9 agosto 2012

GUERRA FRA PRECARI !

Sempre con la solita strategia lo Stato, col benestare dei cari sindacati, continua ( o meglio cerca di farlo) ad operare continui tagli tra il personale ATA precario. Il meccanismo è semplicissimo: si sposta personale già di ruolo in un profilo in un altro dove va a ricoprire posti di precari storici che non lavoreranno più. Tra queste operazioni ricordiamo quella della mobilità professionale “SACROSANTA” ma attivata con una proceduta incostituzionale e nel periodo sbagliato dopo averla tenuta dormiente per oltre 10 anni, oppure per citare le ultime il passaggio dei docenti inidonei nei ruoli del personale ATA come pure il transito degli ITP nei ruoli degli Assistenti Tecnici o Amministrativi. Tutte queste operazioni hanno avuto l’unico chiaro intento di evitare la stabilizzazione di tantissimi precari storici AA e AT che dopo anni si sono ritrovati vittime di questi che noi chiamiamo altri TAGLI MA...SCHERATI! Ma al peggio non c’è mai fine, lo sanno bene i precari ATA siciliani che da anni combattono un’altra guerra tra poveri: quella che li vede scontrarsi contro il personale proveniente addirittura da altre amministrazioni i cosiddetti ex LSU e co.co.co. Nelle altre regioni gli ex LSU sono già transitati tutti da tempo. Ma all’epoca (prima che s’iniziasse a tagliare ore e stravolgere gli organici senza senso) i posti disponibili erano tanti e c’era ancora spazio per i precari che hanno avuto modo di continuare a lavorare. In Sicilia invece questo problema sembra non trovare fine. Così accade che ancora oggi lo Stato continua a riservare percentuali altissime di posti di AA e AT agli ex LSU e co.co.co. Senza entrare nel merito della questione, perchè queste persone, se sono state assunte da altre amministrazioni servivano, noi ci sentiamo di dire solo che non possono diventare oggi pacchi ingombranti da ricollocare altrove. Ma soprattutto questo non può avvenire a discapito di persone che sono tenute indebitamente precarie da anni. Questo lo hanno capito anche i precari storici AA/AT di Siracusa che, come spesso accade in questo paese, si sono dovuti rivolgere alla giustizia per difendere il proprio diritto al lavoro, passando così come coloro che vogliono la guerra! Nulla di più sbagliato perchè ancora una volta a provocare l’ennesima guerra tra poveri è lo Stato stesso, e ai precari AA/AT lasciati soli da tutti non gli resta che ricorrere. 21 luglio 2012 alle 11:18

15 commenti:

  1. non faceva prima (lo stato ad assumerci tutti come bidelli)invece di assumere altri bidelli annuali .noi facevamo già i bidelli così risparmiavano pure.

    RispondiElimina
  2. Maurizio, invece di fare copia e incolla, e credo che molti non hanno capito la gravità della situazione, non sarebbe stato meglio scrivere così? LA CISL DI PALERMO HA VINTO DUE RICORSI CONTRO GLI EX LSU DELLA SICILIA. E' proprio cosi amici, ha avuto due sentenze favorevoli dal tar del Lazio che ha confermato che i posti accantonati per noi devono essere calcolati sui posti vacanti e non su quelli in organico, detto ciò si deve calcolare una riduzione d'organico nella misura del 17% in favore dei precari della scuola (che non siamo noi). La Cisl scuola di palermo continuerà l'azione legale anche per l'a.s. 2012/13 contro di noi. Queste sono le cose di cui dovete preoccuparvi, questo è un motivo molto serio per cui devete finalmente mandare.... la triade, invece voi che fate: li pagate di sopra, complimenti. Questi lottano per cacciarvi via dalle scuole, e voi? continuate a pagare le tessere. Una volta che leggete questo commento vorrei sapere con quale coraggio continuerete a pagare la tessera ai sindacati, a quelle persone che da anni stanno togliendo, e continueranno a togliere il pane alle vostre famiglie. Avevo giurato di non commentare più, ma non riesco a sopportare il male che la triade ha fatto, sta facendo e continuerà a fare a tutti noi. Per chiarimenti sul ricorso e sulla sentenza basta andare su internet e cliccare: sentenza cisl su ex lsu ata, o rivolgervi a Maurizio, che veramente ha dato l'anima per voi.
    Oronzino da Maglie

    RispondiElimina
  3. Mi sono limitato a copiare l'articolo e non fare considerazioni personali Oronzino ormai ogni parole sembra superflua...chi vuole capire aveva e ha tutti gli elemnti per farlo..credo che oramai sia palese a tutti che cgil-cisl-uil vuole stare con due piedi in una scarpa ...da un lato vuole tutelare i precari ata sulla pelle degli ex lsu scuola e dall'altro fa il possibile per tenere in piedi l'appalto per tenersi strette le tessere degli ex lsu.
    Oronzino ma la colpa è tutta dei nostri colleghi che gli permettono tutto questo e non è colpa dell'ignoranza o del doppio lavoro o cose simili...io sono arrivato alla conqlusione che alcuni colleghi sono proprio ottusi, come chiameresti tu chi arma il proprio carnefice ? Per alcuni poi, come avrai potuto leggere sul blog e sul gruppo, quasi quasi il problema sono io...pensa tu come siamo messi !!

    RispondiElimina
  4. mi rivolgo a tutti i colleghi della intini source che frequentano questo sito....dobbiamo svegliarci e prendere in mano la situazione senza quei corrotti di sindacati CIGIL CISL UIL...questa azienda non ha intenzione di pagare quello che ci spetta ormai siamo alla meta di agosto e ancora ci devono versare i 10 gg di giugno e la quattordicesima...sicuramente continueranno a fare ritardo anche nei prossimi mesi con gli stipendi..perche sicuramente c e qualcuno che li copre e tra questi anche i sindacati...il messaggio che vi voglio dare e quello di far terminare questa situazione il piu presto possibile,facendo un comitato dei lavoratori e agire per conto nostro cn iniziative forti...per il nuovo anno scolastico per questa azienda sara un inferno...dobbiamo dire basta a questa situazione...il gioco sta per finire.....ve ne accorgerete...qualsiasi iniziativa si intraprendera dobbiamo essere uniti..ququesta azienda deve andare via si sta appropriando illegalmente dei nostri soldi...spero che qualche capronevi distruggeremo. dell intini legga questo commento....quest anno non sara vita facile per voi.....

    RispondiElimina
  5. quest anno noi dell intini occuperemo le scuole senza pulire...se non ci versate lo stipendio di fame puntuale,dovete andare voi a pulire le scuole....quest anno per voi sara dura...dovete andare VIAAAAAAAAA.

    RispondiElimina
  6. Ogni abuso va punito legalmente, l'amararezza che viene fuori dal collega e pensando a chi a differenza nostra si sta consumando meritatamente le ferie calpestando i nostri essenziali diritti, e congratulandosi con chi si sta adoperando contro di noi per scalciare sui nostri posti accantonati e possiamo permettere tutto questo?

    RispondiElimina
  7. arrendersi no e poi no sicuramente,ma diciamocela tutta,ormai sono tutti contro di noi ,il miur,sindacati,politici,il debito pubblico e gli stessi colleghi che restano immobili a qualunque evento,ma DIO ESISTE VEDRETE CHE C'E LA FAREMO.

    RispondiElimina
  8. Dio esiste ma non può niente con i nostri colleghi,iscritti con i confederali ,perché loro amano più i confederali che Dio! anche sè sono tutti contro di noi io quando ci sarà da lottare lotterò sino alla fine per l assunzione ata!!!e per i colleghi iscritti con i confederali prima o poi vi accorgerete di quanto siete assurdi e testardi!!

    RispondiElimina
  9. Adesso si inizia a sentire la vera amarezza e si che bisogna lottare fino alla fine perchè l'ulteriore presa in giro è propio nella stabilizzazione del 2001 fatta di 12 mesi retributivi adesso con la gara consip ci vogliono scippare anche questa e portarci a 9 mesi, e si che bisogna lottare!!!!!!
    Ciao dalla capitanata

    RispondiElimina
  10. ciao maurizio sono pasquale da caserta vorrei chiederti quando precedentemente letto sul tuo sito che a settembre quando rientreremo le scuole potranno cambiare gli ordini di servizio farci venire di mattina a fare anche sorveglianza e pulire gli esterni delle scu0le nota che non sono uno di quelli che anno un secondo lavoro ma vivo di questo e solo per non farci prendere per il culo se e lecito con il contratto che abbiamo di pulitori grazie comunque per il tuo inpegno

    RispondiElimina
  11. Pasquale anzitutto chiarisco che parliamo di settembre 2013 e non di settembre 2012.

    Si ..possono farci fare anche queste mansioni oltre la pulizia perchè previste nel contratto di pulizia/multiservizi e adesso anche nel capitolato d'appalto.

    saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono reina di palermo come mai a me guelli della ditta ciclat mi anno detto che faremo sorveglianza giardinaggio e manutanzione oltre la pulizia x maurizio

      Elimina
  12. Reina l'ho appena spiegato nel commento sopra...faremo anche queste mansioni,ma a settembre 2013 non questo che adesso viene.

    RispondiElimina
  13. Auguro a tutti i colleghi un sereno Ferragosto
    ex lsu napoli

    RispondiElimina
  14. se dal 2013 faremo anche vigilanza, io personalmente se non mi viene riconosciuta come servizio utile anzianità di servizio per poter entrare come collaboratore scolastico ,mi rifiuto di farla!se mi hanno fregato come lsu ora non mi fregano più!!!!!

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget