14 giugno 2013

REPORT DEL PRESIDIO DEGLI EX LSU ATA IN CAMPANIA

 

I Lavoratori ex LSU che dal 2001 garantiscono i servizi di pulizia nelle Istituzioni Scolastiche Campane, stamattina hanno attuato un Presidio sotto gli Uffici della Regione al Centro Direzionale di Napoli per mettere a conoscenza l’ Assessore Regionale dott. Severino Nappi dell’ intenzione del MIUR di voler attuare una  nuova  gara  di  pulizie  nelle  scuole  a  gestione  CONSIP  che  darà  facoltà  di Appaltare   con  gare  a  ribasso  che  determineranno notevoli  tagli  di  personale  e  di  salario  ai  lavoratori  ex  LSU  che già attualmente percepisco   appena   800   euro   mensili.

Ci sono stati momenti di tensione fra i lavoratori e le forze dell’ordine, ma alla fine ci hanno concesso un’ incontro con i funzionari della Segreteria di S. Nappi.

Al tavolo d’incontro una delegazione di lavoratori con alcuni dirigenti della USB hanno spiegato  che  quanto sta  accadendo  agli ex LSU è preoccupante  non solo per i lavoratori , ma anche   per  l’economia  della  Regione  Campania ( in Campania sono 5.000 i lavoratori  interessati ) e per la funzionalità delle scuole interessate e che per tali motivi si riteneva necessario un’incontro URGENTE con L’Assessore  Regionale al Lavoro dott. S. Nappi e con l’Assessore dell’ Istruzione della Regione Campania dott. Caterina Miraglia..

I funzionari della segreteria di Nappi nel recepire le richieste e la documentazione di denuncia (Libro Bianco)  in cui si dimostra una chiara alternativa ai tagli dei salari degli ex LSU attraverso un processo di reinternalizzazione del servizio di pulizia nelle scuole , si sono  impegnati a convocare al più presto un Tavolo Istituzionale che vedrà la partecipazione dell’ Assessore  Nappi, dell’ assessore all’Istruzione Miraglia e della USB.


Napoli, 14 giugno 2013                                                                                  


                                                                                         UNIONE SINDACALE DI BASE
                                                                                                     LAVORO PRIVATO

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget