17 aprile 2010

INCONTRO CON L'ONOREVOLE G. PIZZA

Cari colleghi, la riunione avuta con il sottosegretario Pizza ha affrontato i quattro punti richiesti dal BLOG e RdB : - sicurezza del finanziamento dei 110 milioni - possibilità di collocazione in prepensionamento del personale prossimo alla pensione - internalizzazione del servizio degli ex lsu e co.co.co. - riconoscimento del servizio prestato. Il sottosegretario sulla questione del finanziamento ribadisce quanto già dichiarato nella precedente riunione avutasi (8 aprile) e cioè la disponibilità al momento di soli 260 milioni di euro che distribuiranno alle scuole entro e non oltre i tempi consentiti (30/40 giorni) con conseguente disposizione ai dirigenti scolastici di provvedere, in attesa dei 30/40 giorni suddetti, ad anticipi di cassa per il pagamento delle fatture ai consorzi onde evitare inutili disagi agli operai ex lsu, per i rimanenti 110 milioni invece riferisce di garantire l'intervento del Governo finalizzato al reperimento di tale somma (di fatto quindi come si evince anche sull' atto parlamentare AL MOMENTO NON CI SONO). Sul discorso del prepensionamento il sottosegretario ne condivide la necessità e si ripromette di interloquire con il competente Ministero del Welfare per individuarne il percorso. Sul discorso dell’internalizzazione del servizio degli ex lsu poi c’è stata ampia discussione dove per l’ennesima volta il Blog e RdB hanno ribadito le giuste motivazione per la presa in considerazione di tale processo e a riguardo hanno anche consegnato la petizione dei lavoratori. Il sottosegretario Pizza riferisce di essere propenso per i cococo a studiare una forma di internalizzazione ASSUNZIONE PART TIME non inferiore al 50% dell’orario nei rispettivi posti dell’organico ATA salvaguardando le eventuali differenze retributive con i compensi in atto, attraverso assegni AD PERSONAM pensionabili ed assorbibili nei futuri miglioramenti. Per quanto riguarda invece il processo di internalizzazione degli ex lsu pulizieri lamenta diverse difficoltà dato anche il numero degli stessi rispetto ai cococo, ma in ogni caso si è reso disponibile, alla luce della documentazione e dei fatti da noi esposti, a verificare la nostra proposta con chi di dovere, rendendosi di conseguenza disponibile a breve, ad un ulteriore incontro e approfondimento della problematica. Alla luce di quanto detto e ascoltato nel corso della riunione, trapela secondo il nostro punto di vista, l’ evidente timore del MINISTERO di rivendicazioni sindacali del mondo scuola (CGIL-CISL-UIL-SNALS) ad eventuali nostri processi di internalizzazione, ancora una volta quindi ci si rende conto che in realtà i veri nemici degli ex lsu non sono le istituzioni ma gli stessi sindacati dei lavoratori. Basti leggere il verbale prodotto dalla riunione dei confederali che dichiara di condividere l’attuazione dell’ottimizzazione del servizio per rendersi conto di quanto diciamo. Ottimizzazione che causerà ai lavoratori solo disagi sia per gli spostamenti su altri plessi (ricordiamo che possono verificarsi su una distanza di 40/50 Km dal luogo di residenza) che per i conseguenti aumenti dei carichi di lavoro. In poche parole la linea confederale si proietta al soddisfacimento degli interessi dei Consorzi e non verso quello dei lavoratori. Noi del Blog unitamente a RdB pensiamo sia utile continuare sulla strada intrapresa, sensibilizzando tutti i colleghi a PARTECIPARE ATTIVAMENTE ALLE INIZIATIVE DI LOTTA, perchè l'attenzione politica ottenuta è stata conseguente allo sciopero dell'8 aprile. Restiamo in attesa del successivo incontro con il sottosegretario G.Pizza in riferimento al processo di internalizzazione degli ex lsu e ci riserviamo di comunicare prossime iniziative. http://www.istruzione.it/web/ministero/organizzazione/cs160410_ter

130 commenti:

  1. Cari colleghi.
    Aldilà del comunicato del Miur,che abbiamo commentato sopra,oltre che averlo inviato via e-mail ai nostri contatti (appena sarà disponibile posteremo il link del Ministero),vorrei esprimere una considerazione molto personale.
    L'incontro di ieri,dal mio punto di vista non lo giudicherei ne in modo troppo ottimistico (anche x non creare false illusioni),ne in modo catastrofico,perchè così non è, nel senso chè,possiamo cogliere aspetti anche positivi. Intanto devo dire,che per la prima volta in assoluto il sottosegretario Pizza ha dato udienza personalmente a un sindacato di base (lo aveva sempre fatto tramite i suoi collaboratori) e questo non perchè tutto ad un tratto abbia deciso di essere buono e farci un piacere ma come abbiamo già detto, solo perchè gli effetti dello sciopero dell'8 aprile si sono fatti sentire. Un altro segnale positivo, la disponibilità a confrontarsi,se pur con le dovute cautele, su un tema che finora sembrava innominabile e cioè l'internalizzazione. Su questo tema ci è stata data la possibilità di riparlarne nel prossimo futuro. Questo non significa che abbiamo la stabilizzazione in tasca ma perlomeno si sono accesi i riflettori su questa vicenda e sugli sprechi che ne scaturiscono. Inoltre non ci era mai stata data la disponibilità a verificare concretamente il numero dei prepensionamenti possibili, in modo da alleggerire ulteriormente il bacino ex lsu e ieri lo si è fatto. Anche la volontà di stabilizzare i co.co.co., anche se con qualche riserva, a noi non deve sembrare un’esclusione, bensì deve rappresentare un cambiamento di tendenza,uno spiraglio di luce e la possibilità di mettere in cantiere anche x noi, forme di stabilizzazione. Per quanto riguarda problemi immediati come i pagamenti degli stipendi, ci è stato assicurato che in questo senso è stato creato un filo diretto tra Ministero e scuole per snellire la burocrazia degli interventi economici,nel tentativo di evitare questi insostenibili ritardi che tanti colleghi devono subire.
    Quello che io auspico in definitiva è una sola cosa: dobbiamo battere il ferro adesso che si è riscaldato! Non aspettiamo che siano sempre i soliti a combattere, dobbiamo essere sempre più numerosi, abbiamo avuto conferma l’8 aprile di quanto è efficace la presenza di più persone…continuiamo su questa strada, solo in questo modo potremo avere speranze.

    RispondiElimina
  2. Buongiorno a tutti, da qunato si evince dall'incontro del 16 Aprile,ABBIAMO MESSO LA PRIMA PIETRA per il raggiungimento del nostro obiettivo cioè L'INTERNALIZZAZIONE.
    Il MERITO indubbiamente va al tridente di attacco (Mimmo, Maurizio e Stella) a cui va il ringraziamento "credo" di tutti noi, ma un ringraziamento va pure al sindacato RDB che fa veramente il suo lavoro,cioè DIFENDERE I DIRITTI DEI LAVORATORI.
    Abbiamo bisogno di dare più forza a questo sindacato ,perchè come dice Mimmo
    " i nostri veri nemici non sono stati i vari GOVERNI, ma i SINDACATI CONFEDERALI, che sono stati sempre contrari alla nostra internalizzazione .
    Per questo dobbiamo dare forza all'RDB, e nello stesso tempo toglierne a LORO.
    Invito tutti i colleghi ancora iscritti con i CONFEDERALI a toglierne le deleghe , visto che il loro interesse è QUELLO DI TENERCI A VITA IN QUESTI CONSORZI E PEGGIORARE LA NOSTRA SITUAZIONE LAVORATIVA FAVORENDO I LORO PADRONI .
    Saluti Mocetor (Sicilia)

    RispondiElimina
  3. CONDIVIDO IN PIENO QUELLO CHE DICONO MACETOR E MIMMO,LEVATE LE DELEGHE A QUESTI CONFEDERALI,FACCIAMO ANCORA IN TEMPO QUESTI CI PORTANO ALLA ROVINA,ABBIAMO DEI COLEGHI COSI DISPONIBILI E L'RDB CHE LOTTA PER NOI, STIAMOGLI VICINO E TUTTO SI AGGIUSTERA,FACCIAMOLO PER I NOSTRI FIGLI UN SALUTO A TUTTI I COLLEGHI D'ITALIA CIAO.

    RispondiElimina
  4. gabriele roberto19/04/10, 21:43

    Bisognerebbe pure dire che (forse) non tutti dispongono di un pc per leggere i commenti e le situazioni che si stanno via via creando quindi spetta pure a noi che illustriamo ai nostri colleghi che almeno per poter andare avanti l'unica cosa e cancellarsi da quei(signori) che fino adesso e ancora continuano a ingannare chi purtroppo crede ancora a loro.E per favore fate come me non avete paura firmatevi con nome e cognome come faccio io un anonimo significa che possono essere tutti ma non e nessuno.

    RispondiElimina
  5. Carissimo Roberto ad ognuno di noi spetta il compito di divulgare notizie, diffondere il giornalino di categoria, consegnare (e laddove ce ne fosse bisogno spiegare) documenti e coinvolgere i colleghi alle iniziative.
    L'informazione deve essere il filo conduttore che ci deve unire a loro, magari supportata da una buona dose di pazienza.
    I risultati arrivano!!! Un grande saluto

    RispondiElimina
  6. Da Enrica

    Si potrebbe pubblicare un annuncio sui quotidiani regionali e farlo annunciare anche alle radio locali

    Buona sera a tutti

    RispondiElimina
  7. HANNO SUPERATO OGNI LIMITE DI DISONESTA' E FACCIA TOSTA.
    I signori DELLA FILMCAMS DI AGRIGENTO, attraverso due "DELEGATI" C & T , inviano comunicati a tutte le scuole AGRIGENTINE, prendendosi il merito del'incontro avuto con il MIUR .
    Anzi specificano che grazie alla FILMCAMS di Agrigento si e risolto il problema sia dei pagamenti e sia per il prosecuo per l'anno 2010 per gli LSU AGRIGENTINI.
    IO DICO SOLO UNA COSA.... VERGOGNATEVI SCIACALLI INFAMI, MANDATE QUESTI COMUNICATI TRA L'ALTRO NON VERI SOLO PERCHE' SIETE ALLE CORDE,E AVETE PERSO PIU' DELLA METTA DI ISCRITTI.
    COSA SPERATE CHE INVIANDO COMUNICATI PIENI DI BUGIE FREGHERETE DI NUOVO GLI LSU....!!!
    BEH VI SBAGLIATE...!! SIETE RIMASTI INDIETRO , ANZI SEMBRATE I "FLINSTON"...!!
    QUANDO SARA' PORTATA LA VERITA' DOVE ANCORA NON E' POTUTA ENTRARE ( ANCHE PERCHE' FATE OSTRUZIONISMO SLEALE E VIGLIACCO COME SOLO VOI SAPETE FARE RACCONTANDO BUGIE ), QUELLO SARA' IL COLPO FINALE...K O .
    Saluti da un vostro "AMICO"

    RispondiElimina
  8. HANNO SUPERATO OGNI LIMITE DI DISONESTA' E FACCIA TOSTA.
    I signori DELLA FILMCAMS DI AGRIGENTO, attraverso due "DELEGATI" C & T , inviano comunicati a tutte le scuole AGRIGENTINE, prendendosi il merito del'incontro avuto con il MIUR .
    Anzi specificano che grazie alla FILMCAMS di Agrigento si e risolto il problema sia dei pagamenti e sia per il prosecuo per l'anno 2010 per gli LSU AGRIGENTINI.
    IO DICO SOLO UNA COSA.... VERGOGNATEVI SCIACALLI INFAMI, MANDATE QUESTI COMUNICATI TRA L'ALTRO NON VERI SOLO PERCHE' SIETE ALLE CORDE,E AVETE PERSO PIU' DELLA METTA DI ISCRITTI.
    COSA SPERATE CHE INVIANDO COMUNICATI PIENI DI BUGIE FREGHERETE DI NUOVO GLI LSU....!!!
    BEH VI SBAGLIATE...!! SIETE RIMASTI INDIETRO , ANZI SEMBRATE I "FLINSTON"...!!
    QUANDO SARA' PORTATA LA VERITA' DOVE ANCORA NON E' POTUTA ENTRARE ( ANCHE PERCHE' FATE OSTRUZIONISMO SLEALE E VIGLIACCO COME SOLO VOI SAPETE FARE RACCONTANDO BUGIE ), QUELLO SARA' IL COLPO FINALE...K O .
    Saluti da un vostro "AMICO"

    RispondiElimina
  9. Ciao colleghi sono Elio da foggia volevo dire a quelli iscrritti ai confederali levategli le deleghe fate ancora in tempo,io sono 5 anni che sono scappato da loro e mi sono accorto che sono bravi a prendere in giro alla gente io o litigato con loro per prendere le parti di un collega che non era tutelato ,sono buoni solo a prendere i soldi ai poveri operai ciao un salutone a tutti.

    RispondiElimina
  10. Carissimi colleghi
    oggi purtroppo si sono attuati a Roma i piani di ottimizzazione, passano quindi i parametri procapite citati dalla circolare Ministeriale, si scrive una nuova triste pagina per gli ex LSU/ATA..
    Il personale si potrà dislocare anche su altre scuole ove attualmente il servizio
    di pulizia non è compreso e comunque si individuerà plesso per plesso il personale necessario per l’espletamento del servizio tenendo conto anche della tipologia delle scuole (infanzia,elementari,ecc) e la dove sia possibile, del luogo di residenza degli addetti.
    In ogni regione si avvieranno quindi percorsi negoziali tra i consorzi titolari dei contratti di appalto e le rispettive rappresentanze sindacali e gli Uffici scolastici regionali/Provinciali per individuare i plessi scolastici disponibili per comune ed numero di metri quadro e le tipologia di servizio da garantire in ogni singolo plesso scolastico.
    Ci sarà in questa fase anche l’individuazione di personale in possesso dei requisiti pensionistici per poter definire risposte agli eventuali pensionamenti.
    Noi del Blog insieme a RdB lotteremo sempre senza sosta per contrastare quanto sopra
    e portare avanti il discorso dell’INTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA, invitiamo i colleghi a non scoraggiarsi e a continuare a testa bassa a lottare con noi per il diritto negatoci nel 2001, come diceva il commento che mi ha preceduto di un collega, dobbiamo però capire che solo la partecipare alle iniziative puo’ portare frutti.
    Un saluto di cuore e un imbocca al lupo a noi tutti.

    RispondiElimina
  11. SARANNO CONTENTI ADESSO I CONFEDERALI???
    SIETE CONTENTI...!!COLLEGHI... CIOE' QUELLI CHE HANNO SEMPRE UNA SCUSA O UN MOTIVO PER NON PARTECIPARE A UNO SCIOPERO, DISINTERESSATI DI TUTTO,OPPURE QUELLI CHE SONO ANCORA A FIANCO A COLORO (CONFEDERALI) CHE CI HANNO TRADITI,VENDUTI COME SCHIAVI E SFACCIATAMENTE CONTINUANO A FARLO (CON I CONSENSI DI TUTTI I PARTITI POLITICI)... PER I LORO INTERESSI!!!!
    SARETE CONTENTI NON APPENA ARRIVERANNO I TRASFERIMENTI????
    SARETE CONTENTI NON APPENA SARA' ATTUATO IL PIANO DI OTTIMIZZAZIONE!!??

    BEH...IO AUGURO IL MEGLIO PER QUESTE PERSONE, MA CREDO CHE NON SARA' COSI.
    IL "TEMPO" FORSE FARA' MATURARE QUESTE PERSONE ADULTE... MA NON MATURE PER AFFRONTARE PROBLEMI COME I NOSTRI.
    14500 LSU NON SIAMO STATI CAPACI DI OTTENERE E FAR VALERE I NOSTRI DIRITTI....!! IO IN PRIMO MI VERGOGNO PURE PER VOI.
    STO SCRIVENDO CON MOLTA RABBIA PERCHE' IMMAGGINO IL FUTURO CHE CI ASPETTA, MA NON MOLLERO' MAI, QUESTO E' IL MESSAGGIO CHE RIVOLGO AI CONFEDERALI VENDUTI AI PADRONI E A SERVIZIO DEI POLITICI, ARRIVERA' IL GIORNO DEL GIUDIZIO PURE PER VOI.
    Mocetor (Sicilia)

    RispondiElimina
  12. All'anonimo delle 15,40 chiedo: come mai la gente come te crede che i Consorzi dicano quello che sanno?
    Ma ti rendi conto di quanto è grande la tua ingenuità? Non te lo dicono i confederali, seppur si dichiarano difensori dei diritti dei lavoratori, come potrebbero farlo i Consorzi che prima di pagare te guardano in tasca per contare quanto gli rimane?

    RispondiElimina
  13. Rischio di licenziamento per i “pulizieri” delle scuole
    Categoria: Politiche del Lavoro
    Foto allegate: Foto 1
    Il problema si pone immediato: dal 2 maggio cesserà il 25% dei servizi erogati dalle cooperative che svolgono pulizie negli edifici scolastici di ogni ordine e grado. Ciò significa che ci saranno licenziamenti oppure riduzioni dell’orario di lavoro.
    La situazione, determinata da una circolare del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (22 dicembre 2009), comporterà problemi per oltre cento lavoratori del catanese, senza considerare le conseguenze che la riduzione dell’igiene determinerà nelle aule scolastiche. I sindacati sono insorti e sono pronti a mettere in atto tutte le forme di lotta a tutela dei lavoratori.
    Anche la Provincia regionale di Catania, tramite il presidente Giuseppe Castiglione, ha voluto dare il suo contributo per la soluzione del problema. Nella sede di Nuovaluce, è stata convocata una riunione della task force lavoro, presieduta dal coordinatore, Salvatore Leotta, presenti gli assessori Francesco Ciancitto e Giovanni Ciampi, (rispettivamente responsabili delle Politiche del lavoro e della Politiche scolastiche). Alla riunione hanno preso parte il responsabile dell’Ufficio provinciale scolastico Raffaele Zanoli ed i rappresentanti dei sindacati (sono stati invitati CGIL FILCAMS, CISL FISASCAT, UIL TRASPORTI, UGL, CONFSAL, FIADEL).
    Tutti i convenuti sono stati d’accordo nel dire che la situazione che si è venuta a creare parte da lontano e dipende dall’esternalizzazione dei servizi di vigilanza, custodia e pulizia, affidati a grandi cooperative che, sebbene gli appalti con le scuole siano già scaduti, reclutano continuamente nuovo personale.
    “Il mondo del lavoro e il mondo della scuola sono due realtà che ci stanno a cuore e speriamo che si risolva la situazione dei lavoratori a rischio, senza dover ricorrere ai licenziamenti oppure ai contratti di solidarietà, che finiscono per avere un grosso peso per lo Stato”. Così ha dichiarato l’assessore Ciancitto, mentre Ciampi ha precisato che la circolare ministeriale comporterà maggiori spese per i dirigenti scolastici che saranno costretti a pagare lo straordinario al personale ATA. “Vogliamo trovare, seppur in via temporanea, una soluzione a questa situazione. I tempi sono ristrettissimi - ha affermato Leotta – ed urge tutelare i lavoratori agendo lungo tre direttrici: chiedere alla Regione Siciliana di elargire quel 25% di risorse che non vuole più dare il ministero, suggerire ai dirigenti scolastici di avere un atteggiamento univoco in merito alle disposizioni ministeriali, sostenere i lavoratori per evitare il conflitto sociale”.
    Al termine della riunione convocata dalla Provincia è stato sottoscritto un documento corale, ampiamente condiviso, che sarà sottoposto all’attenzione della Regione Siciliana e dell’Ufficio scolastico regionale.
    Catania, 27/04/2010
    a cura:
    dell´UFFICIO STAMPA
    Centro Direzionale Nuovaluce
    Via Nuovaluce, 67a - Tremestieri Etneo [CT]
    ciao a tutti da salvo da rg

    RispondiElimina
  14. Rischio di licenziamento per i “pulizieri” delle scuole
    Categoria: Politiche del Lavoro
    Foto allegate: Foto 1
    Il problema si pone immediato: dal 2 maggio cesserà il 25% dei servizi erogati dalle cooperative che svolgono pulizie negli edifici scolastici di ogni ordine e grado. Ciò significa che ci saranno licenziamenti oppure riduzioni dell’orario di lavoro.
    La situazione, determinata da una circolare del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (22 dicembre 2009), comporterà problemi per oltre cento lavoratori del catanese, senza considerare le conseguenze che la riduzione dell’igiene determinerà nelle aule scolastiche. I sindacati sono insorti e sono pronti a mettere in atto tutte le forme di lotta a tutela dei lavoratori.
    Anche la Provincia regionale di Catania, tramite il presidente Giuseppe Castiglione, ha voluto dare il suo contributo per la soluzione del problema. Nella sede di Nuovaluce, è stata convocata una riunione della task force lavoro, presieduta dal coordinatore, Salvatore Leotta, presenti gli assessori Francesco Ciancitto e Giovanni Ciampi, (rispettivamente responsabili delle Politiche del lavoro e della Politiche scolastiche). Alla riunione hanno preso parte il responsabile dell’Ufficio provinciale scolastico Raffaele Zanoli ed i rappresentanti dei sindacati (sono stati invitati CGIL FILCAMS, CISL FISASCAT, UIL TRASPORTI, UGL, CONFSAL, FIADEL).
    Tutti i convenuti sono stati d’accordo nel dire che la situazione che si è venuta a creare parte da lontano e dipende dall’esternalizzazione dei servizi di vigilanza, custodia e pulizia, affidati a grandi cooperative che, sebbene gli appalti con le scuole siano già scaduti, reclutano continuamente nuovo personale.
    “Il mondo del lavoro e il mondo della scuola sono due realtà che ci stanno a cuore e speriamo che si risolva la situazione dei lavoratori a rischio, senza dover ricorrere ai licenziamenti oppure ai contratti di solidarietà, che finiscono per avere un grosso peso per lo Stato”. Così ha dichiarato l’assessore Ciancitto, mentre Ciampi ha precisato che la circolare ministeriale comporterà maggiori spese per i dirigenti scolastici che saranno costretti a pagare lo straordinario al personale ATA. “Vogliamo trovare, seppur in via temporanea, una soluzione a questa situazione. I tempi sono ristrettissimi - ha affermato Leotta – ed urge tutelare i lavoratori agendo lungo tre direttrici: chiedere alla Regione Siciliana di elargire quel 25% di risorse che non vuole più dare il ministero, suggerire ai dirigenti scolastici di avere un atteggiamento univoco in merito alle disposizioni ministeriali, sostenere i lavoratori per evitare il conflitto sociale”.
    Al termine della riunione convocata dalla Provincia è stato sottoscritto un documento corale, ampiamente condiviso, che sarà sottoposto all’attenzione della Regione Siciliana e dell’Ufficio scolastico regionale.
    Catania, 27/04/2010
    a cura:
    dell´UFFICIO STAMPA
    Centro Direzionale Nuovaluce
    Via Nuovaluce, 67a - Tremestieri Etneo [CT]

    RispondiElimina
  15. scusate il doppio post

    RispondiElimina
  16. Ragazzi e ora di fermarssi e non pulire piu solo cosi risolviamo qualche probblema facciamogli capire che a noi questo sporco movimento dei confederali non piace,e ora di farllo, lasciamo questi benedetti carrelli in tutte le scuole d'italia fissiamo da quale giornno inizziare e tutti insieme facciamogli capire che siamo utili non inutili come dice qualcuno un salutone a tutti.

    RispondiElimina
  17. Cari colleghi, un buongiorno a tutti, sapreste darmi notizie in merito alla stabilizzazione dei lavoratori "asu" prevista con il varo della nuova finanziaria?. chi sono questi lavoratori? potremmo essere noi della scuola? Vi chiedo questo perchè nella bozza di finanziaria che girava, si parlava dei lsu della scuola e prevedeva lo stanziamento di 370 MLN di €. per la stabilizzazione nei comuni, però sul testo definitivo sembra essere tutto cambiato. Possiamo sperare ancora...? o è stata solo una bolla di sapone? Saluti a tutti.
    Co.co.co.ex lsu Rieti

    RispondiElimina
  18. Nessuno sa rispondere a questa domanda ?

    RispondiElimina
  19. colleghi,sta succedento qullo che tutti prevedevamo,una coperativa di foggia a dato solo 200 euro del itero stipendio,fermiamoci e non facciamo piu niente come vedete la situazzione e critica.

    RispondiElimina
  20. Rispondo al/alla co.co.co. che chiedeva informazioni sui lavoratori A.S.U. : posso dirti che si tratta in realtà delle “ATTIVITA’ SOCIALMENTE UTILI” (Ex LPU) e non riguarda noi Ex Lsu. E quando parlano di stabilizzazione, a mio avviso, si tratta solo di una previsione di spesa per l’anno successivo, per il prosieguo di dette attività. Niente altro. Per quanto riguarda invece la domanda sullo sciopero, parlo di quello indetto da USB, è previsto quello degli scrutini per oggi 7 e domani 8 giugno e interessa i precari della scuola (docenti e ata).

    RispondiElimina
  21. grazie per l'informazione, saluti

    RispondiElimina
  22. COMUNICATO PER TUTTI I COLLEGHI LSU DI AGRIGENTO E DELLA SICULA CICLAT

    DOMANI MARTEDI 08/06/2010 CI SARA' UN
    SIT-IN DI PROTESTA DAVANTI ALLA QUESTURA DI AGRIGENTO, RIGUARDO I RITARDI NEI PAGAMENTI DELLE MENSILITA' , E LA GRAVE SITUAZIONE IN CUI CI TROVIAMO DOPO 16 ANNI DI PRECARIATO.

    SI SPERA IN UNA MASSICCIA ADESIONE

    RispondiElimina
  23. DIMENTICAVO L'ORARIO

    DOMANI MATTINA ORE 9:00 DAVANTI ALLA QUESTURA DI AGRIGENTO

    RispondiElimina
  24. X ROBERTA, TI POSTO LA MIA E-MAIL IN MODO DA CAPIRE DI DOVE SEI ETC. ETC.

    mocetor@hotmail.it

    RispondiElimina
  25. ATTENZIONE:
    Sono grato a chiunque possa darmi informazione su qualche Societa operante nelle Province di Lucca o Parma, che hanno LSU nelle scuola,o qualcuno che ha qualche parente, amico,in questa situazione,potrei effettuare subito il trasferimento,o altrimenti ripiegare su assunzione diversa diretta.Grazie in anticipo.Gigi

    RispondiElimina
  26. x mocedor sono della provincia di arezzo ma lavoro in una scuola materna con una ditta appaltatrice nella provincia di firenze come colaboratrice scolastica è pulizie da 16 anni pultroppo dopo il taglio del 25% le ore rimaste sono molto poche per fortuna lavoro anche con la mensa nella stessa scuola e riesco atirare fuori qualche ora di più ciao da roberta

    RispondiElimina
  27. buongiorno a tutti, ci sono novità in merito all'ipotesi ventilata nell'ultimo accordo per l'assunzione part-time dei co.co.co. ata? grazie.
    ex lsu Rieti

    RispondiElimina
  28. Ministero dell’Istruzione,dell’Università e della Ricerca

    VERBALE D’INCONTRO

    In data odierna, 20 gennaio 2011, il sottosegretario, On.le Pizza, ha ricevuto, presso questo Ministero, i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali FILCAMS CGIL,FISASCAT CISL,UIL Trasporti dei lvoratori impiegati da ditte titolari di contratti di servizio per lo svolgimento delle pulizie ed altre attività ausiliarie presso le scuole statli,nonché i rappresentanti delle organizzazioni datoriali ANIP-FISE, LEGACOOP Servizi,Federlavoro ConfCooperative.
    Nel corso dell’incontro, il Sottosegretario ha preliminarmente fornito alcune informazioni:
    • Saranno assegnate alle scuole le risorse necessarie a consentire la regolare prosecuzione dei contratti in corso e la proroga sino al 30 giugno 2011 di quelli già scaduti o in scadenza, alle medesimi condizioni;
    • Saranno erogate entro febbraio a tutte le istituzioni scolastiche interessate le risorse finanziarie corrispondenti alle fatture emesse dalle ditte impieganti personale già titolare di progetti di lavoro socialmente utile per il periodo settembre-dicembre 2010.
    Confermando la volontà di dare continuità al rapporto di informazione e confronto sulle diverse esigenze rappresentate dai presenti, al fine di consentire all’ Amministrazione di definire le migliori e più opportune soluzioni,che – nell’ambito della complessiva normativa di riferimento- possano consentire il più idoneo proseguimento delle finalità rappresentate dalle parti, il Sottosegretario manifesta la propria disponibilità ad un prossimo incontro, che potrà indicativamente tenersi in data 10 febbraio p.v. entro il quale provvederà ad acquisire ulteriori elementi utili al riguardo.

    RispondiElimina
  29. Solite frasi "SARANNO assegnate" o "SARANNO erogate" e ancora ..."confermando la VOLONTA' di dare continuità", ci fosse una volta che parlassero al presente...sti grandissimi puntini, puntini,puntini, saluti.

    RispondiElimina
  30. Per Maurizio: Se gentilmente vuoi risponermi, ma il sindacato USB che si interessa al nostro problema non viene convocato in questi incontri perchè non firmatario dell'accordo? E quindi anche avendo molti iscritti non può essere presente? Grazie-- Collega Calabrese

    RispondiElimina
  31. io sono del parere che quanto ci sono questi incontri,tra confederali e ministero,ci dovrebbe essere pure usb,da soli non otteranno mai nienti,gli diranno le stesse cose che dicono a confederali,come aprono l'argomento del internalizazzione subito gli trovano una pezza a colore,e gli risponderanno che stanzieranno i fondi.

    RispondiElimina
  32. Colleghi la USB ha la convocazione per il 25 gennaio,sapete bene che i confederali non si siedono con noi ne con altri sindacati e quindi si devono fare riunioni in tavoli separati, in ogni caso noi il 25 gennaio diremo la nostra....saluti.

    RispondiElimina
  33. QUALCUNO SA' COSA HANNO DECISO OGGI IL MIUR ED I SINDACATI ?TUTTO PROCEDE NORMALMENTE COME SEMPRE E SI SONO FATTE SOLO CHIACCHIERE? CHE BUFFONATE!

    RispondiElimina
  34. Buongiorno, all'anonimo di ieri ore 23.22
    ma cosa procede normalmente? ma quando mai qualcosa ha proceduto normalmente da quando siamo con queste coop? ma tu dove stavi quando abbiamo fatto scioperi e manifestazione per essere pagati? questo lo chiami normale tu? e poi se saresti un attimino attento a leggere i verbali e quant'altro viene messo sul blog capiresti che stiamo peggiorando e ancora non hai capito cosa ci aspetta!!!
    magari fossero tutto chiacchiere

    RispondiElimina
  35. Nadia(LAZIO)21/01/11, 09:28

    Buongiorno, stamattina rileggendo il verbale dell'incontro che ieri si è tenuto al Miur,mi sono sentita ancora una volta trattata, come exlsu,da questi fior fiore di signori,come una emerita deficiente.QUESTO VERBALE NON DICE NIENTE,o meglio:QUESTO VERBALE DICE QUELLO CHE VOGLIONO FARCI SAPERE,CIOE'NIENTE!!! Sappiamo da più fonti che la discussione è stata molto più ampia ed è stato illustrato dal MIUR un percorso per noi che è uno schifo. Intanto dal 30 giugno,data in cui terminano gli appalti e i soldi stanziati, prevedono di riprendere a SETTEMBRE con una nuova gara d'appalto allargata anche a cooperative locali. A chi ha più volte domandato "MA LUGLIO E AGOSTO?"non è stata data risposta. I CONSORZI NON VOGLIONO LE COOP LOCALI E HANNO MINACCIATO IL MIUR DI LICENZIARCI TUTTI IL 30 GIUGNO. IL MIUR HA PROMESSO ALTRI INCONTRO. Dopo di che scrivono sul verbale che i soldi ci sono fino a giugno:ma lo sanno pure i sassi, e che per febbraio saranno erogati alle scuole.NIENT'ALTRO. E' ovvio che ci tengono volutamente TRANQUILLI,non vogliono casini. CI STANNO ROVINANDO E NON SIAMO NEANCHE NEL DIRITTO DI SAPERE. Comunque, sta storia di LUGLIO E AGOSTO a rischio sospensione è GRAVE. FATTO 1 VOLTA SARA' COSI' PER SEMPRE!! Anche allargare la gara a tutte le coop,anche le più sfruttatrici,non va bene per noi, perchè con il principio del massimo ribasso come offerta alla gara, RISCHIAMO DI TUTTO:lavorare 3-4 ore al giorno con metrature maggiori, con una paga oraria più bassa, senza ferie e senza 14ma.PENSO CHE POTREBBE ESSERE UN RISCHIO REALE SE NON CAMBIA QUALCOSA. Intanto, al di là del verbale che è uscito ieri dal MIUR,sono curiosa di vedere quello che scriveranno i confederali. Ieri c'erano anche loro e conoscono le cose dette dal MIUR:mi auguro che sappiano allertare i loro tesserati. Al contrario,se come il MIUR,se ne uscissero con verbali che non dicono niente, sarebbe ancora più grave.SEMPRE E COMUNQUE COMPLICI DI UN PROGETTO INGIUSTO. Il 25 ci riceve PIZZA, noi del LAZIO PRESIDIAMO IL MIUR e FACCIAMO CAPIRE CHE,NON SOLO CONOSCIAMO LE LORO INTENZIONI, MA SIAMO PRONTI A RISPONDERE CON QUALSIASI INIZIATIVA DI DISSENSO A PARTIRE DALLO SCIOPERO NAZIONALE DELL'8 FEBBRAIO:adesso sta a noi far capire che nella partita che si stanno giocando contro di noi e alle nostre spalle,CI RIENTRIAMO ANCHE NOI!!! Facciamoci considerare come parte in causa e non come dei deficienti con cui si vince facilmente. Nel salutarvi chiedo a tutti:ANGELA ,STELLA, MIMMO,MAURIZIO,GIOVANNI,ANTONIO,MOCETOR, A tutti insomma IL VOSTRO PENSIERO OGGI ALLA LUCE DI QUANTO STA ACCADENDO.VI abbraccio tutti NADIA

    RispondiElimina
  36. Antonio o come ti chiami non mi piace essere bacchettato ne' da ta ne' da altri , normale non c'è nulla pero' intendevo dire se le cose continuavano come sempre ,pero' ho saputo proprio ora che ci sarà una riunione con tutti ipresidi quindi con probabilità le competenze passeranno a loro ,anche se fin'ora gli stipendi di dicembre non sono stati versati.Una cosa pero' devo dire sembrerebbe che la vostra USB salverà tutti da questo sfacelo .MENO MALE .

    RispondiElimina
  37. Buongiorno a tutti, ieri c'è stata una manifestazzione a Roma, parlo delle pulizie delle ASL della Puglia, ad accompagnare questi precari è stato il Governatore Vendola, dei spiragli si sono aperti hanno affermato i dipendenti delle ditte, un mio amico, mi prende pure in giro dicendomi noi siamo 5000 voi 16000 non state facendo niente, in più avete una legge che parla della riserva del 25%, noi non abbiamo nemmeno quella e si profila la nostra internalizzazione e voi? spaccate tutto mi dice siete un'esercito.
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  38. Anonimo delle 9:36 , VAFFANCULO.
    1 Firmati e non fare il coniglio
    2 Tu chi cazzo sei di prendere in giro la USB
    3 Chi ci ha messo in questo limbo...??sembra CGIL, CISL e UIL , allora per favore non ti permettere di sfottere l'unico sindacato che è stato dalla nostra parte fin dal 2001 quando abbiamo firmato i contratti della nostra condanna.

    P.S ho saputo che hanno pestato un sindacalista della CGIL , e a quanto pare i loro stessi TESSERATI pagheranno a rate quello che ci hanno fatto, perchè ora la gente ha capito chi sono i veri MOSTRI E FALSI.

    RispondiElimina
  39. Caro finchè tu nn capirai che chi chiede le cose che a noi fanno bene è nostra nn vostra noi rimarremo sempre nella m.... ed è per quelli come te che tutti noi stiamo in queste condizioni perchè ancora nn ci si riesce a capire (eppure sarebbe facile) chi ci ha rovinato e chi pur nei propri limiti vorrebbe aiutarci. E chi ti parla lo fà solo da collega nn essendo iscritto a nessun sindacato. Vorrei anche dire che per quello che si è detto ieri al Miur Nadia ha ragione ciò che dice e vero anzi il rischio è che i Presidi debbano scegliere in base ai soldi e che quindi facciano pulire addirittura a piccole ditte di pulizia locali che naturalmente nn avrebbero bisogno di noi. Quindi nn stiamo tranquilli anzi bisogna organizzarsi per far qualcosa di eclatante. Abbiamo qualche mese di tempo per agire e se anche questa volta dormiremo mi sa che fanno bene a mandarci a casa.

    RispondiElimina
  40. Scusate ma naturalmente mi riferisco al collega del post delle 9:36

    RispondiElimina
  41. scusate ma non potete usare un pò di gentilezza?, io non scivo più in questo blog perchè tutte le volte che scrivo mi prendo una bella risfrescata,ognuno ha la sua idea,anche se è sbagliata non è il modo giusto(con i vostri modi)fare ragionare le persone, perciò vi chiedo per favore di usare modi più gentili, lo sò che siamo tutti arrabiati neri, ma almeno tra di noi(anche se nn ci conosciamo)cerchiamo di essere uniti parlando nn prendendoci x i capelli.saluto a tutti gli xlsu, io sono uno di voi

    RispondiElimina
  42. ciao a tutti,
    nadia e' dall'11 novembre 2010 e precisamente dal l'invio del programma annuale alle scuole
    che siamo a conoscenza che i mesi di luglio e agosto noi siamo fuori....
    si parla del proseguo del contratto da gennaio a giugno 2011 per poi passare da settembre sino a dicembre 2011(e per questi ultimi mesi non mettono neppure la somma a noi destinata)
    abbiamo chiesto spiegazioni al direttore scolastico regionale, e la sua risposta e' stata che magari a luglio potremmo esserci poiche' ci sono gli esami(ma non credo proprio)ad agosto NO
    per quanto riguarda il verbale di ieri, anche io non ho visto nulla di che
    si parla al condizionale
    come sempre...il presente non lo conoscono!!!
    mentre per le gare d'appalto in mano ad ogni singola scuola, la vedo peggio che mai, qui i presidi azzardano l'ipotesi di consorziarsi tra loro, "le grosse" coop, dicono invece, che se le gare verranno tutte framentate, loro non parteciperanno ...si toglieranno fuori. e' piu' che logico che saranno gare al ribasso anzi come si usa dire attualmente: alle condizioni piu' vantagiose
    in conclusione, credo che i signori del ministero, si siano stancati di noi... come si verifico' nel 1999/2000, quando decisero di collocarci nelle coop.
    spetta a noi decidere se questa decisione ci sta bene: riduzione di orario....a casa d'estate senza essere pagati(naturalmente),essere schiavizzati da piccole imprese, lavorare a cottimo con aumento mq.
    non mi sto divertendo a spararle grosse, questo e' quello che si prospetta per noi
    bacio nadia

    RispondiElimina
  43. Pronti per Roma "UNITI" si vince
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  44. cagliari .....dice chiudiamo le scuole e basta e nn facciamo entrare nessuno......e poi vediamo se continuano a prederci x il culo qsti stronzi..scusate ...x le parole ..ma l'incazzo e troppo sono armai 10.anni.con qste coop...e qsti sindacatti che curano sl i loro interessi e.quelli....politici...solo uno e stato onesto cn noi ....USB...CARI COLLEGHI NOI CI SIAMO.....UN AFFETTUOSO.... SALUTO DA
    CAGLIARI........

    RispondiElimina
  45. Carissimo Anonimo delle 9,36 io mi chiamo Antonio e sono di Napoli non ho nessun problema ad identificarmi, a te non so come chiamarti quindi ti chiamo "anonimo" la mia non era una bacchettata ma un farti vedere qualcosa che forse ancora non vedi, a parte che di normale non c'è mai stato niente dal 2001 e tu lo sai,quello che si prospetta se leggi i vari commenti dei colleghi informati e documentato con verbali che puoi facilmente trovare ti renderai conto che da questa situazione non ci tirerà fuori nessuno se non noi stessi!!!
    la RDB adesso USB pare appoggiare le nostre idee ed è solo per quello che siamo con loro.
    Personalmente alla nascita del blog era entusiasta perché finalmente potevamo comunicare , prima veniva il rappresentante sindacale di turno di diceva quelle quattro cavolate tu le dovevi prendere per buone non conoscendo le cose effettivamente come andavano.
    Oggi se viene uno di questi e ti dice si si tutto apposto beh c'è l'ho mandiamo a c...

    RispondiElimina
  46. pe l'amica Nadia se ai qualche documento di incontro che a luglio e agosto non ci pagano mettilo in evidenza,altrimenti quello che si dice per sentito dire non vale niente,facciamo solo allarmismo,dovete documentare.

    RispondiElimina
  47. x l'anonimo delle 14,21
    ma tu il verbale che è stato postato sul blog l'hai letto ? E se si, mi verrebbe allora di chiederti....ma l'hai anche capito ?
    Per adesso è scoperto luglio e agosto e noi è di adesso che parliamo se poi a luglio uscirà notizia che ci coprono anche questi due mesi a noi non puo' fare altro che piacere...non credi ?
    Condivido in pieno il pensiero di Nadia,Angela e Antonio.
    Saluti

    RispondiElimina
  48. Scusa Maurizio,io il verbbale di incontro lo letto e non parla della scoperttura di luglio e agosto,parla che provvederanno a stanziare la differenza parte dei soldi per chiudere il 2010,e per il proseguimento fino a giugno,ma prima di giugno ci sono delle riunioni per parlare della nostra probblematica,scusami ma ti ripeto quello che o letto io , se tu capisci diverssamente io non lo so,con questo non voglio dire che dobbiamo abbassare la guardia un saluto a tutti voi.

    RispondiElimina
  49. la cgil la csil e la uil ci hanno inculato per la 3 volta ,quindi vogliamo ancora fare sti presidi? perchè non ci muoviamo come si deve perche non facciamo come i lavoratori romani che sn saliti sopra un tetto di un palazzo e ricordo quell'episodio perche è successo mentre eravamo a roma a manifestare noi 5 ore ed eravamo non molti loro una settimana sopra un tetto sotto la neve e il freddo.io sono chiaro poi se vi offendete pazienza ma tra presidi e cazzate varie piano piano ci stanno inculando..ora non ditemi dicci te cosa fare,perchè lo già detto prima facciamo come i lavoratori romani e dio ce la mandi bene
    una buona serata

    RispondiElimina
  50. Nadia(Lazio)21/01/11, 22:35

    Io non credo che, chi non ce la fa a darsi un qualsiasi nome nei post possa poi avere la forza, la determinazione e il coraggio di stare sui tetti una settimana.Al freddo e al gelo eravamo in 200 a Roma il 17 dicembre, a bloccare via TRASTEVERE davanti il MIUR.E i colleghi della Sardegna.E ALLORA VISTI I NUMERI DI COSA VOGLIAMO PARLARE? Nelle varie assemblee che sto facendo in questi giorni sto chiedendo ai lavoratori COSA VOGLIONO FARE,CHE IN UN SINDACATO COME IL NOSTRO SONO I LAVORATORI CHE DECIDONO.Ed entrano nell'imbarazzo più totale...e allora abbiamo chi preferisce, anche nell'ansia di un futuro incerto,non dover decidere niente e lasciare ad altri la responsabilità, e tutti sti anonimi che invece sanno cosa fare ma poi in realtà vai a capire chi sono.Chi rimane per resistere sui tetti? I soliti 200 + i colleghi della Sardegna? E' una mia posizione personale ma ci tengo a dirla qui esattamente come sto dicendo nelle varie assemblee: TUTTO SI PUO' FARE MA CON I NUMERI...e che pretendete che 2-3cento persone vanno a parare il c... a 13500? 1) Sarebbe impossibile 2) Sarebbe ingiusto Qua chi vuole salvo il posto partecipa alle lotte perchè non si può pretendere a pochi proprio niente.Anche l'8 febbraio ci conteremo e poi si decide...cari anonimi iniziate a presentarvi, soprattutto fisicamente alle iniziative, e portate i colleghi che riuscirete a coinvolgere.Dopo possiamo pure cominciare a riparlare di tetti.Nadia

    RispondiElimina
  51. Il mio parere sulla linea da seguire l'ho già esternato, questo articolo che segue, è l'ultimo della serie. Come vedrete non ho dovuto aspettare l'ennesimo incontro-farsa tra Confederali, Miur e Cooperative per farmi un'idea. Basta guardare la data in cui l'ho scritto e potete controllare su facebook, è li da giorni. Dichiaro inoltre, di accettare tutte le conseguenze di quello che scrivo, sollevando gli altri componenti di questo blog da qualsiasi responsabilità.

    RispondiElimina
  52. IL RECUPERO DI UNA CATEGORIA

    Nel marasma che imperversa nella Scuola e che ci investe come categoria, ho capito una cosa soltanto: i Confederali non fanno più distinzioni o preferenze. Oggi vanno a braccetto con i Consorzi, domani lo faranno con le ditte che subentreranno a livello locale. A loro importa soltanto conservare un controllo a doppio binario sulle due categorie, Ex Lsu da un lato e Ata dall'altro. Così facendo, da una parte favoriscono la prosecuzione delle esternalizzazioni, facendo accordi sottobanco con le ditte e avallando le richieste assurde del Miur, mentre sull'altro fronte si accaparrano le simpatie degli Ata, permettendo che si adottino misure che allontanano sempre più gli Ex Lsu dalla stabilizzazione. Ad esempio: mancato riconoscimento della riserva 30% (nel 2003 addirittura si opposero all’applicazione), unificazione degli appalti Lsu-Storici, a breve ci faranno perdere anche l’accantonamento del 25% dei posti, inoltre, il decentramento degli appalti non è altro che una manovra per neutralizzarci, per allontanarci dal nucleo.
    Questi signori, avranno ancora la solita faccia tosta di edulcorare la pillola che ci stanno preparando assieme al Miur. Dopo che avranno firmato l’accordo, verranno sicuramente a raccontarci che non si è potuto fare di meglio, che in tempi di magra come quelli attuali bisogna accontentarsi anche del poco, che bisogna fare tutti dei sacrifici e infine ci diranno di aver fatto i salti mortali per non farci perdere il lavoro, sempre in nome e per la difesa dell’occupazione al sud…e le solite panzane che ben conosciamo insomma. E pertanto, a quel punto dovremo essere tutti grati, perché ci avranno fatto (scusate il termine) un mazzo così: ridotto quel grosso stipendio che abbiamo, raddoppiato il lavoro, espropriato elementari diritti come le ferie…cos’altro? Chiedete agli storici, loro ne sanno qualcosa!! Mi auguro che questi ultimi non pensino che la loro condizione a noi faccia piacere, tutt’altro!! Abbiamo tutti lo stesso diritto di avere un lavoro decoroso. Ma io penso che il nostro, purtroppo è uno dei rari casi che l’unione non fa la forza , anzi, indebolisce ambedue le categorie.
    segue

    RispondiElimina
  53. continua...

    Li ha fatti bene i conti l’astuto Dr. Filisetti, direttore generale del Miur, è stato il primo a parlare di accorpamento, proprio per lasciar cadere la patata bollente rappresentata dagli Ex Lsu. Lui sa bene quali diritti noi abbiamo, ma cerca di mimetizzarci in mezzo alla moltitudine, per farci perdere la nostra originale connotazione e far perdere le nostre tracce definitivamente. Non aspettatevi che siano i Confederali a schierarsi contro questo sopruso, solo noi stessi potremo tentare di opporci e lo dovremo fare al più presto, siamo rimasti fin troppo indifferenti a questo grave problema. Sottovalutarlo ancora, legittimerà questa presa di posizione del Miur e tra qualche mese nessuno potrà fare più niente per noi. Neanche quei Deputati da strapazzo che tanti di noi, con tutte le buone intenzioni, hanno interpellato o menzionato in numerose occasioni, che hanno presentato qualche timida interrogazione Parlamentare (sempre in nome dei rifinanziamenti, mai per la stabilizzazione) , col solo scopo di fare propaganda elettorale. Sono anche loro parte del sistema, un anello della catena. Da noi si dice “cani con cani non si mangiano”.
    In virtù di tutto questo, ognuno di noi deve fare chiarezza dentro di sé, deve sapere cosa lo aspetta dietro l’angolo e decidere una volta per tutte cosa vuole per il suo futuro. Abbiamo tentato svariate strade ma in definitiva possiamo asserire che solo la lotta, più fisica possibile, unita all’azione legale, può dare qualche risultato. Il 17 dicembre ne è la prova. Ci manca solo un po’ di coraggio in più: escludere dalle nostre rivendicazioni la richiesta di fermare i licenziamenti e chiedere con forza la conservazione della nostra identità. Abbiamo pochi mesi di tempo e io non mi stupirei se questi nemici dei lavoratori, a sorpresa affrettino la conclusione delle gare d’appalto, dopodiché i giochi saranno fatti!! Ci sarà pure un motivo se la richiesta di bloccare i licenziamenti sia unanime per tutti gli altri sindacati. E credetemi : Non è di noi che quelli si preoccupano!!!
    Mimmo, amministratore del blog http://exlsu-ata.blogspot.com/
    Villapiana lì 09-01-2011

    RispondiElimina
  54. nadia scusa non mi sono firmato sono salvo e cmq mica ho scritto chissa che cosa...la stessa cosa l'ho detto ai miei colleghi dove lavoro!e anche io come tu sai ero la roma al freddo e fidati non ho paura ad andare una settimana sui tetti anche un mese,tanto per farti sapere a roma sui tetti c'erano 9 persone mica c'era tutta la categoria di quei lavoratori e cmq lo detto ai delegati siciliani e lo ribbadisco qua io sono contrario ai presidi anche perche alla fine ci sn sempre io e io (parlo della mia zona)poi a prescindere che in sicilia la situazione e tutta da chiarire,ringrazio mimmo maurizio stella marco cettina per quello che fanno ringrazio anche te nadia ma è arrivata l'ora di cambiare strategia se no ci fottono per l'ennesima volta.
    ciao da salvo da ragusa

    Cambio discorso raga avete tempo fino al 23 gennaio per mandare il ricorso per recuperare i contributi quando eravamo lsu (legge 183/2010)

    RispondiElimina
  55. da mandare all'ufficio scolastico di chi vi ha assunto (provincia o comune) poi all'ufficio servizi scolastici del provveditore

    e all'ufficio scolastico regionale
    con raccomandata con ricevuta di ritorno

    tutti i miei colleghi l'hanno mandata tranne quelli iscritti alla cisl perche gli hanno detto che sono soldi persi!
    ciao da salvo

    RispondiElimina
  56. Nadia(LAZIO)22/01/11, 11:01

    Bene Salvo, come vedi è proprio vero che quelli del 17 dicembre si conoscono tutti, lo so benissimo che c'eri e non è stata la tua prima volta. Ma è importare postare dandosi un nome: sono troppi gli anonimi e in un momento così difficile,tutti gli exlsu dovrebbero avere più coraggio.Per ciò che riguarda la tua proposta (saliamo sui tetti) ti dico che proprio dal 17 Dicembre non me la sento più di far rischiare a pochi coraggiosi colleghi e colleghe, freddo cariche e casini vari.Dobbiamo essere di più. Non ho trovato giusto i disagi di chi porta avanti una lotta sacrosanta e la vigliaccheria di chi ti lascia andare in pochi e poi ti chiama comodamente la sera per avere notizie.La forza di un sindacato di base sono i lavoratori,lo sai.Chi non lotta rende debole tutti i lavoratori e la propria causa. Noi a Roma abbiamo bloccato viale Trastevere è vero,ma in condizioni azzardate sia per il freddo intenso e la neve,sia per il numero che eravamo.A salire sui tetti è vero che ne servono meno di 10 ma sotto i tetti va sostenuta l'iniziativa in tanti. Per me è giusto chiedere adesso ai nostri colleghi di rafforzare la lotta con la partecipazione vera,é ovvio che più siamo e più forte è la lotta.Per cambiare strategia ci vogliono i numeri e non a caso inizio a stranirmi soprattutto con i colleghi che non partecipano,sono più scandalosi dei consorzi, del miur e dei confederali messi insieme. SANNO BENISSIMO COME STANNO LE COSE MA SOFFRONO DI PARALISI FISICA E MENTALE. Io cerco di provocare in tutti una reazione che parta dalla dignità personale, dall'orgoglio di combattere per il proprio posto di lavoro.Nell'ultimo mese molti si sono tesserati durante le nostre assemblee...proprio perchè in un sindacato come il nostro ci si sta perchè c'è bisogno di lavoratori consapevoli e coraggiosi. Decidiamo e lottiamo INSIEME.Altrimenti, per delegare, ci sono sempre e comunque I 3 PORCELLINI. Un abbraccio A SALVO E TUTTI I COLLEGHI SICILIANI

    RispondiElimina
  57. Ciao Salvo puoi dirci gentilmente cosa si deve mandare dove e in che modo. Insomma se puoi dicci come hai fatto tu e i tuoi colleghi. Ciao

    RispondiElimina
  58. queste e la mia emial ma credo che maurizio o chi per lui ve l'abbia gia mandato cmq lasciatemi emial che vi mando il testo da compilare e mandare agli indirizzi che vo postato prima...io sn siculo e lo mandato alla mia regione voi lo manderete alla vostra

    lasciate email che ve lo mando grazie

    ciao da salvo

    RispondiElimina
  59. Citta………., data………………
    Spettabile


    Raccomandata a.r.

    Oggetto: Impugnativa ai sensi e per gli effetti della legge n.183/2010



    Il signor nato a in data e residente in Vi rappresenta e segnala quanto segue.
    Lo scrivente ha prestato attività lavorativa alle dipendenze della S.V. presso l’Istituto/i sito/i in dal al come LSU/LPU per i seguenti periodi di lavoro:
    Contratto del , con decorrenza sino al ;
    Contratto del , con decorrenza sino al ;
    Contratto del , con decorrenza sino al ;
    Contratto del , con decorrenza sino al ;
    Il rapporto di lavoro tra le parti cessava in data a seguito di
    Ciò detto con la presente si impugna e contesta la legittimità di tutti i predetti contratti LSU/LPU poiché i negozi giuridici in esame, diversamente da come disciplinati per volontà del datore di lavoro, sono consistiti in realtà nell’esecuzione costante ed ininterrotta di un unico rapporto da qualificarsi e come ordinario lavoro subordinato ed a tempo indeterminato sin dalla prima assunzione, rivendicando a proprio vantaggio tutti i previsti benefici di legge e della contrattazione collettiva applicabile.
    La presente ha valore di impugnativa e di costituzione in mora anche ai sensi della legge n.604/1966 e della legge n.183/2010.
    Distinti saluti.
    Il lavoratore

    RispondiElimina
  60. RIPETO DA MANDARE ENTRO E NON OLTRE IL 23 GENNAIO

    RispondiElimina
  61. Ecco perchè molti colleghi diffidano anche di voi che appoggiate come me d'altronde USB perchè le cose o nn le dite o le dite quando sono già scadute quindi avreste potuto almeno tacere. E credetemi x me che ogni giorno dico ai colleghi che solo voi ci volete aiutare queste sono grandi coltellate. ADDIO

    RispondiElimina
  62. sinceramente 1 hai tutto il tempo per mandarla tipo oggi fa fede la data quando la mandi..2 io lo saputa ieri sera e stamattina presto ve lo incollata
    3 INVECE DI PIANGERE E DIRE CAZZATE SCUSA POSTA L'EMAIL CHE TE LA MANDO TE FAI TRE COPIE E LE MANDI OGGI STESSO HAI TEMPO FINO ALLE 18.30 POI LA POSTA CHIUDE O SE NO LA MANDI DOMANI CE TEMPO FINO AL 23...ORA NONC APISCO QUESTE TUE PAROLE...BHA NON SOLO UNO VI AIUTA E VI FA SAPERE LE COSE E POI DEVE PRENDERSI I RIMPROVERI..E POI CHI TA DETTO CHE E SCADUTA? OGGI NE ABBIAMO 22 COLLEGA

    CIAO DA SALVO DA RG

    RispondiElimina
  63. poi siete tutti anonimi anche te che piangi ..firmati e mandami email cosi appena ho notizie te li mando facile no?
    salvo

    RispondiElimina
  64. X ANONIMO DELLE 11,54

    MA QUALI COSE ALL'ULTIMO MOMENTO!!!

    Ci siamo fatti un mazzo così a divulgare il messaggio delle cause poi fatte attuare da Mantovani sul servizio prestato da LSU, lo abbiamo detto allora sul blog, sul giornalino, l’abbiamo divulgato su tutte le regioni, io stesso l'ho detto e spiegato a molti colleghi nelle riunioni presenziateb in alcune regioni quali Puglia, Sicilia,Sardegna….. di cosa ci vuoi accusare, di non averti ricordato anche la scadenza degli ultimi (ipotetici) mesi ? Cosa dobbiamo fare alla prossima causa che attueremo mettiamo un conto alla rovescia sul blog così tu o altri vi possiate regolare ? Amici miei sono veramente STUFO di questi piagnistei, di questo atteggiamento accusatorio continuo, di queste proposte di “iniziative eclatanti” fatte da anonimi ( senza palle) che poi quando li inviti a Roma diventano tutti fantasmi….ACCETTO L’INVITO DI CHIUNQUE DI VOI VI ASPETTO IL 25 A ROMA SALGO DOVE VOLETE VOI ANCHE CON LA MIA SCHIFOSISSIMA E FOTTUTA TRIPLA ERNIA AL DISCO …VOI AVANTI E IO DIETRO DI VOI….VI ASPETTO!!!
    Voglio ricordare a chiunque si rinnega l’importanza dei presidi e degli scioperi che fino ad oggi abbiamo attuato, che è grazie a quelli che oggi siamo chiamati a colloquio da Pizza ed è anche grazie a quelli che oggi siamo una realtà Nazionale…e questo serve, anche se molti colleghi non lo capiscono, ma per questo non posso farci niente…..il 25 Gennaio abbiamo già in cantiere strategie ECLATANTI e INIZIATIVE LEGALI DA ATTUARE abbiamo già individuato un percorso da fare e con i delegati Regionali lavoreremo su questo….ci serviranno poi solo colleghi con le palle che le metteranno in pratica nelle varie Regioni… ci vogliamo contare ? In alto a destra c’è la mia e-mail scrivetemi e proponetevi, a fine mese pubblicherò sul blog il numero delle e-mail ricevute…ADDIO ANONIMO…ADDIO A TUTTI I PIAGNONI!!!!

    RispondiElimina
  65. un saluto a tutti i colleghi che lottano per la nost5ra causa damovi

    RispondiElimina
  66. Visto ke adesso ho letto il tutto perchè ero all'oscuro di tutto quanto.... posto la mia e mail : davfab@alice.it e invio ugualmente il documento anke se in ritardo con la speranza che riesca a fare qualcosa.....ma vi dico ke nessuno ci ha avvisato di nulla.....NESSUNO.....

    RispondiElimina
  67. Miei cari amici siamo arrivati a questo punto,e c'è ancora gente titubante,incredula,di ciò che gli stà per capitare,e mi sono mantenuto,ma sarebbe più opportuno dire che di fatto già è stato scritto tutto del nostro futuro.In questa situazione apocalittica c'è ancora gente che non si fida è incredula,ma quello che mi fa più rabbia è che si è scambiato il blog per un ufficio publico,io chiedo e mi si deve rispondere.Ci sono colleghi che perdono giornate di lavoro,tempo,e si rischia pure come è successo a Roma il 17,quando Nadia dice di coinvolgere altre persone;amici se non l'avete capito siamo tutti coinvolti,il problema "é"di TUTTI.Quando vi sveglierete sarà troppo tardi,e allora capirete,fra quattro mesi con il caldo,le vacanze il mare ma chi ci penserà più agli ex lsu,pensiamoci un istante.E' da un pò che stò in contatto con un blog della toscana,ebbene in quella regione ci sono molti ex lsu storici,noi stiamo facendo la stessa fine degli storici,come mi ha riferito l'autore del blog,e la stessa Roberta da Lucca me lo disse in un'altro sciopero che facemmo a Roma.A questo punto io mi chiedo ma non vi viene un pò di curiosità,mo vado a Roma per vedere i fatti come stanno,se questa Nadia,Maurizio,Mimmo,Stella dicono la verità o è tutta un'invenzione per tenerci in tensione.A volte cari amici io penso che non può sparire una categoria,che poi siamo persone con famiglia figli ecc..di fermare questo scempio e di "chiedere con forza la conservazione della nostra identità"(questa frase l'ha detta MImmo nel post del 22/Gennaio-2011 ore 00:22.Mi è piaciuta caro Mimmo e ti saluto e alla prossima,e alla prossima anche a tutti gli amici,ma non agli anonimi.un caro abbraccio Giovanni.

    RispondiElimina
  68. MIUR, Aziende e sindacati concertativi
    GIOCANO CON LE PAROLE SULLA PELLE DEI LAVORATORI

    ... IL 25 INCONTRO TRA USB E MIUR
    per dire no ai tagli e allo spreco degli appalti
    si alla reinternalizzazione e alla difesa del lavoro e del salario degli ex-lsu
    OTTO FEBBRAIO SCIOPERO NAZIONALE

    Dall’ultimo incontro tenutosi il 20 u.s. al MIUR tra Sottosegretario On. Pizza e sindacati cgil,cisl e uil e Consorzi che gestiscono il servizio di pulizia nelle scuole è emerso molto di più e molto di peggio di quanto scritto sul verbale d’incontro. La realtà è un’altra! Nell’incontro è emerso chiaramente che i tagli ci sono e sono pesanti e che luglio e agosto vedranno tutti gli ex lsu senza lavoro e senza stipendio e da settembre si parla di un vago rinnovo provvisorio dell’appalto per un solo anno e con pochissime risorse.
    Ancora una volta si mistifica la realtà e la gravità della situazione e si rinvia la soluzione del problema accontentandosi di poche e vaghe garanzie sulla prosecuzione dell’appalto solo fino a giugno e sui pagamenti arretrati. Pensano di passare ancora una volta sulle teste e sulla pelle dei lavoratori ex-lsu che hanno subito l’esternalizzazione per colpa degli intrecci di interessi mentre avrebbero avuto diritto da subito all’assunzione negli organici ata e con un vero risparmio di risorse e una vera stabilità per il futuro.

    E chissà che altro bolle in pentola!! Già oggi gli ex-lsu lavorano senza essere pagati, ci vogliono come schiavi? Dobbiamo dire basta prima che sia troppo tardi!….Che altro dobbiamo aspettare per rivoltarci contro queste decisioni e impedire che si continuino a difendere da un lato gli interessi delle aziende e dall’altro la politica di tagli delle risorse e dei servizi nelle scuole?

    Il MIUR e le Aziende, con la complicità storica dei sindacati concertativi, continuano a contrattare solo per i loro interessi
    che non sono quelli dei lavoratori e degli utenti.
    Il miur vuole dare ai tagli una parvenza di lotta agli sprechi ma, continuando ad accettare la logica degli appalti che sono più cari rispetto alle assunzioni e continuando a discriminare gli ex-lsu, non fa che perseguire anch’esso la logica del massimo profitto con la minima spesa. Vogliono portarci a periodi di fermo, riduzione del personale e dell’orario di lavoro.

    NON POSSIAMO E NON DOBBIAMO STARE NE’ FERMI NE’ ZITTI
    RIPRENDIAMOCI DIGNITA’ E VOCE IN CAPITOLO!!
    quello che loro vogliono noi possiamo e dobbiamo impedirlo! Ma bisogna lottare!!!

    come lavoratori ex-lsu e come sindacato USB diremo forte e chiaro nell’incontro del 25 con il Sottosegretario al Miur quello che vogliamo
    per bloccare sia i tagli che gli sprechi c’è un’unica soluzione:

    ASSUNZIONE degli EX-LSU NEGLI ORGANICI ATA E PREPENSIONAMENTO
    PRESIDIO EX-LSU ATA DEL LAZIO SOTTO LA SEDE DEL MINISTERO martedì 25 gennaio ore 10.00 viale Trastevere Roma

    se il 25 gennaio NON SI CAMBIA ROTTA
    l’8 febbraio SI CAMBIA CON LA LOTTA!

    RispondiElimina
  69. Amici, secondo me siete ancora in tempo per fare il ricorso. Il ricorso scade giorno ventitré di domenica che è festivo. Se ricordo bene, c'è una la legge che dice che qualsiasi scadenza che cade in un giorno festivo la scadenza viene posticipata al giorno successivo. In questo caso dovrebbe essere domani lunedì 24/01/2001. Se qualcuno è a conoscenza di questa legge ne dia conferma Ciao

    RispondiElimina
  70. Scusate, sono l'anonimo delle 11:23, ho sbagliato nello scrivere l'anno,(2001), cioè che la scadenza sarà domani lunedi 24/01/2001, invece è domani lunedi 24/01/2011. Certo il 2001 è un anno che è sempre presente nei miei pensieri, da non dimenticarlo mai in tutta la mia vita. Ciao

    RispondiElimina
  71. Appalti per le pulizie nelle scuole: prorogati al 30 giugno. Assicurati i finanziamenti pregressi
    L'esito dell'incontro tra il MIUR e i sindacati di categoria.
    21/01/2011
    Contenuti Correlati
    Appalti per le pulizie nelle scuole: la FLC CGIL chiede un incontro urgente
    Il 20 gennaio si è tenuto al MIUR il preannunciato incontro tra l'on. Pizza e i sindacati di categoria per affrontare i temi relativi alla proroga e al rinnovo degli appalti scolastici "storici"

    Come si evince dal verbale allegato, gli appalti sono stati prorogati al 30 giugno e sono stati assicurati i finanziamenti pregressi. Abbiamo avuto assicurazioni che, a seguito della nostra richiesta, sarà convocato, al più presto, anche l'incontro con i sindacati scuola.

    Ricordiamo che la nota sul programma annuale 2010 ha già ridotto del 25% la spesa per gli appalti, costringendo le scuole a ridurre il servizio e ad aumentare i carichi di lavoro del personale dipendente dalle ditte di pulizia e degli stessi collaboratori scolastici.

    Nel prossimo incontro ribadiremo la nostra contrarietà:

    alla ulteriore riduzione del servizio che porterà ad altri licenziamenti delle lavoratrici delle ditte d'appalto e aumenterà (ancora) i carichi di lavoro per il personale statale;
    che ulteriori competenze e responsabilità siano "scaricate", direttamente alle scuole.



    Tag: appalti di pulizia, finanziamenti alle scuole

    RispondiElimina
  72. fa fede il timbro postale

    RispondiElimina
  73. Cosa significa fa fede il timbro postale? Domani è 24 fa fede? Non è 23 dunque?

    RispondiElimina
  74. la scadenza era il 23, visto che il 23 e domenica si doveva spedire entro il 22 ma spediamola ugualmente, il problema cari colleghi e un'altro hanno comunicato la domandina in ritardo lo dovevano scriverlo prima

    RispondiElimina
  75. la puoi spedire anche oggi visto che il 23 era domenica e le poste sono chiuse quindi e valida anche la giornata del 24 per legge..
    poi vuoi sapere le notizie? ecco cerca di essere piu partecipe firmati e vieni a fare presidi e scioperi a roma come tutti gli altri una mano in piu nn guasta anzi ci da piu coraggio di andare a vanti con le nostre proteste.
    ciao da salvo

    RispondiElimina
  76. Sono molto meravigliato di questa giornata credo che siamo tutti raccolti in preghiera e meditazione per l'incontro del 25/01/2011 che spero il Dio c'è la mandi buona.Inoltre ci rimane l'attesa e la speranza dei Giudici nelle vertenze inoltrate.Saluto a tutti...in attesa del domani.

    RispondiElimina
  77. non siamo raccolti in preghiera e la conferma che a frequentare il blog sono sempre le stesse persone che guarda caso oggi si trovano a roma e il blog dorme, invito tutti ad essere patrecipi il problema non e di chi e andato a roma (che ringrazio) ma di tutti gli EX LSU ATA troppo facile leggere le notizie che scrivono, ancora un grazie a chi oggi si trova a roma RAPPRESENTANO 13.5OO EX LSU ATA grazie

    RispondiElimina
  78. chiunque abbia delle news a riguarda dell'incontro di oggi a Roma è pregato di comunicarle agli utenti del blog....grazie....

    RispondiElimina
  79. un ringraziamento particolare a tutti quelli che oggi rappresentano la nostra categoria e stanno cercando di tutelare i nostri diritti di lavoratori....sperando che quest'incontro vada a buon fine e smuovi finalmente le acque...attendiamo notizie..grazie

    RispondiElimina
  80. notizia da confermare ma pare che l'incontro di oggi sia stato spostato al 1 febbraio.

    RispondiElimina
  81. il probblema che al miur non interessa parlare con usb,ci fate fare le deleghe e ci dite un sacco di cazzate.

    RispondiElimina
  82. perchè scrivete stronzate usb non puo avere un incontro con il miur non è un sindacato nazionale

    RispondiElimina
  83. per l'anonimo delle 17:09

    vai a cagare pirla!!!

    RispondiElimina
  84. ma perchè vi riscaldate tanto se l'incontro e stato fatto tra qualche ora lo sapremo, date il tempo hai colleghi di rientrare da roma.

    RispondiElimina
  85. Mi dispiace tantissimo dover deludere alcuni anonimi che oggi hanno postato ed in particolar modo quelli delle ore 16,36; 16,58 e 17,09.
    Contrariamente a quanto da voi dichiarato... oggi la USB, così come programmato, ha tenuto regolarmente l'incontro con il MIUR.
    All'incontro, che si è concluso nel pomeriggio, oltre al segretario nazionale USB, hanno preso parte anche molti rappresentanti del blog. Il verbale redatto sarà pubblicato non appena i colleghi saranno rientrati a casa.
    Un saluto cordiale a tutti voi.

    RispondiElimina
  86. anonimo delle 17:09, sei un'emerito cretino.
    1 L'incontro con l'Onorevole Pizza c'è stato e domani ne avrete la conferma quando sarà pubblicato il verbale d'incontro, nn si può parlare solo per partito preso , bisogna avere informazioni certe, e soprattutto si dev'essere responsabili di ciò che si afferma.....se volevi screditare la USB hai sbagliato ad esporre il tuo commento, non avendo certezza nn hai fatto una bella figura....cosa posterai non appena
    avrai il verbale davanti??? Aspetto con ansia una tua risposta....saluti 1 gruppo di ex lsu presenti all'incontro.

    RispondiElimina
  87. il verbale e lo stesso dei confederali ,niente di particolare,ci sono scritte solo le richieste usb a fatto,quello che vogliamo sapere noi tutti alla scadenza dei 6 mesi cosa succede,penso che qualche spiegazione inierente a questo problema la avra data.

    RispondiElimina
  88. certo che si e' parlato del dopo 30 giugno....ma scusa anonimo delle 7.09 senza volerlo dici che nel verbale ci sono scritte anche le richieste esposte dalla delegazione usb, almeno la USB FA' QUESTE RICHIESTE mentre i confederali non si sognano neppure di farle
    non siete mai contenti di nulla sempre da replicare, qualc'uno di voi ha sostenuto che l'incontro non c'e' stato, un'altro che addirittura non gli sta bene la stesura del verbale.
    ma state impazzendo???
    si sta lottando per il mantenimento del posto di lavoro, per la nostra internalizzazione, per il nostro futuro.... e voi uscite fuori con certe "SPARATE". sinceramente, mi fa una rabbia vedere che tra noi, ci sono tanti, ma tanti colleghi ai quali non interessa nulla della nostra situazione, colleghi tutti MATURI come eta' anagrafica, ma che di fatto non lo sono
    vi i chiede solo di prendere seriamente una posizione,
    di capire il problema lavoro, non pretendere che siano gli altri a lottare per voi.
    una lotta deve essere comune!!!!

    RispondiElimina
  89. Nadia(Lazio)26/01/11, 10:49

    Buongiorno a tutti.Rispetto all'incontro di ieri(che è durato più di 4 ore)voglio dire solo poche cose perchè non è il momento di perdere tempo con chi non vuol capire.La delegazione USB ha saputo incalzare il MIUR soprattutto per tutto ciò che ci aspetta dal 30 giugno in poi.A partire dai mesi di luglio e agosto che non sanno ancora come coprire economicamente,il taglio economico che dal 1 di settembre applicheranno ci porterà a perdere all'incirca il 50% dei posti.Chi resta avrà per un anno un contratto che per condizioni(ore, metri ecc.)decideranno i dirigenti scolastici scuola per scuola.Nel frattempo che, durante quest'anno,ci macellano si inizia la nuova gara d'appalto nazionale.E quindi da settembre 2012 ci saranno per i superstiti,quelli di noi sopravvissuti al licenziamento, ad un lavoro giornaliero più pesante e molto meno retribuito, un nuovo passaggio.E non credo migliore. Ora, mi rifiuto di dare spiegazione di come per 4 ore ci siamo tutti battuti contro queste logiche, di come abbiamo saputo nel merito,nelle proposte,nelle minacce,nei toni e nell'insistere sulla gravità e l'inaccettabilità di quanto ieri ci è detto.Mi rifiuto perchè ho la certezza che come rappresentanza sindacale USB, la delegazione nazionale SA PROPORSI IN MODO PROPOSITIVO E CONFLITTUALE come nessuno:le richieste da noi fatte per i lavoratori,ci è stato detto, le abbiamo fatte SOLO NOI. Non credo che,alla luce di quanto ci sta accadendo, possa ancora esistere su questo blog il tempo materiale per respirare aria d'infamità.Perchè non ci è neanche più permesso, vista la situazione, di nicchiare,forse sperare che qualcosa cambi da sè.NON CI E' UTILE L'INCERTEZZA,O I DUBBI CHE CERCANO DI INFILTRARE ANCHE IN QUESTO BLOG: ieri la delegazione USB ha dichiarato guerra al MIUR.Era la risposta più ovvia che potevamo dare a chi di fatto ci stava, dopo 15 anni ,MASSACRANDO.Ma dobbiamo essere coerenti:ABBIAMO PARLATO PER TUTTI; CHIESTO E ALZATO LA VOCE PER TUTTI; PROMESSO UNA RISPOSTA CONFLITTUALE DA PARTE DI TUTTI. INIZIA DA OGGI UNA FASE NUOVA. DA OGGI SIAMO TUTTI CHIAMATI A RISPONDERE AL MIUR: c'è tempo ,ora, per ragionare solo in termini di forza e coraggio.Nadia.

    RispondiElimina
  90. Il solo fatto che a firmare il verbale sia stata Carmela Bonvino vuol dire che è stato chiesto quello che tutti noi ex lsu vogliamo e cioè essere internalizzati per il risparmio di tutti. Grazie ancora.

    RispondiElimina
  91. nadia, chiedo solamente spiegazioni, non abbiamo risolto niente stiamo andando di male in peggio,perciò dobbiamo ancora lottare per un futturo incerto,se ci danno in mano alle scuole è come darci in pasto ai leoni, figurati, noi, che per i dirigenti non abbiamo mai contatto nulla,non avvremo nessuno che si prenda in cura di noi ex lsu,anche se usb stà lottando alla grande io non vedo miglioramenti,forse perchè sono negativa ma non ho speranze che migliori la nostra situazione c iao a tutti inno

    RispondiElimina
  92. Scusate l'intrusione, per inno volevo dirti non è che ti aspettavi che andava la delegazione USB e risolveva le cose da un giorno all'altro?
    Invece io credo che sia una gran cosa già il fatto che si è fatto l'incontro, che abbiano detto a gran voce le cose come andrebbero essere gestite il verbale parla di un censimento per vedere l'effettivo numero di persone ma in 10 anni quanti colleghi non ci sono più o non sono più idonei al lavoro quanti di loro potrebbero andare alla pensione con un piccolo prepensionamento sono queste le strade da seguire!
    poi per quando riguarda la lotta quelle si ma la lotta non la si fa da dietro al computer qua c'è gente che scrive scrive ma poi all'occorrenza non alza un dito la lotta va fatta seguendo fisicamente presidi,manifestazioni e scioperi
    un saluto a tutti soprattutto ai colleghi che ieri sono stati a roma

    RispondiElimina
  93. usb , ci dice solo chiacchiere,da come leggo in questa paggina non si evince nemmeno una bricciola di speranza,ma solo peggioramenti,io vorrei sapere da questo sindacato ma dove vuole arrivare,e inutile illuderci,l'unica cosa che e rimasta da fare e salvare il salvabbile,buona giornnata a tutti.

    RispondiElimina
  94. Anonimo Siciliano
    Scusate io non voglio sminuire o offendere il lavoro che hanno fatto e continua a fare l’USB e i loro rappresentanti, che è ammirevole, lodevole e utile per la nostra internalizzazione, ma ha portato pochi frutti fino adesso. Questo governo è sordo a qualsiasi tipo di protesta sindacale e lo dimostrano i fatti accaduti nei mesi scorsi. Il caso, più clamoroso, gli operai della FIAT e la Fiom che è il più grande sindacato italiano, con tutte le sue proteste e rappresentazione medianiche, cosa ha ottenuto? Niente! Dobbiamo continuare a lottare a fianco dell’USB ma dobbiamo agire legalmente a costo di andare a finire alla Corte dell’Europa, ricordatevi quest’appalto sin dall’inizio c’è stato contestato dall’Europa, perché è sempre stato un appalto anomalo e illegale nei confronti delle politiche europee. Abbiamo dalla nostra parte la LEGGE DELLA RISERVA DEL 30% che stava per essere applicata dalla Moratti, (ex MIUR), ma impedita dai confederali, una legge che fa paura anche a loro. Il Consiglio di Stato sta dalla nostra parte, ma dobbiamo sbrigarci perché i dieci anni terminano lo 01/07/2011 e la legge può cadere in proscrizione. Maurizio, Nadia, Stella, Angela, attivatevi subito con la Bonvino e oltre alle lotte sindacali incominciamo subito la via legale, fare tutti una class action e rompergli il c…… a questi signor confederati e accoliti compagni di merendine. Ciao a Tutti

    RispondiElimina
  95. come sempre ,tutti i colleghi aspettavano una buona notizzia dal usb,invece le solite notizzie,nesuno piu commenta sul blog tutti delusi,mi spiace per usb e l'ennesima buca nella sabbia.

    RispondiElimina
  96. Carissimo anonimo siciliano ci siamo già attivati a riguardo come promesso e avvieremo alcune cause, ma ti dico da ora che la class action non si puo' applicare in data precedente alla sua attivazione che consiste 1 gennaio 2010.

    RIGUARDO ALL'ANONIMO DELLE 19,55 NON MERITI NEANCHE UNA RISPOSTA!!

    saluti

    RispondiElimina
  97. PER TUTTI GLI ANONIMI,MA CHE CAVOLO VOLETE DALL'USB CHE VI FACCIA O VI SERVA IL PIATTO GIA' PRONTO IN DUE ANNI DI LOTTE...???
    QUEI MALEDETTI DI CONFEDERALI NON HANNO MAI SCRITTO UNA RIGA SUI VERBALI, CHE PARLASSE DI "INTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO" , BEH NOI L'ABBIAMO FATTO E COSA PIU' IMPORTANTE CI CREDIAMO , PERCHE' CI SPETTA NON DIMENTICATELO .
    NON MI PROLUNGO NEL DISCORSO SE NO INCOMINCIO AD OFFENDERE TUTTI QUESTI STRONZI "ANONIMI CHE SANNO SOLO CRITICARE" CON LE SOLITE OFFESE ETC. MA NON SONO CAPACI DI MUOVERE UN DITO.....VERGOGNATEVI .
    ABBIAMO POCO TEMPO MA SONO SICURO CHE UNA PICCOLA BRECCIA NEL MURO DELL'ENORME INGANNO DEGLI APPALTI L'ABBIAMO FATTO , ORA TOCCA ANCHE A VOI SMUOVERVI PER FAR DIVENTARE QUELLA BRECCIA ..UNA FALLA ENORME E INARRESTABILE.
    Mocetor (Sicilia)

    RispondiElimina
  98. SOLO EX LSU27/01/11, 09:38

    Volevo chiedervi se giorno 8/02 dobbiamo manifestare a Roma. Se si perchè nn lo scriviamo spesso, perchè nn facciamo di tutto per farlo sapere a quanta più gente possibile? Vi assicuro che molti nostri colleghi pur essendo daccordo in toto con usb e Voi nn sono al corrente di niente. Dobbiamo invadere Roma per dimostrare che siamo in moltissimi a volere quello che chiede USB e sopratutto per fargli capire che stiamo prendendo iniziative comuni (in tutta Italia) idonee al raggiungimento dei nostri diritti. Aspettando di leggere notizie in merito vi salutiamo ringraziandovi. SOLO EX LSU.

    RispondiElimina
  99. A tutti i frustati che sono tesserati con i confederali CGIL CISL UIL...sappiate che state affogando pure voi...quindi NON venite qua sopra a piagnucolare,chiedete perchè siete in questa situazione ai vostri amici, U S B con i loro Rappresentanti Mimmo Maurizio e le guerrigliere DONNE...hanno sempre espresso ciò che è il bene x tutti gli EX-LSU..se questo non vi soddisfa ANDATE a chiedere spiegazioni a coloro i quali con le vostre tessere fanno NATALE e CAPODANNO alla faccia vostra.Poi sul blog potete dire quello che volete, tanto non avete neanche il coraggio di metterci un nome alla fine. Un abbraccio a tutti....Gigi

    RispondiElimina
  100. Anonimo Siciliano
    Maurizio, sicuramente avrai ragione che la class action non si può applicare perché è una legge non retroattiva. Secondo la mia ignoranza giuridica la legge sulla riserva del 30% è una legge che esiste fino ad oggi che non ha una collocazione temporale, o una scadenza di tempo. Bisogna, solo, prendere la legge, (riserva del 30%), e farla applicare tramite una class action. Non so se sono stato chiaro nella mia ignoranza giuridica. Ciao a tutti

    RispondiElimina
  101. maurizio non è vero che non si può fare

    basta prendere la famosa legge del 30% e farla applicare tramite una class action e fidati che si può fare ma te già sai che è così però non capisco dove vuoi arrivare qual'è il tuo scopo,non capisco perchè ti sei fissato con queste proteste che fai te e usb che non hanno alcun sbocco un'altra cosa maurizio fidati che molti tuoi collaboratori mocetor stella giovanni mimmo salvo cettina e tutti gli altri la pensano diversamente da te e che le proteste che fate non servono a nulla solo che non dicono nulla,anche loro sanno che la strada da fare e diversa da quelle delle proteste insignificanti che fate .la strada per me è una sola amico mio quella del 30% e vari ricorsi al giudice del lavoro e al tar
    ciao da gianluca lazio

    RispondiElimina
  102. Questo pomeriggio è venuto un rappresentante sindacale cisl, il quale ci ha detto, che, a fine mese si incontreranno sindacato miur e imprese per abbozzare il protocollo per le gare di appalto, quindi ha proseguito dicendo che tutto è stato già stabilito manca solo di aggiustare luglio e agosto per il resto si sono accordati.Non riesco a spiegarmi perchè Vi incontreranno il 15/2/2011 a che pro se è tutto già stabilito?

    RispondiElimina
  103. Nadia(Lazio)27/01/11, 21:34

    Se per il rappresentante Cisl è tutto stabilito, significa che è d'accordo. Quando un sindacato non è d'accordo mobilita i lavoratori e si oppone.In questi giorni tante categorie stanno lottando: scioperando e manifestando contro il governo che fa pagare ai lavoratori il prezzo della crisi economica. Anzi:SOLO AI LAVORATORI. Se vi dicono che non c'è più niente da fare INCAZZATEVI. Perchè fino al 30 giugno tutto può accadere e noi abbiamo la necessità,il diritto e il dovere di non arrenderci.E che facciamo? Gli rendiamo pure facile le porcate? A chi diceva che Maurizio s'è fissato con le lotte ( insieme con USB)voglio dire che qua allora se sò fissati tutti: quelli della FIAT,dei TRASPORTI,della SANITA',I CASSINTEGRATI,I PRECARI...TUTTI, TUTTI FISSATI A PROTESTARE E SOLO PERCHE' PERDONO IL LAVORO. LA PROTESTA E LA LOTTA DI OGNI CATEGORIA CHE VUOLE DIFENDERE I PROPRI DIRITTI E IL PROPRIO POSTO DI LAVORO E' FONDAMENTALE.....e la strada delle azioni legali è un'arma in più che non intendiamo lasciare intentata.Evitate di pensare troppo e sballare poi i commenti.Attreziamoci e collaboriamo con ogni mezzo possibile, perchè come s'è capito sti confederali ci danno già per vinti.Comunque a scuola mia non ci proprio vengono...

    RispondiElimina
  104. x gianluca del lazio
    collega ti avrei risposto le stesse cose che Nadia ti ha commentato, ti informo poi che io a Roma il 25 gennaio ho proposto al direttivo nazionale l'attuazione di alcune cause decise da tutti i collaboratori del blog come promesso, non sono contrario assolutamente alle azioni legali e non lo sono mai stato, la prova è l'impegno che ci ho messo nella divulgazione della causa Mantovani...sono però assolutamente contrario ad affidare il nostro destino alle sole cause legali.. ...non mi risulta poi che i collaboratori che tu hai nominato, conoscano un collega di nome gianluca nel lazio.

    saluti

    COME AL SOLITO CONDIVIDO OGNI PAROLA DI NADIA E GIGI

    RispondiElimina
  105. X OSVALDO E ALTRI COLLEGHI.
    MA E' POSSIBILE CHE AL PRIMO SINDACALISTA (GIA' MARCHIATO DI INFAMIA , TRADIMENTO E FREGATURA DELLA NOSTRA CATEGORIA ), ANCORA STATE A CREDERE LE COSE CHE VOMITANO...??
    CI HANNO FREGATO DUE VOLTE E ANCORA CREDETE A QUESTI SIGNORI...??
    SE CI CREDETE....... O LO SIETE O LO FATE....!!, MA IL NOSTRO VERBALE PARLA CHIARO , E CON UNA DIVERSITA'.....NOI STIAMO CHIEDENDO L'INTERNALIZZAZIONE, COSA CHE I CONFEDERALI NON HANNO CHIESTO MAI.....SVEGLIATEVI PRIMA CHE CI FOTTONO PER LA QUARTA VOLTA.
    LEGGETE IL NOSTRO VERBALE CON LE RELATIVE RICHIESTE, NON STIAMO CHIEDENDO L'IMPOSSIBILE, MA SOLO QUELLO CHE CI HANNO NEGATO.... E CHE CI SPETTA PER LEGGE.
    Mocetor (Sicilia)

    RispondiElimina
  106. X Gianluca del Lazio, e vero che bisogna intraprendere azioni legali come è stato già fatto , ma affermare cose false non è giusto.
    Io sono per le azioni legali MA VANNO ACCOMPAGNATI CON LA LOTTA SUL CAMPO , per cui quello che tu hai affermato è totalmente FALSO.
    Mocetor (Sicilia)

    RispondiElimina
  107. Carissimo Gianluca del Lazio, come dice Maurizio IO non conosco nessun Gianluca come collega,quindi non credo tu possa conoscere il mio pensiero. Se tu conoscessi realmente il significato delle parole nella lingua italiana sapresti cosa si intende con la parola che tu stesso hai utilizzato collaboratore......Sappi che le iniziative discusse sono davvero tante e solo lottando possiamo ottenere qualkosa la situazione è proprio critica, poi se realmente vogliamo essere a roma come molti scrivono cerchiamo di fare un sondaggio tra i colleghi vedendo anke se sono disposti a mettere anche una picoola quota, si vedrà dalle adesioni se sarà possibile farlo, ma dobbiamo essere tutti consapevoli che senza lotta nn si ottiene nulla. Molti parlano tanto ma non si adoperano per nulla, anche l'operato dei colleghi viene sminuiti dalla remissività che si ostenta, se prendeste un libro di storia tra le mani vi rendereste conto di come tutto si ottiene attraverso le battaglie ed i sacrifici, ma molti di noi dimenticano anche le morti sul campo che diventano vane davanti a tanto lascivismo......ricordate ad es le morti avvenute per ottenere il diritto di voto e adesso molti se ne fregano....Gianluca se devi affermarre delle cose fallo col tuo nome e soprattutto con lealtà e sincerità......ti aspettiamo combattivo, che i nostri propositi possano essere i tuoi. 1 saluto affettuoso a tutti i COLLABORATORI e non di USB.
    Ciao da Cetty

    RispondiElimina
  108. Qualcuno chiedeva se lo sciopero ci sarà si o no se c'è la possibilità di arrivare a Roma con i pulman se si deve pagare. Risposte zero forse nn è stato ancora deciso? Io credo che per portare quanta più gente possibile conviene saperlo quanto prima quindi gentilmente spero che qualcuno del blog mi risponda. Ciao

    RispondiElimina
  109. Il verbale è chiaro, lo stesso identico verbale del 20 con l'aggiunta delle richieste messe per iscritto, sapendo già che, oggi, sono irricevibili da parte di un governo che pensa ad altro.
    Del resto lo stesso on. Pizza è stato chiarissimo quando, nell'incontro del 20, ha detto che lui sarebbe favorevole ad una assunzione diretta ma il Min. dell'economia non ne vuole sapere. Quindi si parla di internalizzazione anche sugli altri tavoli! E chi c'era lo sa.
    Allora di che parliamo?
    Ma Felisetti di quelle richieste cosa ne pensa?
    Non lo dite ma non ce n'è bisogno.
    Lo sappiamo tutti.
    Allora non ci resta che la lotta che sarà dura, per quel che riguarda me e vorrei dire ad Osvaldo che dobbiamo stare attenti.
    Per ora la Cisl sta continuando gli incontri ma non mi stupirei che, dopo il prossimo incontro incominci ad accomodarsi come ci insegna la storia recente. Erano loro che continuavano a dire che non c'erano problemi e ora parlano di situazione delicata. E i lavoratori, lo sappiamo tutti, anche i non iscritti alla cisl, credevano alle storielle che gli scioperi erano politici e avevano come unico scopo solo quello di far cadere il governo. Ora hanno già incominciato a dire che i soldi ci sono per tutto il 2011,hanno un filo diretto col Padreterno, non c'è che dire!
    Quindi, signori, sarà molto difficile.
    Poi vorrei chiedervi, noi puntiamo all'internalizzazione, che è cosa buona e giusta, ma di fronte alla chiusura totale della controparte che facciamo?
    Accettiamo di andare a casa e rimaniamo per strada con le nostre cause o interventi legali che non ci faranno mangiare, sicuramente. O cerchiamo di andare avanti cercando la soluzione migliore?
    Un sindacato che si rispetti è questo che deve fare! E senza dubbio dire la veritàààà.
    n.b Prima che lo diciate voi, ve lo dico io, sono una iscritta filcams, ma ragiono con la mia testa!
    Ciao da Antonella

    RispondiElimina
  110. brava antonella

    RispondiElimina
  111. ok ok ok ok vi farò assumere tutti
    a fine giugno mi uccido davanti al
    miur.
    Infatti nn aspettero ke mi uccederà
    la fame e nn ho voglia di vivere di
    stenti o fare il barbone almeno mi
    ricorderete come il salvatore di
    categoria.
    un saluto a te FELISETTI A FINE GIUGNO
    avrai un uomo morto sulla tua coscenza
    e se esiste qualcosa dopo morto ti perseguirò finche muori d'infarto

    RispondiElimina
  112. Per Antonella, che eri della Filmcams si capisce di come scrivi e di come ragioni....cioè a favore dei vostri PADRONI CHE SONO I CONSORZI CON CUI AVETE MANGIATO PER QUASI 10 ANNI.
    Ora visto che il problema è diventato più grosso di quanto pensavate ( nel 2001 non potevate immagginare che saremmo arrivati a questa situazione), ne uscite fuori con questa tua affermazione:
    " Accettiamo di andare a casa e rimaniamo per strada con le nostre cause o interventi legali che non ci faranno mangiare, sicuramente. O cerchiamo di andare avanti cercando la soluzione migliore?"
    MA SITUAZIONE MIGLIORE PER CHI...?? SEMPRE PER VOI ...E LE VOSTRE COOP....!!!
    Tu affermi che l'internalizzazione è una cosa impossibbile, certo VOI NON LAVETE MAIIIIIII CHIESTA E PER QUESTO DOVRESTI VERGOGNARTI CON TUTTA LA TUA CATEGORIA, SIA PER QUESTO E SIA PER L'INGANNO DEL 2001, ORMAI SCOPERTO DA TUTTI I LAVORATORI.
    Non aggiungo altro perchè non c'è ne di bisogno noi USB lotteremo per L'INTERNALIZZAZIONE, lo abbiamo fatto sin dal 1999 e continuiamo a farlo ,perchè E' UN NOSTRO DIRITTO CHE NE VOI (CON TUTTO IL SISTEMA CORROTTO DI APPALTI) NE ALTRI POSSONO NEGARCI.
    Un consiglio se sei una collega CAMBIA SINDACATO, se poi sei una sindacalista , DOVRESTI SOLO VERGOGNARTI PER L'ETERNITA'.
    Ciao a tutti i colleghi
    SEMPRE

    RispondiElimina
  113. ANTONELLA O DOBBIAMO CHIAMARTI DODI....????
    NN VENIRE QUA' A RACCONTARE CHE GLI ASINI VOLANO PERCHE' NN TI CREDERA' NESSUNO.
    AVETE PERSO CREDIBILITA' , DIGNITA' E LA VOSTRA VERA IDENTITA'.
    I CONFEDERALI CIOE' ( CGIL CISL E UIL )ERANO I SINDACATI DEI LAVORATORI...ORA SIETE I SINDACATI DEI PADRONI,
    CERTO DA QUELLA PARTE SI MANGIA BENE , SIETE AL CALDUCCIO NON VI MANCA MAI LO STIPENDIO E MAGARI QUALCHE BUSTA CHIUSA OGNI TANTO, INVECE DALLA PARTE DEI LAVORATORI TUTTO QUESTO NON ESISTE.....SIETE SOLO DEI VENDUTI MI FATE PENA.
    MARIO (SARDEGNA)
    CISL E UIL MERITANO LO STESSO TRATTAMENTO HO DIMENTICATO SOLO

    RispondiElimina
  114. Antonella non dire cavolate che all'incontro del 20 gennaio voi della cgil non avete avanzato nessuna richiesta di internalizzazione altrimenti l'avreste messa per iscritto nel verbale come abbiamo fatto noi....A DIRE DI FILISETTI E PIZZA NON AVETE AVANZATO PROPRIO NESSUNA PROPOSTA DI SOLUZIONE ...AVETE SOLO CONTESTANDO (COME TUTTI) LA GESTIONE DIRETTA DELL'APPALTO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI ...amica mia un sindacato che si rispetti è certo che non si chiama cgil-cisl-uil !!

    RispondiElimina
  115. Nadia(LAZIO)28/01/11, 16:33

    Cara Antonella,mi permetto di correggere le cose inesatte che hai detto. Il 25 gennaio siamo stati 4 ore a ragionare con Filisetti e so cosa dice. Ma spieghiamolo bene a tutti. Dopo il 30 giugno rimangono scoperti Luglio e Agosto,e la discussione è iniziata dal volere la copertura finanziara di questi 2 mesi.Su questo ci daranno risposta il 15 di febbraio. Da settembre i dirigenti scolastici avranno a disposizione i soldi equivalenti al 25% che noi abbattiamo sull'organico ATA e quindi ,scuola per scuola si valuterà la cifra rispetto il personale.TI TRADUCO? ACCETTANDO LA LOGICA DEL MIUR se in una scuola il 25% significa 1 bidello in meno, con i soldi con cui ci pagheresti il bidello ci DEVI PAGARE LE PULIZIE.E se il nostro personale , in quella scuola è presente con 3 exlsu e la cifra a disposizione non è ovviamente sufficiente o si licenziano gli esuberi o si fanno contratti a meno ore. FILISETTI PREVEDE UN TAGLIO DI 7000 LAVORATORI CIRCA. NOI USB PROPRONIAMO CHE CON GLI STESSI SOLDI (25%)dopo aver censito i reali lavoratori EXLSU in servizio, dopo aver agevolato il prepensionamento di molti, AVENDO QUINDI LA POSSIBILITA' DI RAGIONARE SU UN NUMERO INFERIORE AI 13500 CHIDIAMO L'ASSUNZIONE DIRETTA ATTRAVERSO UN DECRETO CHE TENGA CONTO DEI TITOLI IN NOSTRO POSSESSO (IL SERVIZIO SVOLTO PER ANNI COME LSU ATA) QUINDI PROPONIAMO, A PARITA' DI COSTI, LA SALVEZZA DI 7000 LAVORATORI. OGGI L'INTERNALIZZAZIONE NON E' PIU'SOLO UN DIRITTO DA RIVENDICARE. OGGI E' L'UNICO MODO PER DIFENDERE IL LAVORO. IL COMPROMESSO CHE UN SINDACATO DEVE SAPER GUARDARE PER DIFENDERE IL SALVABILE, nel nostro caso sono frasi fatte che hai imparato a memoria. Se la cgil accetta il compromesso ,con il finanziamento del 25% SI PERDONO I POSTI DI LAVORO, A MIGLIAIA!!!! SALVATE PERO' STE CAZZO DI DITTE e GLI INTRALLAZZI VOSTRI. Ora per essere più precisa, quando ho scritto cara Antonella, ero solo abbastanza ironica, non credo che tu ragioni con la tua testa. Sei abbastanza indottrinata.Comunque Filisetti ha BEN CAPITO CHE SENZA 1 EURO IN PIU', CACCIANDO I 4 CONSORZI, SI SALVANO 7000 POSTI DI LAVORO. HA VOLUTO RIPETERLO LUI STESSO AL SOTTOSEGRETARIO PIZZA. I SINDACATI HANNO IL SACROSANTO DOVERE DI FAR CAMBIARE TESTA A UN GOVERNO;CHE OLTRETUTTO E' PIU' PRECARIO DI NOI. E NON CHE, SENZA MUOVERE UN DITO PER NOI CONTINUA A CHIEDERE SOLDI PER GLI APPALTI. SOLDI NON CE NE SONO PIU' PER MANTENERE APPALTI E LAVORATORI. E ALLORA CARA CGIL QUAL'E' STO COMPROMESSO? CHE ACCETTATE DI FARCI LICENZIARE? BEVETEVI L'ACIDO....

    RispondiElimina
  116. Se qualcuno ha ancora dei dubbi si rilegga piu' volte il post qua sopra..BRAVA Nadia.
    Un abbraccio...Gigi

    RispondiElimina
  117. RAGAZZI, SIETE GRANDI!!!CHE SPETTACOLO PIROTECNICO GLI ULTIMI POST!!!SEMPRE PIù ORGOGLIOSA DI VOI. ANCHE IO VI ABBRACCIO.

    RispondiElimina
  118. Nadia è un nome di donna, ma non so sei veramente una donna, ma di sicuro hai i coglioni, attributi che molti di noi uomini non hanno. Brava, i tuoi interventi duri e decisi fanno di te una vera guerrigliera proletaria, persone che sono in via di estinzione! BRAVA e BRAVI anche gli altri, COLLABORATORI, che lottano con fervore dedizione e sacrificio per la nostra causa. Io per il momento sono fisicamente impossibilitato di essere al vostro fianco. Spero che un giorno non tanto lontano sarò al vostro fianco nella lotta come ho sempre lottato nella mia vita. Per il momento posso solo ringraziarvi di quello che state facendo, per tutti quelli che non possono o non vogliono, essere presenti nelle nostre lotte. Ciao a tutti

    RispondiElimina
  119. colleghi
    per quanto riguarda nadia, avete perfettamente ragione, e' una persona in gamba,agguerrita...tosta, e'una da prendere da esempio. lei sa quello che vuole, sa quello che le hanno tolto, e giustamene lotta per riprendersi cio' che e' suo: il lavoro, quel lavoro che abbiamo svolto per ben 5 anni all'interno della scuola e che, per le questioni che conosciamo ( inutile ripetere)ci hanno strappato....
    siamo stati sbolognati dentro queste coop,le quali ci hanno usato, sfruttato.
    negli ultmi anni, abbiamo lottato per farci inserire nelle finanziarie, attuando scioperi e quant'altro, la beffa e'che, siamo stati noi a lottare, non certo le coop!! ora, decidono di portarci alla fame con riduzioni di orario, tagli e mesi buca.....
    giugno arriva presto, i mesi a disposizione volano, e' inutile perderci in chiacchiere e parlare di sindacati
    la usb persegue una strada i confederali un'altra
    stare dietro a colleghi ottusi, alla fine non ci porta da nessuna parte anzi....e' solo perdita di tempo, abbiamo cercato di persuaderli in ogni modo....sicuramente gli interessi sono troppi forti se non vogliono abbandonare i confederali
    il tempo che ci rimane lo dobbiamo impiegare meglio, non perdiamoci ... rispondendo alle loro provocazioni...

    RispondiElimina
  120. sig. angela ma vai!!!! che stai a dire

    RispondiElimina
  121. La sig ANGELA dice solo la verita, forse ci voleva ricordare che giugno arriva molto presto e questi inutili BATIBECCHI non ci portono da nessuna parte facciamo solo il loro gioco sono daccordo con le vie legali infatti quanto prima sapremmo se possiamo inpostare una causa per L'APPLICAZIONE DELLA FAMOSISSIMA RISERVA DEL 30%, ma bisogna muoverci lo sciopero BEN VENGA ma secondo me andare a scuola MA SENZA LAVORARE il cosidetto sciopero bianco, qualquno mi dirà che non e legale, perchè quello che ci stanno facendo a noi e legale? ci hanno tolto 16 ANNI DI DIGNITA, non abbiamo niente da perdere. Per qunto riguarda la riserva del 30% appena mi danno notizia la metto nel blog, infine volevo fare i complimenti a NADIA e come dice ANGELA bisogna prendere esempio da lei, vi aguro un buon fine settimana
    G.G

    RispondiElimina
  122. Nadia(Lazio)29/01/11, 11:25

    Buongiorno a tutti,mi fa piacere che condividiate l'ultimo mio post...ma va ben considerato che ciò che commento io è l'esatto pensiero degli exlsu ata che compongono il cordinamento nazionale USB.Anche la determinazione è la stessa....ho la fortuna di operare con colleghi con i quali ci si riconosce negli intenti, nel coraggio e nel forte senso di appartenenza ad una categoria da difendere a tutti i costi.E quindi non è importante la persona che interviene sul blog....ma il fatto che ciò che dice è il frutto di una sinergia tra persone che condividendo PORTANO AVANTI LA LOTTA DEGLI EXLSU ATA.Anche perchè è più che giusto ricordare che siamo tanti: Mimmo, Maurizio, Stella, Angela,Mocetor, Cetty, Salvo,Giovanni,Gigi,Pina,tanti da sempre e tanti da poco come i colleghi abruzzesi.Coordinati da una speciale Carmela...ma tutti, proprio tutti e quindi anche i colleghi sempre presenti alle iniziative,hanno la nostra identica FISIOLOGICA ESIGENZA DI DIGNITA'. E comunque è vero...il nostro cordinamento,durante gli incontri al Miur,si propone come un guerrigliero,nel senso più puro del termine.Ciao a tutti Nadia

    RispondiElimina
  123. Audizione USB alla VIIIª Commissione Regionale del Consiglio Regionale della Sardegna sulla vertenza ex LSU-ATA.

    Comunicato report di incontro e audizione Delegazione USB Lavoro Privato presso l’VIIIª Commissione Regionale del Consiglio Regionale della Sardegna sulla vertenza ex LSU-ATA degli appalti di pulizia della Sardegna; incontro con il Presidente del Consiglio

    Cagliari – venerdì, 28 gennaio 2011

    La VIIIª Commissione (Diritto allo studio, Scuole Materne, Edilizia scolastica, Cultura, Musei, Biblioteche e Archivi storici, Sport e spettacolo, Ricerca scientifica, Formazione professionale) ha ricevuto, mercoledì 26 gennaio 2011, una delegazione della USB Lavoro Privato per una audizione avente a tema l’esposizione dello stato della vertenza dei lavoratori in oggetto.

    RispondiElimina
  124. Ciao Angela...cosa ne è venuto fuori dal dibattito !!!!!..Gigi

    RispondiElimina
  125. L'audizione che si è svolta in un clima di grande cordialità e proficua interazione tra la commissione e la delegazione è stata aperta da una relazione sulla situazione degli ex LSU-ATA alla luce del recente incontro del giorno prima, al Ministero e di cui si è dato conto nella relazione di parte sindacale. La USB ha spiegato i motivi della vertenza in corso che, nonostante la proroga fino a giugno 2011, presenta molte ragioni di forte preoccupazione. A settembre 2011 si partirà, secondo la previsione del sottosegretario On. Pizza, con nuovi appalti in regime di "cottimo fiduciario, secondo una modalità, in capo alle pubbliche amministrazioni, di acquistare servizi procedendo per affidamenti a trattativa privata senza gara d'appalto, e senza criteri certi per i livelli occupazionali per tutto l’anno scolastico 2010-2011. Ed intanto nei mesi di luglio ed agosto ai lavoratori non verrebbe garantita, alcuna continuità e rimarrebbero senza lavoro. La USB ha chiesto a tal proposito alla Commissione, e nell’attesa di ulteriori notizie dal Ministero preposto, un aiuto nel monitoraggio i tutte le soluzioni possibili, non esclusa quella di un intervento diretto della Regione Sardegna per colmare il gap dei due mesi. Secondo la delegazione USB in risposta all’esplicita richiesta di alcuni consiglieri della commissione a fornire ipotesi di soluzione, la soluzione è l'internalizzazione definitiva nella pubblica amministrazione di questi lavoratori, che ormai per essa lavorano da oltre 15 anni. A sostegno di tale ipotesi hanno fornito a tutta la commissione una copia per ogni membro del c.d. Libro Bianco degli ex LSU-ATA, pubblicazione che spiega con un’analisi comparata dei costi, il risparmio derivante dall’assunzione.

    La delegazione ha poi risposto a tutte le domande della Commissione, chiedendo laddove possibile di potersi aggiornare a data successiva all’incontro fissato approssimativamente dall’ON. Pizza per il 15 febbraio, per le ulteriori comunicazioni sulla vicenda. La Commissione ha dunque espresso per bocca del suo presidente la disponibilità di ciascun membro di attivarsi ognuno per la propria parte politica ed il proprio ruolo a monitorare la situazione presso ogni livello interessato della vertenza, al fine di assicurare la massima attenzione sul caso, ed ha sottolineato l’esigenza di acquisire maggiori dettagli in ordine ai finanziamenti e modalità d’appalto.

    Appena dopo l'audizione la medesima delegazione è stata ricevuta dal Presidente del Consiglio Claudia Lombardo, che ha voluto incontrare i rappresentanti della USB per assicurare il massimo impegno di tutto il Consiglio e suo personale nel sostegno dei lavoratori sardi interessati dalla vertenza.

    La USB giudica molto positivamente l’attenzione dimostrata dalla Commissione e dal Presidente e proseguirà a tenerLi informati al fine di una proficua collaborazione e di una più stabile soluzione.

    PER NOI la vera stabilizzazione è rappresentata dall’ASSUNZIONE negli organici di tutti gli ex LSU-ATA, attraverso la reinternalizzazione del personale.

    RispondiElimina
  126. Uno spiraglio di sole,in una giornata piovosa..
    vedremo più avanti....ti auguro una buona domenica.....Gigi

    RispondiElimina
  127. buongiorno a tutti, sono Grazia come sempre io e i miei colleghi del Nuorese e Ogliastra seguiamo la nostra causa con attenzione che si traduce sempre in fatti concreti, tutti insieme mettiamo a disposizione della causa tempo, conoscenze,denaro, perchè per noi spostarci da Nuoro a Cagliari vuol dire in moneta 40 euro per volta,telefono per informare senza rimborsi di nessun genere i colleghi più lontani. Per mesi abbiamo rincorso politici regionali e provinciali autorevoli e seri presentando documenti richieste scritte, resoconti di una situazione disastrosa che per troppi anni abbiamo subito in silenzio. Troviamo giusti tutti gli incitamenti a darsi da fare e a partecipare numerosi alle iniziative che volta per volta vengono proposte però, oggi ci chiediamo come mai nessuno di noi dopo aver cercato l'appiglio politico giusto e dopo aver forzato un po la mano per essere ricevuti in regione il giorno 11 gennaio, è stato informato della riunione del 26 a Cagliari. Gradiremo tutti una spiegazione dal momento che la cosa nn ci è chiara perchè come sempre è stato ribadito nel blog a tutti i nostri colleghi la lotta per l' internalizzazione non può avere nessun colore politico e sindacale. un abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  128. come dicevo in un mio post del 29 gennaio 10 31, avevo chiesto all'avv CARLO RIENZI se c'era uno spiraglio per fare applicare LA FAMOSA RISERVA DEL 30%, stamattina ho trovato la sua risposta che ora faccio copia e incolla:

    Carlo Rienzi 31 gennaio alle ore 6.51 Segnala
    no noi non possiamo fare nulla ciascuno escluso però può fare ricorso o il sindacato.

    Ci dice di rivolgerci al sindacato per fare ricorso loro come CODACONS non ci possono essere di aiuto,subito ho risposto dicendo ma come ci possiamo fidare del sindacato dopo quello che hanno fatto nel 2oo1 e nel 2003? secondo me bisogna trovare la persona giusta che si occupa del nostro caso il messaggio avuto dalla codacons mi ha fatto capire che la famosa riserva del 30% si puo applicare basta solo trovare la persona giusta stamattina con una collega dicevamo che una buona idea sarebbe trovare un legale di fiducia che si occupi veramente della nostra situazione

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget