26 giugno 2009

L' ENNESIMO INCIUCIO AI DANNI DEGLI EX LSU E DEI COCOCO DELLA SCUOLA

Pubblichiamo il testo integrale del comunicato di un sindacato di base, dove si evince chiaramente quello che noi diciamo da tempo. Un report di aggiornamento sulla situazione degli EX-LSU ATA ed dei CO.CO.CO. con gli esiti usciti dagli incontro dell’11 e del 25 giugno presso il Ministero del Lavoro, in occasione del tentativo di conciliazione chiesto dai Sindacati di Base . Con il decreto legge 5/2009 all'art. 7 quinques, successivamente convertito in Legge (n° 33/2009), era stato previsto un capitolo di bilancio nelle disponibilità del ministero dell'economia pari a euro 400 milioni dal quale con espresso e finalizzato dpcm sarebbero state trasferite al MIUR le risorse necessarie a coprire per tutto il 2009 il costo dei contratti co.co.co. e di appalto delle pulizie nelle scuole per una cifra di circa 260 milioni di euro e in aggiunta ai 110 milioni di euro stanziati dal “pacchetto anticrisi” del dicembre scorso. Visto che i 110 milioni di euro bastavano a coprire più o meno solo fino a marzo, considerato che in alcune scuole stava sorgendo il problema del mancato pagamento delle spettanze ai co.co.co., e che - pur essendo agli inizi di luglio - non si avevano notizie circa il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (dpcm) necessario per l'ulteriore stanziamento dei 260 milioni né erano state soddisfatte le nostre numerose richieste di incontro, abbiamo deciso di promuovere un tentativo preventivo obbligatorio di conciliazione presso il Ministero del Lavoro chiedendo la convocazione sia del MIUR, che del Ministero dell’Economia, che dei consorzi al fine di conoscere gli intendimenti di queste controparti ed eventualmente promuovere, in assenza di rassicurazioni circa il futuro, nuove iniziative di mobilitazione. Inoltre ci premeva ribadire che, alla luce della forte richiesta da parte del Ministero dell'Economia al MIUR di ridurre in prospettiva i costi del servizio come precondizione per avere lo stanziamento per quest'anno, l'unica strada utile a dare minori costi e maggiore stabilità e dignità ai lavoratori ex-lsu delle scuole deve essere quella della reinternalizzazione dei servizi, con contratti come personale ata alle dirette dipendenze del miur per il personale ex-lsu e di eventuali prepensionamenti per il personale vicino alla pensione. L'incontro richiesto si è tenuto l'11 giugno u.s. in cui, come si evince dal verbale che vi alleghiamo, erano presenti i rappresentanti sia del MIUR che dei Consorzi e anche del Minsitero dell'economia, quest'ultimi hanno però chiesto di non mettere a verbale quanto da loro dichiarato nel corso dell'incontro. Al di là dei contenuti del verbale si è deciso di non chiudere la procedura conciliativa per ottenere un nuovo incontro, che si è tenuto oggi 25 Giugno per continuare a pressare tutti i soggetti coinvolti. Vi riportiamo quanto emerso nella discussione e sulla base delle nostre sollecitazioni al fine di rendervi partecipi dell'attuale stato dell'arte. 1.Sulla tempistica per lo sblocco delle risorse: il Ministero dell'Economia dice che hanno già predisposto una bozza del dpcm e tutti gli atti necessari al trasferimento delle risorse dal fondo dell'Economia ai capitoli del MIUR e che la richiesta di stanziamento del miur è segnalata come priorità ma che manca "l'ok definitivo, l'imput politico definitivo" per avviare il tutto necessario allo stanziamento materiale delle risorse (dichiarazioni fuori verbale): la nostra sensazione è che il ministero dell'economia tenda a dare i soldi il più tardi possibile anche per poterne disporre in caso sia necessario distoglierli per altre esigenze, magari politicamente più urgenti o per eventuali emergenze diverse. Ad oggi, 25 Giugno, questo Dpcm non èstato ancoar emanato. Il Miur ci ha informato che dal fondo "Omnibus" previsto dall'art.7 quinquies (Fondi) della legge 33/2009 da cui andrebbero finalizzate le risorse per la prosecuzione dell'appalto, pari a 400 milioni di euro, nel frattempo sono stati già utilizzati per altri scopi 160 milioni per cui in teoria vi sarebbero le risorse necessarie a dare continuità fino a dicembre e comunque valutano positivamente l'istituzione di un fondo in quanto tale comunque rimpinguabile. Come miur sono state inviate due lettere una personale del ministro Gelmini al Ministro Tremonti, per sollecitare il trasferimento delle risorse dal fondo dell'economia ai capitoli di spesa del Miur, l'altra del capo di dipartimento Miur al capo dipartimento dell'economia per fornire le necessarie istruzioni operative e nel contempo sollecitare i passaggi burocratici che hanno i loro tempi; ad oggi non vi sono però riscontri materiali e siamo a fine giugno, il rappresentante dei consorzi ha evidenziato che in attesa di questi assaggi i consorzi stanno anticipando i crediti alle ditte, e di questo si è lamentato verso il Miur, e ha evidenziato che comunque i soldi non coprono gli adeguamenti contrattuali e gli incrementi di canone previsti; è stata da noi sollevata anche la questione del mancato pagamento delle co.co.co. per cui da marzo alcune scuole in mancanza di direttive precise e di appositi stanziamenti stanno rinnovando i contratti ai lavoratori mese per mese e non stanno pagando da marzo, per cui abbiamo chiesto una specifica direttiva per garantire questi lavoratori in attesa che si sblocchino i soldi che mancano, ma il ministero ha preso solo l'impegno a monitorare la situazione. 2. sulla richiesta avanzata dal ministero dell'economia di ridurre tendenzialmente i costi dell'appalto e rivederli a partire dal 2010: abbiamo chiesto come intenda il miur procedere in tal senso e la risposta è stata che si sta prevedendo una "razionalizzazione delle attività" e " una progressiva riduzione delle spese negli anni". Su questo abbiamo avuto la forte sensazione che ci sia già un accordo con i consorzi visto che il rappresentante degli stessi ha sollecitato la convocazione di un incontro al ministero anche con i confederali per definirne i dettagli, abbiamo avuto la sensazione che i consorzi e i sindacati siano già d'accordo su come "ottimizzare"!!!. Alla nostra richiesta di voltare pagina con gli appalti e intraprendere una reinternalizzazione del servizio che porterebbe sicuri risparmi attraverso una riduzione del numero degli addetti con i prepensionamenti e per i rimanenti l'assorbimento come personale Ata, inserito nelle graduatorie, per assunzioni a tempo indeterminato alle dirette dipendenze del miur, con un risparmio vero già calcolato e quantificabile dovuto alla riduzione dei costi legati agli utili d'impresa, il Miur ha sorvolato.Noi sappiamo che vi sono forti pressioni dei sindacati scuola e in particolar cisl per scaricare i tagli all'organico del personale ata, già previsti per il 2010, sugli ex-lsu per cui si profilerebbe, con l'accordo dei sindacati scuola ma anche di filcams, fisascat e uil trasporti, una ottimizzazione del servizio tale che a fronte dei pensionamenti e cessazioni naturali di ogni anno non si procede con l'incremento orario promesso agli ex-lsu i quali, a parità di salario, si troverebbero a dover svolgere il lavoro anche di chi viene a mancare quindi aumenti di carichi di lavoro qualitatitivi e quantitativi per gli ex-lsu senza un euro in più e il gioco è fatto e cosi tutti accontentati: miur ditte e sindacati concertativi 3.abbiamo chiesto di essere convocati al tavolo tecnico con consorzi e sindacati che si diceva fosse convocato intorno al 16 giugno su questi temi, ma in realtà è avvenuto nulla. Dovrebbe essercene uno intorno all’8 luglio, solo con i sindacati senza i consorzi. L’impressione è che stanno preparando l'ennesimo inciucio a danno degli ex-lsu e non vogliono soggetti scomodi a smascherare i loro piani che sostanzialmente prevedono, dietro lo spauracchio del mancato stanziamento per la prosecuzione delle attività nel 2010, un ennesimo aumento dei carichi di lavoro a parità del già misero salario e la continuità degli appalti. A questo punto una considerazione: non c’è da aspettarsi niente di buono, ma la tragedia è che i lavoratori ATA ex LSU in questi ultimi mesi in generale sono stati sordi alle sollecitazioni di mobilitazione indette dai sindacati di base, pensando magari di cavarsela al solito modo, con i rinnovi degli appalti e dei finanziamenti in una posizione di attesa che favorisce solo CGIL CISL UIL che fanno finta di tenere agli interessi dei lavoratori ma poi fanno scelte che peggiorano la situazione non volendo affrontare l’unico modo per uscirne e cioè l’internalizzazione del servizio e l’assunzione diretta degli ATA ex LSU, anche a causa della posizione dei sindacati confederali della scuola, che premono per scaricare sugli ATA ex LSU i tagli agli organici previsti dalla finanziaria. La riunione comunque per quanto ci riguarda è stata aggiornata al 16 Luglio Noi crediamo che sia necessario non demordere e continuare nelle mobilitazioni a partire dalla riapertura delle scuole, ma certo è necessario estendere sempre più i rapporti con il più possibile di ex LSU ATA e co.co.co. Tutto dipende dalla forza che riusciremo a mettere in campo e dall’estensione delle mobilitazioni che non possono essere sostenute solo dal Lazio e dalla Puglia. Noi continueremo a batterci per mettere fine a questo stato di cose che si trascina ormai da troppo tempo, ma non abbiamo la bacchetta magica per imporre i nostro obiettivi a Tremonti, Sacconi e Gelmini. Roma, 25.06.09 Federazione RdBCUB

138 commenti:

  1. Da Enrica

    Buongiorno a tutti

    In questi giorni ho riflettuto e ho medidato, misurando e confontando le varie vocui che mi sn venute alle orecchie. Da un mio punto di vista personale e direi anche intuitivo, secondo me i giochi sn già fatti, troppe risatine sotto sotto, troppe battutine sulle varie eventualità e possibilità di cambiamenti da settembre. Ho paura che ci metteranno davanti al fatto compiuto, quindi sapendo che il tavolo tecnico si farà l'8 luglio su ogni regione (ne avrò la conferma al più tardi domani)direi che chi di noi avrà il mezzo e la possibilità di andare là, dovrebbe andare munito di "armi", suggerirei quindi che ognuno di noi elencasse delle richieste sul blog. Parliamone fra di noi, così cha x l'8 luglio avremmo le idee ben chiare.
    Le prime cose che proporrei io sn come l'avevo già detto un'altra volta : un aumento notevole dello stipendio se dovessimo fare le doppie mansioni, poi fare i turni tra colleghi nel caso ci dovessero "obligare" ad andare a fare l' orario frammentato, il diritto a poter usufruire della malattia senza dover ricorere alla copertura di un puliziere ma bensì "collaborare" in pieno cn gli ata....
    Proponete anche voi ....
    Aspettando il tavolo tecnico, vi saluto
    Ciao e buona giornata a tutti

    Enrica

    RispondiElimina
  2. per Enrica
    ai ragione sul fatto che dovremmo andare tutti noi ex LSU ATA davanti alla sede del MIUR il giogno 8 Luglio con le idee chiare, anzi io suggerisco di fare due squadre, una davanti al MIUR e una davanti al Ministero del Lavoro, dovremo coalizzarci e sicuramente un platea di 14.500 persone circa farebbero sicuramente impressione e al MUIR e al Ministero, se invece la platea di persone è composta solo da 3 disperati che cercano di sturare le orecchie ai nostri colleghi che ancora credono alla favole predicate dai confederali, oppure aspettano che tutto vada a posto (perchè loro sanno cosa devono fare, SONO LORO CHE DOVREBBERO TUTELARCI, e vi posso assicurare che ce ne sono davvero tanti che la pensano così) allora si che tutto si sistemerà si ma per le feste.
    Svegliamoci e combattiamo ognuno come può invece di aspettare come si dice dalla mie parti di prendere il granchio con le mani degli altri

    RispondiElimina
  3. Io sono molto incavolata(passatemi il termine) per quanto sta accadendo. Ma lo sono ancora di più se penso a quelle persone che dicono di voler combattere ma poi basta poco per mettersi a dormire.
    Ragazzi, non capite che è l'ultima chance che abbiamo per migliorare le nostre condizioni lavorative e familiari?
    O tutti vi siete lasciati coinvolgere dall'ottimismo del nostro Presidente? Lui vive nella menzogna noi invece viviamo nella merda e a settembre ne saremo sommmersi. Vogliamo essere artefici del nostro destino, allora DOBBIAMO ESSERCI!!!!!!
    Non permettiamo loro di sguazzare sulle nostre situazioni!!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao anonima della 17.41 capisco il tuo sfogo ma qua con le parole scritte non facciamo un granchè dovremmo andare la a Roma e presidiare l'incontro del 8 fare sentire la nostra presenza io sono pronto e tu? e quanti altri lo saranno?
    saluti da Napoli

    RispondiElimina
  5. CI VUOLE CALMA E SANGUE FREDDO.

    IO CAPISCO TUTTI QUELLI CHE SONO INCAZZATI, ANCHE PERCHE' LO SONO ANCH'IO .
    MA SE MANTENIAMO LA CALMA, E CI ORGANIZZIAMO ATTRAVERSO QUESTO BLOG, E CI FACCIAMO GUIDARE DA MAURIZIO E MIMMO .
    IO SONO SICURO CHE RIUSCIREMO A CONTRASTARE GLI IGNOBILI E VIGLIACCHI ATTACCHI, CHE CI VENGONO FATTI DAL GOVERNO E DAI SINDACATI.
    SALUTI MOCETOR

    RispondiElimina
  6. Non sarebbe male inviare delle mail di protesta anche ai sindacati minacciando di cancellarci in massa se non portano avanti la proposta di essere assunti nell organico scuola

    RispondiElimina
  7. ecco una proposta valida a mio avviso, tutti i tesserati e da quello che leggo sono la maggior parte di noi mandi una lettera un documento una mail una raccomandata alle segreterie regionali nazionali e provinciali delo loro sindacato con la richiesta della stabilizzazione perchè noi tutti vogliamo solo questo, paghiamo la tessera per essere rappresentati non per farci imporre le loro decisioni. chi può posti gli indirizzi di riferimento, sbrighiamoci a farlo un caro saluto Grazia

    RispondiElimina
  8. Io credo che non bisogna mantenere la calma. Bisogna andare con i mangalli ed essere pronti ad usarli se non ci assumono come Ata.
    Il nostro calvario deve finire e finirà solo se usiamo la forza.
    Non siamo più disponibili ad essere presi per i fondelli ed è bene che lo capiscono

    RispondiElimina
  9. buonasera a tutti avevo giurato di nn postare piu' na stasera ne ho sentito il bisogno,volevo rispondere al sig.giuseppe filardi,secondo te davanti al miur verrebbero 14.500xsone?ma x favore agli scioperi si contavano sulle dita,sono poche le xsone che hanno voglia di lottare,poi ci sono xsone che pensano a battibeccare con colleghi e leggi polemiche e insulti e pensi:"ma stiamo qua x lottare o x incularci a vicenda? continuo a ripetere la barca e' una sola" nn accetto gli insulti sulla filcams nn aggiungo altro,chi mi conosce sa come sono ma la ruota si e' ribaltata. ciao ela

    RispondiElimina
  10. Ela ti incollo una parte di un comunicato del 2003, non tutto altrimenti occuperebbe troppo spazio.....................
    CGIL, CISL E UIL SCUOLA CONTRO I PROVVEDIMENTI SUGLI ORGANICI E SULLA UTILIZZAZIONE DEGLI ATA NELLE SCUOLE CON APPALTI DI PULIZIA

    Le segreterie nazionali dei sindacati scuola CGIL CISL e UIL hanno protestato e richiesto un urgente incontro con il MIUR in merito ai contenuti della nota n° 113 dell’ 11 giugno, pubblicata in Approfondimenti, riguardante gli organici del personale ATA 2002/03.
    Le disposizioni impartite ai Direttori regionali, senza nessun confronto con i sindacati nazionali, riguardano le situazioni di soprannumero che si vengono a creare nelle scuole per la presenza di personale ex LSU impegnato negli appalti di pulizia. La presenza di appalti comporta una decurtazione del 25% dell’organico dei collaboratori scolastici....................
    Ora ti invito a riflettere, e invito a farlo una volta per tutte a tutti i colleghi che osannano i confederali, ma se i confederali scuola non ci hanno mai voluto né negli appalti di pulizia né tantomeno assorbiti dal miur come personale ATA, e non lo dico io ma come vi ho dimostrato lo dicono documenti esistenti, come potete mai pensare che i confederali possano lottare per assumerci come ata? Esiste un chiaro conflitto di interessi!!
    Ai confederali fa comodo farci credere che l' assunzione ATA non sia una cosa possibile facendo in modo così di tenerci nelle cooperative, così avranno preso due piccioni con una fava. Detto questo , impariamo ad usare noi i sindacati a nostro vantaggio , per carpire notizie e studiarne le mosse, come fino ad adesso loro hanno fatto con noi per i loro scopi e smettiamola di fare inutili difese sindacali senza alcun fondamento ed impariamo a difendere noi stessi e i nostri interessi.

    RispondiElimina
  11. Salve colleghi scrivo x la prima volta ma seguo dall'inizio i due blog inazitutto grazie di cuore ai due blog e oviamente ai loro creatori detto cio arriviamo al dunque
    vi scrivo dall'Abruzzo nella mia città ci sn i giochi del mediterraneo quindi molta visibilità poi ci sarà il G8 acetto proposte

    RispondiElimina
  12. A tutti i colleghi ecolleghe perchè non guardate il blog del ministro BRUNETTA esu you tube dove dice che non ci sono stabilizzazioni tranne che per quelli che hanno titoli e che sono 7000 eche sono in attesa di essere assunti dalla pubblica amministrazione. Stanno guardando dove ci sono state le assunzioni con imbrogli saluti atutti.

    RispondiElimina
  13. Dai ma che discorsi sono allora chiudiamo tutto e mettiamoci l anima in pace, e poi e brunetta che commanda?

    RispondiElimina
  14. All' anonimo delle 09,08
    Giusto un accenno perchè altrimenti parleremmo di politica.
    Ricordate il decreto di Brunetta antifannulloni? Ebbene l' articolo 71 (riguardanti le malattie e permessi retribuiti)è stato cambiato ed è tornato tutto come era prima. Questo a farti intendere che a seguito di proteste le persone ,il governo, può pure cambiare idea , basta non rassegnarsi e crederci.

    RispondiElimina
  15. Errare è umano ma perseverare è diabolico... e meno male che qui è stato spiegato in lungo e in largo con documentazioni:"noi,per essere stabilizzati dovremmo passare per forza attraverso il riconoscimento di circa 5 anni di servizio". Dopo questa fase,decade il discorso dei titoli che sarebbe ampiamente superato dalla professionalità acquisita in 5 anni. E se per gli enti locali e per il Ministero,siamo stati "utili" e validi allora,che gli piaccia o no lo saremo anche adesso. Ora se c'è qualcuno che ci vuole depistare o demoralizzare,credendo di farci desistere dal perseguire un nostro pieno e sacrosanto diritto,si sbaglia di grosso,la misura è ormai colma!!!.Vogliamo far sentire il fiato sul collo a tutti quelli che vorrebbero tenerci sottomessi a questo "caporalato" legalizzato. Dobbiamo mettere in campo ogni forma di lotta,sia giuridica che operativa,porre fine a queste commistioni politico-sindacali.
    Dipende solo da noi. Loro hanno buon gioco proprio sulle nostre debolezze,sul metterci uno contro l'altro,sulla nostra disinformazione,sulla nostra rassegnazione,sulla nostra povertà. Si amici,questa condizione può tenere (e stà tenendo) la nostra categoria soggiogata per anni se non interviene una presa di coscienza da parte di tutti. Il nostro augurio è che al più presto la smettiamo di cercare la pagliuzza negli occhi dei nostri colleghi,trascurando la trave che c'è in quelli di tanti politici e sindacati collusi.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  16. SECONDO ME MIMMO HA RAGIONE 5 ANNI DI ESPEIENZA NELLE SCUOLE VALGONO PIù DEI TITOLI CHE LOR SIGNORI CHIEDONO POI SE PER 5 ANNI A LOR SIGNORI GLI ANDAVA BENE ALLORA NON CHIEDEVONO I TITOLI ECC ECC LA COSA PIù INPORTANTE RESTARE UNITI RICORDATEVI CHE SULLA CARTA SIAMO 14.500 PULTROPPO SOLO SULLA CARTA

    RispondiElimina
  17. IO VOGLIO QUELLO CHE MI SPETTA DI DIRITTO

    CARI COLLEGHI AVETE FORSE DIMENTICATO CHE SIAMO PRECARI DAL 1993 CIOE' 16 DELLA NOSTRA VITA PASSATI IN SVARIATI POSTI DEL COMUNE A LAVORARE PER POCHI SPCCIOLI.
    QUALCUNO DI VOI MAGARI PENSERA' "EMBE' E QUESTO COSA C'ENTRA" .
    C'ENTRA ECCOME, QUESTI MALEDETTI ( POLITICI E SNDACTI )E DA 16 ANNI CHE CI PROMETTONO UN LAVORO STABILE E INVECE DOPO TUTTO QUESTO TEMPO CI TROVIAMO ANCORA A PUNTO E A CAPO .
    SAPETE CHE OGNUNO DI NOI, SE CI DICEVANO LA VERITA'E NON CI PROMETTEVANO MARIE MONTI NEL LONTANO 1993, AVREBBE POTUTO FARE CARRIERA CON ALTRI LAVORI, EMIGRARE E MAGARI ADESSO TROVARSI CON UNA CASA IN BELGIO O GERANIA E 16 ANNI DI CONTRIBUTI VERSATI.
    NOI INVECE NON ABBIAMO NIENTE UN PUGNO DI MOSCHE . ALLORA CARI COLLEGHI IO " VOGLIO ANZI PRETENDO QUELLO CHE MI SPETTA PER DIRITTO E FIN ORA CI HANNO NEGATO ,LA VERA STABILIZZAZIONE" ORMAI LA LOTTA CONTRO QUESTI IMBROGLIONI PER ME FINIRA' SOLO QUANDO CI VRANNO STABILIZZATO.
    E UNA QUESTIONE DI ONORE, DIMOSTRIAMO A QUESTI SIGNORI, CHI SIAMO, E CHE COSA SIAO CAPACI DI FARE.
    SALUTI MOCETOR (SICILIA)

    RispondiElimina
  18. All'anonimo delle 9:08 voglio solo chiarire che con l'ultimo bando del personale ATA (2008)l'inserimento in graduatoria e quindi eventuale assunzione è stato possibile per coloro che avevano il titolo richiesto (diploma o attestato, ma non solo. L'inserimento è stato possibile anche per tutti coloro non in possesso dei titoli ma che avessero lavorato almeno 30 giorni.
    Come vedi se non entriamo da una porta possiamo entrare dall'altra. Cinque anni immagina quanto punteggio potranno darti! Arriverai in prima posizione! Ma come dice Mimmo è necessario che ti riconoscano il servizio. Un abbraccio a tutti Stella.

    RispondiElimina
  19. X L'ANONIMA DELL'ABRUZZO DELLE 7:39

    SICURAMENTE AVREMO MOLTA VISIBILITA' VISTO CHE IL G 8 SI TERRA' ALL'AQUILA .
    ALLORA IO TI PROPONGO DI FARE UN "G P 16 " CIOE', " GRANDI PRECARI DA 16 ANNI" .
    SECONDO ME DOVRESTE ORGANIZZARVI IN MODO DA COINVOLGERE TUTTI GLI LSU AQUILANI, E CHI STA NELLE VICINANZE , E FARE DEI CARTELLI PROTESTANDO CONTRO IL "NANO E TUTTA LA BANDA BASSOTTI" NOI SAPPIAMO CHI SONO .
    INIZIATE DA LI E POI SI VEDRA' IL SEGUITO, FORSE DA LI AVREMO UN PO' DI VISIBILITA'.
    SALUTI MOCETOR (SICILIA)

    RispondiElimina
  20. E incredibile che una nazione non riconosca la stessa dignita a una categoria(la nostra)che svolge l identico lavoro di un altra (ata) la responsabilita di questo mancato riconoscimento e chiaramente imputabile da una parte a un governo che non si augura neanche ai paesi del terzo mondo e purtroppo alla poca incisivita dei nostri sindacati.Attraverso le rete le cose stanno cambiando discutiamo e avanziamo delle proposte,siamo in pochi per ora ma saremmo sempre piu numerosi per cui diamoci dentro il futuro e nostro

    RispondiElimina
  21. QUOTIDIANO DI PUGLIA "LECCE CRONACA" TITOLO "LA CGIL DIFENDE SOLO FIGLI E PARENTI"
    Carlo Benincasa scrive ai vertici e dopo 37 anni consegna la tessera. La tessera di Benincasa non è quella di un iscritto qualsiasi, ma quella di uno che per tanti anni è stato dirigente dello stesso sindacato arrivando a ricoprire il ruolo di segretario provinciale organizzativo. Poi Benincasa è stato prestato alla politica dove, prima coi DS ed ora con il PD, ha ricoperto il ruolo di capogruppo e di consigliere comunale a Palazzo Carafa. Ma c'è voluta la forza di uno scandalo che data da molto tempo per costringere Benincasa a rimettere polemicamente la tessera, a pochi mesi dal suo collocamento in pensione. (tra l'altro dice) Faccio questo perchè questa organizzazione, parlo della mia città, non è più la mia un'organizzazione che aveva al centro i diritti del mondo del lavoro.......
    Ho partecipato dice ancora all'ultima conferenza di organizzazione ed ho apprezzato il documento conclusivo con cui si invocava il rinnovamento, la parità di ogni genere, il ritorno sui luoghi di lavoro, etc etc. Chiacchiere, cari compagni, solo chiacchiere: il vissuto quotidiano è invece per alcuni intriso di privilegi e di garanzie, specialmente di chi nella sua vita non si è mai confrontato con il lavoro, non avendone, e non per colpa sua, mai avuto uno;
    inoltre persone che non hanno titolo continuano a rappresentare la Cgil in trattative anche delicate, molto spesso stando più dalla parte dei datori di lavoro che non dei lavoratori......
    RISPONDE Salvatore Caricato segretario provinciale dicendo di non essere stato colto di sorpresa per i fatti e le circostanze che tu dettagli in maniera puntigliosa. Anzi i fatti e le circostanze che tu racconti sono noti ai compagni ed alle compagne della Cgil e ti assicuro che sapranno trarre le giuste considerazioni ponendo in essere i rimedi giusti per difendere la nostra Cgil............
    RISPONDE Carlo Podda segretario nazionale della funzione pubblica. Conosco purtroppo dettagliatamente le vicende che hanno suscitato la tua decisione...............
    Quotidiano di Lecce Martedì 30 Giugno
    MEDITATE GENTE MEDITATE

    RispondiElimina
  22. Scusatemi, ma da dove è uscita fuori la notizia che il giorno 8 luglio la riunione del tavolo tecnico si farà in ogni regione a me non risulta, potete dirci da quale fonte l'avete avuta? E' notizia sindacale?
    Pregherei chi sa qualcosa a riguardo di farmi sapere sul blog.Grazie anticipatamente.

    RispondiElimina
  23. Torna il pensionamento dei dipendenti pubblici al raggiungimento dei 40 anni contributivi. Nuovo cambio, quindi, nel giro di pochi mesi, del comma 11 dell'articolo 72 della legge 133/2008, che punta a un deciso «svecchiamento» del pubblico impiego. La modifica, contenuta nell'articolo 17 della manovra d'estate, licenziata venerdì scorso dal Consiglio dei ministri, supera il precedente intervento, operato dalla riforma Brunetta del lavoro pubblico di marzo scorso, che consentiva, invece, lo «scivolo» del personale dipendente al compimento dei 40 anni di anzianità massima di servizio effettivo. Si torna, pertanto, indietro, alla versione originale della norma, con la possibilità, quindi, per le amministrazioni pubbliche, di procedere, unilateralmente, nel triennio dal 2009 al 2011, alla risoluzione del rapporto di lavoro (e del relativo contratto individuale) al raggiungimento dei 40 anni di anzianità massima contributiva.

    Non serviranno più, dunque, i 40 anni di effettivo servizio. In questo modo, il pensionamento riguarderà più persone, perché saranno conteggiati anche gli anni del corso di laurea, dell'eventuale periodo militare o di altri lavori svolti (purché con il versamento dei contributi) precedentemente all'assunzione in servizio. Si potrà, pertanto, procedere a un cospicuo svecchiamento dell'amministrazione.

    Al momento numeri ufficiali non ce ne sono, se non per la scuola, dove, in realtà, già da un paio di mesi, si discuteva della necessità di reintrodurre il meccanismo del collocamento a riposo di professori e amministrativi al compimento di 40 anni di contributi per salvare un buona fetta di precari che il prossimo anno scolastico rischiano di rimanere a casa. Con l'attuale sistema pensionistico, sottolineavano i tecnici della Funzione pubblica, nel 2009, andrebbero in pensione 1.500 insegnanti e mille Ata. Al contrario, andando in pensione con 40 anni di anzianità contributiva, la platea dei pensionabili si allargherebbe toccando quota 9mila tra gli insegnanti e 2mila tra gli Ata. Con la possibilità, così, di salvare circa 8.500 precari, aprendo, anche, a nuovi ingressi.

    Con la nuova norma si reintroducono i 40 anni di anzianità contributiva un po' per tutti i dipendenti pubblici. Interessati, infatti, alla previsione sono la stragrande maggioranza dei dipendenti, compresi i dirigenti, con l'eccezione, però, dei magistrati, dei professori universitari e dei dirigenti medici responsabili di struttura complessa. La procedura di "licenziamento" è molto semplice. L'amministrazione è tenuta a comunicare all'interessato il collocamento in quiescenza raggiunti i 40 anni di contributi, anche se questi non ha raggiunto l'età massima prevista dalla normativa ai fini del pensionamento. La norma richiede un preavviso di 6 mesi e fa salve tutte le previsioni previgenti in materia di decorrenze dei trattamenti pensionistici, per non far perdere all'interessato eventuali disposizioni di maggior favore. Con una norma interpretativa, infine, si conferma la validità delle cessazione dal servizio e delle lettere di preavviso che le amministrazioni hanno disposto alla luce dell'originaria versione dell'articolo 72, comma 11 (confermato, ora, dalla nuova normativa).

    RispondiElimina
  24. ho parlato con un segretario cgil della nostra situazione. dal canto loro dobbiamo essere piu' che soddisfatti perche' rifaremmo anche mansioni ata(solo per chi ha titoli)non verranno aumentati i mq. scordarci far parte dell'organico della scuola. e' tutto a posto cosi' ha detto. sardegna

    RispondiElimina
  25. E bravo il segretario della cgil!!!
    Allora è tutto a posto,faremo le mansioni ata da dipendenti delle cooperative e dobbiamo essere pure contenti, che bravo.
    Ma per avere questo beneficio però colleghi bisogna giustamente scordarci di far pate dell' organico ATA,vi raccomando.
    Benissimo chi può chiami il Ministero e riferisca che è inutile fare la riunione dell' 8 luglio perchè il segretario della cgil ha già deciso.

    RispondiElimina
  26. come se fosse una novità che tutto fosse deciso. qui e il caso di fare una rivoluzione armata. ciao a tutti i colleghi.

    RispondiElimina
  27. Carissima Angela perchè non gli hai sputato in un occhio? perchè nell'altro vorrei farlo io.AH,AH,AH,AH,AH.
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  28. Fanno le cose senza discutere con i lavoratori?

    RispondiElimina
  29. LASCIATEMI QUALCHE PEZZETTINO DOVE POSSO SPUTARE ANCH'IO.
    SI DOVRBBERO SOLO VERGOGNARE SI SONO VENDUTI COME GIUDA, PER 30 DENARI E FORSE ANCHE MENO, DOVE E' FINITA LA LORO DIGNITA'.
    VERGOGNATEVI FATE PENA.

    MOCETOR (SICILIA)

    RispondiElimina
  30. Colleghi spero stiate consegnando il giornalino sulle scuole, se ogni collega fa la sua parte riusciremo certamente a contrastare qualsiasi minaccia, ma se non fosse così tutti gli sforzi di Maurizio , Mimmo e altri colleghi saranno inutili.Ogni collega si deve responsabilizzare e deve prendersi l'impegno di consegnare il giornalino sulle scuole non limitiamoci solo a discutere sul blog dobbiamo essere tutti partecipi.

    RispondiElimina
  31. Per chi può aiutarmi. Io ho fatto la domanda x l'inserimento in graduatoria ata 24 mi sono arrivate le raccomandate del non riconoscimento dell'anzianità, io se non faccio ricorso entro i 10 gg poi posso fare quello al TAR? Grazie. Se qualcuno sa la mail di chi contattare x la distribuzione del giornalino io posso darlo nella mia zona. Avevo quella di Maurizio ma l'ho persa se qualcuno me la può ridare grazie.

    RispondiElimina
  32. Per il ricorso devi farlo penzo entro i dieci giorni per forza almeno io così so ma poi chi sei e qual'è la tua zona scusa.
    Il giornalino devi portarlo personalmente nelle scuole poi puoi farti dare dai colleghi le loro email o i loro numeri di fax così la prossima volta lo distribuisci col pc e con il fax.

    RispondiElimina
  33. scusa angela mi sai dire chi e' il segretario tanto solerte da darti certe notizie.Prova ad immagginare che conseguenze ci sarebbero lasciando due categorie di lavoratori.Una con mansioni ata l'altra a subire,non sono bastati gli ata stato adesso ci framentano per litigare anche tra di noi.Tutti sia con titoli (studio)e non,devono essere considerati allo stesso modo perche' la proffessionlita' acquisita in quuesti anni non si cancella in un solo giorno. paolo pilia ex lsu ogliastra

    RispondiElimina
  34. Tranquillo Paolo che io nonostante il mio TITOLO, come dice il segretario di cui parla Angela, rinuncio categoricamente ad espletare le stesse mansioni di un ATA senza essere assunto dal Ministero, mi è bastato dal 1996 al 2001 ad essere sfruttato.
    Poi se vuoi la mia, questa è una delle tante frasi detta solo a confondere, ma come ti abbiamo già spiegato in commenti precedenti non servono titoli per farti fare un lavoro che tu HAI GIA' ESEGUITO PER 5 ANNI.

    RispondiElimina
  35. Per l'anonimo delle 11,27. Ascolta la prima cosa che devi fare per il non riconoscimento del servizio prestato è fare ricorso entro e non oltre i 10 giorni all'Ufficio Provinciale Scolastico. Ricordati di lasciarti una fotocopia e di spedire il tutto con raccomandata a/r. Dopo quest'iter potresti poi fare ricorso al TAR entro 60 giorni, ma in questo caso ebbene chiedere ad un legale se prima non conviene fare un ricorso al giudice ordinario del lavoro. Avresti il tempo per informarti al meglio.
    Ti ricordo però che non hai detto in quale zona tu vivi? E soprattutto come si fa a dare una mail se non si conosce la tua? un saluto da Stella

    RispondiElimina
  36. Buongiorno colleghi...
    Quello che faccio oggi non è per farvi iniziare male la giornata,facendovi rodere il fegato,ma per farvi rendere conto di quello che succede nella nostra beneamata SCUOLA,mentre noi,dopo 13 anni di onesto lavoro in questo ente,stiamo ancora a guardare o a credere alle favole di chi lucra su di noi. Guardate cosa dice questo articolo che ho trovato sul blog "A scuola di bugie" e riportato anche dal quotidiano "Repubblica".

    "La scorsa primavera esplose uno scandalo quando risultò che circa 300 persone erano state abusivamente inserite nella graduatoria DM 75 ( 2 fascia ) da un ignoto.. "burlone".
    I collaboratori scolastici a giugno sono stati licenziati con un decreto molto generico che non ne indicava neanche il motivo.

    Di conseguenza, quando a luglio è uscita la 3^ fascia, questi hanno potuto ripresentare la domanda e, facendosi valutare tutto il servizio prestato, hanno scavalcato molte persone per punteggio dato dal servizio fatto abusivamente.

    A mesi di distanza non se ne parla più .

    Cosa è successo ?

    Tutto insabbiato ???? "

    Quanti casi come questo ci saranno stati senza mai essere stati scoperti...e noi stiamo a guardare!!!

    RispondiElimina
  37. Bravissimo Mimmo , mentre noi siamo quà a cercare di far capire ad alcuni colleghi che lottare per l'assunzione ATA è un nostro diritto, persone disoneste incuranti delle regole ,si acaparrano il diritto di entrare nelle graduatorie avvalendosi di un anzianità di servizio maturata illecitamente. Ora mi rivolgo a tutti i colleghi , chi ha più diritto noi o loro.
    SVEGLIA COLLEGHI INCAZZIAMOCI rivoltiamoci alla disonesta del sistema L'ASSUNZIONE ATA PER GLI EX LSU E' UN DIRITTO, noi la nostra anzianità di servizio l'abbiamo acquisita onestamente.

    RispondiElimina
  38. Chiedo scusa se prima ho dimenticato una cosa molto importante....l'articolo è stato pubblicato dalla nostra illustrissima amica Franca Corradini.

    RispondiElimina
  39. non è la prima volta che succede colleghi e non sarà neanche l'ultima. e noi stiamo a guardare e in silenzio anche.

    RispondiElimina
  40. Ormai siamo diventati gli zibelli del reparto scuola.
    Chiunque ci imbroglia, ci fanno le ripicche, ci negano ogni nostro diritto,ci hanno resi fantasmi , che cosa ci faranno ancora?
    Noi stiamo a guardare senza reagire.
    Poveri noi
    Saluti Mocetor (Sicilia)

    RispondiElimina
  41. ho fatto la domanda 1°fascia coll. scol.al csa di nuoro,come avevo scritto sul blog mi e' stata respinta dandomi 10 gg di tempo per il ricorso.HO ricorso e con velocita supersonica mi hanno risposto," naturalmente domanda respinta" non rimango a scrivere il tutto ma solo l'ultima parte (ai fini del raggiungimento dei 24 mesi non puo' essere computato il servizio prestato nell'attuazione di progetti di lavori socialmente utili,ancorche'allinterno della scuola,le cui prestazioni non determinano l'istaurarsi di un rapporto di lavoro(art.4 comma 1 D.L.vo28.2.2000 n.81). in tal senso si e' pronunciato specificamente anche il superiore ministero che con nota n.8166 del 5.6.2009,ha fornito indicazioni operative concernenti le procedure concorsuali del personale ata.La velocita' della risposta non mi sorprende, nel 2003 il sindacato mi mando' la domanda di inserimento graduatorie lsu,non ho fatto in tempo a prendere la penna per compilarlo che mi giunse notizia di bloccare il tutto.Questo e' sempre stato il trattameno che in tutti questi anni ci e'stato riservato, nessun diritto,nessun aiuto dai sindacati,trattati male e considerati abusivi.Mi appello a coloro che subiscono in silenzio:SVEGLIATEVI,perche' solo uniti si raggiunge la meta che e' quella dell'inserimento negli organici dello stato. Paolo Pilia ex lsu ogliastra

    RispondiElimina
  42. Quel che più mi sorprende è l'indifferenza da parte della maggior parte dei colleghi.Non si fà altro che discuttere ma nessuno vuole muoversi, di conseguenza quei pocchi che lo fanno si ritrovano da soli a dover combattere x tutti. Da 15000 ci si ritrova solo in una decina, ma così non si riesce ad arrivare a nulla.

    RispondiElimina
  43. Da Enrica

    Buongiorno a tutti

    Purtroppo condivido quelle che dice l'anonimo delle ore 12.32, in Italia è sempre stato così e secondo me sempre lo sarà. E da quando ero una lsu da stabilizzare che andavamo sempre le stesse persone a manifestare e dopo essere stati assunti con le imprese la situazione è peggiorata. C'è troppa rassegnazione ma anche tantissima mancanza di ambizioni.
    Purtroppo !!!!!!!!!!!!!
    Ciao a tutti e buona giornata.

    RispondiElimina
  44. Per uscire da questa situazione dobbiamo divulgare la nostra lotta in tutte le Regioni, ma ogniuno deve fare l'impossibile, non limitarsi a divulgare il giornale ai pochi colleghi della scuola dove lavora.
    Io in questo periodo sto divulgando il giornale nel Lazio e vi posso garantire che erano all'oscuro di noi, non sapevano del blog, del giornale, e non sapete quanti ringraziamenti abbiamo ricevuto per il nostro operato.Cari colleghi vi ho chiesto mille volte di creare un direttivo regionale, uno collega per provincia che a sua volta avrebbe dovuto crearsi dei referenti nell' ambito della propria provincia, l' avete fatto? Perchè se non l'avete fatto allora non serve lamentarsi con gli altri, della mancata partecipazione, perchè è anche colpa nostra.Facciamo punto a capo e cominciamo a lavorare in questa direzione, meglio tadi che mai.
    Vi prego di credermi che assolutamente questo commento non vuole essere una ramanzina ma piuttosto un incoraggiamento a fare di più per il bene della categoria.

    RispondiElimina
  45. Maurizio, purtroppo questa volta non condivido. Io personalmente come tu sai ho cercato di mettere su un bel gruppo, ma il gruppo è presente se sa di non dover rimetterci nulla economicamente e soprattutto se può ricavarci qualcosa. All'inizio sembra che stiano la ad ascoltare ma poi appena ti giri ti hanno già dimenticato. Rassegnati? Forse.
    Io invece leggo una mancata capacità a prendere le soluzioni di petto e a provarci, dopo tutto non abbiamo nulla da perdere? Ha detto bene Enrica manca l'ambizione, ci si accontenta di leccare il segretario di turno a fronte di favori anzichè credere che la cosa ci spetti e lottare fino in fondo affinchè sia nostra. Ora ho attuato un'altra strategia spero mi ascoltino!
    Sempre fiduciosa Stella

    RispondiElimina
  46. Mimmo anche nella mia zona ci sono persone che di volta in volta vengono chiamate per espletare mansioni di collaboratore. Dapprima senza essere inserite in nessuna graduatoria, ma poi entrate in 3° fascia ed anche se la loro posizione è tra gli ultimi riescono a scavalcare tutti e a lavorare, mentre gli altri stanno a guardare.

    RispondiElimina
  47. Stella , credi che io e Mimmo non ci stiamo rimettendo economicamente?
    Purtroppo per raggiungere l'obiettivo bisogna fare come ti ho detto non c'è alternativa.
    Per lavorare meglio, non andando incontro a molte spese, bisogna crearsi tanti referenti e dividersi la regione in tante zone e lavorare di passaparola.
    E' chiaro che se tu devi da sola, affrontare la distribuzione di tutta la regione, andresti incontro a spese inaffrontabili.
    Se si riesce a creare un gruppo di lavoro, molta distribuzione potrebbe avvenire per email , ma chi mi puo' dare i contatti se non voi sul territorio?
    Poi scusa, ma cosa vorreste ricavarci se non la possibilità di essere ASSUNTI COME ATA ?
    Inoltre anche io sono consapevole di quello che ha detto Enrica ma non mi rassegno a questo, sbaglio?

    RispondiElimina
  48. Maurizio forse non mi sono spiegata, non sto parlando ne di me, ne di te o di Mimmo e sicuramente ce ne saranno degli altri. Per me il peso economico riveste scarsa valenza dato l'obiettivo da raggiungere. Ma per molti altri è essenziale. Nonostante abbia detto che per me raggiungerli non era un problema, manca proprio l'interesse. Ognuno coltiva il proprio orto.
    Ricavarci assunzione ATA per me sarebbe un sogno che si realizza e ci metto il mio impegno fin dove posso altri assunzione ATA sì, ma che siano gli altri a crederci e a lottare.
    Scusami, non voleva essere una polemica contro te e Mimmo che vi impegnate in maniera encomiabile e per questo rvi ringrazio infinitamente. E' la delusione che mi fa parlare però non demordo. Stella

    RispondiElimina
  49. Cari colleghi ecolleghe ,scriviamo su questo blog facendo delle supposizioni non sappiamo fino a quando lo stato ha finanziato per noici buttiamo ad indovinare sappiamo che per entrare come ATA serve aver fatto 24 mesi di servizio nelle scuole e che inostri anni dilavoro che abbiamo svolto nelle scuole non ci contano Sono pronte 7000 persone ad occupare ilposto di bidelle quelle che hanno fatto i concorsi .Non disperiamo, pero' bisogna vederele cose nel verso giusto poichè fatta la legge trovato l'inganno

    RispondiElimina
  50. serve una manifestazione a roma di tutti noi per smuovere la situazione

    RispondiElimina
  51. E vero quello che dice Stella, nn bisogna demordere, continuiamo la nostra lotta, almeno proviamoci, se nn altro nn avremo il rimorso di dire se lo sapevo avrei fatto di più, è dura è vero, ammiro il lavoro che stanno facendo maurizio e mimmo, diamoci una mano gli uni con gli altri tutti insieme, ognuno nel limite delle nostre capacità e competenze, ma anche volontà, uniti chissà vinceremo, e richiediamo ad alta voce, anzi URLIAMO VOGLIAMO LA STABILIZZAZIONE ATA, Ciao a tutti
    e buona giornata

    RispondiElimina
  52. IO SONO CON VOI, UNITI POSSIAMO FERMARE QUESTA VERGONOSA SITUAZIONE CHE PURTROPPO E' SULLE NOSTRE SPALLE.
    DICE BENE ENRICA URLIAMO LA NOSTRA STABILIZZAZIONE E SE C'E' DA ANDARE A ROMA, DOBBIAMO ESSERCI TUTTI SIA CHI STA VICINO SIA CHI STA LONTANO PER ESEMPIO ME.
    SALUTI MOCETOR (SICILIA)

    RispondiElimina
  53. Sono d'accordo con orizzontionline una massiccia manifestazione darebbe una bella spallata...altrimenti resteremo solo qua a scrivere!
    saluti
    Antonio

    RispondiElimina
  54. PRENDIAMO ESEMPIO DA STEPHEN W.H.
    Stephen William Hawking (Oxford, 8 gennaio 1942) è un matematico e astrofisico britannico, fra i più importanti e conosciuti del mondo. Pur essendo condannato all'immobilità dall'atrofia muscolare progressiva , occupa oggi la cattedra lucasiana di matematica all'Università di Cambridge (la stessa che fu di Isaac Newton) che lascerà nel 2009, ed è membro della Royal Society e del Mensa. Noto soprattutto per i suoi studi sui buchi neri, è oggi uno fra i cosmologi più autorevoli.
    Stephen H. dice: "NOI CREIAMO LA STORIA TRAMITE LE NOSTRE OSSERVAZIONI, ANZICHE' ESSERE CREATI DALLA STORIA" ,come per dire che l' uomo è padrone del prorio destino, compresa la malattia.
    Stephen H. nonostante la malattia (la malattia lo colpì a soli 22 anni), continuo' gli studi.Oggi è il più noto astrofisico di tutto il mondo, pensate che comunica (fa congressi in tutto il mondo) solo con un battito di ciglia o un impercettibile movimento della guancia, che gli permettono di controllare un computer posto davanti alla sua carrozzella.
    Immaginate ora se Stephen H. si fosse rassegnato al suo destino, che cosa sarebbe stato?
    Ve lo dico io, solo uno dei tanti uomini portatori di handicap.

    RispondiElimina
  55. Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
    Ufficio Scolastico Regionale per la Campania
    Direzione Generale


    Prot. AOODRCA /0009506 Napoli, 17 giugno 2009
    Ufficio VII – Amministrazione e
    Gestione delle Risorse Finanziarie


    AI DIRIGENTI DEGLI ISTITUTI E
    SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO
    DELLA CAMPANIA

    AI DIRIGENTI DEGLI UU.SS.PP.DELLA CAMPANIA

    LORO SEDI



    OGGETTO: Pagamento spettanze co.co.co.

    In riferimento a talune allarmanti segnalazioni di ritardo nel pagamento delle spettanze dovute ai collaboratori di cui all’oggetto, si rammenta che i rapporti instaurati con i medesimi scaturiscono dai contratti sottoscritti dai dirigenti scolastici.
    Si invitano pertanto i Dirigenti delle istituzioni scolastiche presso le quali detto personale opera a considerare prioritario il pagamento delle remunerazioni di detti collaboratori, alla stregua delle retribuzioni del personale supplente.

    IL DIRETTORE GENERALE
    Alberto Bottino

    RispondiElimina
  56. ciao, si parla di riversarci tutti(?) a roma. quando pensavamo di farlo per la riunione scorsa poi rinviata, si e' detto, che era una cosa non regolare se non organizzata da qualche sindacato. questa volta e' tutto ok? non per demoralizzare qualc'uno.... sappiamo benissimo che il lavoro da lsu(in qualunque settore svolto) non e' riconosciuto come tale. si dovrebbe lottare per il riconoscimento del nostro lavoro. si parla da tempo che il lavoro del bidello negli anni verra' esternalizzato, quindi forse spariranno. si lo sappiamo tutti. e' uno schiffo totale in tutti i fronti, chiediamo che una delegazione di lavoratori possa prendere parte alle riunioni. sardegna

    RispondiElimina
  57. daccordissimo con Angela troppe parole pchissimi fatti

    RispondiElimina
  58. Alla collega Angela della Sardegna,ma dove hai sentito parlare di questa notizie della esternalizzazione del servizio dei collaboratori scolastici? Hai letto qualche documento Ministeriale? Hai letto qualche articolo di giornale ?
    Perchè se è una delle solite notizie, per sentito dire nei corridoi delle scuole, non fa testo. Se dovessimo dare adito a tutte le voci che si sentono, dovremmo fare una rinuncia totale a tutte le nostre rivendicazioni.

    RispondiElimina
  59. Da Enrica

    Purtroppo quello che dice Angela l'avevo sentito dire anch'io, qualche mese fà, mi fu detto da un operaio che pianp piano, nel giro di 4 anni si sarebbe provveduto alla sparizione della razza dei collaboratori scolastici, e cioè non ci saranno più, saranno sostituiti da persone con titoli che faranno servizio di vigilanza, mentre le pulizie rimarranno esterne alle scuole. Come dice Francesco, è anche vero che non esiste nessun documento scritto al momento.
    Non voglio demoralizzare nessuno, e quindi non arrendiamoci, ma continuiamo x la nostra strada,

    Buona giornata a tutti i colleghi.

    RispondiElimina
  60. Scusami Enrica ma come possiamo prendere in considerazione una notizia detta da un operaio? Poi ragioniamo, ma sai quanti collaboratori scolastici esistono in tutta Italia? Cosa ne farebbero tra 4 anni, li fucilano?
    Io credo che questo tipo di notizie neanche dovremmo postarle sul blog , perchè servono solo per confondere ancora di più le idee e creare sfiducia nella lotta. Limitiamoci a commentare notizie apprese da fonti più attendibili, che abbiano un minimo di possibile veridicità, altrimenti ti dico che il mio vicino di casa ha sentito dire che Berlusconi ci assumerà tutti!!
    Senza offesa Enrica....... ti dico questo solo per farti intendere che se diamo retta a tutto quello che dicono alcuni, stiamo freschi.
    Quindi colleghi siccome la situazione è già abbastanza confusa, evitiamo di commentare notizie per sentito dire e iniziare poi discussioni su argomenti senza fondamento.

    RispondiElimina
  61. ciao.scusa maurizio, non voglio certo creare confusione tra di noi. la notizia che ho postato e' vero che non esiste sulla carta(almeno credo), pero' posso assicurarti che non l'ho avuta dal mio vicino di casa, bensi dal responsabile della mia ditta. poi non ho parlato dall'oggi al domani, ma negli anni....comunque ti do' ragione, e' meglio non parlare di certe cose, dobbiamo pensare al presente. il fatto e' che non riusciamo a smuovere niente. parole.....parole.....perche' non veniamo presi in considerazione da nessuno? sardegna

    RispondiElimina
  62. comunque, non avete risposto alla mia domanda, se per l'8 e' stato organizzato qualcosa

    RispondiElimina
  63. Angela scusami non volevo assolutamente dire che tu l'hai saputa dal vicino di casa, il mio era un paradosso che ho voluto fare per far capire che è meglio non commentare notizie non accertate, e poi credimi il responsabile ne sa meno di noi, fidati.
    Le aziende ai responsabili danno solo disposizioni lavorative, non li invitano ai tavoli ministeriali e tantomeno li fanno partecipi di linee aziendali. I responsabili sono dei dipendenti come noi che hanno solo uno o due livelli in più.
    Per quanto riguarda l' 8 luglio io e Mimmo non stiamo organizzando niente, ho letto che qualche collega proponeva di andare a Roma , ma non credo che la proposta sia vincolante all' 8 luglio , almeno così credo di aver capito. ciao

    RispondiElimina
  64. Ciao a tutti colleghi lsu da Tom dalla prov di Bari.Bene ancora una volta vi vorrei darvi una bella notizia arrivataci giorno 3/7/09 ma che purtroppo solo oggi ne siamo venuti a conoscenza, anche perche' il Fax rivolto a noi dipendenti e' stato protocollato solo oggi dalla scuola in cui operiamo.Esso dice : OGGETTO RETRIBUZIONE GIUGNO 2009. Con la presente siamo a informare le SS.LL.che, a causa di pagamenti non effettuati ormai da diversi mesi da parte delle Istituzioni scolastiche , la Societa' non potra'garantire la corresponsione della retribuzione di Giugno 2009 entro i termini contrattualmente previsti.Altresi' vi informiamo che abbiamo provveduto ad inviare analoga informativa alle Direzioni Scolastiche interessante affinche' provvedano a garantire in tempi rapidi a quanto dovuto.Sara' ns. premura informarvi costantemente circa l'evolversi della situazione.Distinti saluti L'Amministratore Unico.E allora cari colleghi cosa ne pensate?. Dopo il danno subito anche la Beffa. Ed il nostro caro Presidente dice che mettera' al vertice del G8 il problema dei paesi piu' poveri, noi LSU siamo da terzo mondo, i nostri cari Politici pensino un po'alla nostra problematica ,dai stipendi da Fame che noi riscuotiamo dalle nostre Coop.ed in quale modalita'li percepiamo. Cosa dire amici miei rivolgo un grazie di cuore ai nostri politici che se ne infischiano della nostra situazione. Ciao

    RispondiElimina
  65. andiamo a roma e facciamoci sentireeeeeeee
    hanno rotto il ca...o!!!!
    scusate lo sfogo ma se i nostri colleghi tirassero un po fuori gli attributi e se andiamo non dico in 15.. ma in 10000 a roma vediamo se si risolve sta cosa dobbiamo muovere il culooooo
    parole parole
    chiedo scusa x un attimo vedendo il post di tom
    non sono riuscito a contenermi

    RispondiElimina
  66. colleghi volevo segnalarvi questo indirizzo di posta eletronica dell'onorevole antonio borghesi stasera gli o inviato una email x caso ero sicuro che non rispondeva e invece vi incollo la sua rsp alla mia email Inviato: lunedì 6 luglio 2009 21.13.28
    A: pinoimperatore@hotmail.it (pinoimperatore@hotmail.it)

    C'è un elenco della localizzazione dei 16000?
    Siete in grado di fornirmela?
    Con la collaborazione coordinata e continuativa avete comunque assicurati i contributi pensionistici.

    Antonio Borghesi
    proviamo a scrivere tutti all'onorevole tentare non nuoce ecco l'indirizzo borghesi_a@camera.it) e come si dice che dio c'e la mandi buona
    ex lsu beppe

    RispondiElimina
  67. La Consulta boccerà la norma:
    costrasta il principio di uguaglianza
    La Cgil: sentenza giusta e doverosa
    La Corte Costituzionale si avvia a bocciare la norma anti-precari che, nell’agosto dello scorso anno, ha tentato di arginare gli effetti dei numerosi ricorsi dei lavoratori a termine delle Poste che si erano rivolti al giudice per ottenere un’assunzione a tempo indeterminato. Una norma inclusa nella manovra della scorsa estate e su cui erano già sorti dubbi di costituzionalità, dubbi ritenuti non infondati dalla corte d’appello di Bari che, ad ottobre, si era rivolta alla Consulta per decidere sulla legittimità della norma sollevata dal legale di una dipendente di Poste Italiane.

    Secondo indiscrezioni apprese dall’agenzia di stampa Ansa, la Corte avrebbe deciso che la norma sarebbe in contrasto con il principio di uguaglianza in quanto prevede un trattamento diverso per le violazioni della legge sul contratto di lavoro tra lavoratori che hanno fatto causa prima o dopo il 22 agosto del 2008. La norma contestata prevede infatti che al lavoratore con un giudizio pendente a quella data non spetti l’assunzione a tempo indeterminato e il risarcimento delle retribuzioni maturate bensì un indennizzo di importo compreso tra un minimo di 2,5 e un massimo di sei mensilità dell’ultima busta paga. Il diritto all’assunzione non viene toccato, invece, per chi ha deciso di fare causa dopo il 22 agosto.

    «La sentenza sui precari che starebbe per essere ufficializzata dalla Consulta è giusta e doverosa», commenta il segretario generale della Slc Cgil, Emilio Miceli, secondo il quale «Poste Italiane aveva immaginato una sorta di ’articolo 18 dei precarì, pensando che si potessero monetizzare in luogo dell’assunzione le sentenze di reintegro dei giudici». È una sentenza che «elimina una disuguaglianza di trattamento tra lavoratori che avevano presentato lo stesso riscorso ma che sarebbero andati incontro a una risposta differenziata per il semplice fatto di aver consultato il giudice in date diverse», afferma anche il segretario nazionale Ugl comunicazioni, Salvatore Muscarella.

    Ma a puntare l’indice contro la prevedibilità della pronuncia della Corte è l’opposizione. «È una buona notizia», commenta il leader dell’Idv, Antonio di Pietro, che imputa al governo di continuare a «calpestare i principi della Costituzione», di rimanere «sordo, incurante dei posti di lavoro a rischio e della disparità creata tra i lavoratori». «L’arroganza e il dilettantismo dell’esecutivo sono stati bloccati» e «ancora una volta è la Corte Costituzionale a dichiarare illegittima una misura voluta dal governo», afferma anche il responsabile lavoro del Pd, Cesare Damiano.

    Qui tutti ottngono i loro diritti. E noi? Stiamo a guardare.

    RispondiElimina
  68. a tutti i lavoratori ex lsu scuola della provincia di nuoro.Se qualcuno di voi si collega su questo blog,vorrei sapere come vi state muovendo per la problematica riguardante la chiusura del rapporto con la ditta uscente,(vedi tfr, 13cesima,ecc.essendo il 15 luglio ultimo giorno previsto per legge per essere liquidati.Per Maurizio,quando ti e' possibile mi puoi mandare qualcosa per riccorrere dopo la seconda risposta negativa inserimento prima fascia da parte del csa di nuoro. grazie paolo pilia ex lsu ogliastra

    RispondiElimina
  69. Paolo il passaggio successivo è fare causa come ha fatto l'avvocato Mantovani, seguendo il percorso dei colleghi di Latina.
    Ho inviato per email ai colleghi un questionario da compilare( ne ho inviato uno anche a Grazia).
    Una volta compilato va inviato all' avvocato o potete inviarlo per posta elettronica a me.
    Questo per controllare, a seconda delle documentazioni in vostro possesso, se ci sono i presupposti per avviare la causa.
    La causa è per ottenere il riconoscimento dell' anzianità di servizio; le domande di terza e prima fascia ti torneranno utili per richiedere poi un risarcimento di mancata chance ( come hanno fatto anche i colleghi di perugia). L' unico inconveniente è che per il risarcimento danni come sopra, alcuni anni sono andati in prescrizione , ma non tutti , quindi il risarcimento a causa vinta non sarà di 8000 euro come i colleghi di Perugia ma un po' di meno, ma poco importa visto che noi cerchiamo e lottiamo per il riconoscimento dell' anzianità di servizio. Per maggiori chiarimenti posso sempre inviarvi il numero dell' avvocato Mantovani.

    RispondiElimina
  70. Un saluto a tutti. Anche dalla Puglia arrivano raccomandate di esclusione dalla graduatoria con il profilo di collaboratore scolastico. Stella

    RispondiElimina
  71. URGENTE X TUTTI I COLLEGHI EX LSU QUALCUNO E IN GRADO DI DIRMI SE ESISTE UN NOSTRO ELENCO DEGLI EX LSU? COME HO DETTO è URGENTE
    EX LSU BEPPE

    RispondiElimina
  72. SE TRA QUELLI CHE CI SEGUONO IN QUESTO BLOG,VI E QUALCHE "SINDACALISTA O QUALCHE "POLITICO", BEH ALLORA VI DO DEI CONSIGLI:

    1)GUARDATEVI ALLO SPECCHIO E RIFLETTETE SU QUELLO CHE CI AVETE FATTO, E SU QUELLO CHE CI STATE FACENDO.
    2)VERGOGNATEVI DI PRENDERE I NOSTRI SOLDI ,(DELEGHE SINDACALI),SENZA RAPPRESENTARE I NOSTRI VERI PROBLEMI.
    3)VERGOGNATEVI DI AVERE PRESO I NOSTRI VOTI (POLITICI) SENZA RAPPRESENTARCI DIGNITOSAMENTE.
    4)VERGOGNATEVI DI SOPPRIMERE I PIU' DEBOLI (E COME RUBARE LE CARAMELLE AD UN BAMBINO).
    5)VERGOGNATEVI VI METTETE A CONFRONTO CON GENTE INERME E CON POCHI SOLDI.
    SPERO CHE LA RUOTA DEL DESTINO GIRI A NOSTRO FAVORE , E RICORDATEVI CHE UN GIORNO SAREMO TUTTI LI', A ESSERE GIUDICATI DA UNO ,CHE NON PRENDE MAZZETTE, E NON APPARTIENE A NESSUN MOVIMENTO POLITICO.
    SALUTI MOCETOR (SICILIA)

    RispondiElimina
  73. GRAZIE GIANCARLO X LA L'ELENCO CHE MI HAI MANDATO.
    BEPPE

    RispondiElimina
  74. ASSEGNI FAMILIARI PIU' RICCHI
    Rivalutate le prestazioni dei comuni a favore delle famiglie.
    Per l’anno 2009 l’assegno mensile di maternità vale euro 309,11, quello per il nucleo familiare,sempre su base mensile e in misura intera, euro 128,89.
    I limiti ise per il diritto alle prestazioni sono fissati, rispettivamente, in euro 32.222,66 (per l’assegno maternità ) e in euro 23.200,30 (per l’assegno nucleo familiare).
    Con la circolare 81 del 2009 l'Inps aggiorna, a decorrere dal 1° luglio 2009 e fino al 30 giugno 2010, i limiti di reddito per l'assegno familiare per le categorie del lavoro dipendente, compresi i pensionati, e gli iscritti in via esclusiva alla gestione separata. Per una famiglia tipo composta da 4 persone si parte da 3.100 euro per redditi fino a 13.119,30 euro.

    RispondiElimina
  75. SULL ESITO DEL TAVOLO TECNICO NESSUNO HA NOTIZIA?

    RispondiElimina
  76. Salve a tutti, io ho avuto notizie riguardo all'incontro di ieri da un pesce piccolo della Filmcams.
    Praticamente ci ha detto che nell'incontro di ieri non si è deciso nulla , e la prossima riunione a suo dire sarà a Settembre dove si discuterà delle 40 ore.
    QUESTI ANCORA NON HANNO CAPITO CHE LE 40 ORE NON LE VOGLIAMO ,( LI VOGLIONO I INDACATI E LE COOP COSI GUADAGNANO DI PIU') E POI CI RACCONTANO ANCORA FESSERIE PER FARCI ARRIVARE A SETTEMBRE QUANDO TUTTO L'INCIUCIO SARA' PRONTO PER ESSERE FIRMATO.
    MA QUESTA VOLTA NON HANNO FATTO BENE I CONTI , PERCHE' NON SIAMO PIU' QUEI POVERI IGNORANTI DEL 2001, ADESSO SIAMO PIU' AGGIORNATI E COLLEGATI GRAZIE AI BLOG E GLI DAREMO FILO DA TORCERE.

    SECONDO ME DOVREBBERO TESERARE I PADRONI , PERCHE' RAPPRESENTANO IN MODO EGREGIO SOLO LORO.
    SALUTI MOCETOR (SICILIA)

    RispondiElimina
  77. Buon pomeriggio a tutti. Anche la settimana scorsa mi sono rivolta ad un personaggio influente del sindacato cercando di captare notizie a riguardo del tavolo tecnico. Mi ha risposto che al momento non c'è niente, dovremmo sentirci a settembre. Nonostante i miei imput, ha smentito categoricamente con un arrivederci a settembre. Alla mia domanda relative alle 40 ore mi ha detto che (sue testuali parole) le cose stanno cambiando quindi questa è la direzione, occorre lavorare non come gli Lsu di Lecce che non erano sul posto di lavoro. Quindi Mocetor concordo quando dici che raccontano fesserie per arrivare a settembre alla chetichella.
    Un abbraccio Stella

    RispondiElimina
  78. Stò provando il funzionamento

    RispondiElimina
  79. Salve, compagni di sventura!Sono una ex lsu, poi lpu e poi "stabilizzata" come dipendente di una cooperativa per la pulizia plessi scolastici della provncia di Arezzo.
    Dopo 7 anni di lavoro, a giugno el 2007 è finito l'appalto e la nuova gara se l'è aggiudicata un consorzio che ha concesso in subappalto alcune delle scuole interessate, tra le quali anche l'istituto dove io lavoravo.
    La ditta in questione ha pensato bene di ridurre il personale,dove ha potuto e rendere la vita impossibile agli altri.
    Conseguenza, dopo solo 1 mese e mezzo dall'assunzione, non me la sono proprio sentita di continuare ed ho dato le dimissioni
    Speravo di poter ottenere qualche supplenza come collaboratrice scolastica, ma niente, ed ora sono disoccupata da 2 anni, senza alcuna propettiva occupazionale. Siccome mi sento vittima di una grande ingiustizia, chiedo consiglio a voi. Pensate che possa intraprendere un'azione legale? Grazie di esistere! Siete tutti nel mio cuore, ciao e in bocca al lupo per ogni vostra singola situazione personale e colettiva

    RispondiElimina
  80. Per l'anonima del 14 luglio 10,49.
    Anonimo leggo molte stranezze che forse andrebbero approfondite , IL SUBAPPALTO (non consentito per legge)- I LICENZIAMENTI DI ALCUNI TUOI COLLEGHI ( con quali motivazioni), i licenziamenti nel nostro caso possono avvenire solo per rissa e continui abbandoni del posto di lavoro.
    Facciamo così ti invio la mia email che poi è anche il mio contatto msn e approfondiamo meglio.

    RispondiElimina
  81. scusami, che testa, ecco la mia email:
    maurizionapoli1@live.it

    RispondiElimina
  82. per l'anonima del post del 14 luglio 10,49, lil tuo post non e chiaro dici prima lsu poi sei diventata lpu, poi hanno licenziato dei colleghi (credo che ci sia un motivo valido per poter licenziare), cortesemente ti vuoi spiegare meglio grazie, poi x le supplenza come ata lo so il nostro servizio che abbiamo prestato non e riconosciuto aspetto una tua risposta

    RispondiElimina
  83. perche' dici anonima che volevi fare supplenze come ata? forse sei inserita nella graduatoria presso il provveditorato? solo cosi' avresti diritto.per essere licenziati ci vuole una giusta causa. e' difficilissimo licenziare uno di noi, visto il progetto da cui provveniamo. se invece ti sei dimessa e' stata una tua scelta. sardegna

    RispondiElimina
  84. per ACATALANO ETUUTTI I COLLEGHI EX LSU QUEL CHE ò STATO DETTO SULLE 40 ORE SEMBREREBBE VERO quel che ho sentito dire è che a settembre siccome NOI abbiamo rubato i posti alle bidelle è che in mancanza di una di loro dobbiamo sostituirla ci sarebbe un accordo tra la pubblica amministrazione ela ditta la scuola pagherebbe aparte la ditta per la nostra prestazione cari ragazzi è questo che ha stabilito il tavolo tecnico ma per qui a RIETI C'è UNA COSA IN PIU' CIOè CHE LO STIPENDIO NON CE LO DANNO SE IN QUALCHE ALTRA LOCALITà d'ITALIA succede la stessa cosa fatemelo sapere vi ringrazioe ditemi la vostra. SALUTI A TUTTI.

    RispondiElimina
  85. ma possibile che non ci eravate arrivati perche hanno fatto i tagli per i collaboratori scolastici? tanto ci sono gli schiavi che li sostituiscono confermo il post delle 16,24 da settembre ci aumenteranno le ore ma anche i metri quadrati che ci guadagniamo noi? niente spenderemo 10 euro di benzina in più al giorno x cge si dobbiamo andare a scuola mattina e pomeriggio io quasi quasi mi compro una bicicletta

    RispondiElimina
  86. Caro anonimo delle 16,24 (che vi costa darvi un nome è brutto chiamarvi anonimi)cmq.
    Dal tavolo tecnico non è uscito altro che quello che vedi nella prima pagina del blog, si è certamente discusso in maniera più approfondita , ma i contenuti sono quelli riportati.
    Per sentito dire non è una notizia, se vuoi ti invio il documento Ministeriale che tutto è (nel senso che è deludente per le aspettative degli ex lsu), meno che per sentito dire.
    Poi cosa abbiamo rubato noi !!! Digli a chi ti ha detto questo che il 25% si riferisce a personale ata non di ruolo (annuali) e digli poi che a conti fatti, credo che calcolando gli anni del nostro servizio prestato presso le scuole,abbiamo ,secondo il mio punto di vista,più diritti noi che molti collaboratori sc. annuali.Ciao

    RispondiElimina
  87. LE 40 ORE SARANNO LA NOSTRA CROCIFISSIONE.
    E DA MESI CHE LO GRIDIAMO SUL BLOG MA QUALCUNO SE NON VEDE IL SANTO NON CREDERA' AI MIRACOLI.
    QUANDO VI DECIDERETE A TOGLIERE LE DELEGHE AI SINDACATI ( E FATELO PRIMA POSSIBBILE) FORSE CI PENSERANNO UN PO' SU .
    VISTO CHE SOLO CON NOI INTASCANO QUASI 15 MILIONI DI EURO L'ANNO

    RispondiElimina
  88. DIMENTICAVO SE FARANNO QUESTO AVRANNO 16.000 NEMICI IN PIU' CON LE RELATIVE FAMIGLIE.
    UN PICCOLO ESERCITO COME DICEVA ORONZINO CHE PUO' SCATENARE QUELLA SCINTILLA CHE MOLTE FAMIGLIE ASPETTANO ( E CHE I SINDACATI TENGONO TRANQUILLI CON DELLE MENZOGNE) PER RIBBELLARSI CONTRO LO STATO, ASSENTE E SORDO AI PROBLEMI DI MILIONI DI ITALIANI RIDOTTI ALLA FAME E RESI SCHIAVI DAI VARI SISTEMI CONTRATTUALI CHE CREANO SOLO PRECARIATO.
    SALUTI MOCETOR (SICILIA)

    RispondiElimina
  89. ciao, abbiamo fatto una riunione con il sindacato e abbiamo urlato che nn vogliamo le 40 ore ma la stabilzzazione, ci è stato risposto che questo è un brutto momento per qualsiasi iniziativa, è successo un putiferio perchè ho la lingua lunga e con il mio collega Paolo ho fatto un pò di conti in tasca al sindacato. NN hanno nessuna intenzione di tornare indietro sulle quaranta ore anzi dicono che è un atto dovuto per avere l'orario pieno. a fare ancora di più gli schiavi. abbiamo chiesto un incontro con Caravella. un abbraccio a tutti Grazia

    RispondiElimina
  90. secondo me acettiamo ora le 40 ore metiamo al sicuro il rifinanziamento per il 2010 ma non abbandonare mai il nostro obiettivo la stabilizazione saluti

    RispondiElimina
  91. x MAURIZIO ti rispondo in merito al mio nome io ho detto che sono di RIETIè VERO SENZA nome ma non so se credere achi si chiama MAURIZIO OCON ALTRI NOMI DATO CHE NON CI CONOSCIAMO LA COSA NON HA MOLTA RILEVANZA.

    RispondiElimina
  92. Brava Grazia, invece è un buon momento per chiedere l' ASSUNZIONE ATA, in un momento di crisi internazionale come quello che attualmente viviamo, risparmiare internalizzando il nostro servizio (l'assunzione ata), è cooerente e sensato !!
    Sicuramente per le cooperative non sarà un buon momento, visto che non gli confermano i fondi fino al 2011 come loro speravano, a noi serve per il momento solo la copertura del 2009. Dobbiamo ad ogni riunione sindacale fare come hanno fatto Paolo e Grazia, gridare NO ALLE 40 ORE VOGLIAMO l'ASSUNZIONE ATA (anche se detto tra noi non credo abbiano la minima intenzione di darcele le 40 ore sono slogan che usano solo per calmare le masse). Ai primi di settembre dobbiamo organizzarci in manifestazioni di protesta a Roma e andarlo a gridare anche al MInistero!!

    RispondiElimina
  93. Ho capito collega che dici di essere di Rieti CHI SEI, stai attento che la mia promessa è ancora valida Beppe , non mi sfidare.

    RispondiElimina
  94. MAURZIO FAI VEDERE AI DUE BLOG CHI E' VERAMENTE QUESTO GIULLARE E BUFFONE.
    IO CREDO TI ABBIA SFIDATO ABBASTANZA.
    SECONDO ME E' UN BAMBINOIN UN CORPO DI UN "UOMO SE COSI SI UO' DEFINIRE"

    RispondiElimina
  95. caro maurizio controlla questo mio post e con quello del collega di rieti che dici che sono io vedi se vengono dalla stessa zona solo tu puoi farlo insieme a mimmo essendo amministratori pero dopèo devi dirlo nel blogs avrei letto la mia email io non ti sto sfidando
    beppe

    RispondiElimina
  96. Ragazzi il sindacato compreso il nazionale non sapevano niente dell'incontro,questo è il piu importante sindacato in italia.Gli ho fatto recapitare il documento , dopo poche ore mi anno fatto sapere che lo avevano ricevuto al momento, mi pongo una domanda ma i sindacati non erano presenti tutti a quell'incontro?allora l'unica risposta è ,che cosa abbiamo a fare le tessere?!!!!! facciamo disdette a catene è chiediamo solo la STABILIZZAZIONE!!!!!! SE CI AIUTERANNO A QUESTO NOSTRO DIRITTO POTREMO SEMPRE,RIFARE LA TESSERA RAGAZZI UNITI SI VINCE CIAO ANTONY

    RispondiElimina
  97. dopo alcune email scambindoci con l'amico collega maurizio e spero che abbia capito che non sono queelo che mi e stato detto nei blogs qualcuno si sta divertendo se vloevo fare dei post ci sono alcuni programmi che non ti fanno capire da dove post questo io non lo mai fatto spero solo che maurizio e voi colleghi ci credete
    ex lsu beppe

    RispondiElimina
  98. Beppe lascia stare che è meglio!!
    Il blog ha un altra funzione che vedo alcuni ancora non riescono a comprendere.
    Ti prego Beppe di dare spazio sul blog a discussioni lavorative e colgo l'occasione per scusarmi con i colleghi per averlo usato, nel mio commento delle 19,05, anche io per motivi personali. Il caldo rende intolleranti.

    RispondiElimina
  99. invece di continuare con ste stupidate pensate a cio' che ci aspetta a settembre e a quelle xsone che gia' da questo mese nn hanno preso lo stipendio,peppe ti avevo chiesto di lasciar stare il blog,fallo x me,nn dare piu' spiegazioni,nn devi scusarti con nessuno,lascia stare.ciao

    RispondiElimina
  100. AVEVI PERFETTAMENTE RAGIONE QUANDO MI DICEVI DI LASCIAR PERDERE I BLOGS VISTO I RISULTATI
    PERò NE SONO ORGOGLIOSO DI QUEL POCO CHE SONO RIUSCITO NEL MIO PICCOLO, E CREDIMI NON E STATO FACILE CONTINUARE A FARE POST DOPO AVER LETTO TUTTI I POST CONTRO DI ME POST CHE SONO STATI SCRITTI SOLO (DA TRE PERSONE )
    SPERO SOLO CHE ORA LORO RIUSCIRANNO A RISOLVERE IL NOSTRO PROBLEMA GLI FACCIO I MIEI MIGLIORI AGURI E PERCHè NO ANCHE IO RICAMBIERòGLI FARò UNA STATUA.

    PER TE STUPIDOTTA TI DICO SOLO AVEVI RAGIONE DOVEVO ACETTARE IL TUO CONSIGLIO MOLTO MA MOLTO TEMPO PRIMA CI SENTIAMO DOMANI SU MSN NOTTE
    BEPPE

    RispondiElimina
  101. Beppe neanche ti rispondo, altrimenti dovrei postarti tutti gli attacchi che hai avuto il coraggio di fare con diversi nomi a me , mimmo e al blog...... mi dispiace solo che adesso la stupidotta la pensi come te.
    Detto questo adesso credo che sia io, che tu, stiamo distogliendo l' attenzione dai veri problemi, quindi ritengo sia sensato smettere di fare questi comunicati e impiegare i nostri sforzi a cercare soluzioni alla risoluzione dei nostri problemi.

    RispondiElimina
  102. Salve,vorrei sapere chi di voi lavora a napoli con la TEAM SERVICE e se ha ricevuto la 14esima?grazie.
    Enzo.

    RispondiElimina
  103. qualcuno di noi ha scritto all'On Di Pietro spiegando la ns situazione? fatemi sapere, e andate nel suo blog, c'è un articolo che dice: L'istruzione è per tutti, ed è pubblica in cui si parla di precariato ma di noi nn c'è menzione alcuna. penso proprio che anche per lui siamo dei fantasmi proviamo a suonare di nuovo il gooooonggggg! grazia

    RispondiElimina
  104. Grazia parecchi di noi gli hanno scritto.
    A me mi rispose pure dandomi il numero di telefono di un onorevole della mia zona , io ho provato a contattarlo ma niente da fare. Sono daccordo con te proviamo ad insistere gli riscriverò.
    Ciao

    RispondiElimina
  105. carisimi, sono l'anonima del 14 luglio.Cercherò di spiegarmi meglio.
    Per due anni sono stata impegnata in lsu, dopo di che è stato fatto un progetto di lpu della durata di 1 anno e mezzo circa, finalizzato alla stabilizzazione.
    Con il cambio di appalto non ci sono stati licenziamenti, ma, mancate assunzioni relative a quel personale che lavorava a tempo determinato e non proveniva dal progetto
    lpu. Si è venuta a creare una situazione per cui, nei plessi dove lavoravano 3 persone delle quali 2 a tempo indeterminato ed 1 a tempo determinato, sono state assunte soltanto le prime due, con conseguente aggravio di lavoro per loro a fronte della stessa retribuzione percepita in precedenza.

    Dove non è stato possibile effettuare questo "giochetto" perchè tutti i lavoratori provenivano dal progetto, sono ricorsi al mobbing.
    Le dimissioni sono una scelta, è vero, però a volte è la situazione che spinge in una certa direzione!
    Per ciò che riguarda la speranza di ottenere qualche supplenza, sono stata ingenuamente ottimista perchè in quel periodo c'erano delle richieste dal centro impiego ed inoltre, aspettavo ansiosamente e con tanta speranza il concorso terza fascia che invece si è rivelato del tutto inutile per me.
    Scusate se vi faccio una domanda, sapete quanti metri quadri toccano ad ogni lavoratore e in quanto tempo devono essere puliti? Grazie

    RispondiElimina
  106. Che io sappia spettano 624 mq se il giorno lavorativo è di 7 ore, quindi 35 ore settimanali.
    Se invece le ore settimanali sono 36, il piano prevede 700 mq.

    RispondiElimina
  107. ma x soli dodici minuti in più al giorno ti aumentano di 76 mt in più non vi sembra una cazzata? e poi non tutti i piani sono uguali , ci sono colleghi che fanno anche più di 1000 mt al dì e fanno 35 ore settimanali. ma la cosa non deve essere uguale x tutti? credo che a settembre avremmo delle brutte sorprese.svegliamoci ,e muoviamoci prima che le scuole riapprano sennò siamo tutti fregati.

    RispondiElimina
  108. questo è quanto prevede il piano di ottimizzazione che dovrebbe essere uguale per tutti
    In realtà ogni scuola manipola la situazione a suo piacimento, a volte anche ricattando gli addetti stessi.
    Non solo puliscono, ma pitturano, fanno piccola manutenzione, giardinaggio etc. altre volte siamo noi che porgiamo l'altra guancia..........

    RispondiElimina
  109. Ho saputo che in puglia ci sono problemi con la 14° mensilità, ci sono altre regioni che hanno questo problema?
    In Campania credo sia stata consegnata a tutti. Ricordo ai colleghi e ai sindacati che l'ultimo tempo utile per la consegna della 14° era il 15 luglio e che alla riunione dell' 8 luglio a Roma i Consorzi si erano impegnati nei pagamenti!!
    Fateci sapere.

    RispondiElimina
  110. ciao. qui da noi ok 14°. per quanto riguarda i mq. a quanto pare sulla carta non c'e' scritto niente. poi con la nuova gara d'appalto i dirigenti scolastici hanno stipulato con le ditte accordi diversi. il piano di ottimizzazione( che da noi e' stato fatto anni fa), prevvede lo spostamento del personale in esubero in altre scuole dove non c'e' il nostro servizio, sino a 50km. sardegna

    RispondiElimina
  111. La nostra libertà di parola è la misura della loro potenza… no, voglio dire che ti lasciano il tuo spazio libero quello… quello che chiamano libertà, ma con questo spazio tu non hai nessuna partecipazione o meglio nessuna incidenza, nel senso che non hai nessuna possibilità di sovvertire o modificare qualcosa. In poche parole non si riesce mai a dar fastidio a nessuno!

    RispondiElimina
  112. Ciao io scrivo da lecce e a noi la 14 è stata data, 700 euro precisi. Vorrei sapere se state facendo ricorso x quanto riguarda le domandae ata 24 se converrebbe coalizzarsi o se nn si può, fatemi sapere qualcosa che si può fare. Saluti.

    RispondiElimina
  113. Io ho spedito proprio ieri il ricorso amministrativo per quanto riguarda la graduatotia dei 24 mesi.
    La lettera mi è stata scritta da un legale poichè i motivi di esclusione erano:
    1) mancanza di servizio per i 24 mesi
    2) non essere in servizio e/o non essere in graduatoria di 3^ fascia.
    Io in terza fascia ci sono, ed ho prodotto attestazione della scuola pilota per la convalida del punteggio (anche se non è stato calcolato il servizio),
    per il primo punto invece l'avv. ha fatto riferimento in primis a lettere da me inviate in passato al provveditore che ne bloccano la prescrizione e poi ha fatto riferimento a sentenze tipo Perugia e da ultima a quella di Latina.
    Aspetterò! Saluti da Stella. Puglia

    RispondiElimina
  114. Ragazzi, ad oggi mi è stata accreditata la 14 °. Auguro la stessa cosa anche x voi
    Ciao a tutti da Enrica (CALABRIA)

    RispondiElimina
  115. X L'ANONIMO DELLE 16:51 IO CREDO CHE TI ABBIANO DATO QUALCOSA IN MENO CONTROLLA BENE LA BUSTA PAGA .
    IO HO PRESO CIRCA 800 EURO, RICORDA CHE CI SONO STATI GLI AUMENTI DI BASE PER CUI LO STIPENDIO BASE NON E' PIU' 700 EURO MA CREDO 800 .
    STO SPARANDO DELLE CIFRE RIPETO FATTI CONSIGLIARE DA QUALCUNO CHE NE CAPISCE PER ESEMPIO MIMMO.
    SALUTI MOCETOR (SICILIA)

    RispondiElimina
  116. VI scrivo da RIETI per noi non solo non ci hanno data la 14.ma. paga ma nemmeno la mensilita' forse la mensilita' la settimana prossima. SPERIAMO .

    RispondiElimina
  117. MA IO SONO CURIOSO DI UNA COSA .
    MA AI POLITICI CI CAPITA CHE UN MESE LO STIPENDIO NON GLI VENGA ACCREDITATO?
    SEMPRE SE SONO IN GRADO DI SPENDERE I SOLDI DEL MESE PRECEDENTE, SE NO NEMMENO GUARDANO L'ESTRATTO CONTO.
    NON SO SE MI SONO SPIEGATO SPERO DI SI.
    SALUTI MOCETOR (SICILIA

    RispondiElimina
  118. SCUSATE, MA MI FATE CAPIRE CHE DIFFERENZA C'é TRA "STORICI" ED "EX LSU"?
    GLI STORICI NON SONO STATI ANCHE LORO LSU?

    RispondiElimina
  119. ti spiego io perche a scuola da me ci sn lavoratori con contratti storici
    loro fanno 2 3 ore e 6 ore al giorno

    chi fa 3 ore prende sulle 300 euri mensili
    chi ne fa 6 ne prende sulle 600 scarse
    non hanno malattia nn hanno ferie a luglio e agosto appena la scuola chiude stanno a casa senza prendere nessun euro fino a meta settembre.
    non sono ex lsu ,sono persone sfruttati al massimo e non possono dire nulla perchè il loro contratto essendo storico non possono avvelersi di aumento di stipendio in poche parole sono lavoratori piu fantasma di noi.
    quindi accopparci a loro significa che: metà stipendio lavoro non piu a metraggi ma a ore quindi se fai 3 ore devi pulire tutte le 3 ore in poche parole ci tolgono gli ultimi diritti che ci sono rimasti questo grazie alla cgil csil e uil,Ringraziate di cuore loro magari mandandoli a quel paese una buona volta.
    ciao e buon'anno da salvo da ragusa

    RispondiElimina
  120. Caro Mocetor la situazione è molto critica| Dal canto mio posso dirti che ho saputo da agenti di polizia che per la prima volta con questo governo anche loro hannodifficoltà nei pagamenti. Certo non a nostro livello ma piccoli ritardi o che so' assegni ancora scoperti e così via.
    Ai politici no! Loro per il duro lavoro svolto, hanno la precedenza su tutti! Come potrebbe andare avanti un paese senza il loro operato?

    RispondiElimina
  121. un mare di gente a fa "a pritate"
    Ignazio

    RispondiElimina
  122. rispondete
    Ignazio

    RispondiElimina
  123. ignazio se scrivi piu chiaro forse qualcuno potrà risponderti

    RispondiElimina
  124. Approfitto del blog per sfogarmi un pò, non mi resta altro.
    Sono stata lsu e poi "stabilizzata" in cooperativa,ma da quanto ho letto sul blog, ho capito solo adesso che non appartenevo neanche agli ex lsu, ma addirittura agli "storici" perchè, nel momento della "stabilizzazione, (avvenuta per me nel 2000 con il passaggio di competenze tra Province e Stato), venne fatta una fusione tra storici e partecipanti al progetto LPU.
    (Cosa che non avevo capito allora)
    In quella sede ci promisero miglioramenti futuri riguardo le ore di lavoro e quindi aumento di stipendio e sicurezza di occupazione, lavoro per l'intero anno, anche se inizialmente avremmo lavorato 10 mesi l'anno, avremmo goduto di un mese di ferie , più i permessi e avremmo percepito la 14° che in qualche modo avrebbe coperto quel mese di fermo. Così è stato per molti anni,ma con il cambio di appalto: Disastro e mie Dimissioni!
    Dopo tantissimi sacrifici, invece di ricevere la medaglia, che avrei proprio meritato, credetemi, mi ritrovo ad ingrossare le file dei disoccupati, ormai senza via d'uscita!
    VERGOGNA! CHI HA RESPONSABILITà IN TUTTO CIO' DEVE -ASSOLUTAMENTE- FARE QUALCOSA PER RIMEDIARE A QUESTA ENORME INGIUSTIZIA!
    Io, dal canto mio,non intendo rassegnarmi,se
    quella legale sarà l'unica strada possibile per me,la percorrerò.

    RispondiElimina
  125. NON SO SE SIETE INFORMATI, MA LE SCUOLE CHE DANNO LAVORO ALLE COOP. HANNO RICEVUTO DAL MINISTERO (DATA 2 FEBBRAIO)UN QUESTIONARIO DA COMPILARE CON DELLE DOMANDE STRANE, SUL CONTRATTO,SE SI E' SODDISFATTI, SUI SOLDI ECC. MI DICEVA IL SEGRETARIO CHE E' LA PRIMA VOLTA DOPO 10 ANNI ED E' MOLTO STRANO. QUALCUNO SA DI COSA SI TRATTA E PERCHE' IL MINISTERO STA FACENDO TUTTO CIO'. CHI SA QUALCOSA???

    RispondiElimina
  126. Esprimo tutta la mia solidarietà alla collega delle 17,52 spero di cuore che tu possa con azione legale, recuperare quanto ti è stato tolto
    ...per i colleghi di Aversa potete benissimo inviarmi alla mia e-mail:
    maurizionapoli1@live.it
    un vostro recapito telefonico e io vi spiegherò come fare, abbiamo molti iscritti nel casertano.
    ...mi complimento con Mocetor per la riuscita della riunione.
    …riguardo a galatina ...personalmente non so più cosa dire, abbiamo spiegato mille volte che molti commenti scompaiono da soli perchè il blog li individua come spam abbiamo spiegato che se ad eliminarli sarebbe un amministratore del blog comparirebbe la scritta QUESTO COMMENTO E' STATO ELIMINATO DA UN AMMINISTRATORE DEL BLOG (se vuoi un esempio ti cancello il tuo dove chiedi chiarimenti e ti faccio vedere) …SIAMO CON UN PIEDE NELLA FOSSA E STIAMO ANCORA A FARCI STI FILM IN TESTA…NON SE NE PUO’ PIU’!!! SCUSAMI GALATINA MA A TUTTO C’E’ UN LIMITE!!

    RispondiElimina
  127. Ma sbaglio o ti stai incazzando troppo caro Maurizio, ho chiesto solo perchè è scomparso il mio post è basta, quindi datti una calmatina perchè sicuramente sei stanco.
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  128. Galatina tu non hai chiesto perchè è scomparso il tuo commento, tu hai chiesto perchè è stato eliminato che se permetti è leggermente diverso...quindi dattela pure tu una calmata che io almeno sono stanco a giusto motivo... tu non lo so.

    RispondiElimina
  129. UN AMMINISTRATORE CHE PRIMA E'VOLGARE E POI PURE MALEDUCATO.

    RispondiElimina
  130. QULACUNO SI FIRMA CON IL MIO NOME PER FAVORE CHIUNQUE TU SIA CAMBIA NOME .
    PER GLI AMMINISTRATORI IL SEGUENTE POST NON E' MIO E QUINDI VI PREGO DI ELIMINARE I POST FIRMATI A NOME MIO.

    MA IO SONO CURIOSO DI UNA COSA .
    MA AI POLITICI CI CAPITA CHE UN MESE LO STIPENDIO NON GLI VENGA ACCREDITATO?
    SEMPRE SE SONO IN GRADO DI SPENDERE I SOLDI DEL MESE PRECEDENTE, SE NO NEMMENO GUARDANO L'ESTRATTO CONTO.
    NON SO SE MI SONO SPIEGATO SPERO DI SI.
    SALUTI MOCETOR (SICILIA

    RispondiElimina
  131. Nadia(LAZIO)10/02/11, 11:23

    Informazioni che sta dando la Cisl in provincia di Frosinone:" va tutto bene, a settembre o vi riducono l'orario o vi aumentano i metri quadri" a chi timidamente ha chiesto "si, ma come campiamo con 500 euro al mese, senza lavorare luglio e agosto?" RISPOSTA DELLA CISL:"NON E' COLPA NOSTRA" Ora io vorrei dire, ma perchè dicono che va tutto bene? Perchè continuano a tragedia annunciata a girare tra i lavoratori? Perchè,nonostante tutto io non riesco a beccarne uno? E' arrivata alle scuole la direttiva che fa di noi carne da macello...Scuola per scuola sarà uno scempio...anche l'umiliazione finale:per chi non sarà licenziato ci sarà un contratto dove lavorare equivale a "SEI NIENTE" Il 15 febbraio noi lavoratori autorganizzati USB,protesteremo, regione per regione, tutta la nostra rabbia. Noi, non la CISL, la UIL o la CGIL. LORO, CHE DICONO DI NON AVERE COLPE, NON CI PENSANO PROPRIO A DIRCI, C'E' DA SCIOPERARE PERCHE' VI STANNO ROVINANDO. Essendo parte in causa se ne guardano bene. Vanno a parlare con i più ingenui di noi e sfuggono alla vista dei più incazzati. Per la provincia di Frosinone, martedì 15 Febbraio l'appuntamento per gli exlsu ata è sotto l'ente Provincia di Frosinone alle ore 10.Saremo ricevuti da 3 assessori e senza i peli sulla lingua di altri sindacati, porteremo all'attenzione di questa parte politica il gravissimo momento che stiamo vivendo.Vorrei che questo teatrino dei confederali finisse per mano dei loro stessi tesserati...lo so che è fantasia pura, ma è possibile che pur affogando nella merda,giorno dopo giorno, ancora c'è chi non ne sente proprio neanche la puzza? Buona giornata a tutti Nadia.

    RispondiElimina
  132. mi puoi spiegare che dice questa direttiva grazie

    RispondiElimina
  133. all'Anonimo delle 16,13 la direttivadel 30 dicembre2011, n 103 conferma che le cose non stanno bene e che dal 1 Settembre ogni scuola provvede autonomamente a bandire le gare per l'affidamento delle pulizie, ricapitolando ci saranno meno soldi è quindi ancora di più ci sprofondono sotto terra, ieri alla riunione che è stata fatta a Maglie tra di noi lavoratori abbiamo deciso di organizzare un gazebo vicino ad una scuola con striscioni e volantini giusto per sensibilizzare l'opinione pubblica, in attesa di martedi 15 per manifestare all'Ufficio scolastico regionale, mi raccomando uniti si vince.
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  134. 8 giugno le aziende se ne vanno subbentrera consip spa del mef qualcuno mi puo confermare questa notizia

    RispondiElimina
  135. anche un mio post che avevo fatto e sparito tanto per cambiare saluti

    RispondiElimina
  136. La Consip è una società per azioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF), che ne è l'azionista unico, ed opera secondo i suoi indirizzi strategici, lavorando al servizio esclusivo delle pubbliche amministrazioni.In parole povere è una società di magnaccioni che affianca altri magnaccioni cioè il Governo, come se il governo da solo non si sa gestire chiede lumi a questa società
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  137. L'iniziativa riferitaci da galatina dei colleghi pugliesi è a mio avviso apprezzabile, non sarebbe male attuare dei presidi permanenti su alcune scuole, individuando quelle situate in punti chiave di alcune province italiane...complimenti colleghi ottima idea.
    Aggiornateci sulla vostra iniziativa nei prossimi giorni.
    saluti

    RispondiElimina
  138. per i colleghi di Roma,si potrebbero attuare dei presidi davanti alla sede di striscia la notizzia,e fare in modo di far sollevare il nostro probblema.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget