8 maggio 2011

SCIOPERO NAZIONALE DI TUTTI GLI EX LSU ATA PER IL GIORNO 13 MAGGIO 2011

PER OTTENERE CHE SI ADOTTINO le SOLUZIONI CHE SALVAGUARDINO IL LAVORO E IL SERVIZIO AGLI EX LSU ATA Bisogna dire chiaro e forte alla politica che non ci fermeremo nella lotta se si adotteranno provvedimenti che non salvaguardino veramente i lavoratori ma solo gli equilibri tra le esigenze di bilancio del miur (che vuole scaricare i tagli di risorse sui servizi di pulizia) e quelle di mantenimento di una grossa fetta di mercato negli appalti pubblici per alcune aziende nel settore di pulizie. Ed è bene che l’opinione pubblica sappia …. CHE BENCHE’ IL MINISTRO GELMINI DICHIARI CHE “CI SONO PIU’ BIDELLI CHE CARABINIERI” PER GARANTIRE L’IGIENE NEGLI AMBIENTI SCOLASTICI DI OLTRE 4.000 SCUOLE IL SERVIZIO DEGLI EX LSU E’ INDISPENSABILE! CHE IL MINISTRO PER RIMPIAZZARE IL PERSONALE CHE AVREBBE INTENZIONE DI LICENZIARE HA PENSATO BENE DI RADDOPPIARE I CARICHI DI LAVORO DEGLI EX LSU CHE RIMARRANNO IN SERVIZIO E DI ASSUMERE ALTRO PERSONALE PRECARIO ATA. Bisogna scioperare per chiedere che assunzioni dirette come personale ata e prepensionamenti siano l’oggetto dei prossimi tavoli interministeriali, perché la vera soluzione per risparmiare e per ottimizzare il servizio, senza bisogno di licenziamenti e tagli sui salari degli ex LSU. Per tanto si invitano tutti i lavoratori ex lsu ata a partecipare numerosi il 13 MAGGIO allo SCIOPERO NAZIONALE INDETTO DALLA USB …si prega di contattare le sedi e i delegati USB per confermare la vostra partecipazione. NON E’ PIU’ TEMPO DI ASPETTARE INUTILI RIUNIONI CHE ALTRO NON FARANNO CHE MANTENERE BUONI I LAVORATORI FINO AL 30 GIUGNO. MANIFESTIAMO NUMEROSI E CREIAMO LA GIUSTA TENSIONE AD UNA CLASSE POLITICA CHE E COMPLETAMENTE INDIFFERENTE A QUANTO CI STA SUCCEDENDO.========================= TELEFONI SEDI USB: NAPOLI tel. 081 5637213 / BENEVENTO tel. 0824.334034 / SALERNO tel. 089.712543 / AVELLINO tel. 0825.1700249 - ROMA tel.06.6506958 - 06.762821 / FROSINONE tel. 0775898181 / LATINA tel. 0773.473566 / RIETI tel. 0746218439 - BARI tel. 080.5424993 / FOGGIA tel. 0881.568436 / TARANTO tel. 099.7352976 / CAGLIARI tel. 070.6848929 / NUORO tel. 0784.443140 / SASSARI tel.079.2822002 / LAMEZIA TERME tel. 0968.442551 / REGGIO CALABRIA tel. 0965.599173 / ROSSANO CALABRO tel. 0983.293138 / PALERMO tel.091.582321 / CATANIA tel.095 2862428

448 commenti:

  1. 2CircoloUsb08/05/11, 22:31

    Speriamo bene!

    RispondiElimina
  2. Suvvia gente un po' di ottimismo.,non tutto e'perduto..,bisogna combattere,andare a Roma,dimostriamo chi siamo e che non siamo disposti a perdere il lavoro e lo stipendio da fame che ci danno(xche' tale e').

    RispondiElimina
  3. speriamo che l'usb venga ascoltato al ministero visto che è stato invitato qualcosa da proporre c'e l'avranno .perchè secondo me l'internalizzazione se non lo è ora non lo sarà mai più.

    RispondiElimina
  4. Si credo che la convocazione del USB comunque sia una cosa positiva ma restiamo pronti ad ogni eventuale azione già da attuare immediatamente appena avuto notizie dal roma che dovranno essere diramate il prima possibile dai nostri colleghi tutti

    RispondiElimina
  5. cari colleghi,facciaqmo questa lotta pure per un nostra collega lsu ata, che si e spenta questa mattina a l'età di 60 anni, questo deve darci la forzza di combattere,e essere piu uniti.

    RispondiElimina
  6. Nadia (Lazio)09/05/11, 10:03

    Aprire il blog e leggere una notizia così grave fa male....e all'anonimo che ci ha dato la notizia, vorrei chiedere, se ne avesse la possibilità, di fare le condoglianze alla famiglia....da parte di tutti...

    RispondiElimina
  7. un abbraccio alla famiglia di questa collega scomparsa. Grazia

    RispondiElimina
  8. Mi unisco anch'io alle condoglianze e all'abbraccio alla famiglia di questa collega scomparsa. Lella

    RispondiElimina
  9. Siamo vicini alla famiglia della collega scomparsa condoglianze,colleghi di GIOVINAZZO

    RispondiElimina
  10. condoglianze da parte ex lsu di giugliano Napoli..

    RispondiElimina
  11. convocati sindacati e consorzi il giorno 11 maggio presso il ministero del lavoro non vi sembra strano visto che noi ex lsu ata lavoriamo da 16 anni x il ministero dell'istruzione il ministero del lavoro non subentra quando si perde il lavoro? a cosa servirebbe x noi visto che il lavoro dovremmo già avercelo? Maurizio tu che sei stato convocato potresti illuminarmi su questa domanda

    RispondiElimina
  12. a nome dei parenti ringrazzio tutti quelli che nel blog si sono affiancati al dolore di questa perssona,perche noi lsu ata siamo perssone umili e con un cuore,e siamo stanchi di essere presi in giro da gente che sta bene economicamente,mandiamo avanti questa lotta,anche per queste perssone che anno una certa eta,non si puo morire di crepacuore per il lavoro ,e una cosa ingiusta ,noi siamo esseri umani e no animali,di nuovo grazzie colleghi.

    RispondiElimina
  13. gli ex lsu della sicilia si associano al dolore della famiglia della collega scomparsa.

    RispondiElimina
  14. paolo ogliastra09/05/11, 14:53

    i lavoratori ex lsu ata Ogliastra sono vicini alla famiglia della collega scomparsa

    RispondiElimina
  15. ex lsu molfetta(BA),un sentito abbraccio alla famiglia della nostra collega a cui dedicheremo le nostre lotte

    RispondiElimina
  16. Giorno 11 cgl cisl e uil dal miur col capello in mano.Ma cosa rimane dopo che loro stessi si sono impegnati a far assumere 33000 bidelli? Ma gli ex lsu contano ancora qualcosa?

    RispondiElimina
  17. qualcuno mi chiarisca le idee ma all incontro del 11 ci saranno anche i consorzi? è perchè

    RispondiElimina
  18. Sentite condoglianze alla Famiglia della collega scomparsa.Maurizio e colleghi Ex LSU Carbonia.

    RispondiElimina
  19. dopo questa notizzia della collega,dobbiamo essere piu uniti,allo sciopero generale dobbiamo andare piu gente possibile ,non voglaimo fare la vita da precari,facciamo sentire colleghi,e ora di dire basta.

    RispondiElimina
  20. Essere convocati al ministero del lavoro vuol dire che parlerano di ammortizatori sociali siamo messi proprio male.Noi vogliamo il lavoro x la nostra dignita e x sopravivere.

    RispondiElimina
  21. Buonasera a tutti, sentite condoglianze alla famiglia della collega scomparsa prima di tutto, poi all'amico delle 17.34 dico ma perchè parlate di ammortizzatori sociali? quelli se proprio vogliono darli devono essere dati alle persone vicine alla pensione, forse non ci siamo capiti I POSTI ACCANTONATI SONO NOSTRI scusate se dico sempre le stesse cose.
    (Galatina è presente)

    RispondiElimina
  22. condivido che dice il collega delle 17:50,noi dobbiamo lavorare no ammortizzatori sociali.

    RispondiElimina
  23. massimo giovinazzo09/05/11, 19:00

    sentite condoglianze alla famiglia della collega scomparsa e un vergognatevi a quella classe politica che ci stà facendo morire tutti di crepa cuore,forse è il loro modo di risolvere la questione lavoro. VERGOGNA VERGOGNA

    RispondiElimina
  24. oggi un un operaio degli storici ha detto che
    il sindacato dov'è iscritto gli ha riferito ke la loro categoria ha priorità rispetto alla nostra

    RispondiElimina
  25. Faccio anche io le mie condoglianze alla famiglia della collega scomparsa....

    X gio'

    All' Ufficio del lavoro l'11 credo che si discuterà solo di ammortizzatori sociali...non è un tavolo politico.

    Noi siamo contro e lo ribadiamo...sicuramente si cercherà di rifilarci la stessa fregatura data agli appalti storici (tipo 4 ore lavorate con integrazione di ore a cassa integrazione )poi come per magia ad un certo punto ti faranno scomparire la cassa integrazione e ti rimarranno solo con poche ore di lavoro, è un modo per fregarti in maniera soft ...vedremo l'11 basta aspettare.

    QUALSIASI SIA IL VERDETTO INVITO I COLLEGHI A PARTECIPARE ALLO SCIOPERO DELL' 13 MAGGIO A ROMA, NON ASPETTIAMO LA MANNA DAL CIELO ORMAI LA SITUAZIONE E' MOLTO CHIARA...IL NOSTRO OBIETTIVO DEVE ESSERE LA GARANZIA DEL LAVORO E DEL SALARIO NON CERTO GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI O LA PROROGA FINO A DICEMBRE.

    saluti

    RispondiElimina
  26. Sentite Condoglianze alla Famiglia della Collega che è venuta a mancare da parte degli LSU/ATA della provincia di Caserta.

    RispondiElimina
  27. per il collega delle 19:11,giornno 13 dobbiamo essere solo lsu sena storici,pure per gli altri scioperi indetti dai confederali non partecipate se sono insieme agli storici,siamo due cose diversse.

    RispondiElimina
  28. si sparano solo cazzate, e basta con sti storici sono in capitolo a parte,anche se ci hanno messo nella medesima categoria noi siamo un altra cosa,dove operiamo noi c'è il 25% in meno dei bidelli dove stanno loro l'organico scolastico è al completo.quindi il miur ci deve far capire dove cavolo risparmia se continuerà l' esternalizzazione anche con meno persone è sempre la stessissima storia,anzi ammazzeranno quelli che rimarranno,INTERNALIZZATECI DATECI A CHI RIMANE IL DOVUTO 25% ACCANTONATI,lavoreremo meglio,saremo molto utili al andamento scolastico e sarete più contenti perchè RISPARMIERETE.usb fatti sentire al ministero stendili tutti .

    RispondiElimina
  29. quando salirete su al miur,fate questa domanda a nome di tutti i nostri figli ,sottosegretari se a voi da domani non vi elargissero più lo stipendio per tagli come campereste i vostri figli?

    RispondiElimina
  30. adirittura gli storici fanno girare la voce che a noi lsu ci metteranno fuori,e loro rimangono poveri illusi,ma se in questi anni non siete riusciti a fare una guerra per farvi aumentare l'orario,e certo che vi farebbe gola inserirvi con noi vero.

    RispondiElimina
  31. campano e se campano,ma lo sapete che filisetti oltre che ad essere un tecnico dei conti (naturalmente ben retribuito al far quadrare i conti)è anche un sindaco di un paese del nord,quindi questo piglia di quà e di là altro che non possono campare i figli,questi li aiutano mantenendoli nelle università private,alla faccia dei nostri figli.ma se dio esiste la devono pagare CARA.

    RispondiElimina
  32. Non mettiamo di mezzo DIO che non c'entra niente visto che sono gli uomini che fanno le leggi e governano (male come in questo caso),noi dobbiamo lottare x la nostra dignita'di lavoratori della scuola da 16.anni e piu'.Quindi aderiamo agli scioperi e andiamo a Roma e dimostrare A TUTTI GLI arroganti ed incompetenti che stanno AL MIUR CHI SIAMO E DI COSA SIAMO CAPACI,X CUI UN PO' PIU' DI OTTIMISMO E SERRIAMO LE FILA...!q

    RispondiElimina
  33. cari colleghi mettiamo un po di ottimismo,non dobbiamo essere sempre scaramantici.

    RispondiElimina
  34. maurizio io ne sono quasi certo di questo e credo che presenteranno un programma già fatto e ci diranno o vi mangiate sta minestra o ..... e in tutto questo ringrazieremo sia i sindacati che tutti i colleghi che hanno sempre creduto che nel 2001 eravamo stati assunti dallo stato

    RispondiElimina
  35. anch'io mi associo alle condoglianze per la nostra collega che ci ha prematuramente lasciati.A volte pure i dispiaceri,i pensieri possono giocare un brutto scherzo alla salute e poi mettiamoci pure lo SFRUTTAMENTO delle cooperative siano esse rosse,bianche,gialle ecc...
    La lotta deve intensificarsi anche pensando a chio non ce più!!! OCCUPARE le scuole,salire sui tetti e quant'altro perchè ormai è meglio un giorno da leone che cento da pecora!!
    Infine un appello ai legali USB:ma è possibile che una legge (quella del 30%)tuttora vigente non è stata mai applicata non sarebbe ora che qualche Tribunale se ne occupi???

    RispondiElimina
  36. Non dobbiamo accettare nessun tipo di ammortizzatore sociale se non per chi è prossimo alla pensione non dobbiamo fare come gli storici noi siamo "ex LSU STABILIZZATI" E allora la pretendiamo la stabilizzazione !!!

    RispondiElimina
  37. premesso che si deve lottare per una stabbilizione definitiva ....ieri pero' partecipando ad una piccola riunione cgil dove mi anno trascinato, e dove lo scopo era di fare qualche tessera, mi e capitato di parlare con un pulitore storico che in base ai tagli subiti gia dell'anno scorso, meta' ore lavora, e meta ore le fa' di cassa integrazione in deroga .... a parte il fatto che io non o mai avuto dubbi che per noi esistono ammortizzatori sociali come per tutti gli italiani di quelle aziende che superano le 17 unita'....su questo blog per 2 anni se scritto una bugia, che per noi non esistevono ammortizzatori sociali, ed io sono stato spesso acusato di postare fesserie ex lsu (DALLA)provincia di napoli

    RispondiElimina
  38. cari colleghi ormai si e' capito da anni lo stato con le cooperative ci marciano MANGI tu MANGIO IO i soldi per i sottosegretari ci sono? e stabizzarci no anche le secreterie con le cooperative vanno a braccetto

    RispondiElimina
  39. Anonimo delle ore 11,17 devi sapere che se per noi si parlerà di cassa integrazione in deroga, bisogna prima capire che i fondi, sino a ieri non erano disponibili in ogni regione. Mi spiego...ci sono regione che dispongono di fondi utili per poter ottemperare alla cassa integrazione, mentre altre regioni che non ne dispongono affatto.
    Non solo, i fondi a disposizione non è detto che siano sufficienti per tutti. Cosa vuol dire? Vuol dire che, la regione deve verificare la disponibilità di cassa e qualora dovessero risultare insufficienti, verrà riconosciuta solo ai primi che ne faranno richiesta.

    RispondiElimina
  40. ormai parlate solo di cassa integrazione e non assunzione ata e di conseguenza lottare per questo e solo questo . le cose sono 2 e siete confederali infiltrati nel blog e quindi fuori dal blog o siete delegati dei confederali pilotati svegliatevi adesso se no e troppo tardi ciao

    RispondiElimina
  41. ormai e inutile fare supposizioni risparmiamoci le forze per eventuali reazioni perchè non abbiamo nessuna intenzione di farci togliere questo poco che abbiamo ottenuto in anni di lotta quindi chi è rassegnato che non scriva più
    qua siamo INCAZZATI NERI comunque aspettiamo domani sapremo!

    RispondiElimina
  42. Per ex LSu della provincia di napoli

    In questo blog si è sempre detto che a noi non competeva la cassa integrazione ordinaria ma quella in deroga poi se tu non ne capisci la differenza questo è un problema tuo che non ti da il diritto di accusare noi di dire fesserie....

    Come ho già ribadito LA CASSA INTEGRAZIONE PER QUANTO MI RIGUARDA E' L'ANTICAMERA DEL LICENZIAMENTO e non bisogna proprio accettarla.

    VI INVITO TUTTI A PARTECIPARE PER I CAMPANI IL 12 MAGGIO A PIAZZA BELLINI ALLE ORE 11,00 E PER TUTTI ALLO SCIOPERO DEL 13 MAGGIO A ROMA.

    saluti

    RispondiElimina
  43. Sono con Maurizio non dobbiamo accettare nessuna cassa integrazzione,dobbiamo batterci per il lavoro,non facciamoci fregare.

    RispondiElimina
  44. Precari Calabria:
    nota del Pdci - Lunedì 09 Maggio 2011

    Il governo Berlusconi, come sempre, continua nella politica del doppio binario, alimentando speranze e illusioni che sono destinate a trasformarsi in una nuova disgregazione sociale.
    Ciò è quello che sta avvenendo, in particolare, nella scuol...a italiana e calabrese dove da una parte il governo ha annunciato un piano di assunzioni di 65.000 precari che sembra una chiara operazione propagandistica ed elettoralistica e dall’altro si accinge a far licenziare circa 30.000 lavoratori ex LSU (1.500 solo in Calabria) che da oltre 10 anni sono impegnati nei lavori di pulizia delle scuole italiane.
    In sostanza il governo Berlusconi ancora una volta dice di voler fare una cosa (l’assunzione dei precari) ma si comporta esattamente nel modo contrario, minacciando di mettere sulla strada dal prossimo 30 giugno i lavoratori ex LSU non rinnovando gli appalti delle pulizie alle società che gestiscono il servizio.
    Si tratta di un governo che lascia decine di migliaia di lavoratori e le loro famiglie con il fiato sospeso in attesa di conoscere notizie sul loro effettivo destino e che in tal modo calpesta la dignità delle persone.
    Per quanto ci riguarda come PdCI diciamo chiaramente che non ci interessa garantire gli utili delle società private interessate né è accettabile il ricatto di chi sostiene che il lavoro si può mantenere solo se i servizi di pulizia rimangono esternalizzati.
    Abbiamo visto in questi anni quanto sono aumentati i costi a favore delle società private, mentre i lavoratori percepiscono a malapena 700/800 euro al mese.
    L’unica vera soluzione che proponiamo è quella di inserire i lavoratori ex LSU a tempo indeterminato nell’organico scolastico, eliminando l’esternalizzazione del servizio. Ciò potrebbe consentire di ridurre del 40% le spese ed i costi oggi sostenuti, di cui buona parte finisce negli utili delle imprese private, assicurando nel contempo ai lavoratori ex LSU stabilizzati a tempo indeterminato nella scuola di poter avere un trattamento economico certamente migliore di quello che in atto percepiscono.
    Proponiamo, quindi, di spendere molto meno per il servizio di pulizia, di avere un servizio più efficiente e di stabilizzare nell’organico della scuola i lavoratori ex LSU che potrebbero ottenere perfino un miglioramento delle loro condizioni. In sostanza si potrebbe avere un forte risparmio economico e nel contempo potrebbero migliorare le condizioni dei lavoratori.
    Se ci sono proposte migliori siamo pronti ad ascoltarle e a sostenerle. Quello che ci preme e ci sta a cuore è il futuro dei lavoratori e per loro siamo intenzionati a batterci fino in fondo, supportando pienamente le loro iniziative e quelle delle loro organizzazioni sindacali.


    IL SEGRETARIO REGIONALE DEL PdCI
    partito dei comunisti Italiani)
    MICHELANGELO TRIPODI

    RispondiElimina
  45. caro maurizio la diferenza la capisco, la cassa integrazione in deroga e sempre un ammortizzatore,e il governo coinvolgerebbe dutte le regioni..... su questo blog, ed anche la triplice a sempre detto che per noi non esistevono ammortizzatori ...chiarito questo, e chiaro che ammortizzando gli uomini di 61 anni ed ammortizzando le donne di 56 si aprono praterie di possibilita' per chi rimane...perche se domani propongono 3,5 di lavoro e 3,5 di cassa integrazione in deroga allora non meritano di sedere a que ltavolo cosi scottante....ex lsu (DALLA) PROVINCIA DI NAPOLI

    RispondiElimina
  46. ARRABBIATONERO10/05/11, 18:06

    vorrei dire al signor Tripodi dei Comunisti italiani:ma dove eravate quando al governo c'era Prodi??Se volevate fare questo avreste potuto farlo senza problemi e sicuramente con un "ritorno" dal punto di vista elettorale.L'ho detto e lo ripeto siete due facce della stessa medaglia.Quindi basta con l'ipocrisia,siete tutti uguali triplice sindacale compresa.

    RispondiElimina
  47. il segretario regionale michelangielo tripodi, dove stava nel aprile 2001 quando il governo di cui fa parte con una legge creo' questo mostro di stabbilizazione per gli lsu che operavano nelle scuole, e che oggi a portato a questa situazione...questo lo detto anche ieri sera ad un sindacalista cgil che cercava di fare tessere facendo leva sulla disperazione dei lavoratori...ma non avete ancora capito perche i lavoratori del nord votono lega, perche non anno l'anello al naso...evidentemente al sud ci sono ancora molti lavoratori che anno ancora l'anello al naso...ex lsu(DALLA)provincia di napoli

    RispondiElimina
  48. LAVORO LAVORO e niente altro

    RispondiElimina
  49. ancora una volta ,non fate deleghe con la triplice (confederali) anzi levatele se vi volete salvare i sederino.

    RispondiElimina
  50. Caro segretario Tripodi...non è che anche tu sei a caccia di voti per caso?...dimostra fino in fondo che ti stiamo a cuore....Presenta o fai presentare un'interrogazione parlamentare alla sinistra intera, su questa grave situazione degli Ex Lsu...vediamo se avete le palle una volta nella vita...Te lo chiede un delusissimo ex appartenente del centro- sinistra e tuo conterraneo.

    RispondiElimina
  51. 2CircoloUsb11/05/11, 00:08

    Per l'anonimo delle 19:09

    Ma quale lavoro lavoro e niente altro!
    abbiamo lavorato per troppi anni e per pochi soldi

    Adesso io dico: soldi soldi e nient'altro!!!

    Ueeee a proposito il 13 tutti a Roma. Tutti!

    RispondiElimina
  52. 2CircoloUsb11/05/11, 00:09

    Ragazzi fatevi un regalo: Toglietevi le tessere dei confederali.

    RispondiElimina
  53. oggi 11 maggio 2011 condanna definitiva per circa 14000 lsu ata,che dio ce la mandi buona.

    RispondiElimina
  54. buon giorno a tutti noi ex lsu.
    a che ora sappiamo la nostra sentenza?
    non vedo l'ora di sappere di che morte muoriamo. saluti

    RispondiElimina
  55. la sentenza dovrebbe uscire massimo x le 14 ,perche dopo e programmata la riunione governo consorzi,,

    RispondiElimina
  56. L'unica cosa che ci é rimasta da fare,dare fuoco le sedi sindacali,con tutti i galoppini dentro.Non vi sono bastati questi dieci anni?DIAMO FUOCO AI SINDACATI con tutti gli uomini di merda che ci sono dentro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  57. ARRABBIATONERO11/05/11, 10:33

    SE COME ORMAI CERTO OGGI "VOMITERANNO"LA SENTENZA NEI NOSTRI CONFRONTI ALLORA NON DOBBIAMO ASPETTARE UN SECONDO DI PIU' AD OCCUPARE LE SCUOLE SENZA DISTINZIONE TRA SEGGI E NON SEGGI ELETTORALI.O IN ALTERNATIVA SALIRE SUI TETTI DELLE SCUOLE E RIMANERCI FINCHE'NON SI VEDE QUALCOSA DI BUONO NEI NOSTRI CONFRONTI.LA PAZIENZA E' FINITA DOPO TANTI ANNI DI SFRUTTAMENTO,DI PRESE PER IL CULO BASTA E' ORA DI FINIRLA,CI AVETE ROTTO I C.NON SI PUO' INGOIARE IL ROSPO DI GENTE CHE CON QUALCHE ANNETTO DI PRECARIATO A SETTEMBRE POTREBBE ESSERE ASSUNTO DAL MIUR E NOI CON 15 ANNI E PIU' CHE ABBIAMO DATO TUTTO E DI PIU'(FORSE CI MANCA IL CU..)PER COMPLETARE L'OPERA CI RITROVIAMO QUASI SICURAMENTE CON AMMORTIZZATORI SOCIALI,LAVORO A COTTIMO STILE MEDIOEVO CON PIU' METRIQUADRI E MINOR SALARIO.BASTA,BASTA,BASTA CON LA TRIPLICE,CON LA GELMINI E TUTTI I COMPAGNI DI MERENDE CHE CI SONO IN GIRO.
    P.S.:vedo che il signor Tripodi ha preferito il silenzio chi ha la coda di paglia....

    RispondiElimina
  58. tripodi sta insieme a filiberto e bertinotti, a fare la vacanza ai tropici, il quaio e nostro senza salario dal 1 luglio

    RispondiElimina
  59. ricordatevi che berlusconi a sempre detto :nonostante la crisi nessuno rimarra'indietro

    RispondiElimina
  60. ARRABBIATONERO11/05/11, 11:00

    si nessuno rimarrà indietro non ci sarà proprio indietro perchè ci fanno fuori o ancora credete alle favole

    RispondiElimina
  61. buon giorno colleghi,orami come si legge dai vostri commenti è stato tutto deciso,ma come fate a essere cosi veggenti,anche se fosse come dite,la colpa è solo nostra passivi ,che solo dopo un paio di anni di star bene non abbiamo subito chiesto l internalizzazione,ora che siamo in piena crisi economica ci mandano a casa!!noi abbiamo dato il culo alla scuola ora lo stato grazie ai confederali collusi ci da una bella botta nel culo,ora possono assumere 37000 bidelli.

    RispondiElimina
  62. siamo morti ,non abbiamo le palle per affrontare la situazione .

    RispondiElimina
  63. all'anonimo delle 12.20 parla per te!
    non hai le palle nemmeno di metterti un nome se fossero tutti come te saremmo già a casa da un pezzo a voi quelli come te che scrivono solo qua sopra bla bla forse questo misero stipendio non serve odio leggere questi commenti remissivi ci vogliono i fatti staremo a vedere dopo il verdetto
    ma una dignità c'è l'avete?
    Antonio Napoli

    RispondiElimina
  64. dite solo chiacchere. alla fine si accettera' qualsiasi cosa decidono e nessuno fara' niente altro che occupazioni. per tanti anni a tutti e' convenuto di lavorare un'ora al giorno e esssere pagati per l'intera giornata e non dimentichiamo che addirittura dal 1995 tantissime persone prendono lo stipendio senza mai essersi presentati al lavoro. pagheremo tutti per questo. mai si potra' inserire stabilmente nelle scuole gente inappropiata(e sono tantissimi)e lo sapete quindi basta stronzate. siamo fuori e lo abbiamo voluto noi. ora aspettatevi che almeno fino a fine giugno non si sapra' niente cosi'potranno farci fuori durante l'estate.

    RispondiElimina
  65. fuori gli ex lsu dalle scuole e finalmente assunzione per chi ne ha veramente diritto cioe' i veri precari ata della scuola.avete finito di rubare lo stipendio,siete fuori finalmente.tanto non avete le palle per lottare.siete quasi tutti scansafatiche e per buonissima parte con problemi con la giustizia.quindi fuori finalmente.un precario ata(molto felice)

    RispondiElimina
  66. x l'anonimo delle 13.29, ed e per questo che maurizio non a' un grande sequito, ed e per questo che mi sino cancellato dal sindacato nel 2001..ex lsu (dalla) PROVINCIA DI NAPOLI

    RispondiElimina
  67. ci sono notizie dell'incontro?

    RispondiElimina
  68. ci risiamo.....false notizie sulla stabilizzazione date dai sindacalisti di brindisi.tale pino bari paghera' per tutti(questo stronzo)

    RispondiElimina
  69. x l anonimo delle 14,00 fai solo pena cosa dirti .......ti faccio tanti auguri finalmente ti suderai lo stipendio

    RispondiElimina
  70. x l'anonimo delle 14:00 non essere cosi convinto,sono anni che ci tirate i piede ma siamo ancora qua,e ci saremo sempre,e posso garantirti che tu farai il precario a vita,percio non essere tanto convinto di quello che dici,ne vedremo ancora precari come te entrare e uscire dalle scuole,poi ricordati chi vuole il male degli altri il suo lo tiene dietro alle spalle.

    RispondiElimina
  71. servono gli attributi per lottare ma voi ex lsu non li avete.non riuscirete mai a bloccare le scuole,come al solito accetterete quello che vi proporranno.tanto avete tutti il doppio lavoro.dovete uscire dalle scuole-scansafatiche

    RispondiElimina
  72. povero illuso ata,siete voi che siete una massa di femminucce,e non avete gli atribbuti,vi fa rodere il fatto che noi siamo ribelli e voi no,siete buoni solo ad andare ai sindacati,povero illuso , siete voi che non fate un c....,seduti alle scrivanie a leggere le graduatorie,ne dovete leggere ancora di graduatorie,che fai sei nel blog sei curioso vero,ma rimarrai deluso povero.

    RispondiElimina
  73. per anonimo delle 14,49 ormai ci siamo,ancora poche ore e saprete.....tutti fuori,non avete i recuisiti per lavorare stbilmente nelle scuole,magari potete fare la raccolta differenziata dei rifiuti.e sarebbe anche tanto.via i delinquenti dalle scuole

    RispondiElimina
  74. carissimo delle delle 14:49,delinquenti sarete voi,nella nostra scuola ci sono precari ata delinquenti e tossici,percio non fate i sandarelli,ti cosiglio di andare a mangiare altrimenti quanto esce la notizia ti viene un indigestione aaaaaa.

    RispondiElimina
  75. raga non lo rispondete a questo deficende,questo vi fa capire come sono ignoranti certi ata.

    RispondiElimina
  76. se passa la direttiva 103 a brindisi quasi tutte le scuole provvederanno in propio alle pulizie assegnando 2 ore al giorno di straordinario ai bidelli in organico. molti presidi si potranno finalmente liberare di ex lsu che hanno creato problemi gia' dal 1995.e noi pagheremo anche per loro.e' finita

    RispondiElimina
  77. stai tranquillo che non passera nessuna direttiva 103,e come fare esplodere una bomba inmezzo alla gente.

    RispondiElimina
  78. per l'anonimo delle 15:12,non ti spacciare x lsu (ATAAA).

    RispondiElimina
  79. il massimo che si puo'raggiungere sono 20 o 25 ore settimanali con il doppio dei metri da pulire x 10 mesi l'anno.abbiamo una sola speranza.... i nostri compagni napoletani(gli unici che anno sempre lottato per tutti) che sono i soli a combattere per tutti e sicuramente gli unici che gia' da domani potrebbero bbloccare le scuole .speriamo bene ormai non crediamo piu' a nessuno

    RispondiElimina
  80. x tutti i colleghi se le risposte sono negative,bisogna andare tutti a roma e per quanto riguarda la pulizia fate la presenza ,ma senza pulire,mantenete questa tesi,non possono licenziare nessuno.

    RispondiElimina
  81. io non auguro a nessuno di vivere nella precarieta' e nella speranza di un posto di lavoro stabile, ormai sono 16 anni che siamo in questo stato. ora vogliono toglierci anche quel poco che abbiamo.siamo troppo sparpagliati sara' difficile ottenere qualcosa anche perche' i sindacati sono gia' daccordo e saremo costretti ad accettare le loro condizioni per non perdere quel pochissimo che ci offrono. speriamo bene

    RispondiElimina
  82. forzza raga coraggio non abbattetevi,lo sanno che siamo una patata bollente,e non possono sbagliare,siate positivi.

    RispondiElimina
  83. .Roma – E’ attesa per oggi la convocazione interministeriale per discutere delle sorti dei quasi 14mila ex lsu addetti alla pulizia nelle scuole, sparsi su tutto il territorio nazionale. Oggi alle 14 l’incontro presso il Ministero del Lavoro fra Miur, sindacati e consorzi.

    Il giorno tanto atteso del tavolo interministeriale, promesso ormai più di un mese fa dal Capodipartimento per la programmazione e per la gestione delle risorse umane, strumentali e finanziarie, Giovanni Biondi, e auspicato da sindacati e lavoratori, è arrivato. Oggi alle 14 a Roma, nella sede di via Fornovo, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sono stati convocati i sindacati, i consorzi che detengono gli appalti di pulizie nelle scuole e il Ministero dell’Istruzione. Oggetto: la scadenza fissata dalla direttiva ministeriale n.103 del prossimo 30 giugno quando, cioè, gli appalti passeranno alla competenza delle singole scuole (secondo la procedura del cottimo fiduciario) che gestiranno, direttamente e in base alle possibilità economiche, il servizio di pulizia, lasciando nell’incognita, a partire dal 1° luglio, il futuro di quasi 14mila ex lsu (di cui 1200 solo nella provincia leccese). A poco più di un mese dall’’ora x’ ecco che arriva l’incontro interministeriale.

    Eh sì perché fino ad oggi sono stati numerosi ma altrettanto inconcludenti i segnali di protesta dei 14mila lavoratori sia a livello locale sia a livello nazionale. Incontri, manifestazioni, scioperi si sono susseguiti senza poter raccogliere uno straccio di risultato. L’unico spiraglio si è intravisto proprio dopo l’ultimo incontro a Roma dal Miur lo scorso 5 aprile quando il capo dipartimento Giovanni Biondi aveva dichiarato che la direttiva 103 non era stata ancora registrata e pertanto non sarebbe ancora entrata in vigore e, sempre in quell’occasione, lo stesso Biondi auspicava che la situazione si sbloccasse entro aprile garantendo l’incontro interministeriale che è arrivato solo oggi.

    Intanto però nella provincia di Lecce i consorzi che detengono l’appalto del servizio hanno già aperto le procedure di licenziamento collettivo. La situazione si fa ancora più complicata, poi, per gli ex lsu che dipendono dalla ditta Intini Source, la quale ha deciso di cedere l’appalto a pochissime settimane dalla scadenza del 30 giugno fissata dal ministero e per il quale è previsto un incontro con i sindacati proprio per domani.

    In vista dell’esito dell’incontro di oggi lo sciopero nazionale già annunciato per il 17 maggio assume, dunque, una rilevanza particolarmente significativa. (PatCap)

    RispondiElimina
  84. paolo ogliastra11/05/11, 15:44

    nel mentre che si aspetta,una delegazione ex lsu ata della provincia di cagliari,insieme a una delegazione dell'ogliastra ha incontrato un assessore della provincia di cagliari .L'incontro si e' avuto nella logica della lotta intrapresa dai lavoratori ex lsu ata a savaguardia del posto di lavoro e al diritto dell'assunzione negli organici ata.I lavoratori hanno esposto la loro situazione,hanno lasciato tutta la loro documentazione in provincia,compresa la delibera del consiglio provinciale dell'ogliastra(domani si aggiungera' nuoro).La riunione per gli ex lsu ata e'stata molto utile e costruttiva per la disponibilita' dell'assessore a portare al vaglio della giunta e del consiglio la situazione dei lavoratori.I lavoratori che spontaneamente si sono uniti nelle varie province si stanno impegnando a sensibilizzare le istituzione per aprire in regione un tavolo tecnico.
    chi e' interessato a leggere la delibera della provincia ogliastra puo' farlo andando su( provicia ogliastra ,cliccare dove c'e' delibera del consiglio, troverete in data 13 aprile problematica lsu scuola.
    apettando l' esito della riunione di Roma, noi continueremmo
    a lottare per i nostri sacrossanti diritti
    un saluto a tutti gli ex lsu ata paolo exlsuata ogliastra

    RispondiElimina
  85. Dopo varie iniziative sindacali ed il pressante appello del consigliere regionale Gianluca Gallo a sostegno della vertenza che riguarda oltre 1.500 ex Lsu, operanti nel servizio di pulizia nelle scuole, a rischio licenziamento dal prossimo primo luglio, il governatore della Regione Calabria Scopelliti ha testualmente scritto al Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini: «Dopo averle rinnovato il personale apprezzamento per quanto sta realizzando per il nostro Paese, le chiedo di valutare eventuali iniziative per alleviare le difficoltà che il già consistente precariato della scuola calabrese si sta trovando ad affrontare».

    «La montagna ha partorito il classico topolino». Questo il lapidario giudizio espresso, sul messaggio inviato dal governatore Scopelliti al Ministro Gelmini, dal segretario comprensoriale della Filacms-Cgil Vincenzo Laurito. «Ci saremmo aspettati – ha dichiarato il sindacalista della Cgil che da anni si batte a favore del precariato di questi lavoratori – un intervento di ben altro tenore.

    Dello stesso tenore dei reiterati appelli lanciati dal consigliere regionale Gianluca Gallo che ringraziamo sentitamente per aver sposato la causa di questi lavoratori, non più giovani e quasi tutti con famiglia a carico che rischiano di trovarsi in mezzo a una strada dopo anni e anni di promesse mai mantenute. Siamo invece in presenza di una posizione superficiale e ambigua che dimostra una grave sudditanza politica che rischia di rafforzare le posizioni oltranziste del Ministro Gelmini, sempre più favorevole, per meri calcoli ragionieristici, all’esternalizzazione del servizio di pulizia delle scuole».

    Aggiunge Laurito: «Tutto ciò non scoraggia certo la lotta sindacale che, nonostante le battute a vuoto registrate finora, si concentra ora sull’incontro convocato per l’11 maggio alle 14 dal Ministero del Lavoro d’intesa con il Miur, al quale sono stati invitate le organizzazioni sindacali unitarie ed i quattro Consorzi concessionari dei servizi, con la speranza che per questi lavoratori esca finalmente la fatidica fumata bianca».

    RispondiElimina
  86. mi viene il voltastomaco solo a pensare che entro la meta' di giugno dovro' fare le pulizie generali in occasione degli esami e poi stare a casa per due mesi. non riusciremo a metterli in difficolta' ai bidelli bastera'per garantire la giusta pulizia per gli esami

    RispondiElimina
  87. ma smettetela di dire stronzate,ma se non sappiamo ancora niente,aspettiamo il verbale e poi parlate,ma non vedete che oggi ci sono un sacco di infiltrati ata,cercate di fare silenzio e aspettate che qualche collega mette il verbale del incontro.(silenzio stampa)

    RispondiElimina
  88. Per la metà di Giugno non fai nessuna pulizia perche' devi fare tutte le ferie ed i permessi che ti restano, toccherà di pulire finalmente ai bidelli....

    RispondiElimina
  89. Dall'incontro esce fuori che ci sarà la cassa integrazione in deroga, ovvero prendere l'80% di stipendio per lavorare 0 ore, proprio come è avvenuto fino ad ora ovvero prendere il 100% di stipendio per lavorare un'ora al giorno, il rapporto non cambia. Tutti sono rimasti contenti e hanno firmato. Saluti. Tom.

    RispondiElimina
  90. servono i verbali non le stronzate. tom se e' vero dove lo hai letto?

    RispondiElimina
  91. tom presume soltanto,ma non fate previsioni sono solo chiacchiere,evitiamo commenti inutili.

    RispondiElimina
  92. caro tom se e per questo eravamo pirtime,percio non prendavamo nemmeno il 100%.

    RispondiElimina
  93. Ma non vedete che Tom e' un simpaticone vi sta prendendo per i fondelli!!!
    Comunque se e' per questo gli Ex LSU prendono il cento per cento dello stipendio per "LAVORARE" un'ORA al giorno OK, ma anche i BIDELLI non scherzano, prendono il cento per cento dello stipendio per lavorare ZERO ore!!!
    Ed anche questa volta hanno vinto i BIDELLI....

    RispondiElimina
  94. raga qualcuno puo confermarmi che ce la proroga fino a dicembre con rapporto di continuita.

    RispondiElimina
  95. i bidelli devono ringraziare la democrazia cristiana, che non possiamo neanche portare in tribunale perche non esiste piu..

    RispondiElimina
  96. x il collega delle 17,50 scusa ma tu da chi lo ai sentito, sii piu preciso

    RispondiElimina
  97. sto in contatto con dei colleghi,come uscira il verballe vi do confferma ok a dopo.

    RispondiElimina
  98. tom sei amico di jerri? speriamo che il topo ti mangi la faccia!!!!alex messina

    RispondiElimina
  99. il compito dei bidelli in campania, e quello di vigilare quanto va via il direttore, e quanto va via il segretario, per squagliarsela un secondo dopo... altri compiti non li conoscono...ex lsu pulitore

    RispondiElimina
  100. Allora raga'!!!!Nell'attesa dell'incontro di oggi vi posso solo dire che la Circolare 103 Gelmini e' stata ritirata del tutto....Quindi non verra' piu' attuata.
    L'incontro vero e proprio con il Sottosegretario Pizza ci sara' subito dopo le Elezioni Amministrative.....

    RispondiElimina
  101. per il collega delle 18.00 nella fretta ai scritto verballe, invece di verbale speriamo che non sia di cattivo auspicio..ex lsu

    RispondiElimina
  102. il governo dimostra cosi di avere le idee confuse,quindi bisogna azionare la protesta
    diretta,affinchè una volta per tutte diano risposte alle attese dei lavoratori.

    RispondiElimina
  103. Maurizio,dei tanti commenti di oggi ha valore solo quello che hai esposto; noti quanti infiltrati ci sono nel Blog, il mio augurio e quello di resistere in modo tenace per tutti indistintamente e rafforzando verso ilSottosegretario On.Pizza la tesi dell'USB con documenti da far scacciare i Consorzi e ragionevolezza di idee. Girolamo da Caserta.

    RispondiElimina
  104. Il segretario CISL Bonanni sono mesi che é contestato in tutte le circostanze,ma alla fine é riuscito nel suo intendo,e cioé portare avanti I suoi precari annuali come volete chiamarli voi.Il governo non glie lo può negare,dopo aver dimostrato di rischiare la vita,pur di riuscire nel suo proposito.Ve lo ripeto per l'ennesima volta:DIAMO FUOCO I SINDACATI:Sono loro la nostra rovina,SVEGLIA\\\\\\\\\\\\\\

    RispondiElimina
  105. Signori miei siamo alla frutta alle 19.00 non siamo ancora riusciti a sapere che fine faremo dal 30/giugno/2011 vorrei sapere cosa fanno i nostri bravi sindacalisti che mensilmente percepiscono le nostr brave trattenute sindacali : vedi RDB/FISCATCISL/Cgil ecc..... che dio c'è la mandi buona - Enzo da Palermo

    RispondiElimina
  106. niente non si sa' niente. quindi e' facile presumere che le decisioni slitteranno a fine giugno quando non si puo' fare piu' niente.

    RispondiElimina
  107. state attenti gagazzi ci sono tanti infiltrati sopratutto della cgl...ma cosa vogliono da noi ..perche ci vogliono inculcare quello che gli fa accomodo a loro insieme con le loro coop..noi siamo povera gente che lavoriamo umilmente,, aiutateci ha non perdere questo misero lavoro che abbiamo cosi possiamo portare un pezzo di pane a casa hai nostri figli...postate x favore quello che e stato detto e deciso oggi operaio calabria

    RispondiElimina
  108. maurizio sei pregato di dirci se la direttiva 103 e' stata ritirata oggi o gia' si sapeva.grazie

    RispondiElimina
  109. ci sono precari che sono contenti che noi ex lsu usciamo fuori dal mondo del lavoro ,ma vi sbagliate ,eravate vagabondi e rimanete vagabondi questo merito non ve lo toglie nessuno,dovete ringraziare solo quelle merde di sindacati venduti.rino

    RispondiElimina
  110. PARE CHE SIANO ANCORA IN RIUNIONE.......

    RispondiElimina
  111. speriamo di sapere notizie quanto prima(positive),saluti a tutti inno

    RispondiElimina
  112. é così deplorevole vedere come ci si azzanna tra poveri sembriamo un branco di cani randagi... uno schifo i precari sono anche loro poveri cristi e noi che siamo in questa merda da minimo 16 anni ognuno desiderare la fine lavorativa dell'altro la lotta alla sopravvivenza
    questo dovrebbe far riflettere
    dove siamo arrivati... e dove ancora arriveremo se a noi ci levano il lavoro se levano il pane ai nostri figli non sarà una cosa buona non lo sarà per nessuno

    RispondiElimina
  113. su facebook (colleghi ex lsu ata)e' uscita questa notizia: la riunione e' finita e le cose sono peggiori rispetto al 5 di aprile e si sono aggiornati per il giorno 18. la solita storia e noi a mangiarci il fegato.....non ne posso piu'

    RispondiElimina
  114. per tutti i colleghi,non mettete peso a quello che dicono per ssone che non sono della nostra categoria,li si tratta di pura cattiveria.

    RispondiElimina
  115. vai a vedere c...one cerca : colleghi ex lsu ata ed e' anche firmato e con la faccia

    RispondiElimina
  116. e' vero c'e' propio scritto cosi'(andate su facebook) e cercate: colleghi ex lsu ata

    RispondiElimina
  117. a me risulta che a Roma si propende per due mesi di cig (luglio e agosto),poi proroga fino a dicembre e dal 1 gennaio si parte con il cottimo fiduciario.non so più a chi dare credito

    RispondiElimina
  118. a questo punto sarebbe il caso che intervenisse maurizio(almeno a lui lo crediamo)vediamo se ci risponde

    RispondiElimina
  119. maurizio aiutaci l'ansia e forte

    RispondiElimina
  120. Per sentito dire so che e rinovatto fino al 2012 31 Dicembre

    RispondiElimina
  121. Ma che sciocchezze pubblicate,deve uscire ancora il verbale,quindi che RACCONTATE?LA RIUNIONE E' TERMINATA DA POCO,del resto non potevano risolvere tutto oggi,dopo tutti i disastri combinati nei mesi scorsi..,a Roma dobbiamo andare comunque e far vedere chi siamo..,che ci teniamo al nostro lavoro ed allo stipendio da fame che ci danno..!

    RispondiElimina
  122. si devono riaggiornare al 18,nel verbale non ci sono novita.

    RispondiElimina
  123. Nadia (Lazio)11/05/11, 22:00

    Rinviare tutto al 18 è strategia politica di un governo che ha le votazioni amministrative il 15 e 16 maggio....se le notizie da darci fossero state positive ce le avrebbero date oggi...per opportunità politica. Questo rinvio quindi è funzionale per non rischiare il linciaggio a 4 giorni dal voto.E a non perdere voti. Anche la data del 13 maggio, data che abbiamo scelto per fare lo sciopero, è frutto di una strategia. ALLA VIGILIA DELL'APPUNTAMENTO ELETTORALE, PER IL GOVERNO TANTO IMPORTANTE, NOI EXLSU ATA,FAREMO SENTIRE TUTTO IL NOSTRO DISSENSO RISPETTO UNA LOGICA POLITICA CHE CI STA TOGLIENDO TUTTO...NON E' CHE UNA PRIMA DATA...E NON C'E' DA RIMANDARE ANCORA....IL 13 maggio è la data giusta per colpire la loro immagine di bravo governo....oltretutto aspettare ancora significa fare il loro gioco...e dopo il 13 coordiniamoci tutti sulle scuole...ne abbiamo 4000...e scegliendo le date più sensibili....potremo ribaltare la situazione...devo ancora vedere i verbali...ma so che c'è stato un nulla di fatto...e politicamente il ragionamento che possiamo fare è solo questo...aspettano il 18, ad elezioni avvenute, per farci sapere che pezzi di merda sono...(scusate)...mi auguro per il 13 di vedere la risposta degli exlsu ata a questa ulteriore presa in giro. Ciao a tutti...

    RispondiElimina
  124. insomma dopo un incontro di 4-5 ore nulla di fatto? ma che senso ha? e poi cosa sono queste voci di una possibile proroga al 31 dicembre? cortesemente il primo che riesce a postare il verbale lo faccia grazie

    RispondiElimina
  125. Ma che vi aspettate dal verbale?Se non hanno concluso niente?Questi o vincono o perdono le prossime amministrative, le gambe ce le taglierannno lo stesso..,meditate gente meditate..!

    RispondiElimina
  126. per cortesia, postate questo benedetto verbale e in bocca al lupo a tutti

    RispondiElimina
  127. per quanto ne so io non c'è nessun verbale ma solo un comunicato

    RispondiElimina
  128. Carissimi colleghi la riunione non ha detto poi niente di piu' di quello che già sapevamo e cioè che la direttiva resta all' attenzione della corte dei conti e che solo nel caso in cui non venisse registrata si procederà ad una proroga dell'appalto....VI RINNOVO L'INVITO PER IL 13 MAGGIO VENITE A ROMA CON NOI E FACCIAMOCI SENTIRE PRIMA DELL'ELEZIONI ...OBIETTIVO CREARE L'ATTENZIONE DEI MASS-MEDIA NAZIONALI....FORZA COLLEGHI VI ASPETTIAMO!!

    COLLEGATEVI SUL GRUPPO FACEBOOK E TROVERETE IL COMUNICATO:
    BASTA CLICCARE SULL'IMMAGINE DEL GRUPPO CHE TROVERETE IN ALTO A DESTRA E VI COLLEGHERETE DIRETTAMENTE.

    saluti

    RispondiElimina
  129. non si capisce chi era presente, non si capisce chi ha firmato, ancora con tavoli tecnici, e devono definire gli affidamenti in base alle risorse disponibili e alle esigenze dei servizi

    RispondiElimina
  130. Ho letto su un sito che la riunione si fara' il 17 o il 13 mancava la INTINI ,che gia' ha messo in licenziamento .

    RispondiElimina
  131. ora vedremo se veramente i colleghi napoletani e campani cominceranno ad occupare le scuole, poi sicuramente tutti seguiranno

    RispondiElimina
  132. dalle informazioni certe di chi ha assistito all'incontro,sembra che non vogliono licenziare nessuno,ma c'è un ma,i soldi sono gli stessi della direttiva quindi con un probabile prepensionamemto (con l'aiuto dei ministeri se vorranno)perchè per prepensionare ci vogliono altri soldi che il miur non ha o non vuole ,quindi con l'aiuto dal mef e dal ministero del lavoro si dovrebbe fare,che ci sia la volontà cosi sembra comunque tutto dovrebbe partire dal 1 luglio anche con una probabile proroga a dicembre 2011 non con gli stessi soldi.il miur dice ho farete meno ore o si vedrà se si può prepensionare,il problema è molto delicato perchè i numeri degli ex lsu sono molto diversi in regione a regione e ottimizzare non sarà facile.sempre se l'intenzione non la negano dopo l'elezioni ,visto che sono capaci di questo e altro.il 18 possono anche dire non sappiamo dove prendere i soldi per il prepensionamento arrangiatevi con le 3 ore. io se fossi in voi da cittadino ex lsu non andrei a votare perchè questo ci vorrebbe tanto sono tutti stronzi.la direttiva è stata bocciata non verrà attuata.

    RispondiElimina
  133. 2CircoloUsb11/05/11, 23:36

    La nostra voce a Roma venerdì 13 maggio

    RispondiElimina
  134. 2CircoloUsb11/05/11, 23:42

    Ragazzi fate un altro sforzo e andiamo tutti a Roma per il 13 maggio

    RispondiElimina
  135. basta essere palleggiati da sti stronzi domani tutti a roma.

    RispondiElimina
  136. ragazzi potete copiare e incollare il verbale, molte grazie ex lsu

    RispondiElimina
  137. da ieri sera a ponticelli Napoli si sono chiusi nelle scuole..niente elezioni....per ordine del sindacato.colleghi di tutta italia fate la stessa cosa.un collega lsu cgil tesserato.

    RispondiElimina
  138. non c'è nessun verbale.si devono rincontrare il 18 sperando che trovino i fondi per i prerensionamenti vi ripeto che alla riunione come dice maurizio si sono limitati a ribadire che quelli erano i soldi e che il miur trova in giustificato tenere + personale all'organico e che avrebbero dico avrebbero perchè sono e restano solo parole lìintenzione di prepensionare .ragazzi le cose cambieranno questa volta si fa sul serio.c'è lo dovevamo aspettare visto i tagli agli organici ma secondo voi a noi non ci avrebbero toccato,non ci pensate propio, spero che non sia una cacciata preelettorale se no cornuti e mazziati.

    RispondiElimina
  139. Si può sapere una buona volta a chi cazzo dobbiamo credere? ci dite le cose non vanno bene,la direttiva n°103 non è passata, l'anno bocciata, ma a quanto vedo e leggo su Facebook, il comunicato che mi ha postato Maurizio, LEGGO CHE: LA DIRETTIVA E' ANCORA AL VAGLIA DELLA CORTE DEI CONTI ED ASPETTA DI ESSERE REGISTRATA. Ditemi un po che cosa e a chi NOI POVERI LSU ATA a chi dobbiamo credere?, lo so che i CONFEDERALI fino adesso ci hanno venduti come fino ad ieri che al ministero si sono presentati con i soliti PAPPONI, cioè i consorzi, mi sapere dire con quale faccia di cazzo sono andati a chiedere i soldi per noi quando già avevano chiesto di mettere a posto 3.300 precari della scuola? A questo punto sto pensando che se devo combattere voglio combattere per me, dice bene Maurizio che, le battaglie si devono fare per noi e non per i PAPPONI seguendo i confederali.

    A da premettere che sono anch'io un iscritto ai confederali e per giunta un responsabile e a quanto pare mi hanno proprio rotto i co.......

    Un'altra cosa per Maurizio mi ha fatto molto piacere quando sei intervenuto alla riunione che c'è stata a Pomigliano con il coordinamento della CGIL ti ho conosciuto e dico che sei uno con le pal....... altro che i confederali che fino adesso non hanno fatto un cazzo per noi se non rovinarci.

    G.f napoli

    RispondiElimina
  140. Davvero a chi dobbiamo credere?E' stata annullata la 103 si o no?xche' se e' stata annullata va da se'che ci sara'la proroga..!Il 18.che si diranno se i soldi non ci sono?x la serie se tutto va bene siamo rovinati..!Che tristezza dopo 16.anni siamo a questo punto..!

    RispondiElimina
  141. il 18 e tardi dobbiamo scioperare domani con rdb,questi ci vogliono dare 4 ore fino a dicembre.

    RispondiElimina
  142. Scusate il mio pessimismo ma domani facciamo sciopero ed andiamo a Roma,ma davvero otteniamo qualcosa?Vista la totale chiusura del MIUR e di tutti gli altri?IO sono molto scettica anche se la mia protesta la attuero'!

    RispondiElimina
  143. e ora non piangete....lo avete voluto voi.mai potrete fermere le scuole

    RispondiElimina
  144. ARRABBIATONERO12/05/11, 10:12

    grazie agli amici napoletani visto se confermato a Ponticelli hanno occupato.Allora con effetto domino tocca a noi altri fare altrettanto.Chi non vuole occupare si metta sopra i tetti,oppure una protesta civile e non violenta:sciopero bianco,si va al lavoro ma con le braccia conserte,rispettando l'orario per carità...quando la monnezza arriverà ad altezza ragguardevole...facciamo sentire la nostra voce.Secondo me il 18 è tardi e mi sa di presa per il culo,questi già hanno preso le loro decisioni con la complicità della triplice "BASTARDI" per dirgli poco...

    RispondiElimina
  145. se davvero a ponticelli anno cominciato questa forma di protesta ora tocca a tutti gli altri. come facciamo a sapere se e' vero? o sono le solita chiacchere?

    RispondiElimina
  146. In campania molte scuole sono occupate ...da voi le cose come stanno..

    RispondiElimina
  147. non ne siamo sicuri che e' vero che in campania le scuole sono occupate o si sta' facendo qualche forma di protesta.non dimentichiamo che l'attivita' didattica non puo' essere interrotta.dobbiamo essere sicuri che sia vero,se e' vero ne parleranno i telegiornali.solo se si e' tutti uniti e se si fa' in tutte le regioni possiamo ottenere qualcosa. e lo sciopero di domani? qualcuno ci faccia sapere altrimenti sara' come al solito cioe' non succede niente

    RispondiElimina
  148. ma finitela.... sono chiacchere. non sapete piu' cosa dire,ormai siete fuori e finalmente ci riappropieremo dei nostri posti nella scuola(precario ata) noi abbiamo diritto.voi non siete capaci nemmeno a fare una protesta seria perche' nemmeno siete al lavoro visto che lavorate un'ora al giorno vi dico addio

    RispondiElimina
  149. colleghi e' vero leggete:Una ventina di scuole stamani sono state occupate dai collaboratori scolastici. Gli ex lavoratori socialmente utili addetti alla pulizia degli istituti hanno incrociato le braccia contro i tagli del governo. Secondo i manifestanti sarebbero già scattate le procedure di mobilità e sarebbe a rischio il posto di lavoro di ottomila persone solo in Campania, 14mila in tutta Italia. Ieri non sarebbe infatti andato a buon fine per i collaboratori un incontro tra Miur, Mef e Consorzi. con certezza si parla di scuole campane di ponticelli scampia e vomero(per adesso 20 se non credete andate su internet e scrivete CAMPANIA SCUOLE OCCUPATE. c'e' anche un video di questa mattina dei colleghi napoletani. ora non abbiamo piu' scuse dobbiamo farlo tutti. e' vero e' notizia dell'ultima ora andate a guardare. e fatevi sentire. PER MAURIZIO sarebbe ora di dare un cenno visto quello che sta' succedendo.UN GRANDE ABBRACCIO AGLI AMICI NAPOLETANI

    RispondiElimina
  150. Occupano scuola per evitare licenziamento

    Tre ex lsu si insediano al liceo Mazzini di Napoli per protestare contro la fine del loro contratto di lavoro
    Il liceo Mazzini di Napoli è stato occupato da tre ex lavoratori socialmente utili. Due uomini e una donna si sono insediati nella scuola per protestare contro il loro paventato licenziamento, che potrebbe avvenire il prossimo 30 giugno. Fuori l’istituto, le forze di polizia e gli alunni che avrebbero dovuto iniziare le lezioni alle 8.

    OCCUPATA ANCHE LA VANVITELLI – Stessa forma di protesta anche alla scuola elementare Vanvitelli, sempre nel quartiere Vomero. Gli ex lsu hanno occupato l’istituto per poi desistere dopo qualche ora. «Dall’incontro tra ministero del Lavoro e Ministero dell’Istruzione – dice Giovanni Brandi, rappresentante sindacale della Cgil – non sono emerse garanzie e le aziende appaltatrici hanno già avviato le procedure di mobilità che in Campania interessano 8mila persone».

    Redazione 12 Maggio 2011

    RispondiElimina
  151. fateci sapere di iniziative in altre regioni. solo uniti si vince.NATURALMENTE UN PLAUSO VA AI COLLEGHI NAPOLETANI

    RispondiElimina
  152. o visto il video dei colleghi napoletani che anno occupato le scuole,raga prendiamo esempio occupiamo tutte le scuole non leviamo il mangiare da bocca ai nostri figli.

    RispondiElimina
  153. non dimenticate, che l'attivita scolastica non si puo interrompere,,il posto di lavoro quello si, quello si puo interrompere...MERITANO TUTTI QUELLI CHE RAGIONANO IN QUESTO MODO TI TROVARSI IN MEZZO AD UNA VIA DAL 1 LUGLIO... ex lsu (DALLA)provincia di napoli

    RispondiElimina
  154. cerco colleghi di foggia interessati a occupare le scuole

    RispondiElimina
  155. in campania siamo arrivati a 20 istituti occupati (senza nussun arresto), non si e mai arrestato un lavoratore che perde il lavoro,,,finalmente siamo sui telegiornali ...se ricordate i miei post o sempre affermato che alla fine succedeva, non lo mai dubitato...ex lsu (DALLA) provincia di napoli

    RispondiElimina
  156. fuorigritta liceo NiTTI occupato stamattina

    RispondiElimina
  157. Non hanno capito che con internet le notizie volana. Si sta diffondendo a macchia d'olio e diverse scuole stanno per essere occupate.

    Saluti. Giovanni Sicilia

    RispondiElimina
  158. colleghi allarghiamo l'occupazione vogliamo il nostro lavoro non possono arrestare nessuno!!!
    fanno una figura di merda colossale in vista delle elezione dai ragà facciamogli vedere se le abbiamo le palle appello ai colleghi di altre regioni non abbiate paure è in gioco il pane dei vostri figli
    saluti da napoli

    RispondiElimina
  159. forzza foggiani fati avanti,pure quelli della provincia.

    RispondiElimina
  160. Avete ancora dei dubbi ?? tutto il 49° circolo 7o° Calamandrei e ovunque ci sono lsu in campania si sono Chiusi dentro le scuole.Non permettete le elezioni, il posto di lavoro è vitale le elezioni NO. Chi puo' domani a ROMA necessariamente,Maurizio e compagni sono sicuro porteranno al Ministero anche il malumore di tutti gli altri che occupano le sedi scolastiche.Forza Mauri' batti il chiodo con dati di fatto ora è il momento....un abbraccio a tutti..Gigi

    RispondiElimina
  161. OCCUPATE OCCUPATE OCCUPATE I TG GIA NE PARLANO FORZA CHE NE VENIAMO FUORI!!!!

    RispondiElimina
  162. scusate ho dovuto postare da anonimo ,c'e qualche problema al blog con gli account google.Gigi

    RispondiElimina
  163. per l'anonimo delle 14,18
    Ricordarti che i foggiani solo solo dei codardi.
    Non occuperanno mai le scuole.

    RispondiElimina
  164. colleghi di brindisi che aspettiamo? domani occupiamo

    RispondiElimina
  165. per il l'anonimo delle 14:18,chi sei tu per dire che i foggiani sono codardi,da come parli dedugo che sei un codardo.

    RispondiElimina
  166. L'unione fa la forza. Saluti Davide.

    RispondiElimina
  167. Scuole occupate in tutta la città: la protesta degli addetti alle pulizie
    Contratti in scadenza, istituti restano chiusi, Ex lsu: siamo senza stipendio e fra un mese anche senza lavoro NAPOLI - I contratti di appalto sono in scadenza, tra la fine di maggio e di giugno, niente si muove per il rinnovo e le aziende hanno già avviato le procedure di mobilità. Così stamattina, in molte scuole (di ogni ordine) di Napoli e provincia, è scattata la protesta a sorpresa degli addetti alle pulizie: i lavoratori di diverse imprese di pulizia si sono in alcuni casi rifiutati di svolgere le loro mansioni, non consentendo, così, la regolare entrata degli studenti nelle aule; in altri, hanno occupato i locali scolastici, con identico risultato.

    PROTESTA A SORPRESA. La protesta è scattata alla 6.20 del mattino e la prima segnalazione alle forze dell'ordine è giunta dall'istituto per geometri "Archimede", in via Palermo. Poi, in poche decine di minuti, ne sono arrivate altre 18; i dipendenti della Sogea, ditta di imprese di pulizie, senza stipendio e in scadenza di contratto di appalto, hanno agito a macchia di leopardo, causando non pochi problemi a presidi e professori.

    TENSIONI. Non sono mancate le tensioni. Quando centinaia di genitori e studenti si sono trovati stamane davanti ai cancelli delle scuole, trovandoli sbarrati. E' cominciato così un turbine di telefonate, provenienti da ogni parte della città, Ponticelli, Scampia, Vomero, Posillipo, da parte di genitori che chiedevano l'arrivo di polizia e carabinieri. Si sono formati gruppi di studenti, anche medi e delle elementari.


    IL LICEO MAZZINI. Tre ex lavoratori socialmente utili (lsu), due uomini e una donna, impiegati per le pulizie nel liceo Mazzini di Napoli, stanno occupando la sede dell'istituto per protestare contro il paventato licenziamento che, secondo quanto riferiscono, potrebbe scattare entro il prossimo 30 giugno. Gli alunni del Mazzini sono attualmente all'esterno della scuola e le lezioni sarebbero dovute iniziare alle 8. "Si sono presentati, regolarmente, alle 7 - dice il preside del liceo Mazzini Pasquale Malva - e poi hanno occupato la scuola. Malgrado il dispiacere per quanto gli sta accadendo - ha aggiunto il preside - ho informato dell'accaduto il locale commissariato di polizia e l'ufficio scolastico". Sul posto si sono recate le forze di polizia.

    L'ELEMENTARE VANVITELLI. Stessa forma di protesta anche alla scuola elementare Vanvitelli, sempre al Vomero. Gli ex lsu hanno occupato l'istituto per poi desistere dopo qualche ora. "Siamo esasperati - dice una lavoratrice - dopo 16 anni di tira e molla ci ritroviamo questa prospettiva. Non ci è stato neppure pagato lo stipendio di aprile e adesso rischiamo di essere buttati fuori".

    MOBILITA'. "Dall'incontro tra ministero del Lavoro e Ministero dell'Istruzione - dice Giovanni Brandi, ex lsu, operaio della Sogea e rappresentante sindacale della Cgil - non sono emerse garanzie per il nostro futuro: le aziende appaltatrici hanno già avviato le procedure mobilità che in Campania interessano 6mila ex lsu e duemila disoccupati storici".

    'SENZA GARANZIE'. "Ci sarà un altro tavolo di confronto il prossimo 18 maggio - aggiunge Brandi - ma sappiamo che per noi si prospetta luglio e agosto a casa, senza retribuzione, e da settembre a dicembre, se siamo fortunati, una forte riduzione dell'orario lavorativo che abbasserà il nostro stipendio, già di per sè minimo". "Una sola cosa è certa - conclude Brandi - che dal 30 giugno in poi per noi non ci saranno più garanzie lavorative considerato il previsto taglio a livello nazionale di 14mila lavoratori, tutti uomini e donne impiegati nel servizio di pulizie nelle scuole superiori ed elementari".

    RispondiElimina
  168. IN PROVINCIA. Le proteste hanno coinvolto anche la provincia di Napoli. Una quindicina di lavoratori degli Appalti storici ed ex lsu impegnati in servizi di pulizia nelle scuole sta occupando l'Itc "Scotellaro" a San Giorgio a Cremano. A causa della protesta gli alunni non hanno svolto lezioni. I lavoratori, il cui contratto scade il 30 giugno 2011, esprimono preoccupazione per il futuro occupazionale e chiedono un percorso in grado di assicurare servizi adeguati in tutte le scuole salvaguardando l'igiene, la salute e i servizi accessori.

    OCCUPATI. Intorno alle 9 sono state liberate alcune scuole mentre altre hanno ancora gli ingressi sbarrati. Alcuni degli istituti e dei circoli didattici occupati: Scientifico Calamandrei, in via Comunale Maranda, 46° Circolo Didattico, via Comunale Ottaviano, Vittorio Feltri, via Sorrento, 70° Circolo Didattico, Rione Santarosa, Nitti, via Kennedy, Loggetta, via Ciaravolo, 48° Circolo Didattico, via Repubbliche Marinare, 49° Circolo Didattico, piazza Aprea, Montale, via Fratelli cervi, 77° Circolo Didattico, via Thomas Eliot.
    giovedì 12 maggio 2011

    RispondiElimina
  169. e gli altri cosa aspettano?

    RispondiElimina
  170. C'è grande sconforto per questa vicenda, quando si perde il lavoro a cinquantanni o sessanta si accentuano le fasi della depressione perchè ci sono i mutui da pagare , le fianziarie ecc... Non si priva il ventenne a comprarsi il pacchetto delle sigarette o pagarsi l'ingresso in discoteca.Eravamo discccupati iscritti nelle liste di collocamento, ci hanno proposto di fare i bidelli facciamo i bidelli poi dopo cinque anni l'idea a qualcuno di massacrarci nelle cooperative quindi passando dal 3° livello al 2° livello e se abbiamo accettato solo per dimostrare la buona volontà per riscattarci da un passato un pò burrascoso (anche se quando facevamo i bidelli andavamo bene così). Vorrei dire allo Stato che se a questa gente si sbatte la porta in faccia nulla vieta loro a ritornare su una vechhia strada, abbandonata perchè si credeva nelle Istituzioni. Mi auguro che tutto questo non accada pensando al peggio.Dimenticavo incominciamo a chiedere il TFR alle ditte prima che ........

    RispondiElimina
  171. http://tv.repubblica.it/edizione/napoli/scuole-occupate-contro-i-tagli-del-governo/68219?video


    Attivatevi tutti!!!!
    fuori le palle o morire di fame voi e i vostri figli

    RispondiElimina
  172. a casoria provincia di napoli occupato: istituto tecnico andrea torrente (grandissimo per dimensioni) vi operano 40 lsu, la scuola elementare mauro mitilini ed alcune succursali per il momento ,,,ex lsu (dalla)provincia di napoli

    RispondiElimina
  173. gr calabria12/05/11, 21:16

    cominciamo a chiedere il tfr alle ditte ,io ho gia chiesto un anticipo e me lo hanno rifiutato questo l'anno scorso figurati se adesso ce lo danno e questo e gia un primo problema ,ma la vogliamo finire di pensare che tutto si aggiusta e combattiamola una volta per sempre questa guerra o dentro o fuori la triplice ci ha venduti tocca anoi rivendicare i nostri diritti ormai fatti fuori non abbiamo niente da perdere quindi cominciamo la nostra guerra perche siamo nel giusto persi per persi che ce ne frega di cosa puo succedere piu di perdere il posto di lavoro e quindi perdere tutto ,non abbiamo concquistato niete cominciamo la nostra guerra.

    RispondiElimina
  174. DIAMO FUOCO LE SEDI SINDACALI:loro ci hanno portato in questo baratro.

    RispondiElimina
  175. bisogna andare ai sindacati a distruggere tutto,ci anno succhiato il sangue per 16 anni,questo si meritano.

    RispondiElimina
  176. x il collega della calabria, l'anticipo della liquidazione si a' solo in caso di salute o per comprare casa per se o per un figlio....ma non temere se fallisce la tua azienda rivolgiti ad un avvocato che la recupera dall' inps...ex lsu (DALLA)provincia di napoli

    RispondiElimina
  177. complimenti ai Napoletani, se no fosse per voi che vi fate sentire,gli altri dormono.

    RispondiElimina
  178. COLLEGHI DOMANI C'E' IL GIRO D'ITALIA IN CAMPANIA PROVATE A BLOCCARLO NOI FAREMO TUTTO IL POSSIBILE A ROMA....VI PREGO SOLO DI CHIEDERE LA STABILIZZAZIONE DIRETTA AL MIUR CHIEDETE L'ACCANTONAMENTO DEI POSTI ATA CONSEGNANTE AI GIORNALISTI IL LIBRO BIANCO....NON OCCUPATE LE SCUOLE PER GARANTIRE GLI UTILI DELLE AZIENDE...LOTTATE PER IL NOSTRO MIGLIORAMENTO LAVORATIVO E PER LA GARANZIA DEL NOSTRO POSTO DI LAVORO..NON VI FATE STRUMENTALIZZARE DA CHI PILOTA LE MASSE AD OPERA DELLE AZIENDE...IN BOCCA AL LUPO A TUTTI....E ANCHE A ME!

    RispondiElimina
  179. Oggi 13 maggio alle ore 11:00, i colleghi Ex lsu ata provenienti dalle varie regioni d'Italia unitamente al sindacato USB hanno occupato la sede dell’emittente televisiva de LA 7.
    Il clima naturalmente è di alta tensione tanto da rendere indispensabile l’intervento delle forze dell’ordine. Al momento risulta bloccata la strada antistante la sede dell’emittente mentre un centinaio di lavoratori occupano ancora lo stabile.
    L'obiettivo è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica su quanto sta accadendo ai lavoratori Ex Lsu Ata, visti anche i risultati scaturiti dall’incontro del giorno 11 maggio u.s. tenutosi presso il Ministero del Lavoro.
    I Dirigenti dell’emittente sono stati informati che sul territorio nazionale sono in corso altre iniziative come l’occupazione degli edifici scolastici e il presidio davanti alla sede Rai della città di Cagliari. Appena avremo ulteriori notizie sullo sviluppo della situazione, sarà nostra cura tenervi informati.

    RispondiElimina
  180. ma del icontro del usb al miur,cosa anno concluso.

    RispondiElimina
  181. scusate ma tutti i commenti del 12 maggio delle scuole bloccate dove sono????

    RispondiElimina
  182. qualche notizia piacevole ???
    il blog ha ripreso a funzionare !!!!!!

    RispondiElimina
  183. Abbiate pazienza c'è un problema in BLOGSPOT
    in genere quando succede lo risolvono in pochi giorni...per chi volesse sapere cosa dicevano i commenti del 12 maggio scomparsi:
    descrivevano le varie occupazioni di circa 20 scuole Campane...alcuni commenti erano invece un copia e incolla di articoli che commentavano queste proteste dei lavoratori ex lsu....saluti.

    RispondiElimina
  184. http://www.romadailynews.it/2011/05/sciopero-lsu-in-50-occupano-sede-emittente-la7/

    RispondiElimina
  185. raga' non avete nussuna altra novita da dirci ci lasciate macerare con questo amaro in bacca'' di non sapere con tertezza di che morte moriamo....la manitaliedea che opera in calabria ho letto che sta licenziando..e' vero chiedo a mimmo che e' nella mia zona se cortesemente ci puo dire di piu' i miei colegli stanno gia facendo le ferie a me ancora non mi e arrivato miente..ma mi ariverra di sicuro, come mi devo comportare...devo accettare tutte le ferie o pure no....che la providenza che la mandi buona a tutti noi ..di non toglierci questo pezzeto di pane che abbiamo salutioperaio della CALABRIA.

    RispondiElimina
  186. Ieri a Nardò una folta rappresentanza di lavoratori della provincia di Lecce ha occupato una scuola elementare dove domani si voterà. La scuola sarebbe stata lasciata libera solo dopo aver avuto un incontro col Ministro Fitto. Alle ore 20 il Ministro si è presentato per dare dei chiarimenti ai lavoratori. Ci ha detto che la situazione è critica e che lui ci avrebbe detto così come sua abitudine quello che è e nn quello che avremmo voluto sentirci dire. Ci ha così detto che la direttiva 103 nn è passata dalla corte dei conti e che lui così come da accordi presi precedentemente con altri colleghi si stava interessando alla risoluzione della nostra problematica. Tentano di trovare i soldi necessari per il nostro proseguimento fino a Dicembre senza nessun fermo nei mesi estivi per poi avere il tempo materiale per tentare di mandare in pensione i circa 2000 sessantenni e farci così scendere come numero perchè ci stanno zone dove in effetti la nostra presenza è sproporzionata a quelle che sono le effettive necessità. Cercheranno dopo il rinnovo di trovare finalmente una soluzione definitiva alla nostra vertenza e lui è a disposizione per ulteriori incontri futuri per aggiornarci su quelli che saranno gli sviluppi.

    RispondiElimina
  187. Per essere visibili ,bisogna andare tutti a (LAMPEDUSA)......

    RispondiElimina
  188. fitto e' un pezzo di merda daccordo con lega e berlusconi.anche io sono pugliese... ma dove avete gli occhi? ancora non avete capito? se e quando si riuscira' ad ottenere qualcosa come al solito sara' perche' c'e' gente di altre realta'(NAPOLI)che lotta per davvero. ora ditemi amici di taranto lecce brindisi bari e foggia: cosa aspettIiamo? non volete perdere neanche una giornata di lavoro e poi pretendete di essere stabilizzati. e' uno schifo. io sono di brindisi e anche da noi e' la stessa cosa.... anche oggi i delegati sindacali sicuri di avere a che fare con gente ignorante e stupida dichiarano che c'e' l'accordo di proroga fino a dicembre alle stesse condizioni. ma come fanno ad illudere tanta gente? E' UNO SCHIFO. ripeto a BRINDISI nessuno si muove aspettano che lo facciano gli altri.VERGOGNA. VORREI ESSERE CAMPANO.SALUTI A TUTTI

    RispondiElimina
  189. x il collega calabrese delle 10,47, il miur nell'ultimo incontro a ordinato alle ditte di sospendere la procedura di mobilita fino a quando non si risolve la vertenza in atto ,,,per le ferie , ti sto scrivendo con il contratto nazionale di pulimento tra le mani::il periodo di ferie viene stabbilito secondo le esigenze di lavoro, di comune accordo tra l'azienda e il lavoratore...il periodo di preavviso non puo essere considerato periodo di ferie.... puo darsi che ci sono pure gli estremi per una denuncia perche' mi sembra un preavviso mascherato e quindi la ditta non rispetta il contratto nazionale di lavoro,,,,ora aggiungo io : 1) tu stai in agitazione e non ti puo mettere in ferie 2) le esigenze di lavoro non le vedo perche addirittuta vogliono cacciare le ditte quindi quol dire che non ne anno esigenza, e poi meta' delle scuole in questione sono occupate o in stato di agitazione 3) tu puoi dire come recita il contratto dobbiamo essere daccordi entrambi, ed io non sono daccordo perche voglio aspettate per vedere come finisce il film e poi concordiamo le ferie .....e ricordati che se il film finisce male prendi l'ultima busta paga vedi quante fere ai maturato e consuma solo quelle, altrimenti sti figli di ..... ti trattengono soldi dalla liquidazione..ex delegato ed ex lsu (DALLA)ptovincia di napoli

    RispondiElimina
  190. x maurizio.........novità di ieri ??

    RispondiElimina
  191. http://www.youtube.com/watch?v=U8vJ96BrFX8

    RispondiElimina
  192. USB.... niente da dire?

    RispondiElimina
  193. ieri c'è stata pochissima partecipazione allo sciopero da parte dei pugliesi...vergnognatevi,stiamo perdendo il lavoro e pochissimi si mobilitano....questa gente assente e apatica si renderà conto della situazione disastrosa in cui siamo solo nel momento in cui riceverà la letterà di licenziamento...vergogna...!!!!ex lsu Molfetta (BA)

    RispondiElimina
  194. x il collega delle 13,51, per la proroga di 6 mesi le possibilita' per come sta la vertenza diciamo mi sento di darle al 60/100....ma il problema non cambia diciamo che dara il tempo x un piano completo di risoluzione.....se volete dare il vostro contributo alla lotta,e non ve la sintite di occupare la scuola (anche se qualche sentenza a stabilito che occupare una scuola per un proprio diritto non e reato)...proclamate lo stato di agitazione, rispettate l'orario di lavoro garandento solo i servizi essenziali bagni e svuotamento cestini stop. nientaltro e non perdete neanche la giornata ...ex lsu(DALLA)provincia di napoli

    RispondiElimina
  195. brindisi non partecipa allo sciopero convinta dai delegati sindacali che e' tutto risolta fino a dicembre alle stesse condizioni

    RispondiElimina
  196. x l'amico delle 15,45 questo in campania lo sta divulgando un po la sola cisl. ma insieme alla eventuale proroga dovra uscire anche l'eventuale risoluzione definitiva, e quanto piu rumore si fa fino alle 10,30 di mercoledi mattina 18 maggio, piu possibilita ci saranno che la risoluzione sia per noi accettabile,,,,si tratta da parte vostra di 2 giorni e 1/4 di sacrifici.. forza, coraggio...ex lsu (DALLA)provincia di napoli

    RispondiElimina
  197. si certamente qualsiasi forma di protesta che ben venga poi si dovrà continuare la lotta per la risoluzione definitiva del problema
    ex lsu napoli

    RispondiElimina
  198. evidentemente le persone di altre regioni hanno come sfamare i loro figli, e non hanno bisogno di questo lavoro... Dobbiamo lottare non per una proroga ma per la risoluzione dell'evidente problema... svegliatevi o perderemo il nostro lavoro...

    RispondiElimina
  199. Stella,Nadia,Maurizio,Mimmo.....l'incontro di ieri '???? state ancora fuori LA7 ?????

    RispondiElimina
  200. complimenti agli amici napoletani,per i vari interventi che anno fatto al comizzio di berlusconi,avete fatto bene.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget