28 febbraio 2011

ADERIAMO TUTTI L’11 MARZO 2011, MUNITI DI SCOPA E PALETTA,ALLO SCIOPERO GENERALE CON MANIFESTAZIONE A ROMA - RADUNO ORE 9,30 IN P.ZZA DELLA REPUBBLICA

La partecipazione allo sciopero è stata sorprendente, sono stati stimati più di 50.000 partecipanti e si calcola che la lunghezza del corteo fosse di circa 3 KM. video dello sciopero: http://www.youtube.com/watch?v=So3O3wGcsXg

268 commenti:

  1. Come lavoratori ex-lsu delle scuole e’ necessario essere in prima fila e visibili con i nostri striscioni allo sciopero generale dell’11 marzo, visto che oggi, grazie ai Ministri Tremonti e Gelmini, si è deciso un pesante taglio sui servizi di pulizia nelle scuole che porterà tutti gli ex-lsu a rischiare licenziamenti o una notevole riduzione del salario.


    ...TUTTI UNITI PER CHIEDERE

    •LA DIFESA DEL POSTO DI LAVORO E IL RECUPERO DELLA DIGNITA’ LAVORATIVA E DEL SALARIO
    •LA REINTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA ATTRAVERSO L’ASSUNZIONE ATA DEGLI EX LSU
    •IL PREPENSIONAMENTO DEL PERSONALE AVENTE DIRITTO

    .....SE NON ORA QUANDO?

    RispondiElimina
  2. Colleghi scrivete su questa pagina...l'altra per troppi commenti si apre con difficoltà.
    per Lucy...non mi risulta sia stata rinviata..saluti

    RispondiElimina
  3. IL 3 MARZO 2011 ABBIAMO UN INCONTRO A ROMA SPERIAMO CHE VA TUTTO BENE. SE NON CI SONO RISPOSTE DOBBIAMO UNIRCI TUTTI SOLO COSI POSIAMO OTTENERE I NOSTRI DIRITTI APRIAMO BENE GLI OCCHI PERCHE CI TROVEREMO SENZA LAVORO!!

    RispondiElimina
  4. Unirci tutti va bene a noi e dovrebbe andare bene secondo noi a tutti i sindacati ma unirci tutti per chiedere cosa? Se si deve chiedere per il bene dell'intera comunità, per il risparmio del governo, per le migliorie a livello scolastico si può fare chiedendo quello che il lavoratore inteliggente chiede da sempre e cioè l'INTERNALIZZAZIONE del servizio, se invece bisogna chiedere sempre il rinnovo degli appalti in essere sappiate che vi saremo sempre contro.

    RispondiElimina
  5. COMUNICAZIONE X TUTTI I COLLEGHI

    Oggi 3 Marzo, dopo l'incontro tra il MIUR e i Sindacati Confederali avrà seguito anche l’incontro tra MIUR e la USB.

    Auguro a voi tutti una buona giornata.

    RispondiElimina
  6. ma i ladroni confederali sono ancora riuniti al miur?

    RispondiElimina
  7. approposito di ladroni chissa come ci staranno vendendo sti stronzi.

    RispondiElimina
  8. sono morti tutti al ministero?

    RispondiElimina
  9. non si è saputo niente dell'incontro con il MIUR? CIAO A TUTTI, FABRI

    RispondiElimina
  10. Nadia(Lazio)03/03/11, 22:41

    Oggi al ministero ci sono stati i due incontri con il sottosegretario Pizza: quello con i confederali e quello nostro USB.Il verbale verrà messo sul blog prima possibile.Essendo stata presente vi anticipo un paio di cose: il sottosegretario non sa che pesci prendere.Intanto il nostro sciopero del 15 gli ha fatto arrivare le pressioni dai politici e dai prefetti che abbiamo saputo allertare.La direttiva 103 di Filisetti, al momento è stata "sterilizzata" cioè non va avanti perchè si apre un tavolo tecnico il 22 marzo. Ci saranno cioè incontri mirati alla gestione del nostro problema.pizza dice anche che si sta impegnando per reperire fondi dai vari ministeri(Tremonti), al momento non riesce a garantire nemmeno luglio e agosto.Un rappresentante di Fitto, presente all'incontro MIUR-Confederali, mette a disposizione soldi del Fondi Fas,soldi cioè della comunità europea,finalizzati alla formazione di chi,perdendo il posto,ottiene questo tipo di ammortizzatori sociali.Noi USB, abbiamo chiesto di essere presenti al tavolo tecnico del 22 marzo. Abbiamo chiesto a che punto stava il censimento chiesto da noi all'incontro del 25 gennaio, volto a poter ragionare sul numero REALE di quanti effettivamente siamo. Il prepensionamento per quelli di noi a cui manca 2-3 anni per andare in pensione.Riducendo così il numero di quanti siamo possiamo concretamente parlare d'internalizzazione.Abbiamo posto poi il problema delle tutele particolari di cui hanno bisogno i nostri colleghi invalidi, i più a rischio in questa logica di tagli.Abbiamo ribadito il problema dei mancati pagamenti e la necessità che il Miur intervenga sui consorzi. Pizza ha risposto che per il censimento e il prepensionamento se ne parlerà al tavolo tecnico del 22 marzo. Che non pensa ci siano problemi a tutelare gli invalidi e che i 110milioni del 2010 stanno arrivando alle scuole, per cui i pagamenti sono prossimi. Non dimentichiamoci che Pizza è un politico.....non va mai contro nessuno,intanto non sa neanche come coprire Luglio e Agosto.Gli unici soldi che hanno sono per chi esce fuori:gli esuberi!!! Noi dobbiamo partecipare,sindacalmente al tavolo del 22,i confederali continuano a sostenere gli appalti....e per noi significa guai grossi.Lo sciopero generale Usb è la prossima nostra occasione per portare in piazza il nostro grosso problema: uno sciopero generale è sempre sotto i riflettori delle televisioni nazionali e a noi serve continuare a pressare il Miur con ogni mezzo. In attesa del verbale, ciao a tutti Nadia

    RispondiElimina
  11. credevo peggio

    RispondiElimina
  12. la copertura del proseguimento e fino a dicemdre 2011 poi ce il 22 marzo un incontro per la perseguizione delli appaldi di pulizie bisogna aprire un tavolo tecnico o la riserva del 30 x cento o pure far creare una soceta gestita dalla miur responsabilizzando le scuole buste paghe ,materiale ,e cc,quest e due cose sono linternizzazione del servizio eliminado cop e consorsi .

    RispondiElimina
  13. da chi ti e stata riferita ,che la copertura e fino adicembbre 2011.

    RispondiElimina
  14. no ti preccupare si sapeva della copertura ieri sera dopo lincontro con i sindacati consorsi e miur con la gelmini ce stata la conferma del rinnovo dei sei mesi, dopo i sei mesi ci saranno le nuove gare dappaldo .la gelmini riferimento alla 103 con modifica voleva dare la gestione del personale alla scuole, e non gestione delli appaldi delle ditte territoriali,ma voleva responsabilizzare le scuole sia del personale sia materiale sia delle busta paghe .tutto questo e stato interpretato male dal sindacato ,perche i signori sindacti volevano tutelare i consorsi e le cop e ci sono riusciti, ieri sera alle 8 30 finita lincontro lottanta per cento i sindacti erano contenti della proroga il 22 ce unltro incontro .

    RispondiElimina
  15. grazie Nadia per il lavoro che stai svolgendo per tutti noi, ovviamente grazie anche a Maurizio, Stella ecc.
    Putroppo, se da un lato è un grande risultato quello che si è ottenuto sino ad ora, credo, e sono sicuro che finchè ci sara gente che ha la tessera con i confederali, finchè ci saranno i confederali a sedersi prima di noi al tavolo delle trattative, la nostra lotta sarà sempre impari. Dobbiamo riuscire a togliere a questi....signori la delega a rappresentarci al Miur. Vi propongo, poichè siete a conoscenza di tutti gli Istituti dove siamo dislocati, di inviarci una petizione che, una volta firmata, possa togliere la delega ai confederali, in modo da essere rappresentati dal solo sindacato che da anni sta facendo realmente i nostri interessi.
    Cari amici, non siete in molti a scrivere ma, sono certo che, in moltissimi leggete il blog.
    Se ancora ad oggi credete ai confederali, dopo che da anni ci hanno schiavizzati, dopo che da anni hanno sistemato solo i loro precari, e che continueranno a farlo per molti anni ancora, come credete che possa cambiare il nostro destino. Se veramente avete a cuore il futuro di voi stessi e dalla vostra famiglia, l'unica soluzione è essere rappresentati da un solo sindacato che è RSB, non perchè è più simpatico ma solo per il fatto che da almeno 15 anni ha lottato è lotta per la nostra internalizzazione. Però, se noi che possiamo, non diamo loro la forza necessaria, è inutile lamentarsi con tutti, lamentiamoci solo con noi stessi che siamo l'unici colpevoli di questa situazione.
    Infine chiudo sull'ultimo commento di Mimmo, credo che nessuno abbia afferrato il concetto che Mimmo ha detto, tra le altre cose, rivolgendosi in questo modo: "Lascia perdere Maurizio". Ci rendiamo conto se si arrivasse alla chiusura del blog che fine faremmo o che fine avremmo fatto? Caro Mimmo hai perfettamente ragione su questo, io l'avevo proposto a Maurizio molto ma molto prima di te, perchè finchè abbiamo gente iscritta con i confederali si perde solo tempo. In una cosa però a mio avviso hai torto,dopo aver creato con Maurizio questo Blog, ora stai cercando di dividerci, hai proposto di scrivere da un'altra parte ma, anche se è giusto, non pensi che in questo modo stai dividendo ulteriormente le nostre forze?. Ora se fai i conti i blog sono diventati tre, ti ricordo un motto molto veritiero: "dividi et impera" pensaci, stiamo dando più forza ai nostri nemici.
    Oronzino da Maglie

    RispondiElimina
  16. X ANONIMO DELLE 11,27 E 11,57

    Io mi domando dove cavolo avete letto queste cose che scrivete, dove avete letto che si è avuta la proroga fino a dicembre, smettiamola di dire fesserie adesso avete scocciato, la situazione è abbastanza critica e non siamo più in vena di leggere sul blog cavolate ...ATTIVATEVI CHE QUESTI CI SI INC....O DI NUOVO..aderite allo sciopero e dopo l'11 marzo e successivamente organizziamo altre iniziative per mantenere alta la tensione…dobbiamo fare in modo che il 22 marzo si discuta delle nostre proposte e non di quelle dei sindacati cgil-cisl-uil e legacoop....la strada politica è vincente, invito tutti i colleghi ad attivarsi con politici che conoscono e di farli interloquire con il miur sulla nostra problematica.

    P.S. sul gruppo facebook troverete il verbale miur-usb del 3 marzo....saluti.

    RispondiElimina
  17. condivido tutto cio con maurizzio,io o letto la circolare del ministero e usb del 3 marzzo e non parla di nessuna proroga FINO A DICEMBBRE 2011,ora non so se ce un altro verbbale firmato con i confederali e ministero,se sapete qualcosa fateci sapere. (FOGGIA)

    RispondiElimina
  18. ma come cazzo si chiama sto gruppo

    RispondiElimina
  19. entrate su feeisbook,e nella ricerca mettete ex lsu ata,li trovate la circolare.

    RispondiElimina
  20. Ragazzi miei, prima di ogni cosa devono trovare i soldi x adesso, non si può più andare avanti, io ho mille cose da pagare e non so più dove andare a prendere sti soldi!

    RispondiElimina
  21. Interrogazione con richiesta di risposta scritta

    CARDIELLO - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca - Premesso che:
    la direttiva ministeriale 30 dicembre 2010, n. 103, concernente i contratti per l'acquisto di servizi di pulizia ed altre attività ausiliarie nelle scuole, all'articolo 2 prevede che "Ciascuna istituzione scolastica provvede autonomamente od eventualmente anche all'interno di reti di scuole (...) ad effettuare il procedimento di acquisizione per i servizi non assicurabili con il solo personale interno del corrispondente profilo";
    detta direttiva, all'articolo 8, comma 2, prevede, inoltre, che "Nelle more della conclusione delle procedure di acquisizione, gli appalti in atto con scadenza anteriore possono essere prorogati da ciascuna istituzione scolastica secondo necessità e non oltre il 30 giugno 2011";
    considerato che:
    dal 1995 i lavoratori espulsi dal mondo del lavoro si trasformarono in lavoratori socialmente utili (LSU) e nel 2000 vennero spostati dagli enti locali ai Provveditorati agli studi con l'inquadramento di collaboratore scolastico;
    dagli anni 2000-2001 detti collaboratori scolastici sono passati in parte a quattro consorzi di ditte e cooperative e in parte sono divenuti collaboratori coordinati e continuativi,
    l'interrogante chiede al di sapere:
    se il Ministro in indirizzo ritenga di dover aprire un tavolo tecnico con i lavoratori interessati al fine di evitare che l'esternalizzazione del servizio possa ulteriormente danneggiare detta situazione di precarietà;
    se ritenga di dover invitare gli Uffici scolastici regionali a vigilare affinché le ditte e le cooperative garantiscano equamente i diritti di tutti i lavoratori;
    se ritenga di intervenire al fine di garantire l'obbligatorietà della sostituzione del personale assente a vario titolo e le diverse esigenze e particolarità dei vari istituti;
    se e in quale modo ritenga di intervenire al fine di evitare che alla scadenza del 30 giugno 2011 i collaboratori attualmente impiegati negli istituti scolastici perdano il posto di lavoro;
    infine, se e in quali modi intenda intervenire al fine di verificare la possibilità di internalizzare il servizio riconoscendo in tal modo le professionalità acquisite dai lavoratori a seguito delle mansioni effettivamente svolte.
    (4-04622)

    RispondiElimina
  22. mi rivolgo hai colleghi informati,pero proteste pure divulgare informazzioni per quanto riguarda l'incontro di ieri,se non lo fate questo e solo puro egoismo,mi sembbra che sto blog e stato abbandonato,se cosi fosse chiudetelo.

    RispondiElimina
  23. ma il verbale? non tutti hanno un profilo su facebook, vi saluto

    RispondiElimina
  24. al collega delle 19, in poche parole: il sottosegretario pizza si e impegnato a trovare risorse per cercare di risolvere questa situazione..lsu provincia di napoli

    RispondiElimina
  25. ma ragazzi miei, come si fa a dare una proroga del contratto senza garantire un minimo di finanziamento. siamo obbligati ad andare a lavoro senza nemmeno avere più i soldi per la benzina... il segretario piazza aveva promesso di trovare i fondi per la copertura del 2010 entro febbraio. dove c.... sono?
    se sapete qualcosa aggiornaterci per favore!!! grazie a tutti...

    RispondiElimina
  26. Al collega delle 19,30
    Sfrozati di andare a ritroso con i commenti e troverai il commento di Nadia che appena rientrata a casa, dopo la riunione, ha avuto l'accortenza di postare per noi spiegando benissimo l'esito della riunione, su facebook poi (l'indirizzo del gruppo è nella colonna a destra del blog)abbiamo messo il verbale che purtroppo sul blog non sono riuscito a mettere.
    Se per te non basta pazienza..ce ne faremo una ragione.
    saluti

    RispondiElimina
  27. ex LSU-ATA(Trap72)
    Questa sera ho ricevuto fra le mani un fax mandato dalla mia ditta alla scuola dove comunica il passagggio degli operatori addetti alle pulizie,ex LSU, dalla Coop Sicula Ciclat alla Coop Team Service Sud.
    In sintesi ci comunica che dal 21 marzo 2011 i dipendenti ex LSU della coop Sicula Ciclat , per una migliore redistribuzione di affidamenti di lavori all'interno della CICLAT di Bologna e delle cooperative associate, è stato stabilito che i dipendenti della Provincia Di Trapani e di Palazzo Adriano (PA) passeranno alle dipendenze della Coop di lavoro Team Service Sud.
    Sapete dirmi Cosa sta succedendo!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  28. ma come minchia si fa ad entrare su facebook? se ve lo siete dimenticati siamo pulizieri non informatici, io per esempio mia figlia il link dei blog la messi su preferiti (cosi dice lei) basta che col la freccia vado la e mi si aprono i blog non tutti sanno usare il computer non fate le cose difficcili siamo già nella cacca

    RispondiElimina
  29. Carissimo Oronzino in qualità di segretaria del blog, mi permetto di dire che rispetto il tuo pensiero su quanto espresso a riguardo della nostra lotta, anche se a dire il vero non ti abbiamo mai visto al nostro fianco ( fisicamente).
    Mi dissocio totalmente però su quanto detto nei confronti di Mimmo, conoscendolo, la sua espressione “Lascia perdere Maurizio” voleva essere soltanto un invito a non dover rispondere a tutti quei colleghi /anonimi che usano il blog in maniera impropria ma anche scurrile e provocatoria.
    Basterebbe leggere anche gli ultimi commenti per capire che non aveva poi tutti i torti.
    Se tutti noi fossimo stati capaci di comprendere che il blog è nato per essere un mezzo di comunicazione, informazione e aggregazione, sicuramente la sua efficacia sarebbe stata maggiore. In particolare, se tutti coloro che scrivono fossero poi stati in grado di dar seguito alle loro parole con azioni sul campo, la nostra categoria avrebbe fatto un salto di qualità.
    Poi se mi permetti ancora Oronzino, Mimmo proiettando l’attenzione verso il gruppo facebook, non stava creando un terzo blog, perché il gruppo facebook è già attivo da più di un anno, semmai la sua intenzione era quella di ottenere una precisa identità di colui che scrive e non così come accade nel blog dove si possono leggere dei post a volte raccapriccianti, senza nemmeno sapere a chi attribuirli.
    Un saluto a tutti voi


    P.s. per andare su facebook basterebbe scrivere su google la parola facebook, entrerai in una pagina in cui dovrai registrarti seguendo le istruzioni, dopo di ché indica COLLEGHI EX LSU ATA E COCOCO.

    RispondiElimina
  30. scusate, dato che il sottosegretario piazza ha sbloccato i finanziamenti la copertura degli stipendi del 2010, quanto passerà prima che me li ritrovo sul conto? xche gli unici soldi che mi sn rimasti sono quelli per comprarmi una corda e uno sgabello!!!

    RispondiElimina
  31. Per i colleghi di Milena e paesi limitrofi, la riunione del 2 Marzo ha prodotto i suoi frutti...cioè i lavoratori sono stati informati su tutta la nostra situazione sul parametro 115 e le azioni che vogliamo intraprendere.
    Poi è intervenuto il responsabile regionale dell'USB Paolo Di Gaetano e Cetty Restivo che hanno risposto alle varie domande.
    Un ringraziamento in particolare va a Giuseppe Pillitteri che si è impegnato a organizzare la riunione, e anche a tutti quelli che hanno partecipato.
    Saluti Gaetano

    RispondiElimina
  32. Nadia(LAZIO)05/03/11, 17:28

    Dal verbale del 3 Marzo dei Confederali escono fuori, chiaramente 2 cose: 1)che nel tavolo tecnico del 22 marzo loro partecipano per"dare indicazioni operative per lo svolgimento delle procedure di acquisizione dei servizi, tenendo conto della comune volontà di ottimizzarli" Traduciamo? Non hanno contestato il sistema APPALTI anche sapendo che OTTIMIZZARE OGGI significa per noi LICENZIAMENTI E RIDUZIONE DI ORE E DI SALARIO. D'altra parte ci siamo incrociati davanti la porta di Pizza e stavano con i rappresentati dei Consorzi che degnamente stanno rappresentando. Solo che le tessere ce l'hanno con i lavoratori. Inoltre, hanno voluto sul verbale, che a discutere il 22 marzo, ci sia un "gruppo di confronto con le associazioni di categoria e le organizzazioni sindacali stipulanti il contratto di settore pulizia e multiservizi" e quindi VOLUTAMENTE CI STANNO ESCLUDENDO. Chissà perchè? Forse perchè gli abbiamo proprio rotto le scatole con la richiesta di ASSUNZIONE PER GLI EXLSU ATA. E abbiamo smosso in tutte le regioni politici e prefetti sempre con la stessa richiesta.Oltretutto a conti fatti, ci siamo anche permessi di tracciare la strada per rendere possibile, pur tagliando le risorse, l'internalizzazione. CENSIMENTO;PREPENSIONAMENTO, CACCIARE I CONSORZI; CON DECRETO LEGGE ASSUMERE DOPO 15 ANNI GLI EXLSU ATA.Sul nostro verbale le nostre richieste sono solo per i NOSTRI INTERESSI. ECCO PERCHE' NON CI VOGLIONO A DISCUTERE IL 22 MARZO AL TAVOLO TECNICO.Il sottosegretario Pizza, quando gli abbiamo detto che volevamo partecipare ha chiesto una nostra richiesta scritta:che paraculo!!! Già sapeva che CGIL,CISL e UIL si erano opposti. E quindi scommetto che GENTILMENTE RISPONDERA' CHE NOI NON POSSIAMO PAARTECIPARE.Io PENSO CHE A QUEL TAVOLO NOI DOBBIAMO ESSERE RAPPRESENTATI DEGNAMENTE, e io non mi sento rappresentata dai Confederali. Forse ci sarà l'esigenza di PRETENDERE LA NOSTRA PRESENZA A QUEL TAVOLO.QUANDO IL GIOCO SI FA DURO,I DURI COMINCIANO A GIOCARE. E secondo me non sono loro i duri, anche stavolta hanno dimostrato di essere ben altro. Ciao a tutti Nadia.

    RispondiElimina
  33. Nadia ,lo sciopero doveva essere fatto giornno 22,con i vari cartelloni che chiediamo l'internalizazzione,e gridare via sti confederali.

    RispondiElimina
  34. sono daccordo con anonimo 19 58 giorno 11 lo sciopero non serve figurati se giorno 11 guarderanno noi il 22 dovevamo essere a roma ma gli usb da che cazzo di parte stanno solo parole

    RispondiElimina
  35. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  36. Non partecipare anonimo...stattene tranquillo fino a giugno...di persone come te ne abbiamo ormai la pancia piena ...SE AVESSIMO PROCLAMATO LO SCIOPERO PER IL 22, AVRESTI DETTO TROPPO TARDI ...PRIMA, TROPPO PRESTO...ATTIVATI DA SOLO ALLORA SENZA USB FAI COME I COLLEGHI DI MAGLIE ...MA FAI QUALCOSA PERO'!!!
    saluti

    RispondiElimina
  37. no caro maurizio ho detto solo come la penso io secondo me giorno 11 non siamo visibili mentre il 22 servivamo a mettere pressione ripeto e solo una mia idea se non la condividi almeno RISPETTILA per quanto riguarda di attivarmi lo stiamo facendo senza l'aiuto degli usb o dei confederali e da una settimana che stiamo lasciando le aule sporche ti saluto caro maurizio ci avete deluso anche come usb

    RispondiElimina
  38. Infatti esattamente come hai rispettato la nostra proclamazione di sciopero anonimo....cito le tue parole:

    ma gli usb da che cazzo di parte stanno solo parole

    saluti

    RispondiElimina
  39. Per l'Anonimo del BLA BLA BLA delle ore 21:36 devi essere soltanto un lecchino alla mercè delle ditte e dei confederali che con l'inganno hanno tesserato noi L.S.U.;raccontando bugie e favorendo le Ditte con i loro loschi guadagni a discapito di noi Lavoratori.Io inoltre dico a Maurizio di scrivere e fare un dossier di tutte le angherie e inviarlo alla Corte dei Conti.Un forte Saluto a tutti...per l'11 Marzo2011 siamo Determinanti.

    RispondiElimina
  40. l'unica cosa che spero e che usb non si fa corrombere come i confederali.

    RispondiElimina
  41. X TUTTI I COLLEGHI
    Lo sciopero o si fa 11 o il 22 che cosa cambia....???
    L'11 è uno sciopero generale in cui noi possiamo crearci uno spazio con scope palette lenzuola su cui scrivere etc. etc. , io personalmente sto organizzando lo sciopero a Palermo.
    Il 22 sarebbe stato uno sciopero di categoria, ma che cosa cambia puoi sempre gridare internalizzazione e lo puoi scrivere su striscioni.
    Per quanto riguarda l'anonimo delle 9:11 , beh i CONFEDERALI VANNO AGLI INCONTRI ACCOMPAGNATI CON I RAPPRESENTANTI DEI CONSORZI ( CHE SCHIFO ORA SI VENDONO ALLA LUCE DEL SOLE ), L'USB VA AGLI INCONTRI CON I LAVORATORI E TI POSSO GARANTIRE CHE PERSONALMENTE HO PARTECIPATO A DUE INCONTRI DOVE ERANO PRESENTI LAVORATORI DI OGNI REGIONE....BEH QUESTA E' LA DIFFERENZA TRA L'USB E I CONFEDERALI....LORO SONO VENDUTI E L'USB NON LO E'.... E NON LO SARA' MAI, PERCHE' IL DIRETTIVO DELL'USB CHE CI RAPPRESENTA E' FATTO DI LAVORATORI LSU.
    NON DIMENTICATELO MAI E NON SONO CHIACCHIERE PERCHE' L'HANNO PURE SCRITTO SUL VERBALE I CONFEDERALI......VERGOGNAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
  42. il 22 eravamo più visibili rispetto la vostra idea ma non la condivido secondo me il 22 dovevamo esserci e solo una mia considerazione

    RispondiElimina
  43. SIETE RIDICOLI
    ad ogni sciopero USB cercate sempre di boigottare ma stranamente quando lo fanno cgil-cisl e la uil NON FATE NEANCHE UN COMMENTO, VERGOGNATEVI spero ne darete conto di quello che state facendo agli ex lsu.

    RispondiElimina
  44. Nadia(LAZIO)06/03/11, 15:27

    Lo sciopero generale è sempre il momento più alto di qualsiasi protesta.Ogni categoria di lavoratori scende in piazza alzando la voce sulle sofferenze che scelte politiche scellerate stanno causando. Gli exlsu ata sono ,da anni, massacrati nei diritti, economicamente e nelle prospettive future.L'11 marzo non possiamo non esserci. NON SIAMO FANTASMI. VOGLIAMO DENUNCIARE LA NOSTRA CONDIZIONE nello sciopero dell'11. Forse il 22 avremo bisogno di un'altra iniziativa, ma FINO A GIUGNO AVREMO SICURAMENTE L'ESIGENZA DI ORGANIZZARCI IN TANTI ALTRI MOMENTI. La questione non è l'11 o il 22. LA QUESTIONE E' SIAMO IN UNA FASE CRITICA E OGNI MOMENTO VA SFRUTTATO per la nostra salvezza. A chi si sveglia poi la mattina con il dubbio amletico:" speriamo che l'USB non si corrompa"ha risposto bene Mocetor: ma possibile che solo il Miur e solo i Confederali non hanno dubbi su di noi? Quando entra la delegazione USB al Ministero ENTRANO I LAVORATORI,ENTRATE VOI.E se ci stanno ostacolando CGIL,CISL e UIL è proprio perchè CON LA NOSTRA RICHIESTA DI ASSUNZIONE, LE NOSTRE LOTTE e LA NOSTRA DETERMINAZIONE GLI STIAMO SCOMBINANDO I GIOCHI. SE CI HANNO RAPPRESENTATO COME UNA CATEGORIA DI STUPIDI E SE PER ANNI CI HANNO FATTO SFRUTTARE E' SOPRATTUTTO PERCHE' TRA NOI C'E' CHI FA FATICA ANCHE A FARE 2+2. Cosa c'è di così difficile da capire? PRENDETE COSCIENZA CHE CHI SI SPACCA LA SCHIENA COME VOI, CON AULE E CESSI, DA ANNI SOTTOPAGATI E SFRUTTATI NON PUO' LOTTARE PER GLI INTERESSI DELLE DITTE.Se proprio poi vi sembra difficile capirlo almeno portate rispetto per i vostri colleghi.Nadia.

    RispondiElimina
  45. quanti idioti e imbecilli che ci stanno in giro....mi meraviglio che persone tipo Stella ..Nadia..Maurizio..etc etc , ancora si prendono la briga di rispondere....bene ha fatto Mimmo a stare lontano da questa banda di deficenti e analfabeti....d'altra parte.... pecore cresciute all'ombra della cgil....

    RispondiElimina
  46. colleghi non esaggerate con gli insultti,in questo momento siamo tutti uguali,e normale che ogniuno dice la sua,putroppo le teste non sono tutte uguali,magari lo fossero,comunque l'unica cosa e di scioperare e farcci sentire,un saluto a tutti i colleghi d'italia.

    RispondiElimina
  47. guarda che non sono insulti....dopo tutto l'impegno messo x 10 anni .... vedere quello che dicono e come lo scrivono, è solo una semplice constatazione...lungi da me insultare qualcuno.....

    RispondiElimina
  48. sino a quando ci saranno i confederali la nostra situazione non cambiera mai se dovesse cambiare e solo in peggio

    RispondiElimina
  49. Maurizio e compani molto merito a darvi da fare anche per informare chi vi offende sul blog ,non e' certo dignitoso da parte di questi colleghi che aspettano solo notizie stando a casa e oltretutto insultando .Come ho letto ,qualcuno ha scritto che ci rinnovano sino a dicembre , ma so che e'un sindacato che ha messo in giro questa voce di cui non faccio il nome Sul blog e su altre parti ci sono documenti che spiegano che il contratto scade a GIUGNO anche per quelle ditte a cui sono scaduti a Dicembre 2010 .SalutiEXLSU LAZIO.

    RispondiElimina
  50. perche non organizziamo una manifestazione di fronte alla cgil naturalmente contro questi disonesti

    RispondiElimina
  51. a tutti gli iscritti alla filcams cgil per piacere svegliatevi questi vi stanno prendendo in giro cancellatevi e vinceremo

    RispondiElimina
  52. Tranquilli..in provincia di Napoli la CGIL comunica ai suoi iscritti che stanno lottando per le 40 ore.
    E' una barzelletta di tutto rispetto!!! Ma fatta apposta per coloro (come dice Nadia che nn sanno fare 2+2 )che pendono dalle labbra di questi aguzzini.

    RispondiElimina
  53. Non e' la prima volta che la CGIL con tutto il rispetto che si possa portare ad un sindacato raconta stupidaggini EX LSU .

    RispondiElimina
  54. Fare lo sciopero l'11 insieme a tutti le altre categorie e' meglio non farlo poiche di noi non ne parlerebbe nessuno anzi e' contro producente ,si fa solo baccano per gli altri :Noi non siamo visibili

    RispondiElimina
  55. invece lo sciopero bisogna farlo tutti e vedrai che saremo visibili.ma molti nostri colleghi non lo fanno perche :per loro é cosi armiamoci e partite figuriamoci perdere una giornata di lavoro i soldi servono. tanto combattono sempre gli stessi

    RispondiElimina
  56. Io posto da una localita' del Lazio .Questa mattina ho ricevuto da un collega una telefonata dove mi diceva che la CGIL dice che ci saranno delle proroghe fino a Dicembre ,mentre si legge nei documenti in internet che fino a giugno stiamo cosi' poi si daranno le competenze alle scuole .Si puo' sapere di tutte le persone che scrivono chi dice la verita'?Veramente NON SE NE PUO' PIU' FRANCESCA

    RispondiElimina
  57. secondo me queste notizie false le tolgono fuori i confederali e il loro delegati ;cosi nessuno fa niente poi succede come nel 2001 e voi sapete tutti cosa e successo. ma noi della USB non ci crediamo piu a questi confederali .quindi l unica soluzione e CANCELLATEVI DALLA CGIL.

    RispondiElimina
  58. CANCELLATEVI DAGLI USB NON HANNO VOCE IN CAPITOLO NON SONO FIRMATARI DI CONTRATTO NON SIEDERANNO MAI AD VERO TAVOLO TECNICO NON SONO LORO CHE CI POTRANNO SALVARE LORO HANNO ALTRI INTERESSI TIPO PORTARVI A ROMA GIORNO 11 SOLO X FARE NUMERO PER DIRE DOPO VISTO QUANTI ERAVAMO NOI DEGLI USB

    RispondiElimina
  59. Nadia(Lazio)07/03/11, 12:59

    A "ci potranno salvare" ma se stavi da 10 anni nel personale ATA c'avevamo bisogno di chi ci salvava? O ti hanno fatto fesso dicendo pure a te che non si poteva. L' USB non sono altro che gli stessi lavoratori, meno fessi di altri, che hanno capito di non essere rappresentati dai confederali. Poi, se a te piacciono i personaggi di potere, continua così...vota il più potente,tesserati con i firmatari di contratto e prenditela dove meglio credi. A me si rivolta lo stomaco ad allearmi con chi sta concorrendo a farmi stare peggio.Te fai come ti pare...e per favore l'11 stattene a casa.Ormai c'ho naso...

    RispondiElimina
  60. Per l'anonimo delle 11.23.E chi ti salverà? Bonanni,con i suoi 10 100 1000 Pomigliano?Ma capiremo mai che ormai la triade è diventata lo zerbino del governo e dei padroni,e che curano solo gli interessi propri?Ciro da Napoli

    RispondiElimina
  61. BRAVO CIRO DA NAPOLI
    BASTA LEGGERE I VERBALI D'INCONTRO E SI CAPISCE CHI E' CON I PADRONI E CHI STA CON I LAVORATORI.
    I CONFEDERALI SONO STATI ALL'INCONTRO CON I RAPPRESENTANTI DEI CONSORZI....SECONDO VOI PER CHI SI STANNO PREOCCUPANDO DEI NOSTRI SALARI O DEI TAGLI CHE CI SARANNO.....NOOOOOOOOOOO....SI STANNO OCCUPANDO DEI LORO PADRONI...ZERBINI E LECCHINI.
    Saluti Mario da Palermo

    RispondiElimina
  62. per l anonimo delle 11,10 ti comenti da solo

    RispondiElimina
  63. per l anonimo delle 11.23 tu ti comenti da solo e te ne accorgerai purtroppo

    RispondiElimina
  64. X Francesca
    Francè tu non stare a sentire nessuno leggiti i documenti, i verbali.
    Ma possibile che date valore ad una telefonata e non ad un documento Ministeriale ????
    Dimostrate ai Confederali di non essere più quegli ingenui del 2001...fategli capire che oggi o fanno quello che i lavoratori vogliono altrimenti vanno a casa…come stanno facendo i colleghi di maglie.

    A chi dice poi che non contiamo e non abbiamo potere sindacale, gli faccio notare che oggi, numerose interrogazioni parlamentari si sono prodotte sull'Internalizzazione....che il Sindacato Gilda (sindacato dei dirigenti scolastici) oggi ribadisce le stesse cose che ribadisce USB con un documento inviato alla GELMINI...che politici in tutte le Regioni si stanno attivando verso il percorso da noi definito..che anche l’USB è stata invitata da Pizza a produrre soluzioni sugli ex LSU con apposito tavolo tecnico…. per essere un sindacato che non ha voce in capitolo...MICA MALE!!!!

    RispondiElimina
  65. e si mica male se i nostri colleghi strappassero le tessere della cgil .otterremo molto di piu e cioe l assunzione ata

    RispondiElimina
  66. dai due verbali ministeriali si capisce tutto, i confederali hanno un solo interesse: la continuazione degli appalti in modo da tenere buoni i lavoratori e allo stesso tempo continuare a "spolpare" la propria fetta di torta, la USB ha invece fatto proposte per una soluzioni definitiva e una stabilizzazione vera mandando a casa i consorzi, si è ricordata persino degli invalidi civili che non sono un problema irrilevante!!! FORZA USB!!!!!
    Massimo

    RispondiElimina
  67. Ciao a tutti..mi ero ripromesso di NON commentare ai post degli ANONIMI, ma quello delle 11:23,se lo merita un commento.....
    Quanto sei bravo!!!! è chiaro che un sindacato che porta in piazza migliaia di persone ha più voce in capitolo di altri,ma rifletti, CGIL CISL e UIL hanno il loro tornaconto con le tessere e gli intrallazzi con le varie società,vedi le coop degli Lsu.Si è visto con la Fiat chi ha fatto gli interessi dei lavoratori e chi no,tanto che si sono divisi,ora vai a chiedere agli operai che stanno lavorando cosa ne pensano...Allora se tutti la pensano come te,dico poveri Stella Mimmo Maurizio Nadia...etc,Combattono una guerra anche per te inutilmente.....Tu la pensi esattamente come i confederali.. vai contro i tuoi interessi...auguri giugno arriva anche per te
    se ti brucia il culo almeno aiuta chi tira l'acqua per raffreddartelo.Agli amici come sempre un abbraccio.Gigi

    RispondiElimina
  68. CONTINUA...
    FRONTE COMUNE E proprio queste associazioni datoriali hanno fatto fronte comune con i sindacati per denunciare il colpo di mano e il rifiuto del confronto da parte della Gelmini. «Il dialogo lo avevamoportato avanti e aveva portato alla proroga dei contratti fino al30 giugno di quest’anno - spiega Massimo Stronati, presidente di Federlavoro e Servizi di Confcooperative -. Invece poi la Gelmini è andata avanti da sola, senza consultarci». «Il ministro - attacca Elisa Camellini della Filcams Cgil - continua a sostenere che l’anno prossimo nelle scuole torneranno i bidelli e invece sta mettendo sulla strada migliaia di famiglie monoreddito che soprattutto al Suds ono costituite da donne che lavorano part-time a 600 euro al mese. Andranno a casa esattamente come altri 20 mila Ata (personale scolastico, ndr), altro che bidelli». «È un’operazione devastante », sottolinea Marco Verzari della Uil. «Esiste già una scuola che ha fatto due contratti co.co.pro. per fare le pulizie, il rischio è che questo sia il futuro per 4 mila scuole», conferma Giovanni Pirulli della Fisascat Cisl. «Avevamo già proposto un contenimento dei costi - conferma Claudia Giuliani, Fise Anip Confindustria - speriamo che il ministro torni sui suoi passi».

    RispondiElimina
  69. SCUSATEMI QUESTA COSTITUISCE LA PRIMA PARTE...PURTROPPO SI E' CANCELLATA

    Pulizia nelle scuole, si deve risparmiare. A rischio l’igiene e 15mila posti di lavoro

    Colpo di mano di Gelmini: il servizio può essere assegnato dai presidi anche a ditte familiari. Per il 2011 prevista la copertura per meno di 12mila addetti su 26mila
    Quasi quindicimila addetti a rischio, un intero settore messo a soqquadro da una circolare del ministro Gelmini. Di questi tempi una conferenza stampa convocata insieme da sindacati e imprese è una rarità. Il “merito” è del ministro Mariastella Gelmini e del suo colpo di manosugli appalti delle pulizie nelle scuole. Il 30 dicembre scorso, a soli 9 giorni da un incontro in cui si era deciso tutto il contrario, il Miur ha emesso una circolare in cui decide che dal settembre 2011 le pulizie nelle scuole potranno essere assegnate anche dalle singole scuole, aprendo di fatto alla trattativa direttacon la più piccola delle ditte familiari che normalmente lavorano nei condomini. Con la scusa di risparmiare intanto lo stanziamento del Miur è stato ridotto dai 640 milioni del 2010 ai 264 milioni per quest’anno, «tra l’altro neanche più specificati per questo capitolo di spesa ma utilizzabili anche per altro, come i pagamenti dei professori di religione», denunciano i sindacati. Ciò provocherà una copertura per il 2011, prevista dallo stesso ministero, di soli 11.800 addetti con ben 14.200 esuberi. Il tutto nei confronti di un settore che negli ultimi 15 anni si è strutturato e regolamentato, riuscendo ad espellere le tante forme di illegalità che prosperava nella miriade di piccole aziende che ne facevano parte. Ad oggi in oltre 4 mila istituti scolastici lavorano circa 26 mila addetti divisi in due grandi categorie: una metà provengono dai cosiddetti “appalti storici” passati dagli enti locali e assunti nel tempo dalle imprese vincitrici gare di appalti a dimensione regionale (sono30 in Italia), per l’altra metà quasi esclusivamente al sud si tratta di ex Lavoratori socialmente utili (Lsu) e disagiati progressivamente stabilizzati dalle imprese aderenti a Confcooperative, Legacoop e Confapi.

    RispondiElimina
  70. Buonasera a tutti, per i lavoratori della provincia di Lecce, lunedi 14 alle ore 15 presso la biblioteca di Galatina sarà presente l'On. Lorenzo Ria, spiegherà la proposta di legge per quanto riguarda gli LSU scuola mi raccomando non mancate.
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  71. Speriamo che vi licenziano tutti, perchè per entrare nelle coperative l'unico modo era la raccomandazione o l'appartenenza politica e ora volete pure il posto definitivo??? Tanto molti di voi con quei soldi si comprano le sigarette, vorrà dire che smetterete di fumare, vi farà pure bene. Saluti.

    RispondiElimina
  72. volevo dire a l'anoimo delle 21:43 ,che sei solo un deficente,parli solo cosi perche sei un disoccupato invidioso crepi.

    RispondiElimina
  73. A Questa brava persona delle 21:43 vorrei dire che tu parli per tua esperienza personale tua di tua moglie e figli che vi siete offerti pur di avere un pezzo di pane .Se a noi ci licenziano e tu hai un posto di lavoro ,anche precario ,spero che ci farai strada .Ti ho trattato troppo bene .

    RispondiElimina
  74. cari colleghi se ci preoccupassimo tutti allo stesso modo del posto di lavoro avremmo raggiunto credo risultati migliori.il fatto e che piu della meta oltre che ad avere un altro lavoro anche prima di entrare negli lsu non sono iscritti a nessun sindacato e tanto meno partecipano a nessun sciopero addirittura mentre gli altri scioperano loro vanno a pulire facendo anche mansioni che non gli competono .ho provato quasi tutti i sindacati ma nessuno a fatto gli interessi del lavoratore.se nessuno crede ai sindacati chiedo a tutti cosa si pensa di fare?come si possono smasherare queste persone che stanno sulle spalle di chi lotta?gradirei una risposta se possibile anche da maurizio c
    iao a tutti i veri ex lsu.

    RispondiElimina
  75. Carissimo…aimè ANONIMO delle 01,51

    Purtroppo è come tu dici
    ma non credere sia un atteggiamento tipicamente degli ex lsu , ormai in Italia la classe operaia è pecora.
    Gli Italiani sono sfiduciati dalla politica, dai sindacati ...siamo entrati nell'ottica (grazie anche a Berlusconi) che ogni reazione sia inutile.
    Sindacati come la USB o i CUB o i COBAS tentano di rompere questo muro di rassegnazione e di sfiducia e agiscono anche proponendosi come punto di riferimento di una classe operaia ormai allo sbando.
    Anonimo in momenti sociali come quelli che viviamo bisogna lavorare a testa bassa e andare avanti senza fermarsi, trascinarsi dietro quante più persone possibile nella lotta e non curarsi di chi è ottuso o vigliacco ….se ci fermiamo a guardare tali persone perdiamo tempo utile e prezioso ….e non possiamo permettercelo….questo è il mio pensiero.


    saluti

    RispondiElimina
  76. AVVISO PER I COLLEGHI PER DELL'ABRUZZO:

    GLI ORARI E LE PARTENZE DEI PULMAN PER LO SCIOPERO GENERALE DEL GIORNO 11 MARZO, SONO I SEGUENTI:

    Appuntamento partenza: LANCIANO (PIAZZALE PIETROSA), ore 5.00
    ...Passaggi in altre città:
    PESCARA, EX STAZIONE, ore 5.50
    CHIETI, STADIO, ore 6.15
    SULMONA, CASELLO AUTOSTRADA, ore 6.40
    AVEZZANO, CASELLO AUTOSTRADA, ore 7.20

    Vi aspetto numerosi!!! Naturalmente fate pervenire la vostra adesione alla Federazione a voi più vicina.

    ALTRE PARTENZE SONO PREVISTE DA:

    ASCOLI PICENO
    Appuntamento partenza: Piazzale dello stadio Del Duca, ore 6.00

    LATINA
    Appuntamento partenza: Piazzale dello Stadio, ore 8.00

    PRIVERNO
    Appuntamento partenza: Staz Autolinee, ore 7.00

    RIETI
    Appuntamento partenza: Via Fratelli Sebastiani (vicino Vigili del Fuoco), ore 7,45

    SALERNO
    Appuntamento partenza: AGROPOLI, OSPEDALE, ore 6.00
    Passaggio in altre città:
    BATTIPAGLIA, OSPEDALE, ore 6.30
    SALERNO, STADIO VESTUTI, ore 7.00
    NOCERA, OSPEDALE, ore 7.30

    FIRENZE
    Appuntamento partenza: Saschall pressi Rai, ore 6,30

    P.S. Appena dispongo di informazione per le altre regioni, ve le comunico.
    Un caro saluto a tutti voi.

    RispondiElimina
  77. Ragazzi, una domanda. ma i nostri soldi, che fine hanno fatto? e se (speriamo di no) a giugno ci sbattono tutti fuori, le mensilità che ci spettano che fine fanno?

    RispondiElimina
  78. COMUNICAZIONE PER TUTTI I COLLEGHI SICILIANI

    VENERDI 11 MARZO ALLE ORE 9:30 MANIFESTAZIONE DAVANTI ALLA PREFETTURA DI PARLERMO, PER DIRE BASTA AL SISTEMA DEGLI APPALTI,PER DENUNCIARE I RITARDI DEI PAGAMENTI E PER CHIEDERE E RIVENDICARE TUTTI I DIRITTI CHE FIN ORA CI SONO STATI NEGATI.
    INVITO TUTTI A PARTECIPARE

    RispondiElimina
  79. Non e' giusto dire che non ci preoccupiamo dei nostri posti di lavoro .Qui si tratta che c'e' gente che nelle scuole ha fatto anche piu' di quello che gli competeva a differenza di altri che stavano li' a passare il tempo anzi stanno ancora li' ad aspettare la manna dal cielo ,tanto sara' come tante altre volte......

    RispondiElimina
  80. ragazzi miei, io sto risolvendo... ho trovato un lavoro degno di essere chiamato lavoro, basta precariato e ritardi nei pagamenti. se tutto va in porto, qualche settimana ancora di sacrificio e poi una bella lettera di licenziamento... ahahahahaha.
    auguri a tutti voi e spero che riusciate davvero a risolvere. saluti!!!!

    RispondiElimina
  81. meno unoooooo

    RispondiElimina
  82. ahhh la soddisfazione che almeno un collega ha risolto.....sono contento per te collega!


    saluti

    RispondiElimina
  83. cari colleghi sapete se da lecce partono pulman se si da dove?

    RispondiElimina
  84. Collega delle ore 1,19 voglio comunicarti che da Lecce partono pulman ed effettuano diverse fermate, al momento però pare siano pieni.
    Se però riusciste ad essere altri 50 circa si può contattare la Federazione di Bari e programmare un altro pulman, ma bisogna farlo presto, stasera si parte.

    RispondiElimina
  85. grazie Maurizio. auguri a voi!!! sn sempre dalla vostra parte!!!

    RispondiElimina
  86. al collega delle 20:45 sono contenta x te almeno nn ti rovini il fegato con questi problemi che noi stiamo subbendo, vedi se x caso c'è qualcosa anche x noi, ti auguro tanissimi auguri x il tuo nuovo lavoro, speriamo che nn sia puli cessi come il nostro,ciao nostro ex, ex lsu

    RispondiElimina
  87. per la collega delle 13:45,io sono un tuo collega ex lsu,volevo dirti che i cessi forsse li lavi tu,io nella mia scuola pulisco solo un corridoio,per il resto faccio il collaboratore scolastico,forsse tu pulisci i cessi perhe non hai buoni rapporti con la segreteria.

    RispondiElimina
  88. PUNTI DI PARTENZA AUTOBUS PER SCIOPERO DELL’ 11 MARZO 2011

    NAPOLI:piazza Garibaldi – Hotel Terminus - ore 6,30

    CASORIA:piazza Cirillo - ore 6,30

    NOLA:Polo Difesa - ore 6,30
    CASTELLAMMARE:Ospedale S. Leonardo – ore 06,00

    PORTICI:Università Federico II – Reggia – ore 06,00

    CASERTA: Uscita casello Caserta-nord – ore 06,00

    RispondiElimina
  89. per il collega che pulisce solo un corridoio perchè è in buoni rapporti con la segreteria, allora sei proprio un ciaurabaddi

    RispondiElimina
  90. aggiugerei un LECCHINO MEGLIO PULIRE CESSI E NON FARE DEL LECHINAGGIO

    RispondiElimina
  91. per il colleghi delle 19:23 e 20:36,no non sono un lecchino ma uno che in questi anni si e fatto rispettare e non o mai dato probblemi,voi da come avete risposto siete i classici che avete il doppio lavoro,e quando andate a scuola di pomeriggio non basta che sta 1 o massimo 2 ore,ma date pure probblemi,questa e la differenza tra me e voi,mi spiace dirlo ma siete la rovina della nostra categoria buonaserata.

    RispondiElimina
  92. la rovina degli ex lsu sono persone come te caro lecchino

    RispondiElimina
  93. x 21:38 non meriti risposte

    RispondiElimina
  94. Vi prego di risparmiarci questi commenti.

    saluti

    RispondiElimina
  95. quanto culo lecchi al giorno x non lavare i cessi?

    RispondiElimina
  96. poco spazio sui media alla manifestazione, finora ho letto qualcosa solo su "repubblica.it", comunque mi pare che sia riuscita tutto sommato, poi ci dirà qualcosa di più chi ha partecipato.

    RispondiElimina
  97. anonimo delle 21/14,scusa se mi intrometto nelle tue discussioni,io sono un ex lsu,mi hanno assunto come pulitore e non mi hanno messo sugli allori come te (anche se come dici tu neanch'io ho mai avuto problemi con la segreteria),ma x i pulizieri comprende anche pulire cessi, e nn mi vergogno,da voi chi li pulisce? beato te, ti hanno risparmiato,io a quelli gli avvrei comprato l'aureola perchè sono bravi, ciao

    RispondiElimina
  98. io parlavo cosi,perche mi sono rivolto al anoimo delle 13:07,io penso che non bisogna mai sputare nel piatto dive si manggia,per il momento il nostro lavoro e quello poi non si sa,speriamo che le cose cambbiano in meglio per tutti,ti ripeto ero rivolto a quella perssona che si complimentava con latro collega che aveva trovato l'atro lavoro,e a detto almeno hai finito di pulire i cessi,allora quello che dico io non disprezzare questo lavoro,comunque ci da il pane pure se lo stipendio e poco.

    RispondiElimina
  99. MAURI MA BUTTILA FUORI QUESTE BESTI CHE LITIGANO PER NIENTE E POI PROPRIO SUL BLOG E SEMPRE DA ANONIMI.
    MA DICO ...VI PARE QUESTO IL MOMENTO DI VENIRE A BISTICCIARE....QUANDO CI SONO COSE PIU' IMPORTANTI DA FARE...!!!
    IO CANCELLEREI TUTTI I POST CHE SONO ANONIMI O FIRMATI ALL'ULTIMO.

    RispondiElimina
  100. Poca adesione allo sciopero dell'11 Marzo a Palermo, a quanto pare la maggiorparte dei nostri colleghi siciliani dopo tre mesi che non ricevono lo stipendio stanno bene e non sono preoccupati del futuro ,perchè qualche stronzo dei confederali dice a loro che il nostro contratto scade nel 2012.
    Vorrei dire a questi colleghi-PECORE (perchè non hanno mai partecipato ad un evento) che il nostro contratto scade nel 2012, ma viene AUTOMATICAMENTE ANNULLATO DAL DECRETO 103 DEL 30 DICEMBRE.
    E poi se siete ancora cosi SCEMI da credere e farvi calmare e abbindolare ancora da QUESTI SINDACATI VENDUTI E CORROTTI , beh allora siete VERAMENTE DEI IMBECILLI E MERITATE QUELLO CHE VUOLE FARCI IL MINISTERO E LA GELMINI.

    RispondiElimina
  101. Nadia(LAZIO)12/03/11, 10:09

    Con la presenza degli exlsu ata, allo sciopero generale di ieri, continua la costante pressione di mobilitazione contro questo governo che ci sta mettendo in mezzo a una strada. Ieri il nostro spezzone non è passato inosservato...tanto che oggi siamo citati su Liberazione ,il Manifesto e altri giornali nazionali.L'idea di Maurizio, d'inscenare la Gelmini che frusta exlsu ata incatenati ha contribuito ad attirare l'attenzione di tutti i mass-media,tanto che siamo finiti su RAI3 ieri sera.Il nostro è stato un corteo numeroso,che comprendeva exlsu di ogni regione e facilmente identificabile...con camici, scope e palette, slogan e striscioni abbiamo attaccato il MIUR, Pizza, la Gelmini e denunciato con numerose interviste sia la grave situazione che stiamo vivendo e sia la grave complicità sindacale di Cgil,cisl e uil.Il percorso di lotta degli exlsu ata autorganizzati con l'USB è tracciato da tempo. Ieri abbiamo assestato un ulteriore colpo al Miur...ringrazio tutti i colleghi presenti fisicamente e col cuore. Ai colleghi che non gliene può fregar di meno e che non stanno contribuendo a rendere più forte la nostra battaglia, solo poche parole:ci sarebbe da chiedere l'assunzione solo per chi ha lottato...perchè dopo tanti anni di continua assenza da parte vostra c'è rimasto ben poco da dirvi ancora.Nadia.P.S. un saluto ai colleghi di Napoli.

    RispondiElimina
  102. Hai ragione Mocetor
    è deludente leggere simili commenti...non ho parole.

    Ritornando ai fatti nostri …

    La partecipazione allo sciopero è stata per me sorprendente, sono stati stimati più di 50.000 partecipanti e si calcola che la lunghezza del corteo fosse di circa 3 KM.
    E’ stato emozionante vedere questo fiume di bandiere USB che si perdeva a vista d’occhio,
    tanti lavoratori uniti dallo stesso desiderio di riscatto sociale, lavoratori di diverse categorie che però alla fine chiedevano le stesse cose…dignità lavorativa,garanzia del lavoro e del salario… devo dire che ieri mi sono sentito meno solo ed è stato per me rassicurante ed incoraggiante.

    Noi ex abbiamo sfilato con scopa e paletta ed incatenati come schiavi, per denunciare l’ennesimo tentativo in atto di PEGGIORAMENTO delle condizioni lavorative degli ex lsu, grazie anche alla direttiva 103 di Mariastella Gelmini che a mio parere è un chiaro tentativo di SCHIAVIZZAZIONE della categoria.

    Saluti a Nadia, alle colleghe di Guidonia (incazzatissime ma anche simpaticissime), ai miei colleghi Campani che hanno aderito allo sciopero e a tutti quei colleghi che con dignità e responsabilità dedicano il loro tempo a cercare di migliorare le condizioni di noi ex lsu.

    Vi allego alcuni link che ho trovato che parlano dello sciopero…

    http://www.sciopero11marzo.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=28790&cHash=655ef5c63b&MP=63-1306

    http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/Lazio/Sciopero-corteo-sindacati-Usb-a-piazza-Navona-a-Roma-Siamo-quasi-50-mila_311778545555.html


    http://www.youtube.com/watch?v=kvapJbMH-2Y&feature=youtube_gdata

    http://www.romatoday.it/cronaca/manifestazione-usb-roma-11-marzo-2011.html

    RispondiElimina
  103. ....BRAVI BRAVI BRAVI
    erano anni che non vedevo una manifestazione simile,dove si chiedono i propri diritti calpestati dal Ministro di turno,scritti sui striscioni,che anche chi non vuol sentire puo leggere, altro che gli sponsor della disonestà.
    Viva gli Lsu tutti.......vi abbraccio Gigi.

    RispondiElimina
  104. Io scrivo dal Lazio .La cosa piu' sconvolgente che tutti sappiamo che a giugno scadono i contratti che ancora le ditte non hanno presi i soldi dal ministero ancora quelli del 2010 ,ma perche' quelli della CGIL mettono in giro le voci che e' tutto a posto ,che hanno rifinanziato ,che per noi non ci sono problemi e che ci porteranno anche a 40 ore settimanali ,ma queste persone vivono in un'altra ITALIA o sono io che mi sogno certe cose ..ciao ex lsu Lazio

    RispondiElimina
  105. per il collega delle 23:45,volevo dirti che noi della meridionale servizzi abbiamo preso lo stipendio normale,sono probblemi loro se ancora non li prendono. (luca bari)

    RispondiElimina
  106. C'è tanta pochezza in alcuni nostri colleghi che vien da mettersi le mani ai capelli!!!
    Non è possibile che altri abbiano problemi e c'è chi dica "tanto è un problema che non mi riguarda".
    Collega barese delle 9,54, anche voi della Meridionale Servizi avete avuto problemi di questo genere un paio di mesi fa, quindi non ritenetevi immuni da questa sorte, pensa invece a cosa fare affinchè non accadi per nessuno di noi.
    Quello che hai detto certo non ti ha fatto onore!!!
    Una buona domenica a tutti i colleghi, tranne a quelli viscidi.

    RispondiElimina
  107. i problemi sono loro ma collega delle 9:54 un po di solidarietà non guasta mica sai!!! se fossi tu al posto loro?
    cmq siete stati grandi giorno 11 vi ho seguito in diretta grazie a stella un bacione da salvo

    RispondiElimina
  108. Ma mettetevi un cazzo di nome codardi ma di cosa avete paura!!!!!

    RispondiElimina
  109. QUESTE SONO TESTUALI PAROLE DI UN NOTO POLICO CHE PER VARI MOTIVI NON POSSO FARE IL NOME: VOI NON PASSERETE MAI ATA, E RINGRAZIATE SE ANCORA CONTINUATE A LAVORARE IL RIFINANZIAMENTO PER IL 2011 E QUASI PRONTO

    RispondiElimina
  110. Stasera su rai 3 nella trasmissione di Fazio ci sarà ospite il ministro MariaStella Gelmini: sicuramente parlerà della meravigliosa scuola pubblica che stanno distruggendo con i numerosi tagli ai servizi e al personale...

    RispondiElimina
  111. USB SCIOPERO DELL' 11 MARZO 2011


    http://www.youtube.com/watch?v=So3O3wGcsXg

    http://www.ilmanifesto.it/archivi/fuoripagina/anno/2011/mese/03/articolo/4296/

    RispondiElimina
  112. http://www.chetempochefa.rai.it/

    qui si possono inviare domande che forse saranno poste agli ospiti di questa sera.
    proviamoci tutti

    RispondiElimina
  113. Ciao Stella sono il colega della meridionale servizzi,volevo dirti che forsse mi avete frainteso,io dicevo non mi interessa che le coop non prendono ancora i soldi,basta che pagano noi,io do tutta la mia solidarieta hai colleghi che ancora non percepiscono lo stipendio,di nuovo scusate se mi sono espresso male.

    RispondiElimina
  114. LEGGETE LA ENTER-GELMINI COSA DICHIARA

    Gelmini: "Gli insegnanti sono troppi
    in piazza chi manda i figli alle private"
    Il ministro a 'Che tempo fa': "Per questo li paghiamo troppo poco". Polemica con i manifestanti di sabato


    MILANO - La ricetta di Maristella Gelmini è: "Meno insegnanti, più soldi". Questo il succo di una intervista del ministro a "Che tempo fa" sui Rai3. Perché "gli insegnanti sono troppi rispetto al bisogno in Italia, e sono pagati pochissimo proprio perchè sono troppi. Dobbiamo pagarli adeguatamente, ma se cresce il numero all'infinito sono proletarizzati". E a proposito di posti di lavoro, il ministro se la prende anche con i bidelli. "Un altro problema, per esempio, è che ce ne sono quasi duecentomila e spendiamo seicentomila euro per le pulizie. Ci sono più bidelli che carabinieri e abbiamo le aule sporche".

    Per la Gelmini "il vero punto non è quello delle risorse, ma come vengono investite. Il governo non ha fatto tagli alla scuola, ma agli sprechi. La spesa per la scuola negli ultimi anni è infatti aumentata del 30 per cento, non è diminuita".

    Poi una polemica frontale con la manifestazione 1 in tutta Italia per la Costituzione e la scuola pubblica. "Una manifestazione assolutamente legittima, ma che nasce da un presupposto sbagliato: che il governo abbia attaccato la scuola pubblica". E ancora: "Molti scesi in piazza mandano i figli alla scuola paritaria. Non è una contraddizione, ma lo trovo incongruente, forse non hanno fiducia nella scuola pubblica". Il ministro ribadisce che nell'ultima riforma "non ci sono stati tagli alla scuola, ma tagli agli sprechi".

    IO MI CHIEDO SE QUESTA STRONZA PUO' MINIMAMENTE IMMAGINARE IL DRAMMA DI CHI PER LEI VIENE DEFINITO UNO SPRECO!!

    RispondiElimina
  115. azz... volevo scrivere ENTERO-GELMINI

    RispondiElimina
  116. E tutto finito,ci fanno fuori,e tutto questo grazie a chi ha votato questa gentaglia.Giancarlo

    RispondiElimina
  117. tutto finito un cavolo ha ragione la gelmini quando dice che gli sprecchi sono per le pulizie quindi e giusto mandare via gli appalti .noi non dobbiamo mollare e lottare per l assunzone ata stiamo uniti

    RispondiElimina
  118. Ma voi vi riempite la bocca parlando di solidarieta' che dobbiamo combattere contro queste leggi che ci stanno mettendo sul lastrico e poi c'e' nel blog chi scrive che se i colleghi non prendono lo stipendio poiche' lo stato non paga le ditte e' un problema loro? VERGOGNA ex LSU LAZIO.

    RispondiElimina
  119. se volete scrivere un commento alle boiate della gelmini andate su libero affari italiani e trovate l'articolo della sua intervista baci Grazia

    RispondiElimina
  120. X il laziale
    se noti ti accorgerai che Stella ha già ripreso il collega che ha fatto il commento...e il collega ha spiegato che è stato frainteso , quindi tutto risolto.
    Smettiamola di beccarci fra di noi è un atteggiamento stupido!!

    RispondiElimina
  121. Martedì, 15 marzo 2011 17:37:50

    Scuola

    Gelmini: "Più bidelli che carabinieri"
    martedì 15 marzo 2011
    (red.) ''Il problema della scuola è legato non tanto alla quantità delle risorse investite, quanto a come si spendono queste risorse. Ci sono margini per migliorare l'impiego di queste risorse evitando sprechi e ignorando i servizi''.
    Così il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini ai giornalisti che, lunedì a Brescia, dove si trovava per celebrare il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, le hanno chiesto un commento in merito a quanto da lei dichiarato domenica sera alla trasmissione di Fabio fazio su RaiTre ''Che tempo che fa''.
    Il ministro ha quindi aggiunto: ''Il caso delle pulizie è un caso emblematico. Noi abbiamo molti più bidelli che carabinieri, appaltiamo poi risorse ed evidentemente servizi con un costo che poi non ci possiamo più permettere, peraltro per avere poi in molti casi le scuole non adeguatamente pulite".
    "Questo è semplicemente un esempio", ha proseguito Gelmini, "che mette in rilievo come non abbia senso dividerci, come politica, tra coloro che sostengono la scuola pubblica e la scuola privata, ma dovremmo concorrere tutti per migliorare per migliorare la qualità dell'istruzione, che è sempre pubblica anche quando è paritaria.

    http://www.quibrescia.it/index.php?/content/view/24280/218/

    RispondiElimina
  122. GELMINI: "APPALTIAMO SERVIZI CHE CON UN COSTO CHE NON POSSIAMO PERMETTERCI."

    RispondiElimina
  123. scusate, c'è un "che" di troppo

    RispondiElimina
  124. L'UNICO COSTO CHE NN POSSIAMO PERMETTERCI.....è QUESTO SCANDALOSO GOVERNO!!!!!!!!

    RispondiElimina
  125. mariastella g. la scuola in cui lavoro ha due bidelli in meno perchè ci siamo tre ex lsu dov'è lo spreco? ma nessuno gli e lo ha spiegato,o non lo capisce perchè la laurea l'ha comprata a reggio calabria.o peggio ancora è in malafede,perchè deve sottostare ai grandi capi b.e t. da cui prende ordini

    RispondiElimina
  126. il vero probblema degli spreghi proviene da gente come lei,che sta li al governno a rubbare un casino di soldi e non fare niente,questo e sprego no noi lavoratori con le famiglie sulle spalle e lavorano con 800 euro al mese,equivale a un affitto di casa,spero che al piu presto vanno via.

    RispondiElimina
  127. Sapete qual'è il vero problema....????????
    Dovete svegliarvi e lottare contro questa STREGA CHIAMATA GELMINI.
    I diritti o il futuro lavorativo etc. non si ottengono scrivendo sul blog, ma partecipando di persona alle manifestazioni del sindacato che a vostro parere vi rappresenti, e che chiede un miglioramento della nostra situazione.
    A quanto mi risulta dai verbali l'unico sindacato che ha chiesto la nostra stabilizzazione è l'Usb , per cui è inutile che ancora fate polemiche inutili e sterili.
    Il Ministro Gelmini e guidato come un burattino dalla SANGUISUGA Tremonti e del SUPERNANO Silvio , i quali stanno DISTRUGGENDO LA SCUOLA PUBBLICA è per questo motivo che dobbiamo scendere in piazza a lottare per il nostro lavoro, ma se si continua a scrivere, e poi nelle varie manifestazioni non partecipa nessuno.....beh questa STREGA-BURATTINA ci butterà fuori.
    INCOMINCIATE A INCAZZARVI PERCHE' L'INSURREZIONE E' VICINA.
    Mocetor (Sicilia)

    RispondiElimina
  128. Ciao a tutti....Riprenderei proprio questa frase detta dalla Gelmini per portarla in evidenza al prossimo incontro .se ci sarà..col Pizza,..GELMINI: "APPALTIAMO SERVIZI CON UN COSTO CHE NON POSSIAMO PERMETTERCI." appunto USB lo sta dicendo da anni VIA le COOP risparmiate 76 milioni di euro all'anno.....questa nota amichevole è rivolta agli amici rappresentanti quando andranno a Roma....il malumore nelle scuole si stà diffondendo tra le mamme di questa situazione futura per gli lsu..si preoccupano della pulizia che i figli NON troveranno più...quindi alzate forte la voce quando potete...un abbraccio a tutte le guerriere che ho visto in foto a Roma...Gigi

    RispondiElimina
  129. Per Gigi
    La frase da mettere in evidenza è. " Noi abbiamo molti più bidelli che carabinieri, appaltiamo poi risorse ed evidentemente servizi con un costo che poi non ci possiamo più permettere,"

    LA CONCLUSIONE: BIDELLI TROPPI, APPALTI FUORI. COME SI CONVINCERA' AD ASSUMERCI COME BIDELLI. VORREI ANCHE EVIDENZIARE CHE IL MINISTRO E' RITORNATA A CHIAMARE I COLLABORATORI SCOLASTICI , BIDELLI. CHI SA SPIEGARMI IL PERCHE'??

    RispondiElimina
  130. PREPARATE LE ARMI.....GLI FACCIAMO IL CULO NERO....!!!!

    RispondiElimina
  131. ma vi rendete conto ,sta stronza della germini (ministro della publica istruzzione)invece di difendere la scuola la butta ha terra,e come se fosse la russa parla male delle forzze del ordine,ma e proprio una stroza leghista,oggi quanto anno sunato l'inno la lega e uscita fuori dalle camera ,ma da chi siamo governati dai padani.

    RispondiElimina
  132. meditate gente meditate. Pensate noi poveri cristi e per di più meridionali paghiamo lo stipendio ai leghisti tutti, la baby sitter, l'auto blu e tutti i vari privilegi che fanno la vita comoda alla Gelmini che in cambio ci vuole togliere il pane di bocca.Forse tutti i politici dovrebbero scendere dall'olimpo in cui da soli si sono collocati e cominciare a pensare che sono al servizio della Nazione e dei cittadini TUTTI. baci Grazia

    RispondiElimina
  133. Dopo le affermazioni del ministro Gelmini, temiamo che tutti siano a rischio - concludono le Organizzazioni - nonostante il Miur in una riunione dello scorso 3 marzo, presieduta dal Sottosegretario On. le Pizza, in una ottica di concertazione, abbia chiesto a organizzazioni datoriali e sindacali di portare delle proposte da discutere in una riunione già programmata per il 22 marzo, per raggiungere dei risultati di ottimizzazione e per programmare una metodologia di gare di appalto che garantiscano la qualità dei servizi, la capacità organizzativa e finanziaria delle imprese utile a far fronte ai costanti ritardi di pagamento del Ministero, e siano coerente con le direttive europee in materia di bandi ad evidenza Europea e clausola sociale di salvaguardia dell’occupazione e dei redditi, scongiurando le procedure di licenziamento.
    Sarebbe un un’azione irresponsabile da parte del ministro buttare a mare un lavoro serio che le parti stanno concertando. Per parte nostra non ci lasceremo trascinare in questa irresponsabilità, questi sono tempi nei quali ognuno è chiamato a dare il proprio apporto costruttivo e non a distruggere le altrui posizioni.



    FISE-ANIP/CONFINDUSTRIA LEGACOOPSERVIZI FEDERLAVORO E SERVIZI-CONFCOOPERATIVE





    FILCAMS-CGI FISASCAT-CISL UILTRASPORTI-UIL

    RispondiElimina
  134. “Abbiamo un tavolo di concertazione aperto con il MIUR.
    Temiamo che le parole del Ministro rischino di incrinare un percorso ragionevole per individuare soluzioni utili a garantire un futuro occupazionale ai 26.000 lavoratori impegnati nei servizi di pulizia delle scuole”

    Roma, 14 marzo 2011 – “Siamo preoccupati per le dichiarazioni del ministro dell’Istruzione Gelmini, relative alla situazione degli appalti nelle pulizie delle scuole italiane: “Ci sono circa 200 mila bidelli ma si spendono 600 milioni per le imprese di pulizie e le scuole sono sporche”.
    Così le Associazioni datoriali Federlavoro e Servizi Confcooperative, FiseAnip/Confindustria, Legacoopservizi e le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori del comparto Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltrasporti-UIL, in merito alle dichiarazioni rilasciate ieri dal ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini durante la trasmissione Rai “Che tempo che fa”.

    RispondiElimina
  135. Allora se le cercata la ministra la monnezza nelle scuole perchè dopo l'impresa di pulizia
    ci sarà il regno dell'incuria.
    Dopo anni di parole crociate, riviste varie,
    giochi eletronici,ecc.ecc.
    torneranno i "bidelli" a lustrare le scuole
    Grazie,grazie ministro Gelmini
    invece di premiare chi a mandato avanti le nostre scuole publiche con l'assunzione come gli spetta di diritto come se niente fosse li vuole licenziare tutti cioè 26000 PERSONE.
    Vi scrive un mamma che vi sta e vi starà sempre vicino e vi ringrazia per il lavoro fatto fino ad ora

    RispondiElimina
  136. Nadia(LAZIO)16/03/11, 11:15

    Un grazie di cuore alla mamma che ci riconosce il lavoro svolto in questi anni...signora, la nostra è una storia assurda, ci è stato negato tutto: volutamente il ministro GELMINI non ci chiama neanche lavoratori. Il messaggio che passa sulla RAI è di un numero esagerato di gente che non fa niente.E' un modo per licenziare senza suscitare grosse polemiche... come dire UNA BASTARDATA!!! Io ritengo invece che il giudizio di una mamma valga molto, ma molto di più...un grazie da tutti i miei colleghi. Nadia

    RispondiElimina
  137. ragazzi il 22 marzzo rechiamoci tutti a roma, giu al ministero,facciamoci sentire,rdb organizasse dei pulman,ci vuole caos.

    RispondiElimina
  138. Grazie tante signora Lei è tra le pochissime persone che riesce a valorizzare il nostro lavoro.Si perchè noi siamo lavoratori!!!!!Non trascorriamo le nostre sette ore davanti ad un computer a farci il solitario o a poltrire su una sedia in attesa che finisca il nostro turno.E al caro MINISTRO le suggerirei di controllare se la pulizia accurata viene fatta da NOI oppure dai BIDELLI!!!!!lo SPRECO vero sono i PROGETTI che LEI sa benissimo quanto fruttano......

    RispondiElimina
  139. serve un segnale forte da parte di tutti i lavoratori ex lsu di questo settore è giunto il momento di alzare la testa questi ci stanno schiacciando un giorno un po di più se continua cosa ci lasceranno senza respirare è questo che vogliamo permettegli? aprite gli occhi prima che sia troppo tardi andiamo a roma e facciamoci sentire!!!!!

    RispondiElimina
  140. Veramente io a Roma ci andrei ma per sputare in faccia ai Confederali e bloccargli il passaggio anche con la forza, in modo chè l'incontro non si faccia.
    Cosa andranno a chiedere? Colleghi vi siete posti il problema?
    dovevano presentare delle proposte, qualcuno di voi le ha lette?

    RispondiElimina
  141. organizzate qualcosa andiamo a roma il 22 marzzo,contro i confederali.

    RispondiElimina
  142. ciao a tutti,io sono un exlsu da una settimana in quanto avendo compiuto 65 anni,sono stato chiamato urgentemente dalla mia azienda e ho dovuto andarmene in pensione per forza......stanno mandando in pensione tutti gli over 65 enni com'è giusto che sia......auguri a tutti voi....

    RispondiElimina
  143. x il collega delle 18:39,sono contento sentire un collega che dopo tanti anni di sacrifici,e sofferenze di precariato,riesce ad uscire da questo condesto da ex lsu ,di nuovo auguri goditi la pensione,te lo auguro con tutto il cuore.

    RispondiElimina
  144. Al collega delle 20,07
    Penso che potresti evitarglieli gli auguri al neo pensionato! Ma ti sei chiesto come mai ha detto che ha dovuto per forza andarsene in pensione? E secondo te, quelli che hanno lavorato fino ad oggi, pur avendo più di 70 anni (e ce ne sono diversi),credi lo abbiano fatto perché si divertivano?
    Carissimo/a, l'unica spiegazione di tutto questo, è che la pensione che li (ci) attende, li costringerà all'accattonaggio per poter vivere (anche se con lo stipendio percepito da Ex Lsu ci manca poco).
    Altro che auguri!!!

    RispondiElimina
  145. al collega delle 15:55,perlomeno quel poco di pensione e sicuro che la prende tutti i mesi.

    RispondiElimina
  146. Nadia(Lazio)17/03/11, 18:35

    Giusto...

    RispondiElimina
  147. Mi dite voi come facciamo a vincere la guerra? Mi cadono le braccia davanti a queste conferme di rassegnazione che non sono solo prerogativa del collega delle 17.40 ma di una buona parte di noi. Allora io dico e domando a questi:"avete capito o no lo spirito del mio ragionamento?" Quelli che non sono prossimi alla pensione, dovrebbero maggiormente preoccuparsi alla luce di questi fatti, se mai cercare di evitare di fare la stessa fine di quelli che stanno andando oggi in pensione. Se questo avviene è anche perché la contribuzione delle coop (quando c'è) è insignificante e questo dato, da solo dovrebbe essere sufficiente a far bollire il sangue nelle vene a chiunque. Invece cosa siamo capaci di pensare?...:ALMENO QUEL POCO.....per fare cosa,comperarsi una corda?

    RispondiElimina
  148. non so se sei un collega amico delle 18:55,ma quello che ti voglio far capire,non e una colpa se questo collega deve andare in pensione,e costretto,allora diamogli un po di incoraggiamento non ci costa niente dire auguri,ora chi ha piu probblemi siamo noi,che tra 3 mesi perdiamo il lavoro,e non venirmi a dire che ce losiamo cercati,perche stiamo facendo il possibile,ora dimmi chi sta peggio.

    RispondiElimina
  149. IL POSSIBILE ?????????????????????
    E IN CHE MODO ?????????????

    RispondiElimina
  150. Nadia(Lazio)17/03/11, 19:49

    Anonimo delle 1855, cerchiamo di capirci...quello che dici tu è tutto vero,stiamo infatti lottando contro la miseria a cui siamo costretti.Se oggi però un mio collega, a 65 anni, riesce ad andare in pensione penso che sia un bene per lui:1) perchè il nostro è un lavoro usurante e a 65 anni è giusto andare in pensione; 2)perchè non avendo la certezza di niente,PUR LOTTANDO, penso che sia più garantito almeno per la regolarità con cui prenderà la pensione. Intanto è stata una politica che dura da 20 a far sì che le pensioni oggi sono da fame, oltre una linea sindacale concertativa da parte dei confederali. "Almeno quel poco" non significa essere rassegnati anche perchè non è la nostra lotta che potrebbe cambiare l'importo della pensione al collega.Siamo quindi consapevoli di dovercela mettere tutta per cambiare le cose...siamo penso sulla stessa analisi...ma concedimi di essere felice quando vengo a sapere di un collega che è riuscito ad uscire, o trovando un altro lavoro, o andando in pensione, da quel girone infernale dove siamo stati collocati noi. Ciao Nadia

    RispondiElimina
  151. condivido con Nadia sono il collega delle 19:39,per il collega 19:44 forsse tu sei uno di quelli che non sei mai presente agli scioperi,ma ti posso garantire che ce un sacco di gente che partecipa,come l'ultimo sciopero generale fatto a roma,penso che vedi la tv,e vedi quello che anno fatto i colleghi pugliesi,precisamente quelli di lecce,e non e da poco quello che anno fatto,per ottenere qualcosa bisogna essere uniti,e partecipi.

    RispondiElimina
  152. acconsento al ragionamento dell'anonimo delle 19:39, è vero noi che prospettive abbiamo se tra 3 mesi? noi dobbiamo andare a chiedere l'elemosina, io lo auguro con tutto il cuore alla germini avvere tutta la sua vita il pensiero di non sapere come fare x dar da mangiare ai suoi figli e che faccia la ricchiesta x la social card x sfamarli, da colpa sua noi andremo alla fame. (speriamo che si metta in bene)ciao a tutti gli ex lsu G.P.

    RispondiElimina
  153. al di la di tutti i raggionamenti che possiamo fare,giornno 22 marzzo sappiamo di che morte dobbiamo morire.

    RispondiElimina
  154. Sono quello delle 18.55...Non fraintendiamo per cortesia...Chi ha mai detto che non sia giusto andare a riposo alla bella età di 65 anni? E poi, è vero che a quel collega non gli potremo cambiare ormai l'importo della pensione con la nostra lotta (chi dice questo?) ma quello che io ho scritto è ancora li. PER ESSERE CHIARI: La nostra lotta deve servire a dare un futuro diverso a chi dovrà andarci domani in pensione ma non solo, per avere oggi uno stipendio che si possa definire tale, per avere un minimo di dignità e questo si potrà sperare solo mandando a casa le coop. Ma qui non vedo altro che gente (escludendo il solito gruppo)che sa solo piangersi addosso, tremando già al pensiero di perdere il posto tra 3 mesi, solo questo ma poi mi chiedo, cosa fanno per evitarlo? Figuriamoci se avranno la forza di abbozzare una reazione, muovendo il culo dalla sedia!! Certo, cosi non avranno speranze...non raggiungeranno nemmeno il diritto ad avere quel poco!!!
    A Nadia voglio solo dire: Le pensioni in Italia saranno pure da fame, ma credimi, sicuramente molto più vivibili di quelle della nostra categoria. Se poi mi dici che siamo sulla stessa analisi e che sei felice al pensiero che uno di noi vada fuori da questo schifo, sono con te! Ne uscirei volentieri anch'io, se non altro per non sopportare ancora certi individui...sconfitti già dalla nascita!! PIANGETE,PIANGETE,PIANGETE.

    RispondiElimina
  155. L'appartenenza
    non è lo sforzo di un civile stare insieme
    non è il conforto di un normale voler bene
    l'appartenenza è avere gli altri dentro di sé.

    L'appartenenza
    non è un insieme casuale di persone
    non è il consenso a un'apparente aggregazione
    l'appartenenza è avere gli altri dentro di sé.

    Uomini
    uomini del mio passato
    che avete la misura del dovere
    e il senso collettivo dell'amore
    io non pretendo di sembrarvi amico
    mi piace immaginare
    la forza di un culto così antico
    e questa strada non sarebbe disperata
    se in ogni uomo ci fosse un po' della mia vita
    ma piano piano il mio destino
    é andare sempre più verso me stesso
    e non trovar nessuno.

    L'appartenenza
    non è lo sforzo di un civile stare insieme
    non è il conforto di un normale voler bene
    l'appartenenza
    è avere gli altri dentro di sé.

    L'appartenenza
    è assai di più della salvezza personale
    è la speranza di ogni uomo che sta male
    e non gli basta esser civile.
    E' quel vigore che si sente se fai parte di qualcosa
    che in sé travolge ogni egoismo personale
    con quell'aria più vitale che è davvero contagiosa.

    Uomini
    uomini del mio presente
    non mi consola l'abitudine
    a questa mia forzata solitudine
    io non pretendo il mondo intero
    vorrei soltanto un luogo un posto più sincero
    dove magari un giorno molto presto
    io finalmente possa dire questo è il mio posto
    dove rinasca non so come e quando
    il senso di uno sforzo collettivo per ritrovare il mondo.

    L'appartenenza
    non è un insieme casuale di persone
    non è il consenso a un'apparente aggregazione
    l'appartenenza
    è avere gli altri dentro di sé.

    L'appartenenza
    è un'esigenza che si avverte a poco a poco
    si fa più forte alla presenza di un nemico, di un obiettivo o di uno scopo
    è quella forza che prepara al grande salto decisivo
    che ferma i fiumi, sposta i monti con lo slancio di quei magici momenti
    in cui ti senti ancora vivo.

    Sarei certo di cambiare la mia vita se potessi cominciare a dire noi.

    RispondiElimina
  156. Sono bellissime parole, quelle che leggiamo nell'ultimo commento, parole scritte da quel grande poeta che era Giorgio Gaber. Ma per piacere non mescoliamo il sacro con il profano!!! Ho abbandonato da che tempo l'utopia di "appartenere" a una categoria compatta, ci ho provato con tutto me stesso e tutt'ora, faccio ancora di tutto perché possa avvenire il miracolo. Ma non a parole come qualcuno fa su questo blog...non ho disertato una sola volta, qualsiasi appuntamento che implicasse la nostra presenza, dovunque...vicino o lontano che fosse. Ora sono spiacente ma la canzone di Gaber, seppur bellissima non è trasferibile sulla nostra storia, che credetemi, conosco molto bene dal principio...buona notte.

    RispondiElimina
  157. non è possibile,dove vorremo arrivare,è vero tra poco siamo a pasqua,ma preghiere del genere non esistono,hai forse in mano il libro dell'apocalisse?

    RispondiElimina
  158. ci vuole un vero miracolo, altro che preghiere.

    RispondiElimina
  159. Cari colleghi, navigando in Internet ho notato che i confederali sui vari giornali on –line scrivono degli articoli per sensibilizzare l’opinione pubblica, scrivendo che la Gelmini butta fuori 26.000 persone, le scuole diventeranno sporche, etc. perché noi non rispondiamo a questi confederali, scrivendo ai giornali dove loro scrivono dichiarando la vera verità, che il problema del nostro licenziamento non è della Gelmini, ma è suo. Io l’ho fatto e alcuni giornalisti mi hanno contrattato, per avere una delucidazione vera della nostra situazione. Ciao

    RispondiElimina
  160. ESSERE 26000 SIGNIFICA FINIRE SUL LASTRICO PERCHE' I SOLDI CHE VUOL CACCIARE IL GOVERNO BASTANO SOLO E DICO SOLO PER 11.800 OPERAI CIRCA PIU' IL 30%. QUINDI MI RIVOLGO AGLI ISCRITTI MINACCIATE DI CANCELLARVI DAI VOSTRI SINDACATI PERCHE' RISCHIANO DI FARCI ANDARE A CHIEDERE L'ELEMOSINA. CANCELLATEVI E VEDRETE CHE FORSE LA NOSTRA CATEGORIA MIGLIORERA'. CANCELLATEVI STATE CONTRIBUENDO INSIEME A LORO ALLA NOSTRA FINE. MER.. VOI E LORO. BASTAR.. CHI NN SI CANCELLA.

    RispondiElimina
  161. Siamo un gruppo di lavoratrici di Lecce vorremmo sapere se la USB mette dei pulman per giorno 22 per Roma. Vorremmo sapere se anche USB giorno 22 sarà ricevuta al Miur. Se qualcuno può ci risponda perchè dovremmo organizzarci grazie.

    RispondiElimina
  162. Vi invito a leggere quello che mi ha risposto un sindacalista di Lecce.

    Sto scrivendo poco da un po’ di tempo, è vero che non partecipo agli scioperi di Roma, però vi domando: c’è un solo co.co.co. che nonostante i problemi della sua categoria, scrive per incoraggiarvi ed esservi vicino sempre e comunque?
    Tempo fa ho scritto che i miei problemi sono diversi dai vostri, (qualcuno mi ha frainteso), comunque l’unico obiettivo per tutti è solo la nostra stabilizzazione.
    Il sedici marzo a Maglie c’è stata l’assemblea di noi co.co.co della provincia, il sindacato ha chiesto il mandato a trattare a Roma (non si parlava della nostra stabilizzazione ma di un par.time) nel momento in cui ho ribadito, tra le altre cose, che per colpa loro noi siamo in questa situazione e che è colpa loro se non abbiamo ottenuto il 30% come da verbale del MIUR che ho letto e ricordato, mi è stato risposto così: non è colpa nostra, noi abbiamo sempre lottato per tutti voi ecc.ecc. Io ho risposto così: a 200 metri c’è un tendone dove ci sono ex LSU che stanno lottando per la difesa del posto di lavoro e per colpa vostra stanno facendo la fame, se avete coraggio andate e ripetete quello che avete detto a noi e ringraziate Dio che in questo momento non vi sentono.
    Noi co.co.co. in aprile andremo a Roma ma, vi posso garantire che, se andremo, sarà solo con quel sindacato che si batterà insieme a noi per la nostra stabilizzazione…..e voi? Vi farete sempre rappresentare a Roma dai confederali?..... quelli che trattano solo gli interessi dei loro precari? riflettete un po’.
    Noi nelle nostre assemblee non stiamo dando loro il mandato a rappresentarci, lo daremo solo a una condizione: che a Roma tratteranno solo e soltanto la nostra stabilizzazione.
    Allora se la finite una volta per sempre di scrivere solo per fare la lotta tra poveri, ma vi organizzate e riunite le forse in un unico sindacato, quello che ha lottato e lotta ancora per la nostra stabilizzazione, se non diamo la forza contrattuale a questo sindacato, mai e poi mai riuscirà ad ottenere quello per cui noi tutti stiamo lottando cioè: la nostra stabilizzazione.
    Finchè non entriamo in quest’ottica, finchè ancora oggi si scrive nell’anonimato, (dovete spiegarci di che cosa avete paura, forse di perdere il posto di lavoro? ma a fine giugno non lo perderete lo stesso se continuerà così? e questo lo sto dicendo e ripetendo da molto tempo, daremo ai confederali la forza per fare solo i….. loro, se permetterete tutto questo, almeno abbiate il coraggio di non piangervi addosso.
    Oronzino da Maglie

    RispondiElimina
  163. Su Internet ho trovato questo articolo. Lo vedete quanto danno ci hanno creato sti figli di butta… dei confederali.
    Uno studio rivela che un lavoro detestabile ha sulla salute mentale un effetto ancora più nefasto del fatto di non lavorare in assoluto, ... La disoccupazione è meno dannosa del lavoro precario. E' quasi meglio essere disoccupati che avere un brutto lavoro. Almeno dal punto di vista della salute. La salute mentale e lo stato di stress di chi ha un lavoro precario o malpagato è superiore rispetto a chi non ha nessun lavoro. il lavoro precario è più dannoso di nessun lavoro.

    RispondiElimina
  164. io non ho niente contro gli storici,ma se proprio devono tagliare devono tagliare loro,noi abbiamo piu diritto di loro,perche abbiamo fatto i collabboratori scolastici per tanti anni,e il nostro lavoro si svolgge solo nella scuola,mentre loro puliscono le scuole e vanno a pulire altri enti,ecco perche non si possono paragonare a noi.

    RispondiElimina
  165. Ci faremo risarcire anche questo con il tempo...credimi.
    Mocetor(Sicilia)

    RispondiElimina
  166. X syrya di lecce
    per il 22 organizzeremo un presidio sotto il MIUR ma giusto per fargli intendere che non ci fermeremo neanche difronte all'ennessimo inciucio confederali-legacoop-miur!
    Gli faremo capire che la partita è sempre aperta e che continueremo a rompergli le uova nel paniere!! Seguiteranno poi successive iniziative dopo il 22 di cui vi faremo partecipi.
    Non so se ci saranno autobus cmq, considera che non è sciopero e quindi non credo ci saranno un numero tale di persone da dover noleggiare un autobus, ma in ogni caso inviami per e-mail il numero preciso dei colleghi che vogliono partecipare e un tuo recapito telefonico e ti farò sapere.

    maurizionapoli1@live.it

    saluti

    RispondiElimina
  167. Scusate ,ma da tutte le parti dove scrivono articoli specie se sono sindacati ,che senza di noi le scuole saranno sporche e per i bambini vivere nella sporcizia non va bene ..etc..etc..parlano solo di sporcizia nessuno dice che se ci mandano acasa restiamo senza lavoro .Per la sporcizia dato che hanno quasi 200.000 bidelli che prendono lo stipendio ,la sporcizia li puo' anche ricoprire ,non me ne frega un bel niente .Noi parliamo per noi che non abbiamo piu' un lavoro,non possiamo essere solidali con chi ci sputa in faccia .A questo punto non so a cosa andiamo incontro.EX LSU LAZIO

    RispondiElimina
  168. visto come si stanno mettendo le cose,e visto che dicono che hanno tutti questi bidelli e che noi siamo superflui, non possiamo vedere di essere assunti come ex lsu in un altro ente?Lasciamo riprendere le scope ai bidelli e facciamo fare a loro le pulizie se ne sono capaci!Quando siamo arrivati noi le scuole erano in condizioni pietose,dopo anni di lavoro questo è il ringraziamento...
    Secondo me a noi spetta la vera stabilizzazione come l'hanno avuta i nostri colleghi.
    EX LSU SICILIA

    RispondiElimina
  169. Ciao, Maurizio un giorno abbiamo parlato che ti dovevi informare come fare applicare la legge sulla riserva del 30%. Ti sei informato? Se sei a conoscenza di certi sviluppi su questa legge comunicali sul blog.Una delle strade principale,per lottare e ottenere la stabilizzazione,è la riserva del 30%. Ciao a tutti
    Giuseppe

    RispondiElimina
  170. Gli LSU che facevano parte del progetto di cui io ne facevo parte e son rimasti a lavorare alla Provincia, da 7 anni sono stabilizzati e di ruolo.Questa è una vera ingiustizia sociale.Ciao

    RispondiElimina
  171. Giuseppe ho depositato tutte le proposte di cause possibili al legale del sindacato qui in Campania (tra cui anche quella del 30%)..tu puoi fare lo stesso con un legale del tuo paese e poi appena ci dicono qualcosa ci confrontiamo sul blog.
    Saluti

    RispondiElimina
  172. quello che succedera il 1 luglio a me personalmente non mi riquarda proprio..io sono un lavoratore ex lsu assunto a tempo indeterminato il 1 luglio 2001 da una azienda di firenze che conta 6000 dipendenti... e un problema dell'azienda il 1 luglio convincere il giudice e il mio avvocato del lavoro (privato) che puo licenziarmi senza giusta causa ... (cosa che e impossibile)...... che a perso l'appalto il 30 giugno (ammesso che sucede) sono caz...suoi, dopo che a succhiato per 10 anni abbondantemente si dovra prendere pure le rogne.....lsu della provincia di napoli

    RispondiElimina
  173. Si hai ragione che abbiamo un contratto che non dovrebbe scadere ,pero' non hai letto che cio' non vale se i FINANZIAMENTI NON CI SONO DECADE TUTTO .Leggilo bene .

    RispondiElimina
  174. la penso pure io come il collega delle 17:29,per licenziarcci ci deve essere una giusta causa,perche il nostro contratto e a tempo indeterminato,tranne se coop non chiedono fallimento.

    RispondiElimina
  175. beata ignoranza!!!

    RispondiElimina
  176. Nadia(LAZIO)20/03/11, 08:10

    Perdere l'appalto con il Miur E'UNA GIUSTA CAUSA purtroppo...non avendo più gli appalti le ditte non sono obbligate a tenere i lavoratori. Come le fabbriche no? Se perdono le commesse possono diminuire il personale per "contrazione di mercato"...ed è una giusta causa. E poi quante volte ci hanno messo in mobilità licenziamento collettivo, perchè in finanziaria non c'erano i fondi stanziati per gli appalti? Il taglio c'è, è pesante e è cambiato tutto: si cambia fase.Giugno è vicino...non tranquillizzatevi basandovi sulle cavolate. Questi fanno sul serio...

    RispondiElimina
  177. X LSU Provincia di Napoli e altri, come dice Nadia e come dicono le leggi vigenti la perdita della COMMESSA CIOE' APPALTO E' UNA GIUSTA CAUSA E NESSUN GIUDICE DEL LAVORO PUO' OBBLIGARE AD UNA AZIENDA A NON LICENZIARCI......METTETEVELO BENE NELLE TESTE DURE CHE AVETE.
    PRIMA CHE SPARATE DELLE MINCHIATE INFORMATEVI BENE, IN MODO DA NON CONFONDERE I GIA' CONFUSI , PERCHE' DI CONFUSIONE E FALSITA', BASTA QUELLA CHE METTONO IN GIRO I CONFEDERALI.
    Mocetor (Sicilia)

    RispondiElimina
  178. Credo che siamo giunti al momento che è inutile mettere la testa sotto la sabbia e fingere che le cose non siano cosi gravi di come si parla,ormai di questi tempi perdere il lavoro non fa più notizia nessuno più si meraviglia e il governo si muove in questo senso tagliare gli sprechi a loro modo di vedere! ora sta a noi lottare far capire quali sono gli sprechi veri con ci rappresenta. Personalmente non ho preferenze sindacali ma mi affianco con chi guarda i miei interessi e comunque il sindacato di base pare muoversi in questo senso.
    Ora chiedo a tutti voi a chi veramente tiene a questo lavoro di attivarsi di non aspettare oltre questa volta potrebbe essere davvero troppo tardi.
    Questi posso e voglio sbatterci fuori!!! non sentitevi immuni da questo!!!
    partecipate ad azioni di lotta alle iniziative adesso il 22 sapremo cosa vogliono fare delle nostre vite
    state svegli che questi non scherzano e con il contratto a tempo indeterminato dopo ci puliamo...
    un saluto a tutti voi

    RispondiElimina
  179. premesso che la situazione e seria qua nessuno lo nasconde ,,,ma come ragiona qualcuno di voi, io non sono dipendente dalla societa di firenze a tempo indeterminato e quindi con tutti i diritti dei lavoratori italiani ...quindi devo ritenermi un dipendente statale, il mio destino dipende dallo stato mi sta bene::: quando lo stato mi licenziera dopo 10 anni di lavoro, io insieme ai colleghi del mio circolo con catena e lucchetto gli occuperemo la poprieta', certo e un po seccante ripetere una cosa fatta gia tanti anni fa (un occupazione di 8 mesi)con l'azienda dove lavoravamo...ma almeno siamo certi di avere esperienza in merito ...ex lsu provincia di napoli

    RispondiElimina
  180. Ho capito ...
    quindi ricapitolando tu prima aspetterai che ti licenzino e poi prenderai provvedimenti,
    bel modo di affrontare la vita
    da vero incosciente, ma anche da presuntuoso!
    Hai l'atteggiamento di chi è sicuro di se e sa cosa fare, leggiti bene il commento di Antonio che dice cose sicuramente più sensate delle tue, i tempi dei guappi sono finiti da un pezzo e incoscienti come te determineranno la fine di una categoria.

    RispondiElimina
  181. Questo video è dedicato a tutti gli ex lsu che lottano per l'assunzione ata....grazie

    http://www.youtube.com/watch?v=0KImdKNOeD8

    RispondiElimina
  182. Al collega ex lsu provincia di napoli si forse è un bel modo per farsi sentire ma forse dimentichi che tutto questo avverrà luglio-agosto a chi pensi che interessi se stai chiuso la dentro? la scuola e ferma rispetto ad altri periodi.Se domani 22 le notizie non saranno buone questo dovrà essere fatto già da adesso non aspettare!!!! prendiamo esempio dai colleghi di Maglie.

    RispondiElimina
  183. Il 22 di marzo il gazebo di Maglie compirà 40 giorni.Si sono ormai 40 giorni che il Gazebo vive e vi assicuro che tanto sta facendo a livello Nazionale senza publicizzarne niente. Era ed è una buona forma di lotta e credetemi visti i frutti che speriamo riuscirà a portare conviene farne degli altri ma mi sa che a voi piace solo scrivere sul blog. da anonimi proprio come me.

    RispondiElimina
  184. Ai colleghi ex lsu, sono della prov. di Lecce
    questa per me è la prima volta che esprimo il mio pesnsiero anche se ho sempre letto i vostri commenti e il più delle volte si specchiavano con le mie idee.GIUGNO e alle porte e a tutt'oggi ci sono ancora colleghi che si lasciano INFINOCCHIARE DAI SINDACATI CGL CISL UIL,non riesco a fargli comprendere, che la loro testardagine dove ci sta portando,LORO mi riferisco sempre a questi colleghi,sono tranquilli che le cose si aggiusteranno come e successo negli anni precedenti sono tranquilli anche perchè le loro aziende non sono in ritardo nei pagamenti. Io ho un presentimento che ci prorogheranno la scadenza del contratto al 31 AGOSTO 2011,questo perchè;per far si che le esami di stato vengano svolte regolarmente senza incidenti, perchè noi se dovesse rimanere la situazione attuale bloccheremo gli esami salendo sui tetti delle scuole o legandoci hai portoni questa sara la cura contro il decreto della bella MINISTRA (ma x diventare ministri quanti punti devo raccogliere?) IO MI FACCIO UNA DOMANDA quei ladroni dei SINDACATI da che parte stanno....forse le aziende sono anchesse iscritte hai SINDACATI... IO la mia risposta me la sono data e voi...

    RispondiElimina
  185. X L'anonimo delle 10:56 , tu ti sei fatto una domanda , da che parte stanno i sindacati..e se i padroni sono tesserati con loro...???
    Beh se leggi il verbale d'incontro trovi la risposta.
    NEL VERBALE D'INCONTRO DEI SINDACATI VENDUTI CGIL, CISL, E UIL ,C'E' SCRITTO CHIARAMENTE CHE ALL'INCONTRO VI ERANO PRESENTI I RAPPRESENTANTI DEI 4 CONSORZI FEDERCOPERATIVE, LEGACOOP,ETC. ETC.
    Ecco se leggi il verbale capisci da che parte stanno STI MALEDETTI BALORDI.

    RispondiElimina
  186. colleghi domani o tutti licenziati,o a lavorare per 400 euro,ma penso piu che le scuole se le puliscono i presidi.

    RispondiElimina
  187. Caro Mocetor non basta leggere i verbali, qualcunbo potrebbe pensare..sono parte in causa quindi è normale! Io li porterei a leggere i comunicati unitari attraversoi i quali Confederali e Consorzi, braccio sotto braccio decido di chiedere un incontro al MInistero. Una forma subdola di "associazionismo" che denota la loro complicità nelle linea sindacale io politica da condurre! Sapete cosa vi dico?
    Noi Ex Lsu dovremmo imparare osservando la loro complicità!!! Potrebbe tornarci molto utile!

    RispondiElimina
  188. Le scuole sporche come dice il ministro Gelmini ,non sono quelle dove stiamo noi ,bensi' dove stanno i bidelli poiche' gli danno per pulire appena mezza ora .saluti ex lsu Lazio

    RispondiElimina
  189. tutto questo uragano e' solo una strategia politica e' finanziaria x le coop e iSINDACATI TUTTI MESSI IN SIEME....? ci stanno portando le divise nuove,misurano i parametri dei metri che noi abbiamo, x essere certi quelli che ci devono dare in piu'x l'ottimizzazione ....le coop sono attive piu' che mai. penso che ci vogliono usare anche come multiservizi ,dei casi si sono gia verificati, altroche' che SENEVANNO ? LORO NON MOLANO MAIIIIII...tutto questo casa vi fa pensare.. ame miente noi non abbiamo voce dobbiamo ubidire e basta o licenziarci?

    RispondiElimina
  190. Tu non sai nemmeno cosa sia una strategia politica o sindacale.
    Dici che ti stanno portando le divise, misurano i metri eccetera, ma hai pensato che se sta accadendo questo vuole ti stanno fregando ancora? I soldi finanziati sono talmente pochi che il Ministero ha detto no anche ad una possibilità di proroga sino a dicembre 2011. E' naturale che le COOP non mollano!!! Gli effetti tanto ricadono sui lavoratori e le persone remissive e sconfitte già in partenza, come tu dimostri di essere rovinano una categoria intera!
    Non vorrei mai averti come esempio genitoriale! Metteresti al mondo una società di uomini senza palle!!! Saluti

    RispondiElimina
  191. e tu che hai le palle ..x di me...come potreste migliorarla questa situazuione ,dove tutti noi ci siamo tutti dentro..??' ..io altre lo sciopero, le manifestazioni,, tante cose dette noooo...con tutto il mio disenzo negativo su questa situazione ..non posso fare niente solo aspettare,,,,,, se tu hai una marcia un piu' rispetto ha tutti noi fallo che ti lodero' a vita..

    RispondiElimina
  192. scometto che siete tutti a casa,in attesa del verdetto,che dio ce la mandi buona.

    RispondiElimina
  193. perchè litigare piuttosto dobbiamo essere uniti e solidale tra noi, siamo tutti nella stessa barca viva la nostra categoria viva gli ex lsu ata

    RispondiElimina
  194. Buonasera a tutti, vorrei sapere se davvero oggi Pizza si è sentito male?
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  195. Ex-lsu, a giugno fine degli appalti. Oggi incontro al Ministero
    Martedì 22 Marzo 2011 17:26
    Roma – Si mette male per i lavoratori ex lsu che questa mattina, da tutta Italia, si sono mossi alla volta del Ministero dell'Istruzione per chiedere garanzie e certezze sul loro futuro lavorativo. Nessuna speranza per i lavoratori è stata però alimentata nell'incontro odierno fra ministero e sindacati.
    Si sono mossi da tutta Italia per chiedere garanzie per i 14mila lavoratori socialmente utili che svolgono mansioni di pulizia nelle scuole pubbliche e che rischiano seriamente di rimanere a casa a partire da giugno prossimo a causa di una direttiva emanata dal ministero dell'Istruzione. Fra le delegazioni presenti oggi a Roma anche i lavoratori salentini a rappresentanza dei 1200 ex lsu addetti alla pulizia nelle scuole della provincia di Lecce.
    La consistente presenza di lavoratori, organizzatisi in un presidio spontaneo, non ha però modificato le posizioni assunte dal Ministero dell'Istruzione. Nell'incontro odierno, infatti, è stata confermata la direttiva n. 103 che fissa a giugno la fine degli appalti. Fra tre mesi dunque il futuro di 14mila lavoratori diventerà un'incognita. A partire da settembre prossimo, infatti, saranno le scuole stesse a gestire singolarmente e autonomamente il servizio di pulizia. Decisione che fa presagire una drastica riduzione del servizio e dei lavoratori viste le disponibilità economiche in cui versano oggi le scuole italiane.

    Giuseppe

    RispondiElimina
  196. se la cosa e cosi ,da domani non puliamo piu ribbeliamoci,ce rimasto solo questo,colleghi dopo questa notizzia che leggo,siamo messi male,mettiamo i gazzebo giu al ministero,siamo padri di famiglia no animali.

    RispondiElimina
  197. Giuseppe ci vuoi spiegare l'autorevolezza delle tue notizie?? Grazie

    RispondiElimina
  198. di ufficiale non si ancora niente?

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget