25 novembre 2009

QUANDO IL RICICLAGGIO DIVENTA RISORSA

E’ stato uno degli argomenti più discussi nelle ultime settimane, definito “scudo fiscale”, altro non è che una manovra finanziaria che il governo tenta di portare a termine per dare ossigeno ai conti pubblici, che definire disastrosi è dire poco. Questo ipotetico flusso di denaro sporco che dovrebbe arrivare nel nostro paese, dovrebbe finanziare le attività più disparate dello Stato e tra queste, si presume che rientri anche il rifinanziamento degli appalti delle pulizie nella scuola. Per la verità, secondo il mio punto di vista personale, sarà sicuramente così se pensiamo che nella scorsa finanziaria “dimenticarono” del tutto di destinare la copertura necessaria a questo scopo. Fu necessario un ripescaggio degli Ex Lsu Ata nel famoso decreto incentivi del mese di marzo u.s. che assegnò i mancanti 260 milioni di euro, cifra che poi venne resa disponibile a tutti gli effetti il 24 agosto u.s.. La situazione economica nazionale e internazionale, inutile nasconderlo, è ulteriormente peggiorata rispetto ad allora, quindi mi sembra più che lecito da parte dei lavoratori, nutrire delle forti preoccupazioni e tenere alta l’attenzione, così come stanno facendo in questi giorni. Ma sembra che questo non preoccupi eccessivamente i nostri sindacati confederali Cgil Cisl Uil, loro mettono la testa sotto la sabbia come lo struzzo e portano avanti le stesse precise e identiche rivendicazioni di sempre: Rifinanziare le cooperative, anche se questa rappresenta l’operazione più antieconomica che il governo possa fare. A loro questo non importa, procedono con l’illusione che vada come sempre, come ai tempi che tutto passava inosservato perché qualche spicciolo, bene o male, i politici riuscivano a raggranellarlo, così da accontentare queste orde clientelari. Ora il panorama è completamente mutato. E’ come quando cade una copiosa nevicata e tutto rimane sommerso dal manto bianco per un tempo indefinito, assumendo un aspetto bellissimo…poi allo sciogliersi della neve, tutte le cose tornano alla vista nella loro forma reale. Questo è ciò che accade adesso in Italia, ma gli unici a non esserne al corrente sono proprio quelli che dovrebbero rappresentare i lavoratori. Persino il Ministro Gelmini aveva espresso questo concetto (peccato che sia stato prontamente messo a tacere): “Gli appalti delle pulizie nelle scuole, rappresentano uno dei tanti sprechi di denaro pubblico che lo stato non può più assolutamente permettersi”. A questo proposito, per tranquillizzare i colleghi Ex Lsu Ata, io penso che il Ministro si riferisse alle coop e non ai lavoratori, che come ha detto più volte anche il Sottosegretario Giuseppe Pizza, svolgono da tanti anni un ruolo fondamentale nella scuola. A conferma di questo stato d’insicurezza e di difficoltà, giunge il comunicato del Miur del 17 c.m., dopo l’incontro con i confederali. Tra le righe ci accorgiamo che il Ministero si arrampica sugli specchi, nel tentativo di mascherare il vero problema, la mancanza di risorse. Se la Corte dei Conti non dà l’assenso, nessun accordo di spesa può essere sottoscritto. Per rendere più corposo il comunicato e impressionare positivamente i lavoratori, scrivono tanto ma non dicono niente, riconfermano risorse che sono già state confermate (mi riferisco all’esercizio finanziario in corso), promettono impegni che non sanno se potranno mantenere, tutto secondo il solito copione, con la differenza che la situazione questa volta è davvero drammatica. E i sindacati? Invece di puntare sul risparmio, presentando un bel piano di risanamento a tutela della conservazione dei posti di lavoro con conseguente internalizzazione, cosa fanno?...Continuano ostinatamente a voler portare acqua al mulino dei Consorzi di cooperative. Non si rendono conto di avere ormai addosso gli occhi, non solo dei lavoratori ma dell’opinione pubblica intera e delle Istituzioni. In tempi di magra, una Nazione ha il dovere di amministrare le entrate con la massima parsimonia…e se il nostro Paese è arrivato al punto di farsi sostenere dai disonesti che hanno accumulato patrimoni all’estero, credetemi, la faccenda è davvero seria. Mimmo, co-amministratore del blog.

20 commenti:

  1. Elio ciao volevo chiederti: ti è pervenuto tutto il materiale di cui abbiamo discusso per telefono? Puoi darmene conferma per cortesia?
    Rimango sempre a disposizione per ogni eventuale delucidazione.
    Notte a tutti

    X MOCETOR ringrazio per la condivisione al post

    RispondiElimina
  2. Quello che l'istruzione riceverà dallo scudo fiscale...
    Gratuità parziale dei libri di scuola, e sostegno alle scuole private.



    In queste settimane si va decidendo la ripartizione delle risorse - circa 4 miliardi di euro - derivanti dallo scudo fiscale.

    Tra le voci riguardanti il comparto istruzione, che potrebbero essere destinatarie di queste risorse "fresche", dovrebbero figurare gli interventi per assicurare la gratuità parziale dei libri di scuola, e il sostegno alle scuole private. E' quanto prevede un emendamento alla Finanziaria 2010, presentato dal governo e in attesa del giudizio di ammissibilità da parte della commissione Bilancio.

    L'emendamento del governo si limita ad indicare una lista di interventi verso cui saranno indirizzati i fondi, senza indicare le relative cifre. Le altre aree destinatarie dello scudo dovrebbero essere il sostegno all'autotrasporto, la proroga della partecipazione a missioni internazionali di pace, l'adempimento degli impegni dello Stato derivanti dalla partecipazione e banche e fondi internazionali, il rifinanziamento del 5 per mille, e le esigenze del settore della giustizia.


    --------------------------------------------------------------------------------
    tuttoscuola.com martedì 1 dicembre 2009

    RispondiElimina
  3. X ODISSEA 2001
    Ciao Odissea, ho ricevuto la tua e mail
    ma nn riesco a mettermi in contatto. Te ne sarei grata se potessi farlo tu, ti ho inviato i miei recapiti.
    Ciao e spero di risentirti quando prima.
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. come si e' detto ogni proposta di destinazione dei fondi da immettere in finanziaria deve passare al vaglio delle commissioni di bilancio.Ieri la commissione bilancio della camera ha bocciato la destinazione dei fondi derivanti dallo scudo fiscale dove in un passaggio istruzione,come riportato da REPUBBLICA parla di l.s.u.scuola.Non e'chiaro se sia in generale per co.co.co e imprese,ma il tutto e'da rivedere perche'il governo dovra cambiare il testo e ripresentarlo in commissione bilancio per poi se c'e' parere positivo,passare al vaglio del parlamento

    RispondiElimina
  5. Da Enrica

    Buongiorno a tutti i colleghi, spero avrete passato un buon 8 dicembre, ragazzi, occhio alla finanziaria, oggi deve "passare" l'esame !
    Ma veramente nn è x questo ke stamattina mi rivolgo a voi, avrei una domanda da fare a tutti voi :
    Chi di voi ha lavorato giorno 7 dicembre "detto ponte dell'Immacolata"
    Prego specificatemi sopratutto prov e regione.
    Un GRRRRRRRRRRRRRRRRRRRAZIE in anticipo.
    Ciao a tutti e buona finanziaria !!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Enrica, io ho lavorato giorno 7 regione Puglia provincia Lecce perchè?
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  7. mi aggiungo al collega di galatina anche io lavorato giorno 7 DICEMBRE, scusa perchè questa domanda? se sai qualcosa sulla finanziaria tienici informati, da noi si dice che per il 2010 non ci sono problemi dimenticavo digito dalla calabria (soverato prv catanzaro)

    RispondiElimina
  8. ciao da prov. teramo. Da noi abbiamo preso un giorno di ferie ,poichè la segreteria dell'Istituto Comprensivo è chiuda .Di fatti ogni qualvolta la DIREZIONE è chiusa ci obbligano a prenderci le ferie.Ciao a tutti i colleghi.

    RispondiElimina
  9. novita sulla finanziaria?

    RispondiElimina
  10. io ho lavorato, perche' c'erano le attivita' didattiche. assemini (cagliari)

    RispondiElimina
  11. Scusatemi volete dirmi qulè la finalità di questa domanda?
    Nn credo abbia tanta rilevanza.

    RispondiElimina
  12. Da "LA STAMPA" di martedì 8 dicembre 2009

    La Finanziaria verso la fiducia tra le polemiche Maxi-emendamento blindato in commissione La maggioranza dice sì, l`opposizione se ne va ALESSANDRO BARBERA ROMA Sette ore di ostruzionismo notturno, un passaggio nell`ufficio di Gianfranco Fini per lamentare l`atteggiamento del governo, quindi il voto lampo della maggioranza. Fra le proteste dell`opposizione, ieri mattina la commissione Bilancio ha licenziato il testo della Finanziaria per il 2010: quasi nove miliardi di euro per welfare, Sanità, Comuni, scuola, università e molto altro. Rispettando la richiesta del presidente della Camera di evitare blitz, e dunque di discutere già in Commissione le modifiche del governo, Giulio Tremonti ha fatto di necessità virtù. Una volta raggiunto l`accordo nella maggioranza e con gli enti locali su come ripartire le risorse (ci è voluta una settimana), il Tesoro ha anticipato la blindatura della manovra, che a questo punto in aula, dove approda mercoledì pomeriggio, non dovrebbe subire grandi modifiche.
    Probabile il voto di fiducia: «Se ci saranno molti emendamenti dovremo chiederlo», anticipa il sottosegretario al Tesoro Giuseppe Vegas.Il tentativo di Partito democratico, Idv e Udc di ottenere nuovamente il sostegno di Fini sul rispetto delle procedure (nel weekend c`era stata la proroga della discussione) questa volta è andato a vuoto:
    «Il rispetto del regolamento è stato totale». A quel punto l`opposizione ha disertato il voto e la maggioranza ha potuto deliberare in dieci minuti il no a 150 emendamenti. L`opposizione contesta la scelta della maggioranza di non accogliere nemmeno una proposta di modifica: «Hanno approvato il provvedimento con arroganza, chiudendoci la bocca», attacca il leader del Pd Pier Luigi Bersani. Spiega il capogruppo in commissione, Pierpaolo Baretta: «Nel maxiemendamento ci sono risorse per autotrasportatori e vignaioli, trabocchi (piattaforme di pesca in Adriatico, Ndr) e lavoratori socialmente utili ma non la nostra proposta di concedere qualcosa in più alle vittime della strage di Viareggio o per rivedere la norma sui tagli all`editoria».
    Per quest`ultima, una delle 250 voci del testo votato dalla maggioranza, ci sarebbe in corso una mediazione di Gianni Letta, che avrebbe strappato l`impegno di Tremonti a rivedere la norma nel decreto «milleproroghe» di fine anno.
    «Ringrazio tutti per il lavoro fatto», scriverà in una nota il ministro del Tesoro. «Il testo approvato recepisce quello già votato dal Senato raccogliendone le indicazioni politiche e, nel rispetto dei vincoli di bilancio e di invarianza dei saldi, il lavoro fatto nel frattempo in materia di sanità ed assistenza alla disabilità, ammortizzatori sociali e premi di produttività, ricerca e cinque per mille, libri di testo e Banca per il Mezzogiorno».

    RispondiElimina
  13. Fra il testo del Senato e quello votato ieri dalla commissione della Camera c`è una differenza di 8,9 miliardi di euro. Poco me- no di quattro miliardi saranno garantiti dai proventi dello scudo fiscale, altri tre dal Tfr inoptato dei lavoratori, un altro miliardo circa da minori trasferimenti alle Province autonome di Trento e Bolzano, il resto dalla vendita e valorizzazione di immobili pubblici. Il maxiemendamento proroga la tassazione secca al 10% del salario variabile, garantisce 200 milioni di euro in più per gli ammortizzatori sociali, aumenta i fondi per la sanità, ma introduce anche un taglio alla burocrazia dei Comuni e norme più stringenti per le Regioni con i bilanci sanitari in rosso.
    L`unica misura strutturale della manovra è la restituzione di 760 milioni ai Comuni come compensazione per l`abolizione dell`Ici. E poi, ancora una volta, una buona dose di micromisure.
    Le più importanti sono i 400 milioni all`autotrasporto, i 370 ai lavoratori socialmente utili più un pacchetto da 200 milioni per una ventina di altre voci la cui destinazione finale verrà decisa a Palazzo Chigi.
    midîarc L`entità della manovra prevista dal maxiemendamento approvato in commissione Bilancio Coperta per4 miliardi dallo scudo fiscale, 3 miliardi da Tfr inoptato un miliardo da minori trasferimenti alle province di Trento e Bolzano il resto dalla vendita di immobili Mediazione di Letta perché i tagli all`editoria spariscano con il «milleproroghe» Micromisure tra le pieghe della legge 400 milioni Autotrasporto e Tremonti il 25 novembre l`aveva detto: «Provateci voi a tagliare gli sgravi agli autotrasportatori».
    370 milioni 180 milioni Stabilizzazione Lsu Dal Belice agli esuli Aumenta la quota per i lavoratori swa Un unico pacchetto che sarà riparsocialmente utili di Napoli, Palermo e tito da Palazzo Chigi per ospedali, esuli della scuola. e post terremoto del Belice.
    60 milioni 50 milioni polizze contro il cattivo tempo r Sessanta milioni per garantire le polizze assicurative dei viticoltori contro il cattivo tempo Fondo tutela ambiente ~ È una misura che esiste da tempo.
    Sono soldi gestiti dal Cipe che poi destina a mícro interventi sul territorio.

    RispondiElimina
  14. SALVE COLLEGHI SCRIVO DALLA PROVINCIA DI MESSINA ,IL 31/08/09 SIAMO PASSATI DOPO 8 ANNI DICO 8 ANNI AD UN ALTRA AZIENDA ,IL GRUPPO GORLA SPA A TUTTO OGGI NON HA PROVVEDUTO A SALDARE IL TFR CIRCA 7300 EURO è UNA VERGOGNA I SINDACATI SANNO MA NN FANNO NIENTE SE NO SCRIVERE LETTERE DI MINACCIA MA NINTE DI CHE ,DOMANI ANDREMO A NOMINARE NOI UN AVVOCATO A NOSTRE SPESE PER AVERE I NOSTRI SOLDI CHE QUESTI POLENTONI SI STANNO GODENDO O MEGLIO SE LI SONO MANGIATI GRAZIE A CHI CI HA MESSO IN QUESTA SITUAZIONE.AUGURI E BUON NATALE.ALEX

    RispondiElimina
  15. E' Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano.
    E' Natale ogni volta che rimani in silenzio ad ascoltare l'altro.
    E' Natale ogni volta che non accetti quei principi che relegano gli oppressi ai margini delle società.
    E' Natale ogni volta che speri con quelli che disperano nella povertà fisica e spirituale.
    E' Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limitie e la tua debolezza.
    E' Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.

    Attraverso questo scritto, giungano a voi tutti i miei più sentiti auguri di Buon Natale ed di un prosperoso Anno Nuovo

    RispondiElimina
  16. Da Enrica

    Una riflessione in questo fine anno : il polverone in qualche modo l'abbiamo sollevato, mai come in questo momento i nostri capi sn stati vinti dalla rabbia e dalla paura, mai come adesso ci hanno trattato con più disprezzo, mai come adesso si sn atteggiati a professori ; noi, per
    loro, nn siamo niente e nessuno, siamo semplici operai, gente senza cultura, gente che nn sa. Grazie a questo blog, a questo modello d'informazione, noi, piccoli "analfabeti invisibili" prima e "fantasmi" dopo, abbaimo imparato qualcosa, in qualche modo ci stiamo "preparando".
    Ancora nn so come, ma dobbiamo cogliere l'attimo e nn lasciar perdere questa importante occasione, saperla prederla al volo. Tutti noi, nel nostro piccolo credo, abbiamo contribuito a far si che qualcosa si svegliasse e ricordiamoci che la lotta continua e che ognuno di noi è indispensabile in questa battaglia, al di là del ruolo che ognuno ha o avrà.
    Sempre con voi !!!
    E che l'anno 2010 sia l'anno della svolta decisiva !
    Lo auguro a TUTTI, di cuore !!!
    Ma un pensiero particolare voglio rivolgerlo a tutti quelli che, purtroppo, hanno perso il posto di lavoro in questo fine anno.

    BUON ANNO NUOVO A TUTTI

    Enrica

    RispondiElimina
  17. Buongiorno, condivido in pieno il pensiero di Enrica siamo fantasmi ma grazie ai blog e grazie a tanti colleghi(non dimentichiamo gli amministratori del blog) che si sono impegnati con tanto sacrificio giorno dopo giorno, siamo arrivati a fine anno con un risultato che nessuno si aspettava.... ADESSO CI VEDONO!!!
    Vi auguro un felice e prosperoso anno nuovo.
    Saluti Mocetor

    RispondiElimina
  18. Auguri a tutti per un felice anno nuovo.Che i vostri desideri siano appieno esauditi!Con affetto,Bianca di Cosenza.

    RispondiElimina
  19. E'DA PARECCHIO CHE NON SI PRESENTAVANO SUL BLOG OMINI CHE SCRIVONO SOLO PER CREARE ZIZANIA E FRANCAMENTE MI ERO ILLUSO CHE AVESSERO DESISTITO, INVECE PURTROPPO NON E' COSI'.
    CARO ANONIMO IL COMMENTO DI BILLY E' STATO ELIMINATO DA BILLY STESSO COME SI EVINCE DALLA SCRITTA CHE DICE INFATTI "Il post è stato eliminato dall' autore" cioè da chi l'ha scritto, CONTENTO AVVOCATO DIFENSERE ANONIMO ?

    RispondiElimina
  20. CHIEDO SCUSA NON AVEVO LETTO CHE IL POST ERA STATO ELIMINATO DAL'AUTORE INFATTI MI ERA SEMBRATO STRANO ELIMINARLO VISTO CHE IL POST CHE BILLY HA SCRITTO LO TROVO INTERESSANTE CHIEDO SCUSA DI NUOVO X MAURIZIO MAGARI FACESSI L'AVVOCATO SONO SOLO UN SEMPLICE EX LSU (BATTUTA) CIAO

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget