25 luglio 2015

OTTIMA PARTECIPAZIONE ALLA CONFERENZA ORGANIZZATA DA ALDO MUCCI - USB SICILIA


Bella partecipazione dei lavoratori exlsu alla conferenza organizzata da ALDO MUCCI - USB SICILIA.
Felicissimo di vedere la partecipazione dei lavoratori...vi abbraccio tutti e non demordiamo...andiamo avanti. Vi posto il link del tg regionale :
il video che ci riguarda è al minuto 4,10...clicca sul link per il video.

 http://www.televideoagrigento.tv/pages/tva-notizie-25-luglio-2015

23 luglio 2015

REPORT PRESIDI USB –UNIONE SINDACALE DI BASE

Oggi 23 luglio 2015 si sono tenuti i vari presidi Regionali della USB presso le Prefetture e il Ministero del Lavoro di Roma.
La USB e una delegazione di lavoratori che presidiavano il Ministero del Lavoro di Roma sono stati ricevuti dal Direttore Generale  della tutela delle condizioni di lavoro e delle relazioni industriali  che riferisce rispetto alla problematica dei periodi di sospensione estiva che da parte del Governo e del Ministero dell’economia c’è l’impegno di recuperare nei prossimi giorni le risorse necessarie per i lavori di decoro del II semestre e se ci riusciranno le aziende allora saranno costrette a retribuire il mese di luglio in quanto la sospensione sarebbe illegittima anche rispetto all’ accordo del 28 marzo 2014 siglato dalle parti.
Nel caso in cui invece non ci sia la possibilità di reperire le risorse si prenderà allora in considerazione un periodo di cassa che al momento non è definibile.
La USB durante l’incontro ha evidenziato inoltre tutta una serie di problematiche e anomalie riscontrate sui vari territori, problematiche e anomalie anche abbastanza gravi quali ad esempio l’introduzione in appalto di lavoratori estranei all’ appalto, continui ritardi pagamento di alcune aziende,ecc,ecc….. riservandosi di attivarsi in altre azioni sindacali a difesa dei diritti dei propri iscritti. 
A conclusione del l’incontro presso il Ministero del Lavoro, Carmela Bonvino - USB , ha contattato anche il MIUR di Roma che non avendo altre notizie da aggiungere a quelle già reperite al Ministero del Lavoro ha fissato un’ incontro con la USB per il giorno 28 luglio 2015 per successivi ed eventuali aggiornamenti.  

22 luglio 2015

SCUOLA: DOMANI IN PIAZZA CON L’USB EX-LSU ADDETTI A PULIZIA E MANUTENZIONI A Roma dalle ore 10.00 sotto il Ministero del Lavoro. Presìdi anche in altre città


mercoledì, 22 luglio 2015
COMUNICATO STAMPA
L’Unione Sindacale di Base indice per domani, giovedì 23 luglio, presìdi in varie città degli ex-Lsu che da anni operano negli appalti di pulizia delle scuole e nel progetto “scuole belle”. La protesta scaturisce dal fatto che le aziende appaltatrici hanno unilateralmente disposto la sospensione dei salari per i mesi di luglio e agosto, a fronte del ritardo da parte del MIUR nell’assegnazione delle risorse per lo svolgimento dei lavori di manutenzione e abbellimento del secondo semestre 2015.
 Le iniziative principali si terranno a Roma, dalle ore 10.00 sotto il Ministero del Lavoro in Via Fornovo 8, e a seguire sotto al MIUR; a Latina, dalle ore 10.00 davanti alla Prefettura; a Bari, dalle 10.30 in piazza Prefettura; a Cagliari dalle ore 10.00 davanti alla Prefettura.
 “A nemmeno un anno dalla sottoscrizione di accordi tra la triplice, i consorzi gestori dei servizi ed il Governo e ci troviamo di nuovo in emergenza occupazionale e salariale per oltre 11.000 lavoratori in tutta Italia”, denuncia Carmela Bonvino, responsabile del settore per l’USB Lavoro Privato.
 Prosegue Bonvino: “Quegli accordi, che a detta di chi li ha sottoscritti dovevano risolvere l’emergenza,  nei fatti hanno solo permesso al Governo di fare le ‘scuole belle’ sulla pelle e le tasche dei lavoratori e alle aziende di aumentare i loro affari schiavizzando un’intera categoria.  Ora, a causa di un inaccettabile rimpallo di responsabilità, permettono anche di mettere a rischio i salari e la sopravvivenza economica di migliaia di addetti, già costretti nell’ultimo anno a orari di lavoro inaccettabili, continui spostamenti e carichi di lavoro eccessivi”.
 “Per questi motivi abbiamo indetto presidi in diverse città – spiega  la dirigente USB - per ottenere il ritiro delle disposizioni aziendali di sospensione estiva nei mesi di luglio e agosto,  l’annullamento dell’accordo del 5 maggio 2014 e del 15 gennaio 2015, firmato dai Consorzi e da Cgil Cisl Uil, e ribadire che l’eventuale approvazione di una cassa integrazione, che non assicura salario pieno e che ad oggi non è nemmeno garantita,  non risolve le evidenti disfunzioni, gli scarica barile e gli sprechi della gestione in appalto delle pulizie e del progetto scuole belle”.
 “La richiesta forte dei lavoratori è quella che il  MIUR  intervenga con atti concreti per mettere fine alle tante disfunzioni e problematiche irrisolte e che il Governo e il Parlamento approvino il disegno di legge a favore dell’assunzione ATA dei lavoratori ex-Lsu, perché questa vertenza necessita di vere risposte che garantiscano il lavoro e il salario e che mettano fine a questo scandalo degli appalti scuola”, conclude Bonvino.

21 luglio 2015

LA MANITALIDEA DICHIARA A VERBALE DI REVOCARE I LICENZIAMENTI COLLETTIVI IN REGIONE SICILIA E CAMPANIA


USB - UNIONE SINDACALE DI BASE
Oggi 21 luglio 2015 si sono incontrati presso il Ministero del Lavoro la USB e la ditta MANITALIDEA in riferimento alla procedura di licenziamento collettivo in atto nelle regioni Campania e Sicilia.

Dopo ampia discussione la MANITALIDEA dichiara a verbale di revocare le procedure di licenziamento.

20 luglio 2015

PRESIDIO PRESSO LA PREFETTURA DI NAPOLI DEI LAVORATORI EXLSU ADDETTI ALLA PULIZIA E AL DECORO NELLE SCUOLE.

USB - UNIONE SINDACALE DI BASE - CAMPANIA

Oggi 20 luglio 2015 presso la Prefettura di Napoli si è svolto il presidio dei lavoratori exlsu addetti alla pulizia e al decoro nelle scuole.
La USB ha chiesto al Prefetto di attivarsi affinché le aziende ritirino le sospensioni lavorative nei mesi di luglio ad e agosto  e visto il palese fallimento dell’ esternalizzazione dei servizi nelle scuole (pulizia e decoro), di favorire una soluzione definitiva di questa vertenza che ad oggi sta di fatto creando solo disagi ai lavoratori e alle scuole che spesso subiscono disservizi dovuti da azioni di protesta dei lavoratori esasperati per tutto quanto stanno subendo.

Si è chiesto inoltre di inviare un documento all’ attenzione del MIUR  affinché intervenga con atti concreti per mettere fine alle tante problematiche denunciate, e del GOVERNO per richiedere l’approvazione del disegno di legge depositato in Parlamento a favore dell’assunzione ATA dei lavoratori ex LSU, perché questa vertenza necessita di VERE RISPOSTE che garantiscano il lavoro e il salario ai lavoratori e che mettano fine a questo SCANDALO che viene perpetrato dall‘ anno 2001.

LA PREFETTURA PRESO ATTO DI QUANTO DENUNCIATO DALLA USB SI E' PRESA L'IMPEGNO DI ATTIVARSI AD ORAS COME RICHIESTO PRESSO IL GOVERNO e il MIUR di Roma.

USB - UNIONE SINDACALE DI BASE - GIOVEDI 23 LUGLIO 2015 - MOBILITAZIONE NAZIONALE DEI LAVORATORI ADDETTI ALLA PULIZIA E AL DECORO NELLE SCUOLE.

Si comunica che giovedì 23 luglio la USB attuerà una mobilitazione Nazionale dei lavoratori addetti alla pulizia e al decoro nelle scuole. 
Si effettueranno presidi su tutte le Regioni interessate per la VERA GARANZIA DEL SALARIO e per la VERA STABILIZZAZIONE. 
A breve vi segnaleremo orari e appuntamenti.

17 luglio 2015

20 LUGLIO 2015 ORE 10,30 - PRESIDIO DEI LAVORATORI ADDETTI ALLA PULIZIA E AL DECORO NELLE SCUOLE SOTTO LA PREFETTURA DI NAPOLI IN PIAZZA DEL PLEBISCITO.

Colleghi .....ad oggi in Campania nonostante la proroga fino ad attivazione di Gara Consip e comunque fino al 31 luglio 2016 non abbiamo ancora ricevuto alcuna convocazione presso il Ministero del Lavoro per discutere della Cassa Integrazione. 
Di fatto quindi rimaniamo in sospensione estiva SENZA RETRIBUZIONE per i mesi di luglio ed agosto 2015.
In questi giorni si vocifera che le aziende mettono in discussione anche le retribuzioni di luglio ed agosto per le attivita’ di decoro per mancata retribuzione dei finanziamenti ad opera del MIUR. 

Invitiamo pertanto i lavoratori a partecipare ad un PRESIDIO sotto la  PREFETTURA di NAPOLI il 20 LUGLIO 2015 (lunedi') alle ore 10,30 per INFORMARE DEI FATTI IL PREFETTO E FARE IN MODO CHE INTERCEDA CON LE AZIENDE PER FARE ANNULLARE LE SOSPENSIONI ESTIVE VISTO ANCHE L'APPROVAZIONE DELLA PROROGA IN CAMPANIA E FARE IN MODO CHE SI ATTIVI, ALLA LUCE DEL PALESE FALLIMENTO DELL'APPALTO DI PULIZIA E DECORO SCUOLA, PER INVITARE IL MIUR E IL GOVERNO AD ADOTTARE  SOLUZIONI VERE E UTILI A RISOLVERE DEFINITIVAMENTE LE PROBLEMATICHE DI MIGLIAIA DI LAVORATORI E DELLA STESSA SCUOLA.
Si invitano i lavoratori a fare passaparola con tutti i colleghi che conoscono.

13 luglio 2015

C'E' LA PROROGA PER LA CAMPANIA E LA SICILIA , MA NON BASTA ! …CHIEDIAMO IL RITIRO DELLA SOSPENSIONE ESTIVA, PER TUTTI I LAVORATORI IN APPALTO, GARANZIE OCCUPAZIONALI E SALARIALI PIENE PER LUGLIO E AGOSTO E L’ANNULLAMENTO DELL’ACCORDO DEL 5 MAGGIO 2014 E DEL 15 GENNAIO 2015

Con l’approvazione del DDL scuola il 09-07-2015 il Parlamento ha approvato anche la proroga per le regioni Campania e Sicilia che permette la continuazione dell’appalto di pulizia e decoro nelle scuole fino ad attivazione della gara Consip e comunque non oltre il 31 luglio 2016.
Come USB ora chiediamo in primis il ritiro delle disposizioni aziendali di sospensione estiva nei mesi di luglio e agosto e l’annullamento dell’accordo del 5 maggio 2014 e del 15 gennaio 2015 sottofirmato dai Consorzi e dai sindacati Cgil,Cisl,Uil che a nostro avviso sono in netta contraddizione poi con lo stesso accordo del 28 marzo 2014 che doveva  garantire i livelli occupazionali e retributivi ai lavoratori in appalto.
Accordi che hanno determinato l’attivazione di una “Banca ore” anomala, che funziona al contrario (con accumulo di ore in negativo), che ha permesso alle aziende di schiavizzare un’intera categoria, con lavoratori che di fatto non hanno più la possibilità di organizzare la propria vita privata (causa disposizioni aziendali verbali con preavvisi di 24 ore anche il sabato, la domenica e festivi, con orari che superano anche le 10 ore continuate), che stanno subendo umiliazioni economiche (dovute a spostamenti senza rimborsi fino a 20 km e pochi euro oltre) e umiliazioni personali (in quanto costretti, pur essendo ultracinquantenni, a svolgere mansioni di muratore ed imbianchino anche contro la propria volontà e oberati da carichi di lavoro triplicati e insostenibili) e non sono pochi i casi di lavoratori non automuniti o con patologie che per evitare di beccarsi lettere di contestazione dall’azienda, perché non in grado di raggiungere i luoghi di lavoro a cui continuamente vengono destinati, sono stati costretti a rinunciare al decoro accettando la decurtazione del salario.
Basta con false soluzioni del problema quali l’eventuale approvazione di una cassa integrazione che non garantisce il salario pieno ai lavoratori e che poi non risolve le evidenti disfunzioni in appalto. Una cassa integrazione che maschera l’espulsione di fatto dalle scuole nei mesi estivi dei lavoratori ex lsu (analogamente come già hanno fatto ai lavoratori degli appalti storici). Basta agli sprechi della gestione di questo appalto.
Per quanto sopra chiediamo al MIUR  di intervenire con atti concreti per mettere fine alle tante problematiche denunciate, e al GOVERNO e al PARLAMENTO chiediamo l’approvazione del disegno di legge a favore dell’assunzione ATA dei lavoratori ex LSU, perché questa vertenza necessita di VERE RISPOSTE che garantiscano il lavoro e il salario ai lavoratori e che mettano fine a questo SCANDALO, prima che scadano i finanziamenti scuole belle.

11 luglio 2015

LUIGI GALLO DEL MOVIMENTO5STELLE MINACCIA UNA DENUNCIA ALLA CORTE DEI CONTI A FAVORE DEGLI EXLSU ATA


Luigi GALLO in Parlamento denuncia il malessere dei lavoratori ex LSU nelle scuole che vivono una situazione di schiavitù ...ora sospesi senza retribuzione per il periodo dal 1 luglio al 30 agosto 2015. 
Gallo riferisce in Parlamento....pur di regalare soldi ai vostri amici perseverate con lo spreco di denaro pubblico nelle scuole continuando a tenere in piedi questo appalto, costringendo i lavoratori a subire senza alcun controllo da parte del Ministero del Lavoro....VI DENUNCEREMO ALLA CORTE DEI CONTI.
clicca sul link sotto per vedere il video.
https://www.facebook.com/luigi.galloM5S/videos/1019652554735678/

Grazie a Luigi GALLO...grazie al Movimento5stelle.

10 luglio 2015

APPROVATA LA PROROGA PER APPALTO PULIZIA E DECORO REGIONI SICILIA E CAMPANIA



MESSAGGIO DI CARMELA BONVINO

Vi riporto a seguire quello che è stato approvato ieri alla Camera.

 Su tutto il resto (sospensioni, cassa, stanziamenti e elenco scuole 2* semestre 2015) nessuna nuova e nessuna buona...si aspettano decisioni politiche del Governo. Ad oggi non c'è data di convocazione.
--------------------------------------------------------------------------------------------------
 09/07/2015
Approvata in via definitiva la riforma
del sistema nazionale di istruzione
Nella seduta odierna la Camera ha approvato, in via definitiva, il disegno di legge recante Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti (approvato dalla Camera e modificato dal Senato) (C. 2994-B).
A.C. 2994-B – Articolo unico

ARTICOLO UNICO ED ANNESSA TABELLA 1 DEL DISEGNO DI LEGGE NEL TESTO DELLA COMMISSIONE IDENTICO A QUELLO APPROVATO DAL SENATO

 174. All'articolo 2, comma 1, del decreto-legge 7 aprile 2014, n. 58, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 giugno 2014, n. 87, sono apportate le seguenti modifiche:
          a) le parole: «2014/2015» sono sostituite dalle seguenti: «2015/2016»;

          b) dopo le parole: «ove non è ancora attiva» sono inserite le seguenti: «, ovvero sia stata sospesa,»;

          c) le parole: «e comunque fino e non oltre il 31 luglio 2015» sono sostituite dalle seguenti: «alla data di effettiva attivazione della citata convenzione e comunque fino a non oltre il 31 luglio 2016».

      175. Agli oneri derivanti dal comma 174 si provvede a valere sulle risorse di cui all'articolo 58, comma 5, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98.

9 luglio 2015

USB - UNIONE SINDACALE DI BASE - appalto pulizia e decoro Campania e Sicilia


COMUNICATO USB - UNIONE SINDACALE DI BASE
Speriamo di riuscire a fare un po di chiarezza ai lavoratori delle regioni Sicilia e Campania, in quanto ci siamo accorti che c'è come al solito un poco di confusione. 
Anzitutto non stiamo aspettando alcuna riunione consorzi, miur, sindacati ma piuttosto l'approvazione del ddl scuola (purtroppo) in cui è stata inserita anche la nostra proroga dell'appalto per le regioni Campania e Sicilia.
Al momento sono in discussione gli emendamenti che sono migliaia e che tra l'altro (tanto per la cronaca) mi riferisce Carmela Bonvino che li stanno anche respingendo tutti. Dopo la discussione degli emendamenti si passerà al voto che si spera avvenga in giornata.
Riguardo alla cassa integrazione per le Regioni Campania e Sicilia invece vi informiamo che 
le aziende hanno fatto richiesta, a fine giugno, di esame congiunto per approvazione della cassa integrazione dal 01 luglio al 30 agosto 2015. In questa fase si incontrano i sindacati. L’intera procedura di consultazione, attivata dalla richiesta di esame congiunto, si deve concludere entro 25 giorni successivi a quello in cui è stata avanzata la richiesta medesima per poi passare all' approvazione da parte del Ministero del Lavoro che se ci sarà, avverrà necessariamente solo dopo l'eventuale approvazione della proroga e non prima.
Ricordo inoltre che la concessione della cassa integrazione per il periodo richiesto non è certa, Il Ministero del lavoro potrebbe anche ritenere che tecnicamente non ci siano i presupposti o che ci siano solo per un breve periodo...staremo a vedere.

Clicca con il mouse per dargli da mangiare