2 ottobre 2013

REPORT INCONTRO TRA IL MIUR di ROMA E LA USB


Il giorno 1 ottobre 2013 si è svolto l’incontro tra il MIUR di Roma e il sindacato USB.
Al tavolo erano presenti i Rappresentanti della Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per il Bilancio, il Parlamentare Luigi Gallo del M5S, Dirigenti e iscritti della USB lavoro privato.

Dalla riunione è chiaramente uscito quello che noi della USB da anni abbiamo denunciato ai lavoratori e alle Istituzioni (La USB è dall’ anno 2010 che mette tutti in guardia sulle conseguenze della gara Consip) e cioè che la gara Consip ha ridotto le risorse dell’appalto di circa il 50%. La conseguenza di questa riduzione del finanziamento noi siamo certi che i Consorzi vincitori dell’appalto la faranno ricadere tutta sui lavoratori, applicando dei drastici tagli dei salari.

La USB e il Movimento 5 stelle, nella persona del Parlamentare dott. Luigi Gallo, hanno ribadito che per evitare questo scempio bisogna abbandonare il percorso dell’esternalizzazione dei servizi e porre invece le basi per un percorso d’ internalizzazione del servizio di pulizia nelle scuole, attraverso l’inserimento dei lavoratori ex lsu nelle graduatorie del personale ATA ai fini di assumere detto personale come collaboratore scolastico, così come doveva essere nel lontano 2001 quando detto personale fu costretto a transitare nei Consorzi vincitori dell’appalto. .
Abbiamo inoltre fatto notare al MIUR che il pacchetto di pulizie che stanno comprando attraverso la gestione della gara Consip, non solo causerà problemi di salario ai lavoratori, ma causerà anche un servizio pessimo alle scuole, in quanto non è assolutamente esaustivo per le vere esigenze della scuola. Le ore disponibili, a nostro avviso, non sono sufficienti a coprire la pulizia ordinaria e quanto meno le pulizie periodiche. Gli abbiamo fatto notare anche che è già dal 2011 (da quando si sono sospesi per CIG in deroga i lavoratori ex lsu) che tali pulizie non si stanno effettuando, in quanto esse venivano programmate ed eseguite, per esigenze tecniche organizzative, durante la sospensione della didattica (nei mesi di giugno, luglio e agosto).

In conclusione la USB ha ribadito al MIUR il mantenimento dei livelli occupazionali e retributivi di tutti i lavoratori ex lsu, escludendo e rigettando anche la minima riduzione di salario a dei lavoratori che con 800 euro di retribuzione mensile sono già molto al di sotto della soglia di povertà.

Il MIUR preso atto di quanto sopra esplicitato ha ritenuto necessario programmare un tavolo politico in cui si discuterà di quanto da noi proposto e denunciato durante la riunione.

Il prossimo incontro presso il MIUR di Roma è previsto per il 15 ottobre 2013 ore 10,00.

Sotto vi evidenziamo il link del comunicato del Parlamentare dott. Luigi Gallo del M5S in cui si ribadisce la soluzione dell’ internalizzazione del servizio attraverso l’assunzione ATA degli ex lsu.

http://www.lavocesociale.it/vertenza-ex-lsu-collaboratori-scolastici-gallo-m5s-la-via-maestra-e-internalizzare/

SI INVITANO TUTTI I LAVORATORI EX LSU ATA A SOSTENERE LA USB E PARTECIPARE NUMEROSI ALLO SCIOPERO GENERALE PROGRAMMATO NEI GIORNI 18 E 19 OTTOBRE CON PRESIDIO IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA IN ROMA PER INVITARE IL GOVERNO A FARE UN DIETRO FRONT SU QUESTA VERTENZA E ADOTTARE INVECE LA NOSTRA PROPOSTA.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget