25 febbraio 2016

LA USB PROCLAMA LA SECONDA AZIONE DI SCIOPERO PER L' 8 MARZO 2016 DI TUTTI I LAVORATORI IN APPALTO NELLE SCUOLE

Nonostante la USB abbia incontrato la dott,ssa Marialuisa GNECCHI della Commissione lavoro, nonostante l'incontro di oggi presso Palazzo Chigi con le altre organizzazioni sindacali, la USB proclama una seconda azione di sciopero a ROMA l' 8 marzo 2016 di tutti i lavoratori in appalto di pulizia e decoro nelle scuole. Uno sciopero per rivendicare soluzioni definitive che non siano proroghe e ammortizzatori sociali che potrebbero essere utili solo in costruzione di imminenti soluzioni definitive quali l'assunzione ATA di tutti gli addetti ai servizi.E' per questo motivo che anche se dalla riunione di oggi uscirebbero fuori una eventuale proroga o ammortizzatori sociali con conseguente ritiro delle procedure di licenziamento ...noi saremo comunque a Roma a scioperare. 
NO A SOLUZIONI DI COMODO PER LE AZIENDE...SI A SOLUZIONI DEFINITIVE PER I LAVORATORI ADDETTI AI SERVIZI E LA SCUOLA !

PS. La USB in realtà aveva proclamato 2 giornate di sciopero per il 29 febbraio e il 1 marzo...ma la commissione di garanzia di Roma ce le ha bloccate essendoci una precedente proclamazione di sciopero fatta da altro sindacato, dirottando lo sciopero su l'unica giornata libera l'8 marzo 2016. Poco male colleghi....sarà occasione per ringraziare e festeggiare le nostre colleghe e compagne di lotta.
ATTIVIAMOCI SIN DA ORA A PRENDERE LE ADESIONI SUI TERRITORI TENENDO CONTO CHE PER LE REGIONI QUALI LA SARDEGNA SI ATTIVERANNO PRESIDI REGIONALI IN QUANTO I COSTI DI DISLOCAZIONE DEI LAVORATORI VERSO LA CAPITALE SONO TROPPO ONEROSI.

Buon lavoro a tutti.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget