Mì PUò DARE UNA RISPOSTA CERTA,SONO INVALIDO AL 75% RISCHIO DI VENIRE LICENZIATO CON I NUOVI PIANI DI OTTIMIZAZIONE DA PARTE DELLE COOPERATIVE?ALTRIMENTI CHE SOLUZIONE Sì CERCHERA PER GLI INVALIDI,PREMETTO CHE HO FAMIGLIA E CAMPIAMO SOLO CON QUESTO REDITTO,Sè QUALCHE COLLEGA è COSì GENTILE DA RISPONDERMI GRAZIE

    RispondiElimina
  162. X IL Collega delle 16,38

    Ma tu sei esonerato dalle mansioni di pulizia ?

    Ad esempio ci sono colleghi che non svolgono mansioni di pulizia e fanno solo vigilanza come i bidelli e fanno un orario mattutino, tu fai lo stesso ?
    PRECISO PERO' CHE NON SI SONO PRONUNCIATI ANCORA PER ISCRITTO LE AZIENDE O IL MIUR SU QUESTI LAVORATORI E CHE IN OGNI CASO ESSENDO CATEGORIA PROTETTA NOI SINDACALMENTE CHIEDEREMO O IL CONTINUO DELLE MANSIONI CHE ATTUALMENTE SVOLGONO NELL'APPALTO O IL TRASFERIMENTO PRESSO ALTRO ENTE CON MANSIONI CONSONE ALLA PATOLOGIA....NON VI ABBONDONEREMO, TRANQUILLI.

    RispondiElimina
  163. benedetto,io con certe persone non mi sarei sprecatto a darle spiegazioni,nn se lo meritano,ma ho capitto (anche se nn ti conosco) che sei una persona educata e preparata,ti ammiro. alle persone che ti attaccano tutte le volte che dai una risposta utile, vorrei dirle di non offendere nessuno,perchè se tutti siamo uniti la guerra la vinceremo e ogni persona del blog è uno come noi e dobbiamo rispettarlo...io saluto a tutti...ciao

    RispondiElimina
  164. caro maurizio o capito il tuo scritto , e ho raccontato la cosa come e andata punto per punto , per far trarre le conclusioni le pratiche sono arrivate in tempo utile per essere messe in pagamento ad agosto cosi ci e stato detto la mia e arrivata il 15/07/2011, a queste notizie si e' arrivati tramite amicizia,,e chiaro che di sicuro c'e' solo la morte,,, ma questo chiaramente si riferisce alla campania, il resto non so',,ti saluto benedetto

    RispondiElimina
  165. basta non ne possiamo piu' di questo benedetto il tuttologo....ma non ci aveva assicurato che non avrebbe postato piu' fino a settembre?

    RispondiElimina
  166. piu sbraiti e io piu scrivo

    RispondiElimina
  167. caro collega invalido sono benedetto, tu con l'ottimizzazione centri come il cavolo a merenda,,,tu puoi essere l'icenziato solo per la perdita totale di capacita lavorativa, e questo non lo stabilisce ne il miur, ne il sindacato, ne la ditta , ma solo la commisione medica dell'inps,la tua ditta puo a massimo chiederti una visita collegiale all'inps e stai tranquillo che anche se ai la bombola con l'ossigeno l'inps ti fa' idoneo al lavoro, altrimenti ti deve regalare per legge tutti i contributi che ti mancano per l'eta pensionabile per metterti subito in pensione anticipatamente,,,e obbligo del datore di lavoro adibirti a mansioni conpatibili con il tuo stato di infermita',,,benedetto

    RispondiElimina
  168. per l'anonimo delle 15:14,io pulisco come gli altri ,anche piu degli altri.

    RispondiElimina
  169. per Maurizio per piacere se lo sai mi puoi dire quando si sa qualcosa riguardo i ricorsi del 30%,che abbiamo fato? grazie .

    RispondiElimina
  170. Per l'anonimo delle 18.38.
    Tu non devi pulire più degli altri e nè meno degli altri. devi pulire secondo quanto stabilito dal contratto
    Benevento

    RispondiElimina
  171. Benedetto scusami se mi permetto ma nel commento che hai scritto hai detto a mio parere due cavolate.

    ..."e vedrai che anche se hai la bombola di ossigeno l'inps ti fa idoneo al lavoro di pulizia"

    Io vorrei sapere da dove l'hai presa sta regola… e perché l’ INPS dovrebbe prendersi la briga di assumersi questa responsabilità ???

    E ancora ......è obbligo del datore di lavoro adibirti a mansioni compatibili con il tuo stato di infermità'" ...ma dove sta scritto ...cominciamo a fare una distinzione di invalidità, infatti non a caso nel precedente mio commento chiedevo al collega se era stato riconosciuto INABILE AL SERVIZIO DI PULIZIA o aveva ad esempio per ernie o cose simili una semplice invalidità al 75% con l'astensione dal sollevare pesi superiori a tot kili o cose simili.

    Perchè se sei riconosciuto INABILE AL SERVIZIO DI PULIZIA allora in questo caso CI VUOLE UN ACCORDO SINDACALE CON IL MIUR.

    BISOGNA FARE PRESSIONI SUL MIUR E COSTRINGERLO A CREARE UN NUOVO PERCORSO PER TALI LAVORATORI...MA QUESTO LO OTTIENI CON ACCORDI SINDACALI.

    Benedetto per la ditta tu nella scuola dove presti servizio devi svolgere solo MANSIONI DI PULIZIA …come farebbe a cambiarti mansione se altre mansioni a carico della ditta non ce ne sono da fare ???

    Se invece hai una patologia che ti limita solo in parte delle mansioni di pulizia… è cosa ben diversa, in quel caso il lavoratore puo' trovare un accordo con l'azienda e farsi adibire a mansioni che non aggravano la patologia...ma anche in questo caso necessita un accordo sindacale a tutelare il lavoratore.

    Benedetto se aspettiamo che le cose ti vengano date per legge stiamo freschi...noi per legge (decreto degli lsu) dovevamo aver diritto ad essere assunti dall'ente utilizzatore avendo svolto mansioni non da supporto ai bidelli ma a copertura di vuoti di organico EPPURE SIAMO STATI BUTTATI NELLE AZIENDE….poi magari la causa che abbiamo intrapreso la vinciamo…ma intanto guarda quanti anni sono già passati.

    Cio’ non toglie che io sulla questione invalidi sono fiducioso …sono sicuro che riusciremo a trovare la giusta soluzione.


    saluti

    RispondiElimina
  172. Scusa Maurizio ma per te il 75/100 é una semplice invalidita ? Guarda che per darti questa percentuale devi avere cose molto gravi.
    Non so se come dici tu esiste l'inabilita al servizio di pulizia, io so che esiste l'inabilita al lavoro ed e rilasciata dal'INPS e non dal'USL .Chi e inabile al lavoro puo solo svolgere attivita sedentaria tantè che l'inps gli assegna pure una pensione la cosidetta IO.Allora se non c'è accordo con il Miur che fine faremo?EX LSU NAPOLI

    RispondiElimina
  173. X ex lsu napoli

    Dipende dalla patologia che tieni ...nell'appalto ci sono lavoratori che hanno il 75% con la 104 personale per ernie al disco o scoliosi ...e non solo fanno le pulizie ma di secondo lavoro fanno pure i muratori.
    Mentre ci sono lavoratori riconosciuti completamente inabili alle mansioni di pulizia e vengono da tempo utilizzati come i bidelli ma fanno solo vigilanza...ne conosco diversi.
    Queste sono le realtà dell'appalto poi certamente io non è che ho chiesto ai colleghi di darmene certificazione sanitaria...ma sicuramente per essere stati esonerati dalle mansioni di pulizia avranno dovuto dimostrare la loro invalidità all'azienda.
    Comunque collega io credo che il problema più che con l'ottimizzazione dovrebbe emergere con la gara consip.

    Ma per adottare strategie dobbiamo aspettare che si pronuncino le aziende e di conseguenza il MIUR.
    Noi il 12 luglio abbiamo tentato al Ministero del lavoro di strappare una garanzia scritta per questa categoria dai Consorzi tentando di aggiungere una nota al verbale d'accordo..ma i Consorzi si sono rifiutati di farcela aggiungere.

    PS ...io non ho PARLATO DELL'USL nel mio commento.

    RispondiElimina
  174. TI posso solo rispondere che queste persone e te lo metto per iscritto che oltre a fare pulizie fanno pure i muratori hanno qualche scheletro nell'armadio da buon intenditore poche parole.Comunque cortesemente tienici informati.GRAZIE EX LSU NAPOLI

    RispondiElimina
  175. Sono il colega con l"invalidità del 75% con ridotta capacità lavorativa di un terzo,rilasciata dalla comissione usl,premetto che ho sempre svolto il lavoro di pulizia come gli altri coleghi non ho mai chiesto alla ditta di esorenarmi dalle pulizie,primo nei confronti dei coleghi e secondo per paura di ritorsioni,poi per onestà personale,anche sè mì rendo conto che l"onestà non tì porta dà nessuna parte,infatti nella realtà lavorativa dove sono io ci sono coleghi in aSPETATTIVA PERENNE CON IL BENESTARE DEI DELEGATI E I REFERENTI.MI AUGURO DI NON PERDERE QUEL PICCOLO STIPENDIO CHE Cì DANNO.

    RispondiElimina
  176. i referenti hanno "occultato" tante di quelle cose.... meglio lasciar perdere

    RispondiElimina
  177. caro maurizio sono benedetto purtroppo o 3 amici e colleghi, uno invalido al 90/100 e 2 invalidi al 100/100/,,l'azienda li mando a visita colleggiale per scaricarsi dalle responsabilita',la commissione medica dell'inps li a giudicati idonei con conpiti ridotti,, e l'azienda che deve dimostrare alla commissione che non a compiti da assegnargli,,(cosa molto difficile),,,, in verita' io avevo anche una amica e collega invalida al 100/100 con una brutta malattia, 6 mesi fa' la commisione la giudico' idonea e dopo una settimana andammo al suo funerale,,,,questa e una materia molto complessa se la commisione medica ti giudica non idoneo, e tu tieni 35 anni di eta' ti devono regalare 25 anni di contributi, e metterti subito in pensione ,(l'invalido inabile va in pensione a 60 anni),,,chiudo dicendo che io amo fare spesso qualche battuta,, ma uno dei tre amici non porta la bombola con l'ossigeno, ma una bomboletta tascabbile per quando gli manca il fiato, ,,,argomento chiuso definitivamente,,,,ti saluto benedetto

    RispondiElimina
  178. ...Benedetto continuo a non condividere.

    Se hai una patologia grave viene da se che non riuscirai a fare le mansioni che ti affideranno le aziende …e in quel caso, secondo il tuo ragionamento, un nostro collega non avrà neanche la possibilità di dimostrare di non essere in grado di espletarle le mansioni per giusta motivazione, perché chi deve riconoscere l’inabilità non lo potrà ammettere altrimenti ti devono regalare 25 anni di contributi ?? …ma chi lo dice benedetto… DOVE STA SCRITTO !

    Puoi cortesemente documentare questa tua affermazione ?

    Questa è la mia email:

    maurizionapoli1@live.it

    oppure se vuoi metti eventuali link o articoli sul blog

    saluti

    RispondiElimina
  179. Aiuto liberateci dalla cassa integrazione e da Benedetto.

    RispondiElimina
  180. lo sapete che se un collaboratore scolastico passa la visita collegiale e ritenuto idoneo all'80% invalido il provveditorato manda un supporto per il periodo scolastico per 10 mesi,e l'invalido fà solo servizio di portineria,tutto questo a noi non esiste anzi dobbiamo invalido o no supportarci uno con gli altri fra di noi altro che esonerati.

    RispondiElimina
  181. e' insopportabile.....basta a nessuno fa' piacere leggere cosa scrive. cosa si inventera' adesso? benedetto lasciaci in pace non abbiamo bisogno di te' sei pregato di evaporare

    RispondiElimina
  182. Nadia (Lazio)09/08/11, 21:04

    Non sono mai entrata nel merito di ciò che scrive Benedetto,mi preoccupa però qualsiasi commento che possa confondere noi lavoratori. Ora rispetto gli exlsu invalidi o con mansioni limitate non voglio nè allarmare e nè essere superficiale dicendo"tranquilli". Sta di fatto però che fino al 30 giugno i Consorzi sono stati pagati un tot a lavoratore. Adesso verranno pagati diversamente:per il servizio svolto e quindi sulle superfici.Sappiamo tutti che volendo in questi 10 anni potevano, anche per giusta causa licenziare alcuni di noi, ma non conveniva e quindi per 10 anni le ditte hanno tenuti tutti dentro. Oggi invece, con il pagamento a servizio,le ditte aumentano il profitto se riescono a lavorare con meno personale...Sul discorso degli invalidi, ogni volta che l'USB ha incontrato il MIUR, ha sempre fatto richiesta di TUTELE PARTICOLARI. Nessuno ci ha risposto"ESISTONO" perchè nel privato, se la visita collegiale ti dà l'inidoneità alla mansione, la ditta potrebbe licenziare.E' fondamentale capire che OGGI, cambiando il tipo di pagamento, è più facile che la cosa accada.E comunque...un sindacato non può affidarsi sulle promesse di nessuno quando si parla di lavoratori. Anche il 12 luglio, al Ministero del Lavoro, abbiamo richiesto di nuovo ai Consorzi, d'inserire una clausola di tutela per gli exlsu con mansioni limitate o invalidi, nell'accordo di gestione che ci stavano proponendo di firmare. Loro non hanno voluto inserirla e noi non abbiamo siglato quell'accordo.Lo stesso mio responsabile aziendale ha più volte detto che se cambiava il tipo di pagamento l'azienda poteva cominciare a pensare di dare il servizio con 70 persone anzichè 100. E tra i metodi per sfoltire il numero c'era proprio la visita collegiale da far fare ai dipendenti. Quindi Benedetto, tu sarai pure tranquillo, ma noi no...perchè anche se rischiasse 1 solo exlsu comunque sarebbe un errore sottovalutare il problema. Magari tu scrivi ciò che sai giusto per scrivere...ma Maurizio, Mimmo, Stella, Angela, io stessa dobbiamo anche rispondere ad una responsabilità sindacale che ci porta a dire le cose solo quando le sappiamo per certe...Bè su sta questione in particolare sono 2 anni che rompiamo le scatole a tutti...e se non serviva ci chiamavano scemi subito...

    RispondiElimina
  183. Scrivo dal Lazio .Vi posso dire che avendo una invalidita' del 74% puoi avere una pensione di invalidita' .Vorrei domandarvi io una cosa se qualcuno lo sa ,a fine mese si dovrebbero incontrare ancora i consorzi miur parti sociali ,ma per cosa ? E' ancora per l'ottimizzazione per i prepensionamenti ,Non si capisce un tubo ....se qualcuno sa ......Grazie EX LSU LAZIO

    RispondiElimina
  184. adesso cercano di distrarre l attenzione con la storia degli invalidi,è giusto che vengano tutelati ma non dimentichiamoci che dobbiamo lottare tutti uniti per la vera stabilizzazione e cioè (per l assunzione ata)tutti uniti possiamo farcela ,e automaticamente vengono anche tutelati gli invalidi,se non lottiamo per la assunzione ata,ci faranno fuori ,e i primi saranno proprio gli invalidi,non fatevi distrarre dai confederali loro ci vogliono buoni buoni e zitti,perche il loro interesse è solo fare assumere i precari della scuola e se per fare assumere i precari ata serve a farci fuori state trnquilli che faranno di tutto per farlo quindi tutti uniti a settembre con le lotte per l assunzione ata.

    RispondiElimina
  185. italo da casoria10/08/11, 00:26

    ora vi dico io perche' benedetto piu' di sapere la butta cosi'.....a orecchio: lui ci ha postato il numero della pratica della c.ig. e ci spiega anche l'importanza della data di presentazione di questo famoso modulo sis che dovrebbe essere trasmesso per via telematica dalla ditta di appartenenza(nel suo caso la coplat)IL 15/07/2011 data a suo dire che la coplat ha inviato i moduli di TUTTI i suoi dipendenti. neanche mandrake visto che l'accordo sulla c.i.g. in deroga c'e' stato il 13 a tarda notte per il 15 avrebbe fatto in tempo. e vi ricordo che tutti i consorzi hanno fatto sapere tramite un comunicato(prima della riunione del 13) che comunque anche in un clima di incertezza perche gli uffici del lavoro e di conseguenza anche l'imps(per il modulo sis)del lavoro non accettavano la richiesta il termine ultimo per la presentazione del modulo sis all'imps era il 25 di luglio. e' un poveretto non gli date tutta questa importanza e la prova saranno gli importi che ci ha decantato.....pensateci

    RispondiElimina
  186. signori dalla lotta per l'internalizzazione adesso siamo alla data della pratica della cig e tutti gli argomenti connessi che sono sempre importanti.Anche qua cercano di mantenerci calmi nella vita bisogna essere chiari se a qualcuno stà bene così lo dica e non che spostiamo tutto a settembre. I fessi vincono le battaglie e gli incazzati stanno a guardare

    RispondiElimina
  187. salve avete novita sul pagamento della gig

    RispondiElimina
  188. la verita'e che noi della euroservizi oggi 10 agosto dobbiamo andare in ditta a firmare la gig io penso che saremo gli ultimi della serie mi dite per favore dove andiamo incontro grazie

    RispondiElimina
  189. ciao sono massio voglio chiedere a maurizio se è possibile sapere dal legale usb se non ritiene ci siano i presupposti per denunciare sia le coop che il miur per mobbing visto che la maggior parte di noi che vive solo di questo lavoro soffre di stati d'ansia ed altre malattie collegabili a questo loro modo di tenerci sotto una continua pressione pscologica oltre che nervosa?

    RispondiElimina
  190. AIUTO……

    Volete sapere le ultime notizie sulla cig in Campania ?

    Le pratiche sono state spostate tutte all' INPS di Caserta....ho contattato stamattina il funzionario incaricato che mi riferisce che rimane in attesa ancora degli sr41 dalle aziende...mi riferisce poi che la Team Service ha sbagliato la procedura, ha cioè inviato gli sr41 anche dei lavoratori della Calabria e della Sicilia tutti in Campania..morale l'INPS non puo' avviare le pratiche..

    Ho allora contattato la Team Service per spiegare la problematica e cercare di accelerare gli invi degli sr41 nelle rispettive regioni e sapete quale è stata la risposta della segretaria della ditta ...MI SPIACE IL RESPONSABILE E' IN FERIE MA NON SI PREOCCUPI CHE E' TUTTO A POSTO !!
    Ma vi rendete conto...io allora mi sono incavolato è gli ho spiegato che con questo atteggiamento i lavoratori non avrebbero percepito la cassa integrazione e che la responsabilità sarebbe ricaduta sull'azienda.
    Ci stiamo attivando sindacalmente...ma vi ho scritto questo a dimostrare la necessità di liberarci di queste aziende utili solo a farci vivere col cappio alla gola e sempre in bolletta!!

    VIA LE DITTE DALLA SCUOLA NOI VOGLIAMO L'ASSUNZIONE ATA!!!

    RispondiElimina
  191. IO SONO APPOSTO

    Salve colleghi, la mia ditta mi ha pagato, e quindi non ho più problemi.....ne ho solo UNO....mi hanno dato 115 Euro..Credo siano gli assegni familiari ( sono monoredddito, moglie casalinga e due figli )
    Con questi soldi dovrei coprire le spese di Luglio, Agosto e Settembre, e quelli che mi avanzano li metterò in Banca....!!
    Ora vorrei chiedere A QUEI PEZZI DI M...A DEI CONFEDERALI COME FARO' AD ANDARE AVANTI....????
    VORREI DIRE A QUESTI "SIGNORI"...VOI SAPEVATE CHE LA CIG AVREBBE CAUSATO QUESTI PROBLEMI, MA IN BARBA A TUTTI AVETE SOTTOSCRITTO IL VERBALE DELLA VERGOGNA.
    CREDO CHE SARANNO TANTI I COLLEGHI CHE AVRANNO I MIEI STESSI PROBLEMI, E LA RABBIA DIVENTA SEMPRE PIU' GRANDE.
    IO QUESTO SOPRUSO NON LO MANDO GIU', E' LA GOCCIA CHE FA TRABBOCCARE IL VASO, A SETTEMBRE AVRANNO LA LORO RISPOSTA.
    ORA CHIEDO A TUTTI QUELLI CHE SONO ISCRITTI CON QUESTI FARABUTTI DI TOGLIERE LORO LE DELEGHE IN MODO CHE NON ABBIANO PIU' IL CONSENSO DEGLI OPERAI E SE RIUSCIAMO NELL'INTENTO POSSIAMO METTERLI DA PARTE.
    I CONSORZI SE NE DOVRANNO ANDARE, E DOBBIAMO LOTTARE PER RIAVERE LA NOSTRA DIGNITA' LAVORATIVA.
    INTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO...QUESTA E' L'UNICA SOLUZIONE DEFINITIVA AI NOSTRI PROBLEMI ASSURDI E MOLTO GRAVI.

    MALEDETTI...VI AUGURO CHE I VOSTRI FIGLI E NIPOTI, PASSERANNO TUTTO QUELLO CHE STATE FACENDO PASSARE A NOI.

    RispondiElimina
  192. BENEDETTO COSA CI DICI ADESSO?

    RispondiElimina
  193. siono un colega di 68 anni io non vorei andare in pensione perchè ho solo la pensione di reversibilità di mio marito,mi manderanno in pensione anche sè noon ci voglio andare?

    RispondiElimina
  194. mi sono dimenticato ho solo i contributi di ex lsu e quelli della ditta dal 2001

    RispondiElimina
  195. Scordavo di riferire che l'INPS di Caserta mi ha anche riferito che avrebbero messo in pagamento le ditte che presenteranno in tempo la documentazione (come avevamo chiesto noi ai funzionari dell'INPS di Roma)...mi riferiscono che siccome la TERMORAGGI ha presentato tutto ...comincieranno a mettere in pagamento i loro lavoratori, ma non mi hanno voluto specificare i tempi però....l'impressione è che sono in difficoltà e il periodo estivo certo non li aiuta....poveri noi.

    RispondiElimina
  196. mocetor condivido il tuo post qua sembra di essere in uno stato di rassegnazione i bidelli che sono subentrati a luglio 2001 al posto nostro stanno in vacanza a differenza nostra che preghiamo come tirare avanti.I nostri sono color latte perchè il mare , la spiggia sono solo ricordi, ma ripeto qui sembra che si dorme. Chissa perchè i ricorsi sono sempre per gli altri.

    RispondiElimina
  197. possiamo fare tutti gli appelli possibili ai nostri colleghi .non hanno ancora capito che i confederali ci vogliono togliere dalle scuole per far spazio ai precari della scuola.a noi ci spetta di diritto essere assunti dallo stato.esiste ancora la legge del 30%,non è possibile i confederali dovrebbero stare dalla parte degli operai,invece stanno dalla parte opposta è uno schiffo!!!!!!

    RispondiElimina
  198. scusa macetor ma cosa ti anno pagato

    RispondiElimina
  199. non vedo l'ora k arrivi settembre,la rabbia cresce sempre di più,un'estate di m....a,neanche a mangiare una pizza xk con la miseria che ci danno e rateizzata pure non riesci nemmeno a pagare da mangiare e metti che ti piange il cuore dire ai figli che non è possibile xk non hai i soldi.sto facendo il conto alla rovescia....

    RispondiElimina
  200. bastarde di coop,ci avete rovinato,andete voi a pulire le scuole,dovete cacare il disagio che ci avete creato,colleghi siamo uniti non rientriamo,si parla dopo le aperture delle scuole.

    RispondiElimina

Clicca con il mouse per dargli da mangiare