24 febbraio 2012

COMUNICATO AI LAVORATORI EX LSU ATA

Il 14 giugno 2011, presso il Ministero del Lavoro, funzionari del Miur, dei quattro Consorzi e le O.O.S.S. Cgil Cisl Uil, oltre che un rappresentante del Dipartimento Affari Regionali e di Italia Lavoro, firmano di comune accordo la definitiva condanna degli Ex Lsu Ata, aprendo per loro le porte a una inopportuna quanto ingiusta esperienza di Cig in deroga. Come se la Scuola fosse una fabbrica alla quale vengono meno le commesse e di conseguenza deve porre in cassa integrazione i lavoratori per rientrare dei mancati introiti. Oltre al danno, quindi, anche la beffa: non è bastato aver espropriato agli Ex Lsu il sacrosanto diritto alla stabilizzazione ATA (legge 144/99) e averli sfruttati per anni nelle scuole impedendo loro (vedi prestampato domanda Ata 3° fascia) anche la normale trafila di un qualsiasi aspirante collaboratore scolastico non riconoscendogli di fatto l’anzianità di un servizio effettivamente prestato. Adesso si vuole addirittura buttarli fuori dalla scuola, come stracci vecchi! Perché, parliamoci chiaro, la Cig è un chiaro inizio di estromissione dal lavoro nei periodi di sospensione della didattica e la finalità di questa incresciosa manovra è intuibile…. permettere, tramite la gara Consip nel 2013, l’unificazione dei due appalti (storici e ex lsu) equiparando le retribuzioni dei lavoratori Ex LSU a quelle dei lavoratori degli Appalti Storici, che, come è a noi noto, percepiscono retribuzioni di circa 500 euro mensili su 9 mesi all’anno. E come si giustificherà tutto questo ? Con la solita manfrina ? Si giustificherà il tutto nel nome della crisi permettendo al MIUR di fare nuovamente scempio di una categoria che già senza la cassa integrazione era di gran lunga quella con le retribuzioni al di sotto della soglia di povertà. I lavoratori ex LSU davanti a questo ennesimo attacco non possono e non devono rimanere inermi…devono REAGIRE !!! E ne hanno i numeri per farlo essendo in 12.000. Diciamo No a chi con i soliti inciuci vuole affamare come sempre i lavoratori…No alle ditte e ai CONTINUI mancati pagamenti delle retribuzioni mensili, No a quei sindacati che come abili teatranti fingono “DA SEMPRE” di curare gli interessi dei lavoratori, ma che poi alla fine finiscono sempre per favorire le aziende. L’alternativa a tutto questo c’è !! E’ l’internalizzazione del servizio attraverso l’assunzione ATA sui posti accantonati!!! Lottiamo tutti insieme per questo… UNITI PER UN MIGLIORAMENTO LAVORATIVO.. VERO !

239 commenti:

  1. COMMENTATE SOTTO QUESTO POST...GRAZIE.

    RispondiElimina
  2. Maurizio dovevo chiamarti per telefono stasera,mi hai già capito chi sono.Prendi nota di come si sta comportando 1a TEAM SERVICE,senza prove,ha mandato lettere di contestazione a maggior parte degli operai in diversi istituti scolastici di Pomigliano d'arco,tutti con la stessa data e lo stesso orario, alle ore 18.00 del 30-01-2012.Non esiste togliere orario,proprio il mio caso e di qualche collega, quando in un istituto con la testimonianza del custode,con la ditta di elettricisti, eravamo al terzo corridoio a pulire senza illuminazione,citofono che non funzionava da molto tempo,cancello chiuso. Ore 19.00 abbiamo aiutato gli elettricisti a pulire.Posso mandare la copia tramite fax.Distinti saluti

    RispondiElimina
  3. uniti per un disservizio continuo nelle scuole, solo cosi si puo'ottenere un risultato positivo per quanto riguarda la nostra internalizzazione.tutto il resto e' vano.

    RispondiElimina
  4. l'anonimo di febbraio 28 2012 ha pienamente ragione per quanto riguarda il disservizio continuo nelle scuole.perche' non abbiamo mai attuato questa forma di lotta in tanti anni di servizio.

    RispondiElimina
  5. io lo dico da tempi non sospetti:disservizio,sciopero bianco sempre rispettando l'orario (svuotare solo i cestini!!)ma USB qualche volta sintonizzi la materia cerebrale su iniziative sì clamorose come quelle anzidette altrimenti la strada nostra la conosciamo tutti.Sicuramente ci dannegia anche il fatto che i lecchini della triplice sindacale o compagni di merende fate voi non cancellandosi e credendo alle puttanate varie che gli inculcano costoro non ci permettono di instaurare con il miur ecc..un rapporto alla pari.Basti pensare alla richiesta di colloquio con il Ministro Profumo e chi ti sente,chi ti pensa perchè già i maiali hanno relazionato a dovere su come e cosa fare di noi.Quando dico materia cerebrale dell'USB aggiungo anche la class-action ecc..ma tanto ci vuole a capirlo?Io ho partecipato a molte manifestazioni:ben fatte non c'è dubbio però l'ho detto siamo, causa i lecchini, troppo pochi ed allora proviamo nuove strategie,nuove strade,nuove battaglie...allora potremmo vedere qualcosa di veramente concreto a nostro favore ed i vari conigli come il Baioni (avete notato non si sente più!!!!!).I compagni,le cooperative rosse,bianche come si ingrassano se non sulle spalle della povera gente.A tutti dico:MARCIAMO PER NON MARCIRE!!!!

    RispondiElimina
  6. PER RISOLVERE IL PROBLEMA BISOGNA CANCELLARSI DA CGIL CISL UIL
    FATELO

    RispondiElimina
  7. ormai siamo alla frutta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e i colleghi della ditta intini anno preso lo stipendio , e sono spariti dal blog, poi si faranno sentire di nuovo quando le mensilita' arriveranno in ritardo, e ad annunciare le , manifestazioni sotto la prefettura a lecce, così non si vincono le guerre e neanche le battaglie.

      Elimina
  8. forza ex lsu ata i veri lavoratori nelle scuole siamo noi.

    RispondiElimina
  9. all'anonimo dell'1 marzo ore 6,22.
    caro anonimo, mi meraviglio che ancora ti meravigli, siete a questo punto proprio per questo vostro atteggiamento da parassiti. Siete tutti molto bravi a scrivere e piangere sul blog, ma alla fine fate come lo struzzo che mette la testa sotto la sabbia, per non vedere e non sentire. Purtroppo per voi questo blog viene letto puntualmente dai vostri nemici (sindacati cooperative e Miur). Vi siete mai chiesto perchè non vi hanno, a mai vi prenderanno in considerazione? Penso che la risposta l'hai data tu stesso nel tuo post. Purtroppo per voi loro sanno che siete una massa di parassiti, sperate solo che qualcuno si muova al posto vostro e, puntualmente, quando c'è veramente da lottare, quando dovete dimostrare tutta la vostra forza e la vostra unione che fate? a Roma vi presentate in poche decine che, spesso e per colpa vostra, non si possono presentare al Miur e lottare e chiedere cose che poi sarebbero andate verso gli interessi di tutti voi. Ma voi pensate veramente che i vostri nemici non sanno tutto questo? non sanno che hanno a che fare con un branco di parassiti bravi solo a lamentarsi? Voi al loro posto non vi comportereste allo stesso modo? Credo, purtroppo, che per voi tutti il tempo è ormai scaduto e che farete la fine degli storici, ormai è troppo tardi anche per piangere, tempo ne avete avuto anche troppo per ribaltare questa situazione.

    RispondiElimina
  10. Io faccio parte dei colleghi intini di Lecce e vi assicuro che se solo una bassissima percentuale di colleghi sparsi per l'Italia avesse fatto un decimo di quello che abbiamo fatto noi, ora saremmo tutti internalizzati statene certi ma al 100%. I problemi che noi abbiamo trovato durante il nostro cammino sono purtroppo vari e tra i primi vi sono le diversità di vedute dai confederali e l'inefficenza assoluta di USB a lecce (inesistente). Questo ed altro ci ha fatto capire che l'unica nostra possibilità di vittoria è, far capire che noi nn ci sentiamo rappresentati da nessuno e quindi dobbiamo iniziare ad agire ogniuno nella propria zona, quanto prima senza star ad aspettare scioperi fatti a Roma che hanno lo scopo solo di illudere i lavoratori e di far mettere in mostra i vari sindacati di turno. Dovete ricordare che noi siamo tantissimi e se solo volessimo far delle manifestazioni città x città saremmo in grado di agitare l'intera Italia. Ma attenzione che fra poco sarà troppo tardi per chi come me ODIA le O.S. e per chi è iscritto.

    RispondiElimina
  11. Il disagio appartirne a chi lo vive e non a chi non ha mai cercato di rappresentarci.
    Hanno fatto di tutto per farci sprofondare nella miseria più assoluta e cinque anni di bidello non si annullano così. Adesso paghiamo lo scotto di qualche sigla che aimè per le poche deleghe avute non ha avuto potere di rappresentanza condivido pienamente il post del collega 12:43

    RispondiElimina
  12. PARTE LA MOBILITAZIONE DEI LAVORATORI EX LSU SCUOLA SUI COMUNI VESUVIANI UTILE A COINVOLGERE I SINDACI CHE, A NOSTRO PARERE, NON POSSONO E NON DEVONO RIMANERE INDIFFERENTI ALLA GRAVE SITUAZIONE CHE STA INVESTENDO QUESTA CATEGORIA


    Il 14 giugno 2011, presso il Ministero del Lavoro, funzionari del Miur, dei quattro Consorzi e le O.O.S.S. Cgil Cisl Uil, oltre che un rappresentante del Dipartimento Affari Regionali e di Italia Lavoro, firmano di comune accordo la definitiva condanna degli Ex Lsu Ata, aprendo per loro le porte a una inopportuna quanto ingiusta esperienza di Cig in deroga. Come se la Scuola fosse una fabbrica alla quale vengono meno le commesse e di conseguenza deve porre in cassa integrazione i lavoratori per rientrare dei mancati introiti. Oltre al danno, quindi, anche la beffa: non è bastato aver espropriato agli Ex Lsu il sacrosanto diritto alla stabilizzazione ATA (legge 144/99) e averli sfruttati per anni nelle scuole impedendo loro (vedi prestampato domanda Ata 3° fascia) anche la normale trafila di un qualsiasi aspirante collaboratore scolastico non riconoscendogli di fatto l’anzianità di un servizio effettivamente prestato.
    Adesso si vuole addirittura buttarli fuori dalla scuola, come stracci vecchi!
    Perché, parliamoci chiaro, la Cig è un chiaro inizio di estromissione dal lavoro nei periodi di sospensione della didattica e la finalità di questa incresciosa manovra è intuibile…. permettere, tramite la gara Consip nel 2013, l’unificazione dei due appalti (storici e ex lsu) equiparando le retribuzioni dei lavoratori Ex LSU a quelle dei lavoratori degli Appalti Storici, che, come è a noi noto, percepiscono retribuzioni di circa 500 euro mensili su 9 mesi all’anno.

    E come si giustificherà tutto questo ? Con la solita manfrina ?

    Si giustificherà il tutto nel nome della crisi permettendo al MIUR di fare nuovamente scempio di una categoria che già senza la cassa integrazione era di gran lunga quella con le retribuzioni al di sotto della soglia di povertà.

    I lavoratori ex LSU davanti a questo ennesimo attacco non possono e non devono rimanere indifferenti…devono REAGIRE !!! Perché l’alternativa alla lotta …è solo subire quanto detto sopra !!

    Diciamo No a chi con i soliti inciuci vuole affamare come sempre i lavoratori…No alle ditte e ai CONTINUI mancati pagamenti delle retribuzioni mensili, No a quei sindacati che come abili teatranti fingono “DA SEMPRE” di curare gli interessi dei lavoratori, ma che poi alla fine finiscono sempre per favorire le aziende.


    SI INVITANO TUTTI I LAVORATORI EX LSU A PARTECIPARE AL PRIMO PRESIDIO A CALENDARIO CHE AVVERRA’ ALLA CASA COMUNALE DI POMIGLIANO D’ARCO IL 05 MARZO 2012 ALLE ORE 09,00 ….TUTTI UNITI PER UN MIGLIORAMENTO LAVORATIVO VERO ….L’INTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO ATTRAVERSO L’ASSUNZIONE DEGLI EX LSU SUI POSTI ACCANTONATI ATA !!

    RispondiElimina
  13. era ora dobbiamo prendere esempio dai campani,forza svegliamoci ex lsu ata di tutte le regioni agiamo.

    RispondiElimina
  14. Ci Vuole quello che stanno tentando di fare i colleghi a Pomigliano ma solo la nn basta quindi rimaniamo in contatto per continuare a organizzare altre cose anche nel resto d'Italia, OVUNQUE anche a Roma ma col solo aiuto delle colleghe Laziali e nn con la solita richiesta di forza che deve farsi mille km e che poi di conseguenza dopo un determinato numero di ore deve per forza di cose far rientro a casa. Quindi coadiuviamoci Laziali a Roma Napoletani a Napoli Pugliesi in Puglia Calabresi in Calabria ecc. ecc. solo così si può raggiungere il nostro obbiettivo senza l'aiuto delle O.S. che frammenterebbero la forza lavorativa col fine di continuare A FARE SEMPRE QUELLO CHE HANNO FATTO, tirare l'acqua verso il mulino delle ditte. Noi a Lecce siamo pronti a TUTTO. Dateci il via e fateci sapere. Grazie e a presto. E x chi è ancora iscritto con CGIL CISL UIL oggi fate ancora in tempo a mandarli a quel paese dopo che loro già vi ci hanno mandati nn riconoscendo l'esistenza della nostra categoria e dei nostri problemi. Cancellatevi e odiateli per quello che hanno fatto a voi e ai vostri figli.

    RispondiElimina
  15. facile parlare amico leccese voi le proteste le fate ed e' vero ma aagli scioperi a roma da lecce arrivano solo e sempre le solite 3 donne guerriere.....ripeto 3. come si fa' a fare capire ai colleghi pugliesi che la lotta deve cominciare da subito? dove e' il coordinatore regionale di usb? forse come dice un nostro collega e' impegnato a fumare il solito sigaro. quando sapremo tuutti ufficialmentee che per il 2012 non ci sara' copertura della cig in deroga sara' troppo tardi e vi lascio immaginare che fantastica estate passeremo.

    RispondiElimina
  16. Comunicazione di servizio: Avviso a tutti i coleghi: Per parlare col cordinatore regionale di U.S.B. PUGLIA ,si prega farlo con il piccione viaggiatore , oppure rivolgersi a CHI L'HA VISTO , e no provate a chiamarlo perchè egli non risponde a nessuno. Certi della vostra collaborazione.

    RispondiElimina
  17. PAOLO di ADELFIA03/03/12 17:48

    e diciamolo chi e'.....il sig.? pierpaolo corallo GRANDE COMUNICATORE

    RispondiElimina
  18. speriamo per il nostro bene sia subito allontanato o a breve usb perdera' buona parte di iscritti da tutte le provincie pugliesi

    RispondiElimina
  19. Arrivano già per certo le voci dai confederali(ai loro iscritti) che la cassa intregazione Luglio e agosto non verrà erogata,quindi in anticipo su Consip,stringete il c..o,so' furnt e sold...un NON lsu.

    RispondiElimina
  20. non solo gli 87gg ma anche le 4 ore settimanali x tutto il 2012 non verranno pagati. e adesso che le scuole le pulissero loro noi cominceremo a non fare piu' niente.ci hanno preso tutti per il culo anche usb che non conta propio niente. un vaffanculo soprattutto a quello stronzo di pierpaolo corallo che e' un uomo di merda.

    RispondiElimina
  21. la colpa è di tutti i sindacati.Per prima cosa fuori tutti i parassiti,fuori tutti quelli che fanno il doppio e triplo lavoro. Fuori chi non fa l'orario fuori chi mette solo la firma sul foglio E NON LAVORA. Fuori chi per poter fare i propi comodi manda al posto suo la moglie a pulire le scuole.
    Care ditte visto che i sindacati ,usb compreso non fa nulla per questo FATE CONTROLLI A SOPRESA IN TUTTE LE SCUOLE..Fuori chi non rispetta il contratto (sindacalisti comresi)

    RispondiElimina
  22. Ma ci sono ancora TESTE di CAZZO che scrivono sul blog, per altro mi farebbe piacere che gli NON LSU si farebbero i propri c......,e andrebbero a quel paese invece di dire stronzate ,perche se avrebbero la bocca al posto del cu... mamma ma.
    Per quel poco he ci resta cerchiamo di scrivere qualcosa di serio,a questo mi riferisco agli LSU, e no a quei stronzi che non lo sono (tra l'altro sappiamo anche molto bene chi sono).

    Gf.napoli

    A scusate prima di dire stonzate documentatelo o postatelo sul blog come fa MAURIZIO.

    RispondiElimina
  23. tranquilli che arriva il marcatempo in tutte le scuole poi vediamo se siete ancora disposti ad abbassarvi i pantaloni e fare tutto quello che vogliono le ditte. ormai lo abbiamo capito che e' finita e non c'e' sindacato che tenga(anche usb) siamo gia' ridotti alla fame(non tutti ma solo chi ci vive di questo miosero stipendio) faremo le ore ma niente piu' sostituzioni di personale in ferie o malattia e non andremo piu' al lavoro anche quando siamo ammalati,vogliono questo e questo avranno. e se propio l'accordo di merda del 14 giugno non sara' rispettato che andassero tutti affanculo

    RispondiElimina
  24. gli unici che si muovono sono i campani anche grazie ai molti iscritti e a maurizio che li segue ma nelle altre regioni c'e' il nulla o meglio solo alcuni colleghi di buona volonta' ma niente piu' e questo lo sanno tutti. fino a pochi giorni fa' si parlava di questo fantomatico incontro al ministero del lavoro per discutere l'accordo del 14 giugno ora pare che non si fara' piu' E' FINITA complimenti a tutti e soprattutto a noi ex lsu

    RispondiElimina
  25. ma se non si trovano le risorse per la riforma sugli ammortizzatori sociali, come si fa ,a sparare cazzate,che sia stato un accordo bastardo è più che vero ma da qua a dire che non ci verrà versata la cassa integrazione mi sembra troppo,se propio sarà cosi saranno le aziende a pagarci.

    RispondiElimina
  26. Tu anonimo credi ancora alla befena e purtroppo molti colleghi sono uguali a te e questo è il motivo principale per cui ci troviamo in questa merda, lo prendete puntualmente in quel posto dal 2001 ma siete sempre calmi e tranquilli, se il governo monti non da la cassa STIAMO TRANQUILLI PERCHE CI PAGHERANNO LE AZIENDE, e che cazzo e svegliatevi da questo sogno.

    RispondiElimina
  27. NON NE SAREI COSI' SICURO MI SA' CHE LA C.....TA L'HAI DETTA TU

    RispondiElimina
  28. Veramente è un sogno maledetto che dura da undici anni.Detto ciò siamo in una condizione che le Ditte sono come cani da presa che non mollano l'osso.I Dirigenti sono degli inetti e non se ne fregano fini a qundo noi non avremmo il coraggio di lasciar i locali sporchi.I Legali vogliono un congruo numero di Lsu per fare causa perchè hanno capito che si trovano a combattere poteri forti e quindi tentellano a intraprendere un contenzioso legale.All'U.S.R. e al M.I.U.R. poi vi sono i capi lupi ecc..Tirando i risultati pensiamo che la barca l'aggiusta qualcuno e tutti noi exLsu dormiamo.Salvatore-Salerno.

    RispondiElimina
  29. Nella nostra categoria molti colleghi soffrono della sindrome di PETER PAN, non mi sembra di avere a che fare con cinquantenni ma con adolescenti.
    Basta leggere cosa si scrive sul blog!

    RispondiElimina
  30. AI COLLEGHI TUTTI, voglio dire che non serve un congruo numero di lavoratori per intraprendere un'azione legale, ma solo un bravo avvocato che se la senta di AGIRE contro le amministrazioni pubbliche. Difatti, un avvocato mi ha riferito che quando ricorre questa condizione, se la defilano tutti perchè nessuno vuole rogne, come nessuno vuole rogne nell'intraprendere azioni contro le COOP, nemmeno la USB. E' vero, la USB come il sig. Maurizio dice, ha fatto le cause: di MANTOVANI e quella della 30% (TAR-BARI), ma alzino la mano quanti di noi sanno a che punto sono questi ricorsi. Propongo perciò di fare il punto della situazione, regione per regione. I ricorrenti hanno diritto di sapere! Indicateci pure come muoverci contro queste aziende e dateci supporto legale e non solo con scioperi e sit-in. Ci sarà pure un modo legale per agire contro tutte queste malefatte? Dopo ci vedrete tutti con voi!!!

    RispondiElimina
  31. La causa mantovani si è fatta la prima udienza a Roma mentre per la riserva del 30% c'è una sentenza vinta che è stata impugnata pur essendo impugnabile e siamo in attesa di avere comunicazioni a riguardo dall'avvocato...AVETE VERAMENTE SCOCCIATO CON QUESTE INUTILI ZIZZANIE!!! Non avete argomenti di discussione !!

    RispondiElimina
  32. Maurizio queste cose sono molte importante perchè appartengono ad una via di soluzione in modo legale e tutti noi LSU vorremmo intraprendere e vincere.Non mi sembra il caso di doverti sembrare scocciato se si parla o ci si chiede a qualcuno che può dare una risposta.Antonio-S.MariaC.V.

    RispondiElimina
  33. Lo chiedo a chi ha confidenza con la segreteria e personale della stessa:a titolo informativo,chiedete se l'assegno che ricevono da parte del MIUR é sempre lo stesso o é diminuito,poi dovete farvi voi la domanda,ma allora sono proprio una testa di minchia.Si perché io la risposta già la sò é scontata,l'assegno non é cambiato,siete voi che dovete cambiare e di parecchio pure,ma a chi si aspetta il problema é nostro e non ci sarà nessuno che si prenderà la briga di farlo per voi.Gli EX LSU sembrano una massa di beduini che vagano nel deserto ognuno per sè,si deve fare fronte comune se si vuole raggingere l'obbittivo o nò.

    RispondiElimina
  34. Caro Maurizio sono anni che ormai dici cose pur sapendo che usb nn è in grado di aiutarci. Io nn sono iscritto a nessun sindacato e siccome credo nella tua capacità rappresentativa a favore di tutti gli exlsu son convinto che tu insieme ad altri colleghi-e capaci, possiate da cittadini associati fare quello per cui tutti i colleghi lotterebbero e cioè la nostra internalizzazione che poi altro nn è un vantaggio per tutti. I colleghi starebbero di sicuro al tuo fianco perchè saprebbero che chi li rappresenta cerca veramente il meglio per loro mentre ora vieni visto giustamente come parte di un proggetto sindacale che forse pur essendo il meglio e l'unico a nostro favore nn riesce a far niente per noi. Ti garantisco anche che molti iscritti usb sono ormai stanchi di sentire e vedere ripetersi sempre le stesse cose e che farebbero di tutto per far cambiare ciò. Penso che come ho detto più volte bisogna cambiare strategia e farlo quanto prima altrimenti tutto ciò diventerà solo un'occasione persa. Invito i colleghi che la pensano come me a scriverlo forse farebbero cambiare idea a chi ancora è convinto che le O.S. possano aiutarci. Via le O.S. dagli ex lsu scuola.

    RispondiElimina
  35. E'inutile arrabiarsi e scocciarsi adesso non se ne può più. A noi la causa MANTOVANI come la riserva del 30% dell' immissioni in ruolo
    sono prerogative ove nessuno riuscirà ad allontanarci. Qualcuno faccia una proposta di raccolta firme per l'internalizzazione: 12500 siamo e 12500 saranno, e in parallelo far venire fuori lo sperpero di denaro pubblico su di noi e a vantaggio dei soliti

    RispondiElimina
  36. Ti rispondo giusto per mettere in evidenza le idiozie che scrivi....tu dici che sono anni che io dico cose, io aggiungerei che mi faccio il mazzo anche per individui come te (questo se tu fossi un ex lsu...ma ne dubito)pur sapendo che USB non può fare niente...io ti rispondo che nessun sindacato non solo USB può fare qualcosa nel momento in cui i lavoratori DELEGANO e rimangono a casa non partecipando alle manifestazioni...fate in modo che in Campania ci siano 2000 ex lsu in piazza e poi vediamo se USB può o non può fare qualcosa !!! Per continuare ti rispondo che il problema non è USB che al di la di alcune inefficienze Pugliesi a livello organizzativo e gestionale ha sempre perseguito il giusto, un miglioramento lavorativo degli ex lsu e non da pochi anni ma dal 2001 e lo testimoniano i documenti non devo farlo io...chiunque conosce le iniziative messe in campo da USB,cause comprese (vedi commenti sopra)non ha argomenti per criticare il sindacato...perciò vajò smettiamola di giocare al gioco delle trè carte o almeno evita di farlo con me.

    RispondiElimina
  37. per maurizio : per favore esiste qualche documento ufficiale da cui si evince che i mq che bisogna pulire giornalmente sono 624? ti chiedo per favore di farmi sapere se esiste un documento ufficiale e se si come poterlo avere. GRAZIE

    RispondiElimina
  38. Ti posto questo link:

    http://www.assoscuolecampania.org/modules.php?name=News&file=article&sid=26

    si riferisce all'espletamento del servizio del 2007 quindi decisamente prima della riduzione oraria...se prima si consideravano 700 metri quadro su 7 ore lavorative , parliamo quindi di 100 MQ l'ora, moltiplica adesso questi 100 metri quadro per le ore che da gennaio fai.

    RispondiElimina
  39. SCUSA MA NON VIENE SPECIFICATO IL CARICO DI LAVORO CHE SI VIENE AD EFFETTUARE QUANDO C'è LA GIORNATA LIBERA DEL COLLEGA CHE VIENE COPERTA SEMPRE DA NOI

    RispondiElimina
  40. ma che significa ????

    Quelli che ti ho postato sono i parametri che vuoi che ti specifichi....

    RispondiElimina
  41. vogliamo certezze. le cause legali del sindacato usb contro queste dittarelle da strapazzo dove sono.Possibile che le ditte continuano a fare quello che vogliono a cominciare dallo stipendio che ci elarggiscono sempre con tanto ritardo? abbiamo bisogno di certezze non di paure.

    RispondiElimina
  42. vorrei che la cassa non la darebbero ,vediamo fino a che punto si mostreranno le aziende facendo sempre quel tira e molla sulle procedure di mobilità ,che le facciano pure cosi si saprà finalmente che vengono elargiti gli stessi se non qualcosa in più soldi,è il miur a non voler far chiarezza, ha tutte le carte in mano per farlo,sono sicurissimo che entreremmo tutti perchè i veri ex lsu ne siamo anche meno di quelli che loro dicono.è l'accorpamento con gli storici che i confederali vogliono e per i piccoli segretari provinciali di categoria dicono che va bene cosi ma lo sanno anche loro che non va affatto bene ma siccome sono falsi anche con loro stessi ,perchè rischierebbero di non salire di gradino perchè questo è il loro unico scopo i sindacalisti pensano come i politici solo a far carriera a discapito dei lavoratori SONO LA VERGOGNA DEI SINDACATI DI UNA VOLTA E NON MI VENNISSERO A DIRE CHE SONO TEMPI DIVERSI NO N è COSI SONO SOLO COSCIENZE DIVERSE ....NATURALMENTE PARLO DELLE TRE CONFEDERAZIONI CGL CSL E UIL.

    RispondiElimina
  43. siglato il 1 marzo un verbale di accordo per l'anticipo della cig da parte delle ditte naturalmente con l'avvallo delle ooss e dei consorzi

    RispondiElimina
  44. all'anonimo del'01.45
    da dove l'hai presa questa notizia
    dal cappello a cilindro?

    RispondiElimina
  45. messaggio per l'amministratore del blog aggiustate la data per favore perche cosi non si capisce niente

    RispondiElimina
  46. mess x le ditte di pulizie:: venite a fare i controlli a sorpresa in tutte le scuole d'italia
    fatevi rispettare il contratto firmato dai lavotratori..chi non adempe al contratto deve andare fuori
    Umberto

    RispondiElimina
  47. ma se ci sono questi legali di bari,così bravi, vicino a usb,perchè non si intraprende un contenzioso legale a favore di tutti i lavoratori che vogliono aderire????

    RispondiElimina
  48. Semplificazioni, 10.000 assunzioni a scuola da lotto, birra e limoncello

    Vaffanculo PD, mi fai schifo bastardo di partito, sono tutti uguali amici LSU non illudetevi di chi vi propone migliorie, sono tutti uguali, le cooperative sono di questi bastardi, tutti simili pure i sindacati, fanno la caccia per chi prende più tessere, andate a farvi fottere tutti, ma vi giuro se mi capita uno in mezzo alle mani me lo mangio vivo BASTARDI TUTTI.
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  49. dove sono questi legali.basta prendere in giro i lavoratori.sono stufa di fare soo manifestaziioni senzo ootenere nessun risultato. ma . perche i sindacati e dicoi sindacati tutti permettono a tutti noi di fare 4 ore e di andarea acasa? perchè i miei colleghi si portano dietro le mogli e le figlie a fasre le pulizzie a scuola.., Non mi dite che non è vero o che nessuno sa niente perche se fino adesso non lo sapevate adesso lo devono sapere le ditte e i sindacati anche usb. Vediamo chi ha il coraggio di smentinrmi

    RispondiElimina
  50. FACCIAMO UNA MEGA CAUSA
    Perchè non fare un'azione legale a cui possono partecipare tutti, SENZA BANDIERE SINDACALI.
    Facciamo una causa a 360° contro tutti quelli che ci stanno portando alle fame....che ne dite ...??
    Chi è interessato scriva sul blog
    Mocetor (Sicilia)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma come si fa ad organizzarla? siamo divisi un po da x tutto

      Elimina
  51. Sarei rimasto nelle liste del collocamento, i miei amici stanno lavorando, chi nelle asl e chi nei comuni, noi passammo per meglio con le scuole col dire che si stava meglio e invece ci tocca batterci con questi parassiti di sindacalisti da strapazzo BASTARDI!!!!
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  52. Caro mecetor ma come ti si deve dire? Ma lo capisci che siamo in pochi a volere quello che dici tu? la maggior parte dei nostri colleghi, NON VUOLE la nostra stabilizzazione. Fare 4 ore e fuggire fa comodo a tutti quelli che hanno da fare altrove. Io sono daccordo con chi dice controlli a sorpresa da parte delle ditte e chi non viene travato in servizio deve andarsene per sempre; ma , diciamo sempre le stesse cose e........bla bla bla.......
    Alfonso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora denunciamo le ditte che non fanno controlli denunciamoli agli ispettorati del lavoro facciamolo chi tiene a questo lavoro lo faccia

      Elimina
    2. Denunciate le ditte che non fanno i controlli, i colleghi che non fanno il proprio dovere e i sindacati, anche usb, che sanno tutto e fanno finta di niente.
      Un NON lsu

      Elimina
  53. sono d'accordo con una diciamo mega causa o meglio una class action.Ma quelli di USB ci pensano a sta roba o sono come credo parte integrante del regime capital-marxista-massonico???Altrimenti non ci sono altre spiegazioni.Basti pensare al silenzio della Bonvino prima bla bla bla e poi quando si deve andare al sodo....sono tutti uguali cambiano i suonatori ma la musica è sempre la stessa.Usb chiese un incontro al ministro risultato niente allora che si deve fare??I sindacalisti con la S maiuscola vanno al ministero senza aspettare che le cose cadano dal cielo.E poi lasciatemelo dire:ci sta bene perchè ad un popolo di pecore si addice perfettamente un potere di lupi!!!!

    RispondiElimina
  54. Continuate con la guerra tra poveri,bravi,che miseria di persone,ma tu guarda dove dovevo andare a finire,il nemico non é il tuo collega che hai davanti,ma é quello che hai alle spalle che ti stà portando alla morte.Chi é senza peccato scagli la prima pietra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scagliala tu la prima pietra Pastorello da strapazzo.

      Elimina
  55. caro Miano non è come dici tu.Qui è bene purtroppo metterci in testa una buona volta che solo con azioni eclatanti o con una class action possiamo cavare qualcosa dal buco altrimenti il nostro destino è SEGNATO inesorabilmente.Credevo anch'io in USB ma credimi sono TUTTI UGUALI con l'unica differenza che la triplice è ascoltata e fa ahimè il bello anzi il cattivo tempo e fra non molto anche USB si accoderà....vedi,senti qualcuno dei pezzi da novanta di USB sul blog??io l'ho detto e lo ripeto questo è un REGIME capital-marxista-massonico senza se e senza ma.Le chiacchiere ci hanno stufato vogliamo i fatti!!!Lo vuoi-lo vogliamo capire???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto in questo blog ne viene fuori qualcuno che vorrebbe spaccare il mondo.Caro amico,di azioni eclatanti scioperi e quant'altro ne sono stati fatti e pure tanti,ma sai dove nasce l'inchippo:che siamo sempre gli stessi,e cioè quattro gatti.Se qualche persona non addetta ai lavori apre questo blog,si spaventerebbe nel leggere queste dichiarazioni di guerra,incitazioni a spaccare tutto e tutti,in realta dobbiamo riconoscerlo siamo una massa di incapaci.E poi la ciliegina sulla torta;la maggior parte che fra l'altro lo ammetti pure tu,é ancorata alla triplice e no la si smuove neanche a cannonate.Io non vedo una prospettiva atta a risolvere la questione EX LSU,ci dobbiamo mettere in testa che la maggior parte é ancora ferma al 2001,mentre sono passati dieci anni,e ancora oggi quando racconto i fatti a qualche collega,questo casca dalle nuvole.E'mai possibile che una qualsiasi notizia che accada nel mondo si viene subito a sapere,e la nostra questione é così difficile da divulgare?O non si vuole?Riflettiamo!

      Elimina
  56. A TUTTI I COLLEGHI.
    Lunedì 12 Marzo 2012 alle ore 16,45 nell'Aula Magna della Chiesa del Sacro Cuore di Maglie (LE) ci sara' un incontro con la Senatrice Adriana Poli Bortone per fare il punto sulla nostra situazione e sulle varie interpellanze presentate in Senato.
    NON MANCATE!!!!

    RispondiElimina
  57. COMUNICATO:
    Abbiamo ricevuto conferma da parte della nostra referente nazionale di USB, Elisabetta Callari, che segue da vicino il decorso della "causa Mantovani", proposta in questo blog nel 2009 e intentata poi nel 2010 contro il Miur e gli enti locali, per ottenere il risarcimento della mancata retribuzione e contribuzione durante il servizio prestato in qualità di LSU ATA (collaboratori scolastici), che è stata fissata per il giorno 29/03/2012, la terza udienza dibattimentale riguardante il comparto scuola.

    RispondiElimina
  58. SE è VERO CHE SIA STATA VINTA UNA CAUSA IN PUGLIA,PERCHè LO STATO HA LASCIATO CHE DECIDESSE LA CASSAZIONE? FORSE PER PRENDERE TEMPO PER MODIFICARE QUALCHE LEGGE CHE CI TUTELA SE NO PER QUALE MOTIVO?

    RispondiElimina
  59. Stamattina con una delegazione di lavoratori abbiamo incontrato il Responsabile Provinciale dell' ANCI ...il sindaco di Quarto. Una volta Spiegata la nostra problematica il Sindaco si è subito attivato presso il Presidente dell' ANCI promovendo personalmente l'incontro....l'obiettivo è coinvolgere quanti più sindaci possibili e quanti più dirigenti scolastici possibili sulla nostra vertenza....coglieremo l'occasione per depositare il nuovo Libro Bianco aggiornato ....ci proviamo!!!

    RispondiElimina
  60. ma cosa ti puo fare un o piu sindaci? non voglio mnettere il carro davanti ai buoi ma ho dei dubbi. Non per questo non bisogna provare. Ma prova oggi prova domani prova dopodomani..... alla fine si arriverà alla pensione senza una lira

    RispondiElimina
  61. E allora muoviti tu che sicuramente sarai più bravo di me....comincia da domani io provo a perseguire questa strada e tu provi a perseguire la tua poi ci riconfrontiamo sul blog...che dici ??!!! Ma tanto sono certo che non lo farai ...siete buoni solo a blaterale e lamentarvi, non avete spirito di iniziativa e neanche vi sforzate a pensare soluzioni utili a togliervi dalla merda...io almeno ci provo !!!

    RispondiElimina
  62. maurizio quello che devi fare lo sai .. abbiamo bisogno di azioni eclatanti ci voglio i legali quello che USB nn vuole fare...,poi fai tu

    RispondiElimina
  63. a tutti gli ex lsu, un attimino di riflessione:
    a parte i pochi che sono sempre presenti agli scioperi ma tutti gli altri, oltre a lamentarsi, cosa hanno fatto sino ad oggi. Quando Maurizio annunciava che si stava procedendo con le azioni legali con l'avv. Mantovani, quanti di voi hanno aderito, quanti di voi hanno compilato e spedito a Maurizio il modulo che dava l'ok all'azione legale. Quanti di voi hanno mandato a quel paese Maurizio e l'avvocato Mantovani quando vi hanno chiesto pochi euro per essere inseriti nelle azioni legali. Gli avvocati, tutti, non sono benefattori, ma solo dei professionisti che vengono pagati per le loro prestazioni. In riferimento al ricorso vinto dagli ex Lsu di Bari, è mai possibile che non siete a conoscenza che ci sono, a qualsiasi causa, tre gradi di giudizio e vanno via circa 10 anni per la sentenza definitiva. Secondo voi lo Stato, condannato in primo grado, non sarebbe andato in appello? Sicuramente siete tutti a conoscenza di questo iter, allora come mai vi lamentate che ancora oggi non ci sono notizie, o volete vincere la causa al primo appello? Voi lo fareste? Vi ritirereste alla prima sentenza o andreste in appello? Così sta facendo lo Stato nei nostri confronti, lo volete capire una buona volta? Detto questo, mi dite qual'è il sindacato che ancora oggi difende i nostri interessi? non penso proprio che è la triade...e voi? E se USB, credo che su questo siamo tutti d'accordo, è l'unico sindacato che da almeno da 15 anni (e oltre) difende i nostri interessi, mi dite come fa a difenderci in sede di trattativa col Miur e a qualsiasi altro tavolo se noi non lo facciamo forte e rappresentativo? E secondo voi un sindacato come può essere rappresentativo se non ci sono le tessere a renderlo forte (e rappresentativo). Continuate ad essere iscritti con i confederali, nessuno vi ha mai obbligati a cambiare, almeno abbiate la dignità di non lamentarvi e se volete lamentarvi col sindacato, fatelo almeno al vostro sindacato e non su questo blog.

    RispondiElimina
  64. L'USB NON SI TOCCA

    L'Usb (prima RDB) è stato l'unico sindacato che ha cercato da sempre di difendere gli interessi dei lavoratori(CI SONO UN MARE DI DOCUMENTI CHE LO PROVANO, GIA' DAL LONTANO 1998) e non quelli dei CONSORZI E DEL SPORCO AFFARE CHE GIRA INTORNO AD ESSI.
    SAPPIAMO TUTTI CHE SONO STATI I CONFEDERALI A SVENDERCI COME BESTIAME NEL 2001 E ORA CI STANNO PORTANDO ALLA FAME PUR DI SALVARE I CONSORZI.
    IO NON DIMENTICO CHI MI STA ROVINANDO IL FUTURO LAVORATIVO E PER QUESTO LA PAGHERANNO CARA.
    MA NON DIMENTICHIAMO CHI ANCORA CI SUPPORTA E CI STA AIUTANDO...CIOE' L'USB.

    RispondiElimina
  65. Rimandato a martedi 13 marzo l'incontro con la senatrice Bortone, ore 16,45 al sacro cuore di Maglie, mi raccomando non mancate.
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  66. x un NON lsu che stà scrivendo in questi ultimi giorni,cambiati firma,io non scrivo da più di un mese, e qualcuno ti stà insultando x le tue cazzate che dici, mentre i miei post dicono tutt'altra cosa con certezza di affermazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora ti chiamo come me? ma chi ti conosce io sono un non lsu che firma devo cambiare. Detto questo volevo risponde all'amico delle 1 49 che parla della causa mantovani . Esiste solo la causa mantovani? o ne conosci delle altre fatte da usb? attendo risposte

      Elimina
  67. e' in cerca di notizie non rispondete

    RispondiElimina
  68. al non lsu in cerca di notizie, il problema non è quante cause ha fatto Usb con l'avvocato mantovani, ma quanti Ex lsu (pochissimi) che sbraitano sul blog hanno fatto. Il problema di fondo cari amici è questo, lo volete capire una buona volta? Sono a conoscenza che molti co.co.co. un pò di tutte le regioni si sono rivolti all'avvocato di loro scelta, hanno pagato € 500,00 circa a testa e sono in attesa dell'iter della causa. proprio così, hanno pagato di tasca loro, con la speranza di vedersi riconosciuto il servisio svolto. Voi invece di lamentarvi continuamente, perchè non fate lo stesso? L'importante non è fare la causa solo con l'avvocato mantovani, ma muovervi tutti e fare tante di quelle cause da far impazzire gli avvocati del Miur. E' una piccola possibilità ma, certamente, è sempre meglio che lamentarsi senza fare niente e pretendere tutto.

    RispondiElimina
  69. PER RISOLVERE IL PROBLEMA BISOGNA CANCELLARSI DA CGIL CISL UIL
    FATELO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SECONDO ME PER RISOLVERE IL PROBBLEMA BISOGNA DISDETTARE TUTTE LE TESSERE,, ANCHE DI USB A TUTTI I MIEI COLLEGHI VOGLIO DIRE DI NON REGALATE SOLI A NESSUNO TANTO SONO TUTTI UGUALI. I SOLDI DELLE TESSERE RISPARMIATELI .

      Elimina
  70. ha ha ha ha ha gli operai in strada a difendere il posto di lavoro....e la camusso a spese loro và a festeggiare la festa delle donne a New York..cosa avrà di donna poi ???? un NON lsu.....e non quello dei confederali che vuole notizie...cambiati modo di firmare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me lo devi dire tu come mi devo firmare. Io sono un non lsu e continuo firmarmi cosi. Mica hai il copyright?.
      E' come dire: antonio cambiati nome percheè anche io mi chiamo Antonio.
      Sei proprio ridicolo pensa alle cose serie
      Un NON lsu

      Elimina
  71. Ma questa gente non ha niente da fare ,evidentemente a casa gli stipendi entrano,problemi niente e rompono il ca ... alla gente che ogni giorno si ritrova sempre ,piu.incaasinato per questo lavoro se cosi ' sipuo' chiamare xlsu sono non sono, xlsu dovetstare voi al posto nostro,chi dice una cosa chi ne dice un'altra percio' toclietevi dai cosi detti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche tu hai niente da fare

      Elimina
  72. appello alle ditte, controlli a sorpresa presso tutte le scuole della provincia di napoli. Dopo le 18 ce un fuggi fuggi generale.
    Lina

    RispondiElimina
  73. Ricordate di intervenire numerosi all'incontro che si terra a Maglie (Lecce) martedì 13 marzo con la Senatrice Adriana Polibortone. L'incontro si terra alle ore 16e45 presso la sala del Sacro Cuore in via Gallipoli. Partecipiamo numerosi perchè solo la politica può, se vuole, salvarci visto che le O.S. nn lo hanno mai fatto.

    RispondiElimina
  74. Colleghi...strano ma vero!!! C'e' qualche "politico" che pensa a noi!!!! Leggetevi questo doc. del Senato e...pensate un po'!!!!

    ATTO SENATO
    INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA�4/06818
    Dati di presentazione dell'atto
    Legislatura: 16
    Seduta di annuncio: 672 del 08/02/2012
    Firmatari
    Primo firmatario: CAFORIO GIUSEPPE
    Gruppo: ITALIA DEI VALORI
    Data firma: 08/02/2012Elenco dei co-firmatari dell'atto Nominativo co-firmatario Gruppo Data firma
    GIAMBRONE FABIO ITALIA DEI VALORI 08/02/2012
    BELISARIO FELICE ITALIA DEI VALORI 08/02/2012

    Destinatari
    Ministero destinatario:
    MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
    Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA delegato in data 08/02/2012
    Stato iter: IN CORSO

    Atto Senato

    Interrogazione a risposta scritta 4-06818
    presentata da
    GIUSEPPE CAFORIO
    mercoled� 8 febbraio 2012, seduta n.672
    CAFORIO, GIAMBRONE, BELISARIO - Al Ministro dell'istruzione, dell'universit� e della ricerca - Premesso che:

    il combinato disposto del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, recante "Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitivit�, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria", convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e del decreto-legge 1� settembre 2008, n. 137, recante "Disposizioni urgenti in materia di istruzione e universit�", convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2008, n. 169, ha generato ingentissime, oltre che negative, modifiche all'ordinamento giuridico riguardante il mondo scolastico;

    a seguito di detta riforma - a parere degli interroganti ispirata a criteri non condivisibili ai fini di una corretta e sana riforma del sistema dell'insegnamento - gli istituti scolastici si sono trovati ad affrontare una serie infinita di problemi;

    l'aumento del numero alunni per la composizione delle classi, i tagli delle dotazioni finanziarie da assegnarsi agli istituti scolastici, la riduzione in scala progressiva annuale del personale docente e non docente hanno ridotto la scuola pubblica in condizioni di difficolt� estrema, non ulteriormente sostenibile;

    considerato che:

    tra le sopraindicate situazioni di emergenza, ad opinione degli interroganti, quella dei collaboratori scolastici - (ex bidelli) con competenza di sorveglianza e pulizia - risulta essere davvero preoccupante, non solo per la modalit� di svolgimento del lavoro degli stessi operatori, ma anche in considerazione della carenza di sicurezza, per l'impossibilit� - data dall'esiguit� del personale - di coprire i servizi minimi indispensabili quali ad esempio il controllo degli alunni nei momenti di assenza del docente;

    RispondiElimina
  75. CONTINUA..
    alla problematica sopra citata contribuisce inoltre la gestione, da parte degli istituti scolastici, di un numero di collaboratori ATA (amministrativo, tecnico ed ausiliario) significativamente ridotto e gestito in orario di servizio con compiti di sorveglianza e pulizia, insieme, molto spesso, con i lavoratori cosiddetti ex LSU (lavoratori socialmente utili), gestiti invece da cooperative esterne con soli compiti di pulizia da espletarsi assolutamente in assenza di alunni, ovvero fuori dall'orario scolastico. L'assegnazione alle istituzioni scolastiche "dell'organico di diritto" di personale ATA, che potrebbe infatti esser sufficiente, viene sistematicamente decurtata nella misura di un terzo, in quanto coperto da lavoratori ex LSU, i quali per� non possono operare durante l'orario di lezione, generando la situazione paradossale sopra riportata;

    considerato inoltre che la quasi totalit� delle scuole funziona a tempo pieno, � oggettivamente impossibile garantire, in orario di attivit� didattiche, un servizio importante quale la sorveglianza degli alunni, a causa dell'insufficiente numero di collaboratori scolastici statali;

    ritenuto che:

    quanto sopra esposto accada regolarmente nella stragrande maggioranza degli istituti scolastici del Paese, per tutti i lavoratori delle categorie citate, pur contro la volont� dei medesimi operatori;

    sia oggettivamente anti-economico continuare a far sopportare agli enti locali i costi esorbitanti dell'affidamento dei lavoratori ex LSU ai servizi di cooperative le quali, a fronte di significative somme erogate, trasferiscono ai lavoratori retribuzioni nette pari a circa il 30 per cento di quanto ricevuto dagli enti locali, in luogo del possibile e pi� vantaggioso inserimento dei suddetti lavoratori gi� operanti all'interno degli organici ATA,

    si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo, alla luce di quanto esposto, non ritenga opportuno porre in essere concrete iniziative, volte a risolvere il problema oggettivo del precariato storico esistente all'interno della categoria di personale ATA, e mirate all'assorbimento da parte dello Stato degli operatori cosiddetti ex LSU, oggi gi� operanti in tutti gli istituti scolastici, come peraltro gi� accaduto in passato per altre categorie di personale esterne al comparto scuola, producendo un significativo risparmio per le casse dello Stato.

    (4-06818)

    RispondiElimina
  76. Praticamente quello che vogliono gli USB. Maurì non si può in qualche modo dare VOCE a questo rappresentante politico, aldilà del partito,per far si con un'incontro magari appoggiarlo nel suo percorso politico ??? ti leggo sempre con piacere,un abbraccio alle guerriere.Gigi

    RispondiElimina
  77. Grazie Gigi!!!
    Infatti il mio intento e' proprio quello di poter contattare i firmatari del doc. ed avere con loro un incontro...

    RispondiElimina
  78. i tre Senatori che hanno fatto la proposta al Ministro Profumo sono 2 pugliesi e un siciliano. Inviamo una moltitudine di e- mail per dimostrare che siamo un folto numero a volere la loro proposta.

    RispondiElimina
  79. PERCHE' l'USB non si mette in contatti con tutti politici che hanno preso a cuore la nostra situazione? PERCHE' l'USB non cercare di prendere delle iniziative in comune con questi politici per portare avanti la nostra internalizzazione? Soli cosi, l’USB può dimostrarci il suo vero e sincero interesse della nostra internalizzazione. Il nostro problema è più politico che sindacale e senza l’aiuto della politica possiamo morire da ex Lsu ATA. Se l’USB non si coordina con questi politici non ha senso rimanere essere tesserato in questo sindacato. Giuseppe

    RispondiElimina
  80. In risposta a GIGI:

    Carissimo ....voglio precisare anzitutto che noi con la USB abbiamo già fatto depositare un DISEGNO DI LEGGE mesi fa dalla senatrice Polibortone (stella si è più volte incontrata con la stessa rappresentando la nostra vertenza), quindi non avremmo nessun problema a incontrare anche questi politici che hanno fatto questa interrogazione...ci facilita anche il fatto che noi a differenza di altri sindacati non abbiamo un appartenenza politica.....prima però abbiamo necessità di aggiornare il documento tecnico di denuncia (IL LIBRO BIANCO) che ormai non è più attuale essendoci stati prepensionamenti, riduzione dei flussi e cassa integrazione.....appena avremo terminato il documento (spero per inizio settimana prossima) contatteremo la polibortone e qualsiasi altro politico si interessato alla nostra vertenza.

    Anche in Campania abbiamo alcune riunioni da fare con politici non appena sarà pronto il documento.

    ciao vajò

    RispondiElimina
  81. reclamerete i vostri diritti solo se fate il vostro dovere. Poiche nessuno di voi lo fa (il proprio dovere) allora ........campa cavallo che l'erba cresce. Rimarrete eternamente ex lsu

    RispondiElimina
  82. E tu rimarrai" STRONZO E PEZZO DI MERSA A VITA "

    RispondiElimina
  83. Risposte
    1. io la vita e tu la merda

      Elimina
  84. D'altronde rimanere schiavi a vita lo avete voluto voi. Perché date la colpa a me? Dalla merda in cui siete potete ancora fare qualcosa. Se solo lo vorrete......saluti e baci

    RispondiElimina
  85. video su www.usb.it

    COMUNICATO STAMPA



    ARRESTATO DIRIGENTE NAZIONALE USB

    LEONARDI (ESECUTIVO USB): ATTO GRAVISSIMO, BASTA REPRESSIONE




    Paolo Di Vetta, dirigente dell’Unione Sindacale di Base, è stato di fermo
    insieme ad altri 4 attivisti dei movimenti sociali dopo essere stato
    malmenato e poi prelevato dalla Polizia dal pronto soccorso dell’Ospedale
    Santo Spirito di Roma, dove aveva ricevuto una prognosi di tre giorni per i
    colpi subìti. Di Vetta è attualmente trattenuto insieme agli altri
    attivisti presso il Commissariato Trevi, in attesa di processo per
    direttissima che potrebbe svolgersi domani.



    L’aggressione è avvenuta nel corso di una pacifica manifestazione di
    protesta che si è svolta questa mattina a Roma in via della Mercede,
    davanti alla sede del CIPE, Comitato Interministeriale per la Programmazione
    Economica, dove oggi dovevano essere stanziati 20 milioni di Euro per le
    “compensazioni” richieste dal Presidente della Regione Piemonte Cota per
    la TAV. I manifestanti sono stati prima caricati, poi accerchiati ed
    identificati dalle forze di polizia.



    Denuncia Pierpaolo Leonardi, dell’Esecutivo nazionale USB: “È
    gravissimo che una manifestazione assolutamente pacifica, tesa a chiedere di
    spostare lo stanziamento di ingenti fondi pubblici da una mega opera inutile
    e dannosa come la TAV alle emergenze sociali, quali la casa, il diritto al
    lavoro e al reddito, venga aggredita violentemente dalle forze
    dell’ordine”.



    “È evidente – sottolinea Leonardi - che la totale chiusura del Governo
    Monti-Napolitano sulla TAV sta producendo l’aumento di atti repressivi nei
    confronti di chiunque, in Val Susa o nel Paese, osi mettere in discussione
    gli interessi che si celano dietro alle cosiddette ‘grandi opere’ come
    la TAV. Si tratta di una politica miope ed antidemocratica, che non tiene
    conto della profonda e crescente contrarietà nei confronti di questi
    progetti, obsoleti, devastanti ed appetibili per la criminalità
    organizzata”.



    “Chiediamo l’immediata liberazione di Paolo Di Vetta e di tutti gli
    attivisti in stato di fermo, la fine della repressione e l’avvio di un
    dialogo costruttivo che tenga conto degli interessi reali del Paese”,
    conclude il dirigente USB.





    Roma, 9 marzo 2012







    Ufficio Stampa USB

    Rossella Lamina

    Tel. 0654070479 - Fax 0654070448

    Cell. 3474212769

    web: http://ufficiostampa.usb.it/

    e-mail: ufficiostampa@usb.it

    RispondiElimina
  86. e vai fosse la volta buona che il padre eterno ci faccia incontrare le persone giuste per il nostro meritatissimo percorso di stabilizzazione,ma........... vedremo.naturalmente non ci staremo con le mani in mano.ma attenti alla triade che stà là pronta a difendere i consorzi lo farebbero anche legalmente.

    RispondiElimina
  87. assurdo basterebbe che tutti gli ex lsu ata si cancellassero dai confederali e secondo me tutto si risolverebbe .i politici non bastano ci vuole anche una presa di coscienza da parte degli iscritti con i cnfederali.saluti a tutti

    RispondiElimina
  88. Cancellatevi dalla triade lasciateli soli. Avrete fatto 2 cose buone. La prima: avete risparmiato dei soldi; la seconda: gli avete tolto il potere a farvi del male.
    Pensate che la Cisl ha trattenuto somme da operai pur non avendoli come loro iscritti. Roba da matti. Vi invito a controllare il pagamento della vostra cassa integrazione.

    RispondiElimina
  89. COLLEGHI..Si e' da poco conclusa la riunione con la Senatrice Adriana Poli Bortone. Ottima la presenza dei colleghi di Lecce provincia..circa 150-160 nell'Aula Magna della Chiesa del sacro Cuore di Maglie. La Senatrice arrivata puntuale con la sua cartella del Senato sulla copertina della quale aveva evidenziato il nome della nostra "validissima" collega Stella Fiore con la quale ci ha precisato che ha degli ottimi rapporti, dopo aver ascoltato con attenzione ed un pizzico di emozione l'esasperazione di alcuni colleghi ci ha promesso che appena arrivera' a Roma contattera' con la massima urgenza il Ministro del lavoro ed il Ministro della Pubblica Istruzione in merito allo "spreco" di risorse finanziarie che passano dai vari Consorzi...Ditte...e compagnia bella prima che giungano nelle nostre tasche...Infine seguira' l'iter delle varie interpellanze presentate e disegni di legge sulla nostra internalizzazione...Non appena avra' il rsoconto della situazione ci fara' sapere o sara' disponibile per un'altra riunione.E' tutto!!!! Un abbraccio a tutti voi!!!!

    RispondiElimina
  90. Oggetto: Urgente Richiesta Firme

    Ciao a tutti,
    vi mandiamo di seguito l'appello di solidarietà e per la liberazione del
    compagno Paolo Di Vetta, persona da sempre impegnata a fianco dei senza voce
    a Roma.


    Chiediamo la vostra firma all'appello che potete inviare a :

    abousidicke@gmail.com

    Vi preghiamo di diffondere alle vostre mailing list!

    Appello

    No alla repressione! Libertà per Paolo Di Vetta!

    Paolo Di Vetta è una persona impegnata da anni a fianco dei “senza voce,
    senza casa, migranti, richiedenti asilo” nonché dirigente dell’Unione
    Sindacale di Base (USB) espressione di difesa e tutela dei lavoratori,
    precari e disoccupati.

    Succede che il 9 marzo 2012 a Roma, Paolo Di Vetta viene fermato insieme ad
    altri 4 attivisti dei movimenti sociali durante una manifestazione pacifica
    davanti alla sede del CIPE, Comitato Interministeriale per la Programmazione
    Economica.

    Paolo Di Vetta, dopo essere stato malmenato, viene prelevato dalla Polizia
    dal pronto soccorso dell’Ospedale Santo Spirito di Roma dove aveva
    ricevuto una prognosi di tre giorni per i colpi subiti, e succesivamente
    processato per direttissima il 10 marzo.

    Noi cittadini migranti, richiedenti asilo, associazionismo impegnato contro
    razzismi/discriminazioni, ritenendo vergognosa l'accusa a lui rivolta di
    strumentalizzare i migranti, esprimiamo la nostra convinta solidarietà a
    Paolo Di vetta, persona da sempre impegnata al nostro fianco, ne chiediamo
    la sua liberazione.

    No alla repressione! No alla criminalizzazione delle lotte!
    Libertà per Paolo Di Vetta!!!

    Prime Firme:
    Aboubakar (Coordinamento Nazionale Collettivi Migranti) - Nelly
    (Coordinamento Nazionale Collettivi Migranti) - Mirna (USB Migranti Torino)
    - Lamine (Coordinamento Migranti Toscana Nord) - Mass ( Coordinamento
    Migranti Napoli) - Svitlana (USB Migranti Napoli) - Patrick (Immigrati
    Autorganizzati Torino) - Adil (USB Migranti Bergamo) - Majid (USB Migranti
    Reggio Calabria) - Amina (Consigli Metropolitano Roma) - Flavia (USB
    Migranti Vicenza) - Solange (Immigrati Autorganizzati Torino) – Cinzia (
    Coordinamento USB Migranti Pisa) – ecc...


    Chiediamo la vostra firma all'appello che potete inviare a :

    abousidicke@gmail.com





    ___________________________________________________________________

    USB - Unione Sindacale di Base - Sede di Salerno

    www.usb.it - www.salerno.usb.it

    Via Giuseppe Centola,6 - 84127 Salerno

    tel/fax: 089.712543 - email: salerno@usb.it

    https://www.facebook.com/usb.salerno

    RispondiElimina
  91. Colleghi collegatevi al nostro link:
    http://www.facebook.com/groups/340763877164/10150726576887165/?notif_t=group_activity

    RispondiElimina
  92. X Maurizio, ne ero certo delle iniziative da tè intraprese, ma fammi elogiare ancora una volta LE GUERRIERE Tutte, x quelli che quà sopra spergiurano solamente...prendete esempio dalle donne, a voi alcuni ATTRIBUTI sono solo gadget.....un abbraccio a tutti gli Lsu.
    ........Maurì vedi di aggiustare il formato della Data e ora del blog....Gigi

    RispondiElimina
  93. Gigi ho provato ma non ci riesco...ormai sto blog vive di vita propria si cambia la data da solo....ciao vajò.

    RispondiElimina
  94. Un saluto al grande Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. maurizio , sono rino come mai ai messo nel glob la carta legislativa data dal partito ,che non eri presente ,secondo me non bisognava metterla nel glob ,perche non ci sono risposte certe ,da parte del ministro ,ce alla camera linterogazzione delli ex lsu ci avviseranno guando parleranno di noi fra una settimana due .

      Elimina
  95. Rino vorrei risponderti ma onestamente non ho capito la domanda.....carta legislativa...partito ????????

    RispondiElimina
  96. Non ho capito chi sia questo Paolo di Vetta ,ne tantomeno cosa abbia fatto per essere malmenato e arrestato .Se una persona non fa nulla non viene malmenato e arrestato significa che non stava facendo opere di beneficenza .EX LSU

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rino ,x maurizio fra poco dobbiamo fare un;altro incontro con italia dei valori ,x il riferimento a quella carta legisltiva ,spero che sei presente cosi ti spiego ,ce pure un,altro incontro con mino elia ci devono dare una risposta a livello regionale peche noi della puglia non abbiamo integrazione ,napoli ce la sicilia e e noi no.spero che sei presente anche qua .

      Elimina
  97. creare disservizio nelle scuole solo cosi' si pou' ottenere un risultato positivo alternativa non c'e'.

    RispondiElimina
  98. dobbiamo seguire l'esempio dei colleghi della provincia di lecce che hanno incontrato la sen. polibortone, anche noi ex lsu ata dobbiamo far conoscere la nostra situazione ad altri parlamentari pugliesi.

    RispondiElimina
  99. consip e' vicina amen.

    RispondiElimina
  100. rino ma di dove sei? parli un po' confuso, puoi essere piu' preciso? grazie

    RispondiElimina
  101. Quanta pochezza nei vostri discorsi.."la CONSIP è vicina Amen". Cosa significa???? A nulla è servito dire in passato: Guardate finiremo come gli appalti storici!!! Guardate che se lasciamo passare la CIG siamo spacciati!!! Guardate che se non ci ribelliamo tutto sarà a nostro discapito!!! Ora diciamo che la CONSIP è vicina!!! Insomma siete uomini o muli da carico??? E' vergognoso sentirvi accettare subire ogni cosa...al cospetto dei miei figli, un simile atteggiamento mi indurebbe a tenere la testa molto bassa.

    RispondiElimina
  102. A quasi una settimana dall’avvenimento, voglio ringraziare pubblicamente la Senatrice Adriana Poli Bortone, per essere stata disponibile a incontrare giorno 13 c.m. a Maglie, i nostri colleghi Ex Lsu Ata della provincia di Lecce. Definirei storica questa partecipazione, perché bisogna ammetterlo, è la prima volta che un politico prestigioso ascolta una platea numerosa di Ex Lsu che espongono tutti i loro problemi, scendendo fisicamente tra loro. Così è stato il 4 maggio 2011, quando per la prima volta fu presentato al Senato un disegno di legge che, al contrario di tutte le interrogazioni parlamentari presentate in precedenza da politici di vari schieramenti, che trattavano i problemi degli Ex Lsu alla maniera dei Confederali, i quali chiedevano sempre continuità lavorativa (a vantaggio delle Cooperative), questa volta invece si chiedeva la nostra vera stabilizzazione. Anche in questa occasione entra in gioco la Senatrice Poli Bortone, sostenuta da altri illustri colleghi: Senatrice Castiglione, Senatori Saia e Palmizio. Tutto questo è stato possibile grazie alla bontà e l’umiltà della Senatrice, che in occasione di un suo viaggio a Bisceglie (BT), quando ancora non ci conoscevamo, ha permesso alla sottoscritta ed al collega Antonio Ditillo, di incontrarla in maniera informale, parlarle e consegnarle il dossier della nostra storia. Oggi, pensando a quel momento, se devo essere sincera, in cuor mio non credevo che potesse interessarsi alla nostra questione, almeno non fino a questo punto. Sono felicissima di essere stata smentita e spero che la strada intrapresa abbia un prosieguo con esiti favorevoli per la nostra categoria, anche perché la Senatrice Poli Bortone ha riconosciuto fin dall’inizio l’incongruenza degli appalti, con tutti gli sprechi annessi. Per tutto questo e per quello che potrà essere: Grazie Senatrice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Stella io condivido in pieno il tuo ragionamento sulla Sen.Poli Bortone.La mia diciamo "paura" è che quando si dovrà passare ai fatti le salteranno addosso la triplice,il miur che è già indottrinato a dovere,i consorzi e la maggioranza in parlamento.Io dal profondo del cuore auguro a tutti noi e quindi alla Senatrice Bortone di portare finalmente alla luce lo scandalo di appaltopoli e restituendoci i nostri sacrosanti diritti.Prima che mi dimentichi sai quando prenderebbe un LECCHINO di cgil,cisl o uil che sguazza in mezzo a noi??sui 300 euro mensili IN NERO.L'ho saputo da fonte ben informata ovvero un ufficio scolastico regionale del settentrione!!!!BASTARDI sempre.

      Elimina
  103. siamo gia' in cig con 16 0re mensili .ora pronobis.

    RispondiElimina
  104. xRINO andando indietro nei post quantomeno abbiamo capito che sei di brindisi, gia' un nostro collega ti aveva invitato a riflettere rispetto a quanto hai scritto di questi personaggi di italia valori e sei stato invitato a fare questo famoso nome di quel segretario scolastico che si interessa alla nostra situazione.ti avevamo gia' detto che siamo in periodo di elezioni, questo non ti dice niente? abbiamo applaudito il vostro avvicinarvi ai cobas che comunque sui giornali si sono fatti sentire. adesso ci parli di MINO ELIA. ma sai chi e'? prima era un ex lsu ata come noi ora e' stato assunto dall'ANCORA e per di piu' e' il loro referente QUINDI SMETTILA ORA BASTA. TU NEANCHE IMMAGINI DA QUANTO TEMPO SI FANNO LE RIUNIONI CON LA SEN. POLI BORTONE e sempre grazie alla nostra stella fiore. non fare confusione e se propio volete votare GIOVANNI BRIGANTE come sindaco fate propaganda fuori di qui'.

    RispondiElimina
  105. Cutrofiano li 17 marzo 2012


    INTINI SOURCE SpA - NOCI
    BARI

    E, P.C. A S. E. IL SIG. PREFETTO
    L E C C E

    “ AL DIRIGENTE DELL’UFFICIO
    SCOLASTICO PROVINCIALE
    L E C C E

    “ AL C.N.S.
    CONSORZIO NAZIONALE SERVIZI
    VIA DELLA COOPERAZIONE N.3
    BOLOGNA

    “ AL CONSORZIO MILES – R O M A

    “ ALLA QUESTURA DI LECCE

    L O R O S E D I



    O G G E T T O: Comunicazione Sit-in presso sede Intini a Lecce.



    Premesso che da circa un anno codesta Società che ha alle proprie dipendenze circa 400 lavoratori, eroga gli stipendi in forte ritardo (a volte anche dopo due mesi), mettendo in serie difficoltà economiche gli stessi lavoratori che non riescono più a garantire il minimo indispensabile alla loro famiglia;

    considerato che nonostante l’impegni assunti presso la Prefettura di Lecce in data 10 febbraio u.s. secondo i quali sia il Consorzio MILES che codesta Società si erano impegnati a risolvere, nel più breve tempo possibile, il problema del ritardato pagamento delle competenze stipendiali, impegno riconfermato anche in data 16 febbraio u.s., quando gli stessi lavoratori si erano nuovamente recati presso la Vostra sede a Lecce per rivendicare il pagamento dello stipendio;

    Preso atto che tale comportamento omissivo continua ad esserci da parte di codesta Società e che i lavoratori non hanno ancora ricevuto lo stipendio del mese di febbraio, con la presente si comunica che martedì 20 marzo p.v., alle ore 9.30, gli stessi effettueranno un sit-in preso la Vostra sede di Lecce in via Don Bosco, e vi rimarranno sino a quando non sarà versato loro quanto dovuto.

    Nel Contempo si comunica che i lavoratori, a partire da martedì 20 marzo p.v., sino a quando non riceveranno lo stipendio, sul posto di lavoro garantiranno il minimo essenziale.


    Distinti saluti

    Il Segretario Territoriale
    (Dario Cagnazzo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono tutti menefreghisti nessuno commenta;;;speriamo che le ditte ci massacrino

      Elimina
    2. Ma cosa c'è sempre da commentare?
      qua bisogna fare un azione forte ma haimè manca la volontà della maggior parte dei colleghi siamo qua a commentare ma subiamo tutto passivamente
      adesso faremo la cassa integrazione e a settembre faremo aprire le scuole come se nulla fosse stato la nostra essenza questo è sbagliato a settembre dovranno avere grossi problemi ad iniziare le attività didattiche nelle scuola senza noi x 87 giorni cresce l'erba!!!!

      Elimina
  106. altro taglio per gli appalti storici del 6% CHE VANNO AD AGGIUNGERSI AL 25% SIAMO A LOSSO LAVORIAMO 1 ORA 1 ORA E MEZZO PER QUANTO RIGUARDA LE PULIZIE E A QUELLLO CHE RIMANE DI SORVEGLIANZA POCO PIù CHE VIENE RIMPIAZZATO COL PERSANALE ATA CHE NON C'è ELE SCOLE SONO RIDDOTTE DA SCHIFO MA NESSUNO SI LAMMENTA NEACHE GL'INSEGNANTI TENENDO TUUTTO ALLOSCURO DEI GENITORI ALTRIMENTI CHI CI RIMETTE SIAMO SOLO NOI!LE DIREZIONI SONO ARRIVATI A CHIEDERE ALL'INSEGANTI DI APRIRE E CHIUDERE LE SCUOLE E PER QUENTO RIGURDA LE PULIZIE NON INTERESSA A NESSUNO IERI A CHIAMATO LA DIRETTRICE DIDATTICA CHIEDENDO TUTTO CIò! SPERIAMO CHE NON ACCETTANO!ANCHE SE SECONDO LORO è PER UN BREVE PERIODO PERCHè COLL'ATRO 6% LA DIREZIONE NON Sà COME RIMMPIAZZARE IL PERSONALE ALRIMENTI POSSIAMO ANCHE ANDARE A CASA!!! CIAO DA ROBERTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. andate a casa tutti quanti ve lho meritate

      Elimina
  107. Questo sarà quello che spetterà a noi ex lsu tra breve e tutto ciò grazie a coloro che ancora oggi continuano a stare iscritti coi sindacati e grazie anche ai lecchini dei controller che ahimè si troveranno tra poco a pulire i cessi dopo anni che nn lo facevano più. Comunque questi controller saranno i più richiesti dalle scuole perchè in quelle due ore che lavoreremo riuscirenno a pulire tutto con il solo uso della lingua ormai allenatissima dopo tanti anni di lecchinaggio. E pure questo grazie ai sindacati che hanno permesso a questi individui di fare cose per cui la scuola nn li paga. Il motivo? Perchè fanno comodo alle ditte. E attenzione neanche USB ha fatto niente pur sapendo che essendo individui pagati dalle scuole e quindi ex lsu come noi, avrebbero solo dovuto pulire per tutte le 36 ore. Il perchè? Chidetelo a Maurizio. Io dico solo che nn è giusto far fare cose che nn si possono fare. E' il motivo per cui noi peggireremo sempre.

    RispondiElimina
  108. i lecchini della triplice sono abbastanza tranquilli perchè con il poco che prenderanno come noi ci aggiungono pure quello che in nero gli dà la trimurti sindacale poi si che ci vorrebbero i campi di lavoro forzato per questi pezzi di merda scusate.Tutto tace tutto a posto:il ministro continua nell'opera di chi l'ha preceduto con i consigli del plurimilionario Felisetti,dei plurimilionari consorzi (vi ricordate il Baioni solo con gli appalti delle scuole "racimola" solo 3000 euro mensili poverino!!!).Quello che più mi fa incavolare è che in giro per l'Italia non c'è uno dico un magistrato con gli ATTRIBUTI che invece di indagare (giustamente!!)il sindaco tizio o il governatore caio ecc..distolga per qualche mese l'attenzione su di essi ed apra questo SCANDALO tutto italiano degli appalti di pulizie nelle scuole.Ormai in nostro destino è segnato da tempo anche se la speranza è l'ultima a morire.

    RispondiElimina
  109. Amico ricordati un'altra cosa.. questi signori controller come li chiami tu stanno a 40 ore + benzina pagata e telefonino aziendale, schifosi mi fanno schifo come questo governo di me...
    Ora vorrei chiedere una cosa, ma questo governo Monti non viene appoggiato pure dall'UDC? e dove sta quel gran signore dell'UDC che quando stava all'opposizzione presentò quel disegno di legge per la nostra internalizzazione? ma andate tutti affanculo scusate l'espressione ma sono stanco di sentire parlare in questi giorni di inizio campagna elettorale, grazie e scusate ancora.
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  110. Il governo e il ministro Fornero possono provare quanto vogliono a nascondersi dietro un dito ma la verità è semplice semplice: la riforma dell’art. 18 vuol dire licenziamenti facili. Tutto il resto è fumo negli occhi e nemmeno vale la pena di parlarne. Per questo noi siamo pronti ad un Vietnam parlamentare pur di non fare passare l’abolizione dell’art. 18 e staremo sempre in piazza con i lavoratori e i disoccupati.

    Ma parliamo delle ragioni per cui il governo sostiene di essere arrivato a una decisione così grave . Sulla carta, infatti, quelle motivazioni sono sacrosante. Primo: ci sono 4 milioni di lavoratori precari tra partite iva mono committenti e contratti a termine che chiamiamo giovani, anche se sono spesso adulti nel fiore degli anni, i quali non dispongono di nessun ammortizzatore e di nessuna garanzia a differenza dei lavoratori a tempo indeterminato. Il governo dice che questo dualismo non si può più sopportare e ha ragione. Secondo: sono troppo poche le aziende straniere che investono in Italia, soprattutto se guardiamo agli investimenti non speculativi, quelli di lunga durata. Il governo dice che bisogna fare il possibile per attrarli e ha più che mai ragione.

    Solo che Monti e il ministro Fornero prima hanno individuato il bersaglio giusto, e poi hanno mirato dall’altra parte. Per quei 4 milioni di lavoratori giovani e meno giovani non cambia niente. I contratti precari possibili erano 42 e tanti ancora sono. Di nuovi ammortizzatori se ne riparla nel 2017. L’Aspi, che sostituirebbe la cassa integrazione straordinaria per gravi crisi aziendali, la mobilità e l’indennità di disoccupazione, garantisce una copertura minore in termini di tempo (18 mesi) e sarà valida solo per chi lavora da due anni nei quali ha versato almeno 52 settimane di contributi. Un muro fatto apposta per tenere fuori proprio i giovani.

    Quanto agli investimenti stranieri, poi, è peggio che andare di notte. Noi dell’Italia dei Valori abbiamo in questi mesi consultato decine di investitori stranieri. Tutti ci hanno risposto che in Italia non si può investire perché i tempi di realizzazione sono lunghissimi e soprattutto incerti per colpa della corruzione, molto più diffusa che ai tempi di Mani pulite (vedi quello che sta accadendo in Lombardia), e della burocrazia. Poi perché devono pagare tasse sul lavoro pari al 45% mentre vi è un’evasione fiscale e contributiva che crea enormi distorsioni sul mercato generando concorrenza sleale. Infine perché in Italia ci sono interi territori sotto il controllo della criminalità organizzata.

    Dell’art.18 non ci ha mai parlato nessuno, e quando abbiamo chiesto noi se era un problema hanno sorriso, perché che problema volete che sia una norma che impone non più di 50 reintegri l’anno? La verità è che il sistema delle banche europee ha preteso questo scalpo sull’altare del liberismo, ma senza prevedere nessun vantaggio né per i lavoratori né per l’economia italiana. Infatti grazie a questa geniale trovata di Monti ci sarà solo depressione nei lavoratori e negli imprenditori onesti ma non un posto di lavoro in più né un euro straniero in più investito.

    Per questi motivi l’IdV contrasterà strenuamente questa riforma sia in Parlamento che fuori. Saremo a fianco dei lavoratori in tutte le mobilitazioni che sono già cominciate ieri, con scioperi spontanei di una o due ore. Senza modifiche radicali voteremo contro, con o senza la fiducia. Quando, a breve, verrà calendarizzata al Senato la nostra mozione che chiede di togliere l’art. 18 dal tavolo delle trattative e di mettere al suo posto la ricerca di soluzioni reali contro il precariato e per gli investimenti chiederemo al Pd di dar seguito alle dichiarazioni di questi giorni votando con noi a favore di quella mozione, chiarendo quindi di fronte a tutto il mondo del lavoro che stiamo dalla loro parte in alternativa al governo dei banchieri, dei monopoli, delle grandi banche.

    RispondiElimina
  111. Tratto da un articolo di Antonio di Pietro dell'italia dei valori

    RispondiElimina
  112. avete rotto propio con questa propaganda politica.............noi speriamo solo nella senatrice poli bortone il resto e' opportunismo in vista delle elezioni come succede a brindisi anche grazie a colleghi che mai si sono interessati e ora non sanno piu' a chi aggrapparsi visto quello che sta' per succedere da qui' e poi dal 2013

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma cosa pensi che la senatrice adriana poli , non stia facendo propaganda elettorale , perche' non scrivete che alla riunione a maglie e' stata anche contestata, e che suoi colleghi al senato hanno gia' fatto un interrogazione al governo e al ministro profumo, aprite gli occhi voi della ditta intini non vi fate addolcire dalle belle parole della senatrice...ciao un ex lsu lecce...

      Elimina
  113. COLLEGHI!! Leggetevi questo doc.!!!
    http://www.info-scuole.it/doc/2012/contabilita/mpi_nota_1252_2012.pdf

    RispondiElimina
  114. La prospettiva che ci si presenta e che se non raggiungono l'accordo x la CIG,SAREMO TUTTI LICENZIATI GIA'DAL PROSSIMO 15.GIUGNO,ORMAI E' QUEL CHE CI ASPETTA..,STANNO SOLO PROLUNGANDO LA NOSTRA AGONIA FINO AL 15.GIUGNO..,DOBBIAMO SVEGLIARCI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI..!!

    RispondiElimina
  115. Finalmente c'è qualcuno che riesce a guardare oltre il proprio naso!!! Bravo, collega dell'Abruzzo. Spiegatemi come mai a tre mesi dall'immissione in cassa integrazione non si è raggiunto ancora un accordo e come mai le aziende non hanno voluto assumersi le proprie responsabilità consegnando ai lavoratori un ordine di servizio, come mai le parti se la defilano ad ogni incontro? Vi siete mai posti queste domande? Io sinceramente penso che ciò che il collega dell'abruzzo sta ipotizzando, possa veramente accadere, ed allora ci ritroveremo sommersi di chiamate, di quesiti tipo: cosa possiamo fare? Magari lamentele contro il politico di turno. Mai qualcuno che dica: come posso dare il mio contributo in questa maledetta lotta? Io aspetterò...Ci risentiremo a giugno!!!

    RispondiElimina
  116. DOBBIAMO TORNARE A ROMA TUTTI QUANTI UNITI E LOTTARE FINO ALL'ULTIMO,NON DOBBIAMO DARGLIELA VINTA..,NON CI POSSONO METTERE IN MEZZO ALLA STADA COSI'..,SVEGLIATEVI GENTE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI...!!





    11

    RispondiElimina
  117. Questa è bella e proprio un collega dell'abruzzo viene a dirci certe cose ? Non ho mai visto un abruzzese negli scioperi fatti a Roma parlo naturalmente di quelli di USB, se poi sei andato a quelli di cgil-cisl-uil bhè allora ti dico che stai raccogliendo ciò che hai seminato!

    RispondiElimina
  118. xAnonimo:la lotta riguarda tutti,senza distinzione o appartenenza..,queste risposte "classiste"lasciano il tempo che trovano..!!

    RispondiElimina
  119. la colpa di questa situazione è anche dei colleghi che erano e sono iscritti con i confederali è un dato di fatto!!!

    RispondiElimina
  120. E proprio perchè riguarda tutti caro abruzzese dovevi esser presente agli scioperi invece hai retto il gioco a cgil,cisl,uil e questo è il risultato.
    Sono i tuoi proclami che adesso lasciano il tempo che trovano.

    RispondiElimina
  121. XANONIMO:SAI SOLO OFFENDERE E CRITICARE L'OPERATO DEGLI ALTRI..,ALTRO NON SAI FARE O DIRE,QUINDI LASCI IL TEMPO CHE TROVI.., DACCI UN TAGLIO!!!

    RispondiElimina
  122. per tutti gli iscritti con i confederali via le tessere ci stanno buttando fuori non lo avete ancora capito.siete ancora in tempo togliete il potere ai confederali,e staremo meglio.

    RispondiElimina
  123. Ma quale operato ma chi ti ha visto mai chi sei ! Gli abruzzesi mai visti ad uno sciopero
    avete sempre fatto il gioco di cgil,cisl,uil siete tutti iscritti con loro. Attivati a svegliare i tuoi colleghi nella tua regione invece di venire sul blog a fare proclami dacci un taglio tu ipocrata!

    RispondiElimina
  124. E fossero solo gli abruzzesi,io il numero più grande che ho visto a Roma è stato quel sette Luglio dopo di che nisba,calma piatta.Vi posso dare una dritta:non serve riscaldarsi tanto,farsi dei nemici,accapigliarsi con gente che neanche si conosce,ormai è troppo tardi,fin'ora ognuno ha creduto di fare i propi interessi,ma purtroppo si deve ricredere se ha un pò di buonsenso.Per le grandi lotte il tempo è scaduto,ora che ogniuno di noi ha raggiunto una certa età viene sempre meno lo stimolo a lottare non vi pare?E poi diciamocelo francamente prendere una manganellata oggi non è come averla presa un pò di anni fà.Ve lo dice uno che non si è perso uno sciopero o manifestazione,ormai è chiaro a tutti di che pasta è fatta la nostra categoria,dobbiamo riconoscerlo.E non mi si venga a dire (scrivere sul blog che è molto facile)armiamoci e occupiamo Roma,non ci crede più nessuno ormai,non facciamo paura,veramente non lo facevamo neanche prima con quattro gatti ci ridevano dietro.Io mi sono rassegnato ho perso ogni stimolo seguo il tutto passivamente,diciamo vi leggo,quelle poche stronzate che postate che fra l'altro sono senza senso,degne della categoria,addio.

    RispondiElimina
  125. Miano alla nostra età abbiamo manifestato il 7 luglio con circa 600 lavoratori e dalla strizza filisetti è scappato e i consorzi hanno cominciato a scrivere sul blog impauriti di successive nostre reazioni.
    Quindi se si manifestasse in numero sufficiente,mi accontenterei del 30% dei 12.000, con tenacia e costanza vedremmo sicuramente risultati più concreti di quelli ottenuti fino ad ora, te lo posso assicurare.
    Ecco perché condivido la rabbia di chi giustamente si incazza contro chi non ha mai partecipato ad uno sciopero.
    AGGIUNGO POI MIANO CHE TROVO CORAGGIOSO E ALLO STESSO TEMPO IRRESPONSABILE DICHIARARE DI ESSERSI RASSEGNATO!
    FORSE LA TUA RASSEGNAZIONE VIENE DAL FATTO CHE AVRAI DI CHE CAMPARE PERSO QUESTO LAVORO E DI QUESTO ME NE COMPIACCIO PER TE....GIURO, MA CHI VIVE SOLO DI QUESTO COLLEGA, PROVERA' FINO ALLA FINE A CAMBIARE LE COSE E LO FARA' ANCHE PER TE!

    QUINDI PER LORO COLLEGA, SFORZATI DI DEDICARGLI COMMENTI PIU' INCORAGGIANTI....SE LO MERITANO!!!

    RispondiElimina
  126. XAnonimo:sei patetico...!!!Gli abruzzesi ci sono sempre stati agli scioperi,usala bene la parola ipocrita..,passo chiudo che hai stufato con le tue"recriminazioni"!!

    RispondiElimina
  127. miano non bisogna arrendersi mai a presindere dall età,quello che stai faccendo tu è quello che vogliono i confederali ed il miur e consorzi .quindi colleghi fuori le p...e e lottate tutti sino alla fine ,possiamo ancora farcela ,cancellatevi dai confederali.

    RispondiElimina
  128. E lo vedi che avevo ragione
    se mi dici che avete partecipato agli scioperi voi abruzzesi significa che ci siete stati con cgil,cisl,uil e quindi stai raccogliendo quello che hai seminato
    e se volessi usare bene la parola dovrei letteralmente mandarti a quel paese!

    RispondiElimina
  129. XANONIMO:CHE NOIA CHE BARBA...,ripeti sempre le stesse cose,tu pensa a lottare come meglio credi,noi Abruzzesi lotteremo a modo nostro e vedremo quel che succedera'...!!RIPASSO E CHIUDO,CHE SIAM STUFI..DI LEGGERE SIMILI COMMENTI..!!

    RispondiElimina
  130. E come no voi lottate sui computer
    ABRUZZO siamo stufi noi del menefreghismo di
    colleghi come voi e almeno abbiate il
    buon gusto di non commentare sul blog

    TACETE!

    RispondiElimina
  131. scusate se mi intrometto ma in abruzzo quanti ne siete?

    RispondiElimina
  132. XAnonimo:SEI NOIOSO OLTRE CHE RIPETITIVO..,NOI COMMENTIAMO QUANDO CI PARE E PIACE,SEI DIETRO IL COMPUTER A DIR MALE DI GENTE CHE NEANCHE CONOSCI,MA FACCI IL PIACERE..,ABBI ALMENO UN PO' DI DECENZA OLTRE CHE DI EDUCAZIONE!!PASSO E CHIUDO,NON VALE PIU' NEANCHE LA PENA DI RISPONDERE A QUESTI PENOSI COMMENTI..,SAPETE SOLO PARLARE MALE ED INSULTARE!!

    RispondiElimina
  133. che senso di deprimenza,l'anno scorso eravamo con un piede nella fossa,USB ci aveva avvertiti,oggi siamo con tutti e due piedi nella fossa e tra poco ci seppeliranno e gli unici commenti sono,chi siete voi,chi siamo noi,
    cosa faccio io cosa fai tu,con Abruzzo che dice lotteremo a modo nostro,fate il piacere se le vostre lotte sono servite a portarci dove siamo,RESTATE IMMOBILI.E non ci assillate con la solita tiritera "cosa ha fattu USB"ma pensate a dove ci ha portato l'associazione a delinquere denominata CGIL CISL UIL praticamente al macello.

    RispondiElimina
  134. via le tessere cgil cisl uil ci avete rovinato ,e state rovinando tutte le lotte dei nostri nonni e padri, vergona!!e si devono vergognare anche chi li sostiene!!anche di fronte all evidenza continuano a dire che è tutto a posto assurdo!colleghi masochisti!!

    RispondiElimina
  135. Carissimo Maurizio:forse non hai capito bene,anche io ho partecipato a tutte le lotte,occupazione di LA 7 ecc.ecc.Alla luce di tutto ciò tu mi vieni ancora a dire oggi :io mi accontenterei del 30%,ma dopo tutti questi anni,dopo questa evidente latitanza di nostri colleghi,tu mi vieni a rimproverare di cose che io mio malgrato condivido da sempre.Il mio post vuole dire tutt'altra cosa,dopo anni di battaglia si deve assistere a questo squallore,notizie (se di notizie si può parlare)becere,stiamo per passare nelle mani della CONSIP e questi continuano a publicare idiozie.Ti posso rassicurare che vivo solo di questo lavoro,e le lotte le ho fatte io per gli altri e non viceversa come dici tu.Maurizio se questa gente non l'ha capito fin'ora,dobbiamo essere seri,ma crediamo ancora a babbo natale,e poi credi ancora che in base a quello che scrivi,o scrivendo dispacci di guerra questi si muovono,ma allora tutti questi anni non ti hanno imparato niente.

    RispondiElimina
  136. oro vi do io un argomento su cui potete tutti intervenire, iniziando a chiedere a tutti i vostri sindacati qualcosa di veramente serio e cioè: che fine ha fatto il loro interessamento riguardo i contributi riferiti ai sei anni di lsu, ad oggi tutto tace, come al solito. Inizialmente hanno fatto finta di interessarsi, miting all'Inps, ecc. L'Inpos risponde che chiederà ai ministeri competenti e intanto ad oggi le persone vanno in pensione sensa avere notizie in merito. Iniziate da oggi a smuovere tutti i sindacati perchè questo si che è un problema che riguarda tutti noi.

    RispondiElimina
  137. Collega Miano
    io non rimprovero te come persona
    ti avevo soltanto pregato di commentare meno rassegnazione, tutto quà.
    Credo fermamente che il blog e quello che è stato scritto in questi anni abbia sbugiardato quei sindacati che per anni avevano solo raccontato fesserie ai lavoratori, ricostruendo una coscienza per una parte di lavoratori che hanno finalmente disdettato quei sindacati.
    Credo nella PAROLA ….strumento di trasmissione di concetti o informazioni o idee , e sono convinto che se avessimo continuato a tenere vivo il blog e il confronto con i lavoratori sicuramente oggi saremmo più attivi di adesso e questo l’ho molte volte manifestato a mimmo,stella,angela,nadia,gaetano,cetty,ecc,ecc.
    Caratterialmente invece non condivido la RASSEGNAZIONE, e questo caro collega non significa affatto credere in babbo natale o essere poco seri… io conosco benissimo la drammaticità della nostra situazione lavorativa sono anni che la comunico ai colleghi, ma sono anche convinto che SIA NECESSARIO LOTTARE FINO ALL’ULTIMO RESPIRO!!

    saluti

    RispondiElimina
  138. salve sono benedetto, se a qualcuno interessa i sei anni di lsu si possono riscattare esiste una circolore inps in merito, basta versare all'inps solo la somma di 20.000. euro circa e ci vengono accreditati in base all'ultimo stipendio, e comporteranno un incremento della pensione di circa 150 euro al mese,,,,se vi interessa anche il nome di chi elimino i contributi figurativi lsu nel 1995, inserendo il riscatto a pagamento fu' il ministro del lavoro tiziano treu un tecnico , nominato da un governo tecnico, governo dini,appoggiato dalla sinistra,,,, e bertinotti leader dei lavoratori zitto,,,,,come vedete la storia si ripete e anche la cammusso alla fine zittera' anche lei sull'articolo 18, a noi lavoratori ci prendono solo in giro...benedetto

    RispondiElimina
  139. vedi Benedetto, credo che tutti sono a conoscenza della circolare inps che prevedeva il riscatto, dietro pagamento, dei 6 anni di lsu. Il problema è che nessuno si ricorda che Rsb e triade hanno fatto finta di interessarsi per far sì che venissero accreditati gratis agli lsu, hanno fatta richiesta all'Inps, gli è stato risposto che si sarebbe adoperata verso i ministeri competenti (e di questo chiedi a Maurizio che con Rsb hanno mosso questa richiesta)...e poi niente, come tutte le iniziative che vi riguardano. Il problema è che siete molto bravi a lamentarvi su tutto, quando ci sono problemi molto gravi come questo nessuno si interessa. Il problema è che nessuno si è degnato di rispondere al mio post (oltre a Benedetto), questo vuol dire che va tutto bene, qualsiasi cosa vi accade. E se per voi va bene così, che dirvi altro se non...continuate così, almeno abbiate la dignità di non lamentervi. attendere. Credevo che almeno Maurizio si degnasse di una risposta, niente...questa è la vostra situazione...il silenzio da parte di tutti. E se scrivo da anonimo Maurizio non prendere come pretesto per non rispondere, perchè questo è un problema che riguarda almeno 13.000 lsu.

    RispondiElimina
  140. Ma andate tutti a quel paese voi i sindacati, usb compresa, l'inps i contributi ecc. ecc. ma lo capite o no che stiamo facendo una fine di merda. Abbiamo fallito tutti si tutti Maurizio che dice credo.....se avessimo mantenuto vivo il blog........ i confederali hanno volutamente fallito ma nei nostri confronti perchè pur mandandoci al disastro siamo rimasti iscritti lostesso (io mai) Usb ha anch'essa fallito anche nei confronti dei propri iscritti (vedi Miano) infatti mi chiedo che colpa hanno gli iscritti se un sindacato per vari motivi, anche forse veri, visti dal loro punto di vista, nn può rappresentarmi degnamente chiedendo quello per cui io mi sono iscritto? Si perchè chi si scrive lo dovrebbe fare per dare forza e un contributo a coloro che in caso di problemi ti aiutino, se nel giusto, a risolverli. Chi si iscrive nn lo fa certo per dare un obolo. Per la verità molti sono iscritti perchè hanno voglia di carriera sindacale, alla Camusso per capirci, solo che se uno nn riesce ad adeguare al giusto la categoria di cui fa parte la carriera la può fare solo pulendo i bagni dei vari patronati. Ricordo anche che fallire nella vita è giusto e guai se a ogniuno di noi nn capita, solo che quando uno si accorge che sta sbagliando deve subito rimediare cambiando strategia, tipo di lotta nel nostro caso ma invece con noi questo nn succede, si continua a dire ancora andiamo a Roma nn riuscendo a capire che a Roma nn va nessuno perchè nn serve, perchè nn è mai servito. La lotta bisogna farla nelle proprie città così come qualcuno di tanto in tanto scrive sul blog e forse anche fà, solo che ancora nn basta bisogna farlo in tutte o quasi le città dove esistiamo in qualsiasi modo con l'aiuto di tutti ma legalmente. Ricordatevi che noi oggi siamo più di 12000 e dovremmo essere in grado di paralizzare metà Italia chiedendo i nostri diritti, invece categorie di 40 operai lo fanno riuscendo a far valere le proprie richieste.
    Forse un giorno lo faremo anche noi, forse quando diverremo (così come vogliono i confederali) 25000 perchè ci accorperanno agli storici facendoci lavorare come loro 2-3 ore al giorno. Auguri.

    RispondiElimina
  141. Non è forse,è certo che diverremo come gli storici,stà già tutto scritto.Massa di pecoroni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  142. Ormai il blog è frequentato da sabotatori e Benedetto che ha il chiodo fisso co sta cazzo di pensione....ma che cosa credi che 20.000 euro sono NOCCIOLINE, per poi far cosa ...prendere 150 Euro in più, fatti un pò i conti sempre se ci arriviamo alla pensione.
    Sono sdegnato da certi commenti che possono essere scritti solo da persone che nella nostra categoria abbondano.
    Dopo 10 anni e dopo tutto quello che ha fatto l'Usb per la nostra categoria di merda , ancora c'è qualche STRONZO/A che dubita della sincerità dell'USB......meritate L'ESTINZIONE COME CATEGORIA , E SPERO ARRIVI PRESTO.

    RispondiElimina
  143. Il nuovo libro bianco è pronto?

    RispondiElimina
  144. Anonimo dal tuo scritto trapela una chiara frustrazione e depressione ...stato d'animo che capisco data la situazione lavorativa!!

    Ma accusare tutto e tutti mi sembra esagerato ...sicuramente sindacalmente avremmo potuto fare di più (si può sempre fare di più) ma io personalmente affermerò un EVENTUALE fallimento solo un minuto prima della fine e lo farò senza rimpianti e senza vergogna, perchè so di aver fatto tutto il possibile nella mia categoria....non credo ci sia un solo ex lsu che potrebbe dire il contrario!!!

    PER ADESSO CONTINUERO' A LOTTARE INVITANDO I LAVORATORI A PARTECIPARE ALLE INIZIATIVE SINDACALI PERCHE' PER ME NULLA E' IMPOSSIBILE...E HO LA CONVINZIONE CHE CON LA MOBILITAZIONE DI UN GRAN NUMERO DI LAVORATORI CI SIA ANCORA IL TEMPO DI CAMBIARE LE COSE....IO LA PENSO COSI'!!

    saluti

    RispondiElimina
  145. caro macedor, io o solo postato come stanno le cose e chiaro che nessuno anche avendo la disponimilita'economica va a riscattare, perche potrebbe morire il giorno dopo il riscatto perdendo 20.000. euro,,,questa storia del recupero dei contributi e stata portata avanti da un noto avvocato di napoli alfonso luigi marra, gia parlamentare europeo, il maradona degli avvocati, nel suo studio al centro direzionale di napoli ci sono almeno 10 avvocati suoi collabboratori e almeno 15 segretarie, a suo attivo publicazioni di libri sulla materia forense,,,, la questione la porto al tribunale di strasburgo (alla corte europea dei diritti del uomo) l'istanza non fu' accolta, inesco anche una protesta ma nulla di fatto ,,,la materia lsu e un mostro che poteva partorire solo la mente dei politici italiani,,quindi mettiamoci l'anima in pace su questo argomento del recupero dei contributi,,,,poi caro macedor io non ho il chiodo fisso della pensione il problema e che 80/100 dei lavoratori gli va bene cosi questo lo capito nel 1995, tu ancora lo devi capire?,,per finire ti do una notizia :il segretario cisl di napoli dove operano oltre 5000 ex lsu il 43/100 degli lsu italiani nelle asseblee con i lavoratori dice che vuole portare avanti la lotta contro l'avvento della consip, non e che vuole portare avanti la lotta ata indendiamoci, ma vuole semplicemente continuare con le ditte e parla addirittura di 40 ore settimanali,sarebbe il superenalotto per quel 80/100 dei lavoratori ,,ti saluto benedetto

    RispondiElimina
  146. Aridaglie con ste 40 ore!!!!

    Nel nome delle 40 ore si sono presi per il culo gli ex lsu ata dal 2001.
    Ci dissero .....intanto entrate nelle cooperative che poi avrete le 40 ore!
    E ancora hanno il coraggio di illudere i lavoratori ???

    E'mai possibile che con UNA CHIARA GIA' RIDUZIONE DI ORARIO IN ATTO (LE STRAMALEDETTE 4 ORE DI CIG per accordo sottofirmato dalla stessa CISL - CHE NON SI SA SE VERRANNO RETRIBUITE CON LA CIG ...VEDI ULTIME DICHIARAZIONI DELLA FORNERO)il MIUR che ha volutamente ridotto i finanziamenti , con la Consip LI AUMENTA DINUOVO E NEL PIENO DI UNA CRISI NAZIONALE!!!!!
    E CHE CAZZO!!! MA IO ME LA PRENDO CON I MIEI COLLEGHI NEANCHE CON LA CISL!!!

    SVEGLATEVI........

    RispondiElimina
  147. Qualcuno può aiutarmi ???
    Mi hanno dato il CUD,e siccome faccio il 730
    non vedo tracce della cassa integrale dell'anno scorso,come devo regolarmi? inserirla e dove ? o non comporta nulla nella dichiarazione congiunta del 730 ???? grazie in anticipo.Un amico exLsu.

    RispondiElimina
  148. x maurizio sono pienamente daccordo con te, ma come notizia o divulgato quello che dice la cisl campana nelle scuole di napoli,,,,oggi alle 17 si discute a roma per la cig 2012,,,benedetto

    RispondiElimina
  149. caro colega che chiedi chiarimenti sul cud, sono benedetto si da il caso che sono abbastanza preparato sulle dichiarazioni dei redditi perche' quando ero a cassa integrazione dal 1983 imparai a compilarla e a presentarla da me perche all'epoca chiedevono 50.000 lire che erano soldi,,,detto questo ti dico di non muoverti stiamo quasi tutti nella stessa situazione, devi attendere che arrivi il cud della cig dal'inps, se non arriva per tutto il mese di aprile (cosa quasi inpossibile) dovremo recarci alle inps di appartenenza e richiedere un duplicato in seduta stante ,per la dichiarazione presso un caf il tempo scade al 31 maggio ,,non fare l'errore di presentare il 730senza il cud cig, perche' tutti i contribuenti italiani in possesso di 2 cud sono tenuti a presentare il 730 per legge, altrimenti rischiamo una multa di 300 euro solo per omessa dichiarazione piu' la mora su eventuali somme che dovremmo pagare... attenzione con l'equitalia non si scherza, e notizia di oggi che una persona si dato fuoco davanti ad una sede equitalia perche' travolto dalle tasse...benedetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Benedetto,io faccio la stessa cosa me lo compilo da me da anni però ora con questa situazione della Cig non sapevo di ricevere un'altro Cud dall'Inps,aspetterò,per poi fare il totale.Sapevo che avresti risposto tu,e ti invito ad andare avanti,nonostante le maldicenze degli ignoranti Ciao.Un amico exLsu.

      Elimina
  150. BANDO ALLE CHIACCHIERE UNICA SOLUZIONE AL NOSTRO PROBLEMA E' CREARE DISSERVIZIO CONTINUO NELLE SCUOLE COORDINANDOCI SEMPRE SE SIA POSSIBILE OVVIAMENTE.IL TEMPO STA SCADENDO.

    RispondiElimina
  151. Benedetto non ricominciare a farti domanda e risposta sul blog, togliti dai coglioni che ci girano!
    Hai già una volta inondato il blog con commenti analoghi rompendo le palle a tutti sulla cig e distogliendo l'attenzione in un periodo delicatissimo quale era settembre e ora che facciamo ricominciamo ?
    HA RAGIONE MOCETOR HAI LA FISSA CON PENSIONE E CIG BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA PARANOICO!

    RispondiElimina
  152. i tuoi coglioni ti gireranno per tutta la vita se 80/100 dei nostri colleghi a diciso dal 2001 che va bene cosi, io il doppio mestiere non lo mai fatto, quindi non sono certo io che ti danneggio,,,,benedetto

    RispondiElimina
  153. dicino che la nostra cara amata ditta Italiapiù a aprile va via .Qualcuni può smentire. Grazie Alfonso

    RispondiElimina
  154. L'unico che dice qualcosa di sensato è Benedetto,e voi lo volete fuori,dovremmo leggere solo stronzate come l'anonimo delle 11,58,scrivi tu qualcosa di costruttivo,confrontati e poi vediamo.Ho affisso volantini (USB) nelle scuole dove ci sono più iscritti alla triplice,ebbene una signora con tessera CIsl una volta mi ha detto:quelli del sindacato c'è l'hanno messa tutta.Gli ho detto dei colleghi di Bari che hanno vinto la causa,ma niente con tutto ciò loro rimangono avvinghiati,sentono di avere un appartenenza non esistono altre vie.Mi ha detto che dopo tutto loro vengono ripagati,il sindacato gli fanno le pratiche,la dichiarazione dei redditi,la CIG ecc.ecc..e fra poco ci serve per districarci con l'avvento della CONSIP.Ragazzi siamo alla follia pura io non ho più parole,e penso che la maggior parte dei nostri colleghi la pensa così,non c'è opera di convinzione che tenga con questa gente.

    RispondiElimina
  155. deffffffficenti si fanno male da soli e pagandoli ogni mese cgl ,uil cisl

    RispondiElimina
  156. Per tutti i colleghi che lavorano nelle Aziende consorziate con il Miles...fatemi sapere cortesemente se avete ricevuto lo stipendio di Febbraio...Grazie!!!!

    RispondiElimina
  157. qualcuno di voi ha fatto la domanda per collaboratore scolastico? a noi e' stata accettata e siamo anche nei primi posti in gladuatoria in molte scuole. magari non servira' a nulla comunque pongo l'attenzione della questione a maurizio che ha sempre detto che non avevamo i requisiti. (secondo lui)

    RispondiElimina
  158. Si sta ribaltando la situazione...adesso io che lotto per i riconoscimento del servizio prestato come lsu nella scuola da anni,sono quello che non riconosce i requisiti.

    Caro anonimo....anzitutto tu hai fatto una domanda di terza fascia ATA compilando un prestampato dove sicuramente non avrai specificato che il servizio prestato nella scuola era in qualità di lsu.
    Fino a che non ti chiameranno a supplire tu rimarrai nei primi posti.
    Appena il primo preside ti chiamerà (se mai avverrà...ne dubito sinceramente) ti chiederanno di presentare i documenti che certificano il tuo operato nella scuola...e li ti posso assicurare al 100% che ti rimanderanno a casa decurtandoti tutto il punteggio,motivando il mancato ricomnoscimento del servizio prestato in quanto effettuato non da dipendente pubblico...dicitura riportata esplicitamente nella stessa domandina ATA di 3° fascia!!!

    COLLEGA MI MANCAVA SOLO QUESTA ACCUSA E HO COMPLETATO L'ALBUM !!!

    RispondiElimina
  159. maurizio la confusione la fai tu'... riguardo alle certificazioni presentate alla scuola oltre al servizio svolto come lsu e' anche stato abbinato quello svolto per 14 mesi come collaboratore scolastico con tanto di delibera firmata dal provveditore agli studi che accerta quello che dico (in tre trance) in poche parole il certificato di servizio della scuola specifica che per quei famosi 14 mesi siamo stati alle dipendenze della scuola(perche' i lavori socialmente inutili erano terminati) con delibera firmata dal provveditore agli studi della nostra provincia che attesta l'utilizzo per quei mesi con il profilo dei collaboratori scolastici. ti ripeto l'attestato di servizio nelle scuole specifica quello che dico con numero di delibera e firma del provveditore ali studi.

    RispondiElimina
  160. Anonimo ho capito che non vale la pena insistere....OK ALLORA ABBIAMO RISOLTO OGNI PROBLEMA COLLEGHI...E IO CHE MI SONO DANNATO L'ANIMA FINO AD ORA.... A SAPERLO PRIMA!!!

    ANONIMO AVVERTIMI QUANDO VAI A FARE LE SUPPLENZE!!!

    RispondiElimina
  161. come al solito sei un gran maleducato. ripeto COME SEMPRE. GRAZIE

    RispondiElimina
  162. ok HAI ANCORA UNA VOLTA RAGIONE TU....come AL SOLITO SONO UN GRAN MALEDUCATO.

    ....CHE PAZIENZA CHE CI VUOLE..SONO QUASI AL LIMITE!!!

    RispondiElimina
  163. Vorrei solo esprimere che non ci viene riconosciuto il servizio e quindi è come dice Maurizio.Ma nella fattispecie realtà vi sono certificati e documenti che attestano il servizio da noi espletato come ata.Nella logica il mio parere è quello di far causa collettiva per poter scardinare questa ingiustizia.In breve la nostra categoria non la salva nessuno una sola linea può essere vincente,sono le aule dei tribunali.A noi i documenti di nero su bianco e testimonianze fisiche non ci mancano.....sono queste cose che possono dare una svolta alla nostra ingiustizia.Concludo dicendo che i sindacati li manderei in galera e gli esproprerei di tutti i beni accumulati.Salvatore-Catanzaro.

    RispondiElimina
  164. AnonimoMar 30, 2012 03:59 AM
    ti rispondo anche io a questa tua affermazione un mio collega ex lsu fu chiamato come assistente tecnico nel 2007 dalle graduatorie ATA 3 fascia lui aveva incluso i servizi effettuati nella scuola sia come lsu e sia quelli del periodo in cui siamo stati gestiti dalle scuole con varie ordinanze del provveditorato. Dopo 2 mesi di servizio gli hanno chiesto di presentare i documenti di rito e i certificati di servizio, è stato licenziato in tronco riconoscendogli solo la parte economica e non lo stato giuridico, è da dicembre 2007 che ha perso entrambi i lavori. Quello che dice maurizio è realta il servizio non viene riconosciuto. Anonima Pugliese

    RispondiElimina
  165. Se ci veniva riconosciuto il servizio di ex lsu a che servivano tutte le lotte????
    Azionate il cervello prima di parlare.....
    Maurizio non ti sgolare tanto alcuni non capiranno mai oppure non vogliono capire!!!!
    una collega calabrese

    RispondiElimina
  166. purtroppo è proprio cosi, noi siamo stati solo come un ripiego, per sfruttarci ed essere ultimi tra ultimi, non litighiamo tra noi perchè siamo sulla stessa barca- Dobbiamo sperare solo che il Buon Dio ci aiuta,perchè abbiamo bisogno di lavorare. Ciao un bacio a voi tutti.

    RispondiElimina
  167. non mi sento di postare questo famoso certificato di servizio comprensivo di delibera giusto per non creare un pandemonio pero' vi posso dire che quello che dice l'anonimo delle 3:59 e' successo anche da noi in puglia....abbiamo seguito alla lettera le indicazioni di stella allegando la certificazione della scuola oltre a quella dell'ente utilizzatore riguardo al periodo di utilizzo comeLSU e il preside dove abbiamo presentato la domanda si e' assunto la responsabilita' di accettarla o meno. anche noi siamo in gladuatoria poi si vedra'. certo che e' stato molto difficile trovare negli archivi queste famose delibere. io ho chiesto a nostri colleghi una copia della loro certificazione della scuola(per quei famosi 14 mesi) ma vi posso assicurare che (la loro)era alquanto approssimativa

    RispondiElimina
  168. anche noi a foggia stessa procedura, naturalmente per chi ci ha creduto

    RispondiElimina
  169. NOTIAMO CON DISAPPUNTO CHE IL BINOMIO SIG. NAPOLI E SIG. CORALLO FUNZIONA MOLTO BENE. STIAMO MESSI MALE

    RispondiElimina
  170. ci avete consigliato voi prima di passare con usb di procurarci questi famosi certificati di servizio ora non sminuiamo gli altri....-accertiamoci quali sono quelli veri e cerchiamo di non offendere(PER IL sig. MAURIZIO)

    RispondiElimina
  171. Io credo che vi siate bevuti il cervello altro che offese.

    I certificati che vi sono stati richiesti a suo tempo come tu dici anonimo, sono serviti per fare la causa per il riconoscimento del rapporto di fatto,differenza retributiva della paga di lsu/personale ATA ( CAUSA MANTOVANI ) approfitto per informare che siamo alla terza udienza.

    DOPO TRE ANNI CHE MI SGOLO A PARLARE E SPIEGARE QUESTE COSE...CARO ANONIMO ...CREDO SIA UN' OFFESA NEI MIEI CONFRONTI SCRIVERE CERTE COSE!

    ....E ABBIATE ALMENO IL CORAGGIO DI FIRMARE I VOSTRI COMMENTI !!

    RispondiElimina
  172. Vi leggo di tanto in tanto e noto che siete peggiorati sopratutto Maurizio nn ha ancora capito che chi si trova per un certo verso a rappresentare qualcosa deve stare più tranquillo perchè è sempre così, nn se la deve prendere. Noto però che ad alcuni miei quesiti che rivolsi pacificamente e senza alcuna offesa, a lui, nn mi degnò di alcuna risposta mentre con queste cose è sempre pronto a dare risposta. Complimenti forse ho sbagliato io a nn scrivere più sul blog, forse avresti risposto anche a me. Cambiamo tipo di lotta uscite fuori da tutti i sindacati nn servono dobbiamo lottare da soli se vogliamo salvarci. Contattiamo i nostri politici solo loro possono cambiare le cose a discapito dei sindacati. E se qualcuno ha manie sindacali tenti prima di aggiustare la propria categoria e poi rientri in questo o quel sindacato. Uscitene fuori dai sindacati perchè nel loro interno voi contate meno di zero.

    RispondiElimina
  173. QUESTI CONFEDERALI DEL CAZZO CHE SCRIVONO SUL BLOG SOLO PER ROMPERE I COGLIONI A MAURIZIO E NOI EX LSU MA ANDATEVENE A FARE IN CULO.

    MAGARI ANONIMO TU FOSSI PEGGIORATO COME MAURIZIO - MAGARI MOLTI SAREBBERO PEGGIORATI COME MAURIZIO OGGI SICURAMENTE ERAVAMO PIU' REATTIVI.

    E AGGIUSTATI IL CERVELLO.

    RispondiElimina
  174. unica soluzione creare disservizio nelle scuole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no secondo me l'unica soluzione sarebbe bloccare le attività didattiche in tutte le scuole dove siamo presenti.allora si che tutti i media parlerebbero di noi,ma quanti nostri colleghi lo farebbero?

      Elimina
  175. sono benedetto, se parliamo di lotta per il riconoscimento ata nelle sue varie forme anche tramite la giustizia, mi sento di dire che contestare maurizio significa contestare l'unica persona che porta avanti questa battaglia in tutta l'italia...mentre gli altri sindacati mirano a tutt'altra cosa (la continuita con le ditte) l'incontro cig e stato spostato al 5 aprile, ma ormai e diventato come la tela di penelope...volevo fare una precisazione sul recupero dei 6 anni di contributi lsu, il discorso e stato chiuso a strasburgo come lsu, ma chi ha intentato causa contro l'ente che lo ha utilizzato in modo diverso dal proggetto, tipo causa di latina promossa da mantovani dove si e' evinto che cerano estremi per un rapporto di lavoro il discorso cambia l'ente sara' condannato anche al riconoscimento dei contributi...un saluto a tutti benedetto

    RispondiElimina
  176. maurizio non e' stato insultato,come al solito e' lui che esagera sia in modo ironico che in altro modo. se uno chiede informazioni o consigli non va' trattato male. ma lui fa' sempre cosi' con tutti. pare l'unico depositario della verita'.

    RispondiElimina
  177. Anonimo se chiedi consigli o notizie nei limiti delle mie possibilità anche temporali (perchè come tutti non passo tutti i giorni in rete) io rispondo e non ho motivi di offendere ...NON SONO ANCORA IMPAZZITO.

    Il commento postato è invece allusivo con l'intento di screditare il mio dire....avresti potuto benissimo scrivere che ti hanno accettato la domanda come personale ata e basta, SENZA CHIAMARMI IN CAUSA SE ERI IN BUONA FEDE (approfitto per chiederti di postarci sul blog questo decreto di cui io ignoro l'esistenza).

    Il peggior difetto di chi si crede furbo .... è pensare che gli altri siano stupidi.

    RispondiElimina

Clicca con il mouse per dargli da mangiare